Gentile visitatore, il Blog IoNonMollo rappresenta un'opportunità per tutti, non solo da sfruttare, ma da partecipare. Iscriviti e contribuisci!.                                                         Gentile visitatore, il Blog IoNonMollo rappresenta un'opportunità per tutti, non solo da sfruttare, ma da partecipare. Iscriviti e contribuisci!.                                                         Gentile visitatore, il Blog IoNonMollo rappresenta un'opportunità per tutti, non solo da sfruttare, ma da partecipare. Iscriviti e contribuisci!.                                                         Gentile visitatore, il Blog IoNonMollo rappresenta un'opportunità per tutti, non solo da sfruttare, ma da partecipare. Iscriviti e contribuisci!.                                                         Gentile visitatore, il Blog IoNonMollo rappresenta un'opportunità per tutti, non solo da sfruttare, ma da partecipare. Iscriviti e contribuisci!.                                                         Gentile visitatore, il Blog IoNonMollo rappresenta un'opportunità per tutti, non solo da sfruttare, ma da partecipare. Iscriviti e contribuisci!.                                                         Gentile visitatore, il Blog IoNonMollo rappresenta un'opportunità per tutti, non solo da sfruttare, ma da partecipare. Iscriviti e contribuisci!.                                                         Gentile visitatore, il Blog IoNonMollo rappresenta un'opportunità per tutti, non solo da sfruttare, ma da partecipare. Iscriviti e contribuisci!.                                                         
Save the Children Italia Onlus
In questo periodo la moderazione è affidata a: Gaetano, da Zelo Buon Persico (LO)

Lega Nord… Giù la maschera!.

Sono le ore 10:01:55 ... Sempre che l'orario del tuo computer sia ben sincronizzato!.
Finora hai trascorso 0 secondo su questa pagina. Grazie per il tempo che ci dedichi. Diventa uno dei nostri!.

Rango dell'Autore: Direttore

Ed ora?.
Sembra lontanissima l’epoca di “Roma ladrona” e del dominante desiderio, per taluni, di creare la Padania libera. Libera da chi e da cosa ancora non è dato saperlo!.
Colui che doveva essere l’esecutore del pensiero del Nord, ha dovuto offrire la sua reale faccia, così, oltre a quella usuale dedita alle prese in giro, s’è potuta vedere quella del disonesto approfittatore.
La brutta copia di “faccia d’angelo”, dopo aver ascoltato le intercettazioni telefoniche operate dalle procure, contenenti i discorsi tra il suo tesoriere e la responsabile amministrativa del Carroccio, è rimasto ancor più secco e rigido, forse più stoccafisso di allora, quando la malattia lo colpì, irrigidendogli il volto e rendendo la sua voce una maledizione, per chi era costretto ad ascoltarla per capire.
Belsito è stato accerchiato da tre procure. Lui da solo ha accerchiato interamente la Lega Nord e chi attorno ad essa gira.
Soldi, cari amici miei. Il motore che fa girare il mondo di chi non sa cosa sia il reale mondo.
All’origine tutti i “Gran Padani” si sono professati onesti ed incorruttibili, non dediti alla illegalità o al conseguimento di interessi personali. Tutti amanti del loro territorio e pronti a farlo divenire l’accentramento del vero potere economico, vista la presunzione, più o meno lecita, di intendere il Nord come primo produttore dell’economia italiana.
Nel frattempo, abbiamo saputo che, per la meticolosa e laboriosa Lombardia, anche la ‘ndrangheta aveva prospettato la medesima soluzione.
Visto che identici erano gli scopi, “…perchè non accordarsi e condividere gli sforzi ed i proventi?”, avranno proposto ‘ndranghetisti a leghisti!. Ma questo è uno degli avvenimenti ancora al vaglio della Magistratura.

“Ed ora?” chiedevo prima. Ora che il vaso è rotto e che Bossi è stato sovrastato dal fuoriuscito suo nascosto marciume, spetta agli onesti creduloni del Carroccio fare marcia indietro, abbandonare la loro stupida ideologia, cospargersi il capo di cenere e cercare altre sponde. Il loro gran capo è in ginocchio. Colpevole più di tutti gli altri, senza nemmeno la possibilità di alzare gli occhi al Cielo e chiedere perdono. L’uomo forte, per comportamento ed atteggiamento, si è mostrato in tutta la sua malsana debolezza, alla stessa mercè di un pusillanime. Ha ceduto alla tentazione degli stolti ed ha goduto di benefici non dovuti, li ha semplicemente sottratti ad altri. Ha invogliato e costretto alla menzogna anche i suoi figli (mi ricorda qualcun’altro!), ma sembra essere stato vittima della insidiosa moglie sicula (mafia o ‘ndrangheta?), la quale ha stretto accordi multipli con la senatrice Rosy Mauro, per ottenere l’incontrastato e totale controllo di tutti i proventi, passati, presenti e futuri. Hanno persino progettato insieme come riuscire ad accollare le spese per le lauree (quella del ‘Trota’ e quella del gigolò (così l’ha definito Nadia Dagrada)  Piero Moscagiuro, poliziotto in aspettativa e amante della stessa Mauro) sui conti del partito.
Per le relazioni con Calderoli c’è sempre stata non una semplice via, ma un’autostrada privilegiata. Dove c’è Bossi è come se ci fosse anche Calderoli e viceversa. Maroni e Castelli (?) sembrano essere le personalità interne da osteggiare, quelle che mettono i bastoni tra le ruote a chi vuol continuare azioni non consentite; dunque, bisogna solo saper aspettare per vederne delle belle. Io sono convinto che tutti coloro che hanno banchettato con chi il banchetto non lo pagava o quanto meno non lo pagava di propria tasca (e lo sapevano tutti), sono anch’essi dei mangioni non autorizzati. Nel giardino imperiale è vietato ai visitatori cogliere un fiore, ma chi, tra gli ospiti, è riuscito a non stendere una mano verso un ramo?. Sfiorare, accarezzare e già pregustare il soave profumo, può aiutare ad imporsi di ritirar vuota la mano?.
Vi ricordate la storia di Adamo ed Eva?. Tentazione: Il primo male, quello voluto da nostro Signore, per mettere alla prova coloro che Lui stesso aveva creato. La tentazione è la prova assoluta che niente e nessuno può essere perfetto. Ma perchè Dio ha creato subito quel male?.  Forse per dimostrare che neanche il Suo creato è… Che mi perdoni!.
Resta il fatto che il peccato ‘tentazione’ è cosa ancora attualissima, come già ho scritto, forse il male peggiore tra tutti i mali dell’umanità!. Possibile che, così come è stato il primo peccato sin dall’origine, sarà anche l’ultimo ad essere smesso, prima della fine dei tempi?.
Buona Pasqua!.


Ti saremmo grati se tu decidessi di condividere questo tuo stato d'animo!.
Perchè non dire al mondo come ti senti?.
Condividi su ... o su .

Ti chiediamo di esprimere il tuo stato d'animo, derivante però non dalla capacità letteraria dell'autore, ma per i fatti o gli argomenti trattati.

In 0 hanno già risposto alla domanda: Come ti senti, dopo aver letto questo articolo?.

Barra colori delle percentuali
  • Arrabbiato
  • Triste
  • Contrariato
  • Preoccupato
  • Indifferente
  • Divertito
  • D'Accordo
  • Soddisfatto
  • Euforico






Lega Nord… Giù la maschera!. :
Ha ricevuto 21 commenti. La partecipazione di 18 utenti rende l'argomento molto interessante.
  • avatar   Antonio
       Punti: 2025 ....... Rango: Leader

    C’era un saggio, di cui non ricordo il nome, che diceva: “La tentazione è l’amo già lanciato nel fiume ove c’è il divieto di pesca e, chissà perchè, c’è subito pronto il pesce abboccato. Si può lasciarlo lì?“.
    Buona sera Giuseppe, felice di rileggerti.
    Altre volte s’era già detto e ridetto, letto e riletto che Bossi e la sua combriccola non avevano le carte in regola e che, a lungo andare, gli equilibri si sarebbero spezzati.
    Quando ho letto che il “senatur” era stato lasciato dalla prima moglie, mi era sembrata una vigliaccata da parte della donna. Così ho letto le informazioni che la riguardavano, fino a scoprire che la signora era stata ingannata ed in definitiva derisa. Si racconta che l’allora “simpaticone” Bossi, per farsi benvolere e rispettare, si faceva passare per dottore (medico), tant’è che ogni mattina salutava la mogliettina ed usciva di casa per andare al lavoro. Invece lui stava cominciando le riunioni che l’avrebbero visto, di lì a poco, a capo della Lega.
    Un fanfarone, dunque, con tanto di pelo sullo stomaco e tanta voglia di gridare paroloni in faccia ai creduloni. E quei creduloni divennero numerosi, oltre che fissati con l’idea, mai realizzata, del Federalismo.
    Bossi all’origine era come il Berlusconi degli ultimi tempi. Strafottente e senza timori di “sparare” a zero su chiunque. Ne deriva che qualche cazzata la fai e ti fai pure qualche nemico. Il potere incontrastato, porta alla creazione di un regno monarchico, in cui tutti gli altri diventano sudditi del re. Ed il re può fare e disfare a suo piacere, compreso distogliere somme importanti dai forzieri del regno. Amato e riverito perchè mantiene sempre alta la possibilità che le promesse fatte saranno mantenute. Con lui si distribuiscono le briciole ed il popolo “padano” si lascia abbindolare, si lascia persino intimorire dalle sferzanti condanne che cadrebbero sulle teste dei vili traditori. Bisogna continuare a credere ed essere fermi e duri. E Bossi lo aveva duro, il cervello!. Il lombardo prende moglie. E chi ti sceglie: una femmina siciliana. Evviva la Lega Nord!.
    Quando gli è preso il “tocco” doveva smettere di fare politica, ma la sua devota signora Marrone (che poi era invece scura e nera), gli ha dato qualche bella sistematina e via al galoppo a fregarsi di nuovo le mani. No, non si poteva lasciare sfuggire l’occasione della sua vita, ormai il terreno era stato a lungo seminato, stava per giungere il tempo della raccolta. Lei ci teneva tanto a quel suo figlio e poco importava se lui mostrava di non essere capace. I soldi servono eccome, specialmente se vuoi comprare quel che altrimenti non potresti mai avere. C’era anche casa da sistemare e senza dubbio molti affari da sbrigare. La semina è di chi ci mette la faccia, il raccolto lo si può avere anche di notte.
    Caro Giuseppe, Dio deve perdonare, perchè in definitiva, l’uomo è stato e sarà la Sua continua tentazione.
    Buona Pasqua a tutti.

  • avatar   Vittorio
       Punti: 1960 ....... Rango: Leader

    Buona Pasqua a tutti voi.
    Oggi è una giornata particolarissima. Siamo tutti intenti a relazionare, come se cominciassimo ora a farci conoscere, a farci voler bene, a mostrarci buoni. E’ la Pasqua, una festa magica per il cristiano, forse più del Natale, perchè oggi è l’esaltazione del credere, il giorno in cui accettiamo il Cristo Risorto. Migliore dimostrazione di Fede non c’è!.
    Ho ascoltato messa. Ho ricevuto visite di amici e parenti. Ho pranzato con figli e parenti, bevuto il digestivo. Stò davvero bene. Mi sento bene.
    Ora sono in camera mia e non ho voglia di fare il solito pisolino. Mi sono collegato ed ho letto, come faccio di solito, cosa c’è di nuovo sul blog.
    E’ un piacere leggere lo scritto di Giuseppe. A me lascia sempre la bella sensazione di trovarmi d’accordo.
    Bossi è un “argomento” in perdita. Non è più lui, dal tempo della malattia. Se qualcosa è sfuggita al controllo o è trapelata dalle file della Lega Nord, lo si deve alle redini sciolte con cui si è ritrovato il partito di via Bellerio.
    Lui, Bossi, sono sicuro, non avrebbe commesso gli errori che oggi gli si addossano. Ad operare è stata una mano diversa, che aveva fretta, che era preoccupata di non fare in tempo ad ottenere il massimo: la moglie, appunto. La “signora” Marrone.
    La “contessa” aveva intuito che quello era il momento di prendere simbolicamente il posto del marito, imponendo delle condotte non decise dalla mente del senatore; se non l’avesse fatto, sarebbe stata la fine anticipata per la loro famiglia, poichè in molti erano pronti ad occupare lo spazio lasciato tempoaraneamente vacante ed inoltre, fattore importantissimo, tutte le occasioni create sarebbero andate perse. E’ solo grazie alla inusuale ingordigia della madre del Trota, se oggi possiamo conoscere e giudicare il “sottobosco” alimentato dalla Lega Nord in tutte le sue regioni.
    Auspico che ora i veri padani sappiano riconoscere l’enormità dei loro errori di valutazione ed adeguino il loro comportamento a più serie manifestazioni.

  • avatar   Elena
       Punti: 2405 ....... Rango: Leader

    Buon giorno.
    Sono molto dispiaciuta, per non aver avuto il tempo di leggere prima questo articolo. Le preparazioni per la festa della Pasqua mi hanno tenuta impegnata. Mi auguro che anche per voi, sia stata una festa per il cuore.
    Partecipare a questo dibattito è oltremodo obbligatorio per me, poichè ci sono i pensieri di Giuseppe e di Vittorio, due persone che stimo moltissimo.
    Le notizie della famiglia Bossi si rincorrono frequenti. Che il piccolo “trota” abbia mollato il posto, la dice lunga su tutta la faccenda. Il pezzo mancante, acchè tutto il castello crolli, è la Rosi Mauro. Se anche lei dovesse decidere di lasciare la vicepresidenza del Senato, allora sarebbe la piena confessione che tutte le accuse sono state mosse con giusta causa.
    Il Carroccio, una volta azzoppato, non avrà più la possibilità di rialzarsi. La gente del Nord, che ha sempre avuto fiducia nel movimento, non perdonerebbe facilmente, ma lascerebbe scivolare il mito Lega Nord verso il dimenticatoio più scuro. Calderoli è un nulla facente prestato alla politica, quindi una persona di pochissimo conto. Maroni è l’unico rimasto ad avere ancora credibilità, fino a quando i poteri forti non decideranno di far scoprire qualcosa anche sul suo conto.
    Con tutta questa gentaglia, chi può sentire di metterci la mano sul fuoco?.

  • avatar   Mariano
       Punti: 160 ....... Rango: User

    Buon giorno.
    La manifestazione della Lega Nord organizzata ieri a Bergamo è ormai alle spalle, ma i “padani” non sono riusciti ad essere onesti ed a mettersi alle spalle il marciume che distingue la loro classe dirigente.
    Ha parlato Maroni, che voleva imitare il Bossi delle prime apparizioni “chi rompe le palle, fuori dalle palle“, senza contare che chi ha rotto veramente gli stava accanto: Bossi. Poi è toccato al “senatur” prendere la parola ed i leghisti con la scopa in mano, pronti a far pulizia, lo hanno lasciato parlare, anzi, sul palco c’era una gigantografia che ritraeva proprio il presidente della Lega. Bel modo di fare pulizie!. E’ inutile, quelli della Lega sono delle sguattere manovrate e sottomesse. Bossi ha avuto l’ardire di essere lui a parlare di rinnovamento nel movimento, senza essere interrotto e senza che si udisse qualcuno degli astanti ricordargli che è lui a rappresentare lo sporco da eliminare.
    Rosi Mauro non ha intenzione di dimettersi vuole “dimostrare la sua estraneità ai fatti“, ma Maroni ha promesso “se non si è dimessa ci penserà la Lega a dimetterla. Così finalmente forse potremo avere un vero sindacato padano, guidato da un padano vero“. Capito il nordista e padano Maroni come riesce ad essere italiano (ex ministro dell’interno), auspica di togliere di mezzo la pugliese Mauro per cedere il posto ad un vero padano, così forse il padano riuscirà a formare un vero sindacato padano.
    Nell’altro articolo “Proporzioni insostenibili” ho letto con attenzione l’intervento di “Bertoldo” al quale invio il mio saluto di benvenuto.
    Sapete cosa ne ho dedotto?. Che ha perfettamente ragione. Dovrebbe essere auspicabile poter finalmente vedere i deputati e senatori, quelli che si reputano irreprensibili e di alta moralità, costringere ad allontanarsi dall’aula ognuno di quelli segnalati dall’opinione pubblica come un delinquente; dovrebbero prenderlo a sberleffi o, altrimenti, che siano i “buoni” ad abbandonare l’aula, lasciando gli ignobili a blaterare tra loro.

    • avatar   Goffredo
         Punti: 175 ....... Rango: User

      A tutti un caro saluto.
      E’ un periodo questo, in cui le notizie di politica sembrano dettare un aggiornamento continuo ai fatti resi noti.
      Stiamo infatti assistendo alla disfatta del Carroccio ed al conseguente suo ridimensionamento in termini di votanti. E’ un fuggi fuggi generale di giovani, vecchi e donnine. Le ultime notizie lo danno al 6.5% mentre vediamo crescere le possibilità del M5S, attestato al 12% per volontà di voto ed in larga crescita (fino al 23-24%) se riusciranno a raggiungere il cuore della larghissima fetta (40%) degli indecisi.
      M5S dunque, potrebbe essere il terzo partito italiano; gran bel successo, specialmente se teniamo conto degli ostacoli iniziali.
      Però questa nuova “corrente” non mi tranquillizza. E’ come assistere al rimescolamento di Lega Nord con Verdi ed IdV, ai quali è stata aggiunto un pizzico di pensiero di sinistra caldeggiato anche dalla destra. Non ha connotazione ben precisa; d’altronde lo stesso Grillo non ha mai lesinato attacchi a destra come a sinistra, continuando però nella sua formulazione di concetti di sinistra e di destra. Per lui, chi dovrebbe essere considerato il personaggio Verde da sempre, permette invece la costruzione dell’inutile TAV. Abbasso, quindi, i Verdi. Per concetto!. Tutti i torti non ha. Ma mi chiedo: se condanna tutti, perchè vuol emulare tutti?.
      Grillo continuerà a lottare per l’acqua pubblica e per l’annullamento dei rimborsi elettorali ai partiti (dimenticando che è anche una lotta dell’IdV). Vuol mettere mano alla riforma della Giustizia, ma non approva il concetto “Giustizia” espresso dalla destra berlusconiana. Come dargli torto?. Ma torto ha, poichè la sua impostazione corrisponde quasi perfettamente agli ammodernamenti, però già da lui contrastati, dell’altro partito.
      Resta dunque da stabilire con quali forze i partiti arriveranno alle prossime elezioni. Se il PD ed il PdL non piacciono al M5S e nemmeno piace la Lega Nord ormai ridotta all’osso, da chi mai sarà formata la coalizione che governerà?.
      Da PD e Pdl con largo appoggio del Terzo Polo?. Stiamo dunque assistendo alle prove tecniche di inciucio?. Lor signori A.B.C. vogliono forse abituarci già da ora all’idea?.
      Io questa malaugurata e sciagurata ipotesi non la scarterei del tutto, non per mia prerogativa, quanto per una consolidata credibilità d’intenti data all’arrogante capacità dei rappresentanti.

  • avatar   Sergio
       Rango: nessuno, è stato Radiato

    Buon giorno a tutti…un saluto particolare per i nuovi arrivati.
    Carissimo Giuseppe, felicissimo di rileggerti, concordo perfettamente con le tue valutazioni sul movimento padano, le sue assurdità, le sue idiozie e vaneggiamenti (cosa ne pensano i vecchi elettori padani, già da tempo fortunatamente rinsaviti e pentiti presenti nel nostro blog ? quali sono le loro sensazioni e reazioni alla luce dei nuovi avvenimenti ?).
    Dissento su quel tuo ” Che mi perdoni “, alludendo al fatto che la TENTAZIONE sia un’imperfezione del Suo creato….io non credo che sia così, credo che la Tentazione faccia parte del Suo progetto (così come altre nefandezze umane), per far sì che sia l’umanità stessa, con le proprie mani, a togliere il disturbo (leggi autodistruzione) senza doversi Lui sporcare le mani…forse è una visione sciocca, ma a me piace pensare che TUTTO ciò che Lui ha stabilito e creato sia, per qualche ragione, perfetto.
    Colgo l’occasione per prendere posizione sul Presidente del Consiglio Monti ed il suo governo in un momento in cui tutti lo attaccano lo criticano alcuni lo detestano, vorrebbero toglierselo dai piedi magari sputandogli addosso; non mi riconosco in questa linea di pensiero….a me Monti stà facendo molto male (nel senso che mi tartassa e mi alleggerisce di molti soldi), ma non me la sento di prendermela con lui e con i suoi ministri. Il governo Monti stà solo facendo ciò che i nostri politici non sono stati capaci di fare per interessi elettorali o perchè affaccendati nel fare leggi per il proprio interesse (vi ricordate Berlusconi e Tremonti che fino a poco tempo fà parlavano di cassandre problemi risolti fine dell’emergenza ed ottimismo come soluzione ?); ricordate il Cancelliere tedesco Schroder che durante un anno preelettorale impose sacrifici pesantissimi al popolo per prevenire e porre rimedio alla crisi che si stava profilando? Ricordate che fece tutto ciò consapevole di andare verso la certissima sconfitta elettorale? Ciò che fece il Cancelliere tedesco vuol dire G O V E R N A R E in modo serio un paese al di sopra del proprio interesse. I nostri politici hanno solo vivacchiato, rubacchiato, inciuciato, intrallazzato, ingannato e strumentalizzato per i propri interessi personali e di partito….il Governo Monti è la punizione per tanta dissennatezza.
    Come dice Dante in una celebre filastrocca del 1966 (alluvione di Firenze) ” O fiorentini m’avete esiliato?…prendete la M…. che Dio v’ha mandato”
    Saluti a tutti
    Sergio

    • avatar   la Direzione
        

      Buon giorno carissimo Sergio. Buon giorno a voi tutti.
      Fosse vera la tua tesi su nostro Signore, dovremmo supporre che Lui s’è ‘divertito’ a creare una bomba ad orologeria. “Sai che ti faccio oggi?. Dopo aver creato questo meraviglioso universo, ti creo un pianeta, sul quale ci sia vita, un certo movimento, evoluzione e un tantino di cattiveria. Là porrò l’uomo e la donna, che saranno i protagonisti assoluti di quell’unico punto nel cielo, al quale assegno il nome Terra; ma voglio rendere la storia ‘piccante’ dall’origine, così cucio loro addosso una prima condanna, e siccome sono il loro Padre e sono Buono, voglio dare loro la possibilità di redimersi. Ogni tanto vedrò come se la cavano; sarà inutile, lo so. Ad uno di loro, un certo Sergio, darò anche facoltà di capire che li ho destinati ad autodistruggersi e li informerà. Ma loro, gli umani pensanti, non gli daranno ascolto e continueranno, da bravi figlioli, verso il destino che Io ho riservato per loro!”.
      A parte ogni infelice paragone con l’idea che il Buon Dio ha avuto per il Suo Creato, il mio pensiero slittava verso la possibilità di interpretare l’Operato Umano come una sorta di ‘svista’. E’ ovvio che creare una forma vivente, con capacità reattive autonome e senza una originaria educazione al quieto vivere, può includere l’eventualità che quell’essere agisca in modo del tutto imprevisto, anche e soprattutto contro l’ideatore e/o il costruttore.
      L’uomo ha bisogno di essere educato, continuamente, costantemente, poichè infinite sono le circostanze e le occasioni in cui può venire a trovarsi. Ecco perchè Dio ha voluto Adamo ed Eva già adulti, perchè non avessero insegnamento alcuno, ma agissero solo d’istinto.
      Avere la facoltà mentale del raziocinio, a volte è deleterio, poichè induce a crearsi questioni e problemi, là dove la mente non dovrebbe aprirsi, ma lasciarsi trasportare dal sentimento del cuore.
      Il presupposto basilare è: O noi ci imponiamo di desiderare sempre il buono o saremo destinati al peggio!.
      I politici, che professano in modo anomalo la politica, sono divenuti le nostre questioni e i nostri problemi. Però, decidere di interagire con loro, significa solo aver deciso di sporcarsi le mani, se tutto va per il meglio, altrimenti si finisce per lasciarci i pantaloni.
      La politica non si fà promuovendo a capo del Governo un anti-politico eccezionale. Monti è la rappresentazione che la politica prima non funzionava, ma che anche oggi non funziona, perchè la legatura di questo Governo ai soliti partiti, è del tutto evidente. Monti, dunque, stà solo facendo il mestiere sporco che i partiti non hanno voluto fare. Ecco perchè il PD non ha chiesto le elezioni anticipate, quando, addirittura, sapeva che le avrebbe vinte. Sarebbe stato segnato come il partito delle nostre lacrime. L’inutile Bersani l’ha menata a lungo, nella speranza di propinarci l’idea che il PD, agendo contro i propri interessi, avesse agito per il bene del Paese, dimostrando così a tutti, di essere il partito composto da persone responsabili. Responsabile di che?. Di far passare anche quest’ultimo finanziamento pubblico ai partiti, per rimpinguare le loro casse?. Lo chiamano “rimborso elettorale”. Una vera truffa!. Fosse rimborso elettorale, non riceverebbero importi superiori fino a 12 volte l’effettiva spesa. I partiti sono LADRI!.
      Gerhard Schröder è stato il cancelliere tedesco più odiato. E’ vero quel che tu hai scritto, ha firmato molti decreti, affinchè la Germania preparasse bene il suo territorio, a beneficio delle comunità che vi operavano. S’era però creato tanti di quei nemici, che era ormai immaginabile una Germania solitaria nel contesto mondiale. Quella prospettiva non poteva piacere, specialmente a chi, con i rapporti con l’estero, aveva organizzato il proprio sviluppo industriale, quindi, alla fine, i tedeschi lo hanno ‘scacciato’ e lui, senza grossi dispiaceri, si è dedicato ad attività più redditizie, accettando l’incarico di direttore di una società della Gazprom russa. Ottima conclusione per un politico di carriera.
      La filastrocca fiorentina è ottima per far intuire, che le manifestazioni naturali, se connesse a fatti personali, rappresentano la punizione divina per qualcosa imposta ad un cuor gentile. Se volessimo proseguire con quei toni, cosa proporresti per le nostre classi dirigenti e per chi li segue?.
      Un abbraccio.

    • 15°
      avatar   Egidio
         Punti: 100 ....... Rango: User

      Buona sera.
      Caro Sergio, sul discorso Monti non ho difficoltà ad allinearmi al tuo “filo”, fino a quando non si entra nel merito delle azioni portate avanti da questo governo. Io non sono tanto d’accordo su diverse scelte che il professore ha sostenuto, prima fra tutte quella di non immettere una patrimoniale tra i decreti urgenti, miranti a bloccare la speculazione.
      Fosse stato limpido, come vorrebbe farci credere, l’imposta che colpiva i ricchi, era la più rapida soluzione per vedere immediatamente delle cospicue entrate. Sai cosa ha dichiarato a scusante della mancata presentazione?. Che sarebbe stata una manovra antidemocratica, perchè in Italia non c’è censimento delle proprietà, per cui non sapeva quanto imporre al ricco. Capito?. Il ricco non si tocca, neanche per chiedere un acconto, mentre al povero, si sa, un migliaio di euro dalla tasca può sempre estorcerglieli.
      Ma la cosa che mi ha turbato, fino a farmi rabbrividire, è stata la faccenda della nomina. Niente è più anticostituzionale di quella bravata del nostro assurdo Presidente della Repubblica. La Costituzione italiana riporta esattamente come e chi può candidarsi a governare e pone la prima regola che è quella di essere principalmente un eletto dal popolo e non soltanto un nominato, così come si sono affrettati di fare Napolitano che ha proposto e Monti che ha accettato. Dove era prima il gran professorone?. Dove era quando la Nazione aveva bisogno dei suoi uomini migliori?. Era a far ingrassare altri di altre Nazioni. Era anche lui uno che bivaccava, intrallazzava e strumentalizzava e forse ancor di più a discapito dell’Italia.
      Ma le cose dette e ridette a volte fanno perdere il significato alle parole, può succedere che senti tanto discutere sullo stesso inizialmente ignobile argomento, che alla fine ti sembra senza alcun difetto di forma.
      Come tu hai scritto in chiusura, l’italiano sta ricevendo infine ciò che gli servirà per annegare, ma mai avrei pensato che fosse una morte così puzzolente.

  • avatar   Mario Cesta
       Punti: 1600 ....... Rango: Leader

    Buona sera a tutti.
    E’ puramente vero, caro Giuseppe, la tentazione è qualcosa di straordinario; sta al di quà della linea di demarcazione, ma sta anche al di là. E’ come la più laconica forma di desiderio.
    In Parlamento le tentazioni sono all’ordine del giorno.
    Oggi c’è in offerta una casetta sull’Appennino tosco-emiliano, per chi vota si all’emendamento…..”.
    Purtroppo temo che anche Monti non possa fare granchè per cambiare le usanze. Anche lui e la sua squadra devono sottostare ad alcuni vincoli, riconducibili al vecchio bacucco.
    La Lega Nord ha da sempre voluto carpire la buona fede del cittadino, aveva fatto pressione su quello che capitava tra i poteri forti di Roma ed il Sud Italia. In effetti gran parte dei soldi sottratti al Nord (dove ci sono i veri finanziatori dello Stato, in altri termini, quelli che veramente pagano le tasse), venivano stanziati per opere al Sud e di quei soldi ne facevano man bassa gli stessi onorevoli di Roma con l’ausilio di politici ed imprenditori locali, tutti legati alla mafia.
    Ora che lo scandalo ha deturpato la bella faccia della Lega Nord, chi è rimasto impunito sta cercando di dare l’impressione della pulizia di fondo. Ma Maroni sbaglia di grosso. La gente del Nord sa perfettamente che non basta aver rimosso ed espulso dal partito i pesci piccoli (Belsito e Mauro) se a rimanere ben saldo in cabina di controllo, vi si mantiene un tipo come Bossi. A mio parere, proprio perchè Bossi era da sempre l’emblema della Lega, una volta scoperto il suo tradimento della prima norma (non rubare al tuo partito), sarebbe dovuto essere lui per primo l’espulso. Invece no, ha dato solo le dimissioni il buon Bossi, anche il figlio e Boni hanno seguito l’esempio, ma di espulsione no, nemmeno a parlarne. Perchè?.

  • avatar   BenAng
       Punti: 1625 ....... Rango: Leader

    Buon giorno amiche ed amici.
    Vi sembra logico che invece di sfruttare le due ore di intervallo pranzo, me ne stia qui a darvi retta?.
    Per stavolta lascio correre e resto, ma la prossima non ve la concedo.
    Scherzi a parte, come si fa a non intervenire, se si leggono simili coinvolgenti concetti?.
    Avete già scritto tantissime cose molto sensate. Mi resterebbe da elogiare tutti, a cominciare dallo splendido Vittorio.
    Ma un mio personalissimo intervento lo voglio comunque fare, senza la pretesa di essere subito condiviso.
    Un merito alla Lega Nord bisogna riconoscerlo ed è quello di esistere. Riuscite ad immaginare cosa sarebbe diventato il PdL, se al Nord non avesse avuto una parte di popolazione già apertamente schierata per un altro partito?.
    Era probabile che al caimano riuscisse di coinvolgere un maggior numero di seguaci, proprio nella terra in cui lui spadroneggiava. Avrebbe raggiunto una percentuale dell’11-12% in più, attestando la sua forza politica attorno al 40%. Chi lo fermava più?.
    La nostra storia recentissima ci insegna dunque che in Italia non si può, non si deve permettere la realizzazione del reale dualismo americano.
    Troppe regioni vicine. Troppe province vicine. Troppi sezionamenti di latitudine (polentone-ladrone-terrone) per un solo stivaletto. Troppe gangs. Troppi delinquenti. Troppi avvocati. Troppi ristoranti. Troppi parrucchieri. Troppe caserme. Troppi ospedali. Troppe università. Troppi politici. Tutti questi “Troppi”, non possono essere tralasciati, ne deriva che “Tanti” devono essere anche i partiti.
    Riduciamo notevolmente tutti i “Troppi” ed avremo finalmente un equilibrato dualismo politico.
    Che bello sarebbe poter dire “l’Italia è uno Stato. Noi non abbiamo bisogno di regioni con consigli regionali, nè di province con consigli provinciali, nè di comuni con consigli comunali“. Noi infatti avremmmo bisogno che i rappresentanti dei cittadini restassero sempre in zona e si recassero a “palazzo” solo quando si dovrà discutere di qualche aggiornamento nazionale.
    Che bello sarebbe avere solo alcune vere ed importanti “città universitarie aperte” dove, chi si laurea, otterrà un vero dottorato. Mi tornano alla mente gli altisonanti nomi delle università di Oxford e quella di Cambridge; veri fulcri dell’insegnamento per i giovani che le frequentano. Lì si insegna anche il rispetto verso la Nazione ed a sentirsi appartenente alla Nazione.
    Che bello sarebbe avere dei centri ospedalieri nazionali, polifunzionali ed attrezzatissimi, con medici che coprono il servizio 24h/24h e per 365gg/365gg, lasciando in loco solo gli ambulatori per l’emergenza. Niente più prenotazioni, niente più file e tante speranze di miglioramento della salute pubblica.
    La Giustizia che offra anzitutto dei giudici cittadini, che ascoltino immediatamente le parti litigiose ed esprimano subito un giudizio. Gli avvocati sarebbero ridotti al minimo numero (solo in caso di impugnazione delle già emesse sentenze) e molti di loro sarebbero chiamati ad essere quei giudici cittadini. La magistratura penale esistente solo nei grandi centri e con mille e più mezzi di contrasto alla criminalità
    Le caserme tutte dismesse ed affidate alla protezione civile, che risulterebbe estesa a tutto il territorio. Potentissima organizzazione in prevenzione e specialmente in caso di calamità. Niente più sprechi per armamenti e guerre.
    Così facendo lo Stato si impossesserebbe realmente del territorio e per le mafie sarebbe la fine, perchè…

  • 10°
    avatar   BenAng
       Punti: 1625 ....... Rango: Leader

    Urca, non m’ero accorto di aver oltrepassato il limite dei caratteri disponibili!.
    Mi rivolgo a Giacinto o ad Andrea (e se non bastasse, anche a Giuseppe): Cosa dite, non sarebbe opportuno aumentare a 4.000 i caratteri a disposizione?. Graaaaaaaaazie.
    Ora termino il concetto che mi è stato troncato prima.

    … perchè a decidere sarebbero sempre i cittadini.
    Non datemi del pazzo, pur se lo sono, perchè mi arrabbierei fino a diventare pazzo.
    Buon pranzo a chi, come me, ha deciso di rovinarsi l’appetito.

  • 11°
    avatar   Giovanna
       Punti: 190 ....... Rango: User

    Caro Ben, stavolta hai fatto centro, con tutti i bersagli!.
    Non ho mai letto o sentito di qualcuno, che abbia proposto qualcosa di veramente così pazzesco come hai fatto tu, ma la cosa bella è che, le tue idee sono talmente pazze, da poter considerarle….. fattibili.
    Hai cominciato con l’ipotesi di dover ringraziare il Cielo, se la Lega Nord esiste da diversi anni prima dell’avvento del berlusconismo. E’ un’ipotesi che mai avrei preso in esame e, pensandoci bene, devo riconoscere che assolutamente non è priva di fondamento. Dopo Mani Pulite la gente non sapeva più che pesci prendere. Fu così che Berlusconi si impossessò facilmente del ruolo di “salvatore”. Le sue televisioni avevano già formato l’opinione, che lui fosse un valente imprenditore e si guardavano bene dal voler indagare su come lo fosse divenuto.
    La tua idea di organizzazione della Giustizia la ritengo E C C E Z I O N A L E!. E’ qualcosa di civilmente sublime. Unica al mondo. Senza alcun dubbio da dover iniziare.
    L’università apparirebbe come il vero snodo di collegamento tra l’insegnamento, l’apprendimento e l’inserimento al lavoro ed ogni centro universitario acquisirebbe la dovuta importanza.
    La sanità. Quanto sarebbe bello davvero e perciò auspicabile che non si sperperassero tutti quei soldi che attualmente si gettano dalle finestre, per pagare una miriade di piccole gestioni ospedaliere. Diverrebbero in brevissimo tempo dei centri del vero benessere. Riesco persino a visualizzare mentalmente il buon viavai di autoambulanze e di elicotteri, che partono dai posti di primo intervento e vengono indirizzati immediatamente verso la più vicina città ospedale. 24 ore su 24 di vera salute, compresa quella mentale. Sarebbe magnifica la riorganizzazione degli edifici, dei reparti, le stradine interne ed i parenti dei ricoverati ben accolti ed alloggiati anch’essi.
    Cosa dire poi delle caserme dismesse: la classica ciliegina sulla torta.
    Di importanza notevole e strategica, sarebbe il riposizionamento per l’ottimale intervento della Protezione Civile.
    Ma la vera rivoluzione sta soprattutto nel riordino della politica, stavolta con la P maiuscola. Miliardi e miliardi di euro andrebbero risparmiati, a beneficio del cittadino. Ci potrebbe essere davvero la “Casa del Popolo”, ma non quella stile berlusconiana e nemmeno comunista. Sarebbe la casa ove ognuno potrebbe recarsi anche per qualsiasi necessità sociale.
    Insomma servizi che finalmente funzionino ed un Fisco capace non solo di lotte all’evasore, ma di equità civile.
    Ti auguro buon appetito.
    Io, intanto, mi sono rovinata la digestione.

  • 12°
    avatar   la Redazione
      

    Caro Benedetto sei stato stupefacente!.
    Interventi simili meriterebbero di essere divulgati a reti unificate, mondiali.
    Come si potrebbe dire NO ad una tua proposta, specialmente dopo questa tua “pazzesca” apertura?.
    Certo che si!. Se vuoi, apriamo anche fino a 10.000 lettere, anzi rendiamo libero il commento. Ma devi promettere di scrivere più spesso le tue idee, senza preoccuparti che possano apparire “malsane”.
    I tuoi timori mi risultano infondati e prego Iddio che tutti i “matti” siano come te, almeno di testa.
    Complimenti ancora, sono rimasto piacevolmente scioccato.

  • 13°
    avatar   Elevation
       Punti: 0 ....... Rango: Visitatore

    Che ci crediate o no, la Lega saprà risollevarsi, perchè noi non voltiamo la faccia ai nostri ideali. Se crediamo in quello che facciamo, lo continueremo e se questo vorrà dire fare pulizia, la faremo. Anche per Bossi non c’è un riparo sicuro, se risulterà che ha sbagliato personalmente, sarà allontanato come è già avvenuto per gli altri lestofanti che si nascondevano tra noi.
    Negli altri partiti ci sono tutti angioletti?. Non mi sembra, eppure non c’è alcuna presa di posizione nei confronti di chicchessia, tutti legati a doppio filo, se ne tiri uno, gli altri ti corrono addosso.

    • 14°
      avatar   ClaudioV
         Punti: 160 ....... Rango: User

      Gentile Elevazione, io ho sempre detestato vedere uno spazzino che ramazza in modo frettoloso e sbadato, per arrivare presto in fondo alla via, perchè vuole entrare nel solito bar e bersi il suo caffè corretto con la sambuca.
      Se pulizia la Lega voleva farla davvero, non doveva dare tutto questo tempo per organizzare la rivincita, almeno a parole, del senatùr. Doveva incalzarlo, farlo piangere e disperare, perchè lui, quando era in forze, ne ha procurate davvero tante di rovine. Adesso va dicendo in ogni comizio che sono stati i “Servizi Segreti“. Pensa te, il mentecatto, a chi va a pensare. Si riempe la bocca con i servizi segreti “Sono stati loro a coprire i misfatti di Belsito e farli ingigantire per poi far scoppiare il patatrack“. Deficiente di uno squinternato faccia storta, fossero stati i servizi segreti, a quest’ora non esistevi tu e neanche uno della tua famiglia. Politicamente parlando, s’intende.
      Allora, caro Elevatore della specie nordica, quando la cominciate la vera pulizia annnuale, non quella del quando capita, capita?.
      Conosco comunisti e fascisti che non hanno mai cambiato ideologia, come te e come gli altri fissati leghisti, ma sono i soliti fessacchiotti, perchè il vero stupido è colui che non sa comprendere, specialmente quando sbaglia, che è tempo di cambiare. E lo stupido solitamente è anche “mulo“. Bada bene, non sto cercando di offenderti, non sono uno della Lega Nord, ma non ammetto che si venga a fare il discorsetto senza senso. Ma tu, hai dato un senso alla tua vita?.

  • 16°
    avatar   Sergio
       Rango: nessuno, è stato Radiato

    Buona sera a tutti.
    Caro Giuseppe, tu mi conosci da molto tempo e sai benissimo che non sono tanto sciocco da pensare di essere l’unico ad aver capito, la mia era solo un’ipotesi alla quale sono particolarmente affezionato….una delle tante fantasie che mi piace coltivare; per quanto riguarda le nostre classi dirigenti e chi le segue….che ne dici del buon vecchio Amedeo Nazzari ed il suo famosissimo (per noi di una certa età) CHE PESTE LI COLGA ?
    Due parole per il nostro amico Elevation…..dopo esservi fatti abbindolare dalle terribili fregnacce di un furbissimo malandrino ( credo egli stesso stupefatto del proprio successo e della dabbenaggine altrui…cioè vostra), volete farci credere di essere capaci di distinguere in futuro un bravo politico da un altro malandrino ? Auguri, sarà molto dura.
    Buona notte Sergio

    • 17°
      avatar   la Direzione
        

      Buona sera ed un caro saluto a te Sergio.
      Non ho mai pensato che simili ‘cosucce’ facciano parte del tuo pensiero.
      Ho presto imparato a rispettarti ed a rispettare la tua parola (sei un uomo fiero, e quindi felice di dire ciò che pensi).
      Ho voluto solo riferire il fantomatico ‘pensiero parlato’ di Nostro Signore (infatti, all’epoca della creazione era solo. E qui bisognerebbe aprire un altro capitolo, poichè, se dovessimo pensare che Adamo è stato davvero il primo essere “fatto a Propria Immagine e somiglianza”, verrebbe da chiedersi da dove è venuto fuori il serpente già diavolo?. Se esisteva il diavolo, che in definitiva altri non era, se non il più bello tra gli Angeli e che a Dio si ribellò, bisogna davvero considerare che creature siffatte esistessero ancor prima dell’avvento dell’uomo, dunque Adamo non fu il primo!) con l’essere umano che, attribuendoGli quell’eventuale comportamento, Lo aveva citato.
      Il sorriso ‘semi malizioso’ dell’ottimo Amedeo, che ben si identificava col baffetto che diveniva ondulato, lo vedo proiettato nella giusta dimensione, per ricordare a tutti i maligni che, se di quella brutta malattia si moriva, non era certo di buon auspicio sentire qualcuno ‘urlarti addosso’ quella famosa frase.
      Bei tempi quelli col Blasetti. Il cinema sapeva esprimere il vero sentimento, anche l’odio più profondo. Era il tempo in cui le donne ancora arrossivano e gli uomini facevano finta di sapere ogni cosa, tanto, la verità, la si percepiva persino nell’aria, se ne sentiva il profumo.
      Ma si và, caro Sergio, hai detto bene: “Che peste li colga!”.
      Non pensiamo più a quei quattro milioni di sfigati leghisti, che credono di poter nascondere gli errori del loro grossolano capo. C’è ancora tanto da sapere della famiglia Bossi, e tutte cosacce.
      Finmeccanica farà scoprire sempre più dei filoni inverosimili, da cui le mazzette milionarie date alla Lega Nord, sembreranno le mance da 2 euro date al cameriere, dopo aver pagato 500.000 euro per un pranzo.

  • 18°
    avatar   AlterEgo
       Punti: 0 ....... Rango: Visitatore

    Povero Maroni, ha ereditato un bruttissimo partito.
    Tutti gli sforzi fatti per apparire e per divenire un credibile ministro degli interni, sono andati a farsi un bagnetto.
    Resta asciutta solo una piccola parte e con quella non potrà certo pretendere di risollevare in brevissimo le sorti della Lega.
    Me lo ricordo ancora quando “osò sfidare” l’idea dello scrittore Saviano, asserendo che la Lega Nord non s’era mai assoggettata e resa partecipe ad affari di camorristi e mafiosi. Per forza. I camorristi e mafiosi facevano un baffo a quei super-ladroni che aveva in casa.
    Però il fatto davvero sconcertante è che ora non abbiamo neanche un santo al quale rivolgerci, e forse neanche un chierichetto. Sento qualcuno sussurrare Di Pietro, senza convinzione, senza sintonia, senza tanta simpatia. Per scegliere il male minore.
    Povera anche l’Italia, ridotta a dover cercare nella “spazzatura”!.

  • 19°
    avatar   Ivan
       Punti: 180 ....... Rango: User

    Il senatur non ci pensa a dimettersi ed ipotizza che le persone “penserebbero che la colpa è degli altri“. Degli altri?. Quale colpa avrebbero gli altri?. A parte la difficoltà di capire cosa voglia dire quel malato, resta il fatto che lui resta al suo posto e lo fa attaccando, rivolgendo le sue accuse ad ipotetici guastatori residenti a Roma. Che tipo!. Cialtrone che mantiene fede alla sua cialtroneria.
    L’altro che non si tira mai indietro, lo psiconano (ve lo ricordate?), va tranquillizzando chiunque incontra, riferendo che non pensa al Quirinale. Il suo pensiero è tenere fermo al palo tutto ciò che fa Monti. E’ ovvio che nessuno deve permettersi di toccare tasti TV o di portare avanti cause di conflitti d’interessi o di Tassa sul Patrimonio. E Monti, al pari di uno al soldo del Burlesq-oni (mi piace il termine ridicolo che lui stesso s’è coniato) si guarda bene dal contraddire le aspettative del suo maggior alleato. Avete fatto caso a come ride Monti?. E’ un uomo schifoso, di quelli che non conoscono cosa sia la semplice apertura verso il prossimo, infatti, quella sua particolare espressione sta ad indicare l’indole di chi gode profondamente stringendo le natiche, ma senza esprimere apertamente col volto la propria gioia. Stringi Monti, stringi, tanto prima o poi qualcuno te le farà aprire.
    Dall’altra parte però, non c’è da stare comunque allegri.
    Il grigio segretario Bersani (che rappresenta tutte le ignobili B di questo mondo, compreso Bruttura, Batosta, Botta, Bruciore, Biancore, ovviamente per il PD), rispondendo ai microfoni di SkyTG24 ha ribadito che lui “non intende vincere sulle macerie d’Italia“.
    Ma perchè la gente gli permette di aprire quella maledetta bocca, senza reagire. QUello che io dico è, per esempio, che il cronista poteva benissimo sbattergli il microfono sui denti o, che ne so, scuoterglielo su quella zucca vuota. Mai nessuno che dica a questi signori come e chi ha portato al disastro la nostra povera Italia. Dov’era il signor “che non vuol vincere” quando in Parlamento si facevano passare norme che non giovavano assolutamente alla Nazione. Lo so, sto solo ripetendo quello che tantissimi hanno già scritto, ma questo è stato il loro grande metodo: ripetere – ripetere – ripetere sempre la stessa falsa notizia; alla fine qualcosa resta.
    Non dobbiamo stancarci di far leggere a tutti gli ipocriti che anche noi siamo stufi e che la canzone l’abbiamo imparata bene. Loro hanno lasciato che fosse un pescivendolo come Sgarbi ad offendere chi non faceva comodo. Noi ora possiamo continuare.
    Bersani Berlusconi Casini e presidenti vari: Caproni caproni caproni caproni caproni caproni caproni caproni capr………..

  • 20°
    avatar   Annabella
       Punti: 310 ....... Rango: Frequent User

    Buona domenica.
    Riconoscere di aver oltrepassato ogni limite o di aver esageratamente proseguito con la presunzione di voler considerare il proprio partito come fosse la propria bottega, sono due comportamenti che non appartengono di certo alla modestia del senatore Bossi. La brillante idea che invece scaturisce dall’insana mente di quell’uomo integerrimo e totalmente affidabile è di ricandidarsi alla guida della segreteria della Lega Nord.
    Proprio come “mascella larga” (alias Rutelli) anche “mascella serrata” (alias il “senatur”, alias Bossi) fa finta di non capire la gravita della posizione assunta.
    Cosa potrà mai significare che loro erano all’oscuro di ciò che avveniva?.
    Quando firmavano i vari resoconti mensili, trimestrali, semestrali, annuali, MAI si rendevano conto che apertamente qualcosa non quadrava?. Ehi, cari, stiamo parlando di milioni di euro che venivano “distratti” dalle casse dei rispettivi partiti.
    Accidenti che uomini coscienti e responsabili sono!.
    Ma se non sono stati all’altezza di controllare e verificare i conti dell’oste, come è possibile immaginarli alla cura e direzione di tutto l’Apparato Pubblico?.
    E badate bene. Così come ormai siamo stati abituati dagli uomini del Berlusconi, a saperli tutti con le mani in pasta, anche gli altri uomini di partito stanno dimostrando di NON essere lontani dai sacchi di farina. Il caso Lusi è emblematico per tutta la sinistra. Già senatore del PD è stato abbracciato da Rutelli con tutto l’affetto necessario ad abracciare un uomo onesto qual lui non è. Daresti mai la gestione del tuo portafogli ad uno che ha appena tradito la propria provenienza?.
    Rutelli l’ha fatto!. Rutelli c’è riuscito!. Rutelli dormiva sonni tranquilli!. Rutelli viveva assolutamente fiducioso nell’operato di un traditore!.
    Ma a chi vogliono darla a bere?. In entrambi i casi (Lega Nord e Margherita) non si trattava di spiccioli che scappavano dalla maglia larga delle spese. Venivano mossi capitali.
    Se anche volessimo credere alla improbabile estraneità di Rutelli, dovremmo però almeno costringerlo alle dimissioni per incapacità di controllo. Per il senatur è ancora più grave, perchè alcune importanti somme, erano “distratte” dai conti della Lega, proprio a beneficio suo e dei suoi familiari. Quindi come ha fatto Bossi ad asserire ed esser lasciato libero di asserire che era tutta una manovra dei servizi segreti?.
    Va bene che siamo abituati ad avere dei casi assolutamente improponibili (ricordate la Casa del ministro Scajola pagata a sua insaputa?), ma che bossi autorizzasse dei prelievi senza ricordare che era lui a farlo, mi sembra addirittura il colmo.
    Ora la procura ha chiesto l’arresto di Lusi. Anche la senatrice Finocchiaro è stata intervistata a proposito. Lei ha risposto pacatamente, con la sua voce tipica della tabaccaia (non riferito alla persona che vende i tabacchi, ma proprio al contenitore per il tabacco), che per il PD tutte le persone sono responsabili allo stesso modo. Varrebbe a dire che il PD è pronto a sostenere l’arresto, a meno che non consideri Lusi non una persona. Ma il marito, monsieur Fidelbo, è stato informato del pensiero della moglie?.
    Strana faccenda anche quella: La Finocchiaro, ex togata, molto vicina alla magistratura sicula di sinistra, ha vissuto e partecipato allegramente degli atti illegali del marito. Era contenta Anna, anche quando ha ricevuto l’amica Livia Turco alla inaugurazione del centro.
    Qualche domandina il marito gliel’avrà posta o no?. E’ stata lei ad insegnargli quali strade percorrere, per raggirare gli ostacoli piantati della legalità?. Anna, Anna. Perchè non ti sei dimessa?. Perchè non hai costretto tuo marito a restituire il mal estorto?.

    • 21°
      avatar   Giovanni
         Punti: 190 ....... Rango: User

      Brava Annabella, ottimo sunto degli eventi.
      Al tuo vorrei aggiungere solo un piccolo capitolo, che riguarda l’attuale Governo.
      Eravamo in difficoltà e s’è pensato che Berlusconi fosse l’imprenditore che con classe poteva dare uno scatto in più a soddisfare le nostre necessità. Lui però s’è mostrato in tutta la sua cruda slealtà ed ha dovuto, infine, mollare senza però abbandonare. E’ stato chiamato un Governo tecnico per gestire la crisi.
      Monti, che non è poi quel grande analista di cui tutti parlano, comincia a mostrare le sue lacune e le sue doti degenerano, poichè da Governo tecnico, mai e poi mai avrebbe dovuto chiamare dei politici in suo aiuto. E che politici!.
      Amato è stato invischiato in più fallimenti di chiunque altro. Era già una persona squalificata ai tempi di Bettino Craxi ed ora, il super Governo Monti chiede aiuto a lui.
      Napolitano, che tanto ha caldeggiata la soluzione Monti, dovrebbe ora riflettere, ma sappiamo che non lo farà, così come non ha riflettuto tutto il Parlamento quando lo ha eletto Presidente. Sulla sua testa c’erano e ci sono rimaste tantissime ombre, mai dissolte, mai chiarite, ma sempre mantenute più inaccessibili, più scure e tetre.
      Come finirà la Storia tutta italiana, non lo sappiamo, ma sappiamo che ci sono movimenti popolari che stanno agitando gli animi e, quando si muovono quelli, si muove la coscienza.
      Voglio sperare il più presto possibile.

Nota: Siamo spiacenti, ma solo gli Utenti che effettuano il Login potranno pubblicare commenti; ecco perchè l'area di testo per te non è visibile.





L'ira di Berlusconi!.


La Direzione e la Redazione di questo Blog hanno deciso di bloccare l'accesso agli spioni americani.
BUUUUUUU... Abbasso 
Abbasso Google!. Google. IoNonMollo se ne strafrega delle loro vendute statistiche!.
Google ha invaso le pagine web con le sue miliardarie pubblicità, ad assoluto discapito della correttezza dei dati.
Chi più pubblica i loro AdWords (annunci), più visibilità acquisisce, dunque non per eccellenza dei contenuti espressi.
E sono proprio gli ignari visitatori, TU, con i click effettuati, a determinare l'importanza del sito visitato.
Pensaci bene e sottraiti anche tu dall'essere considerato il 'mezzo' o lo 'strumento' dell'arricchimento di Google.
Naviga i siti che non offrono spazi alla pubblicità, promuovi quelli liberi, escludendo invece quelli interessati ai compensi.
Noi di IoNonMollo pubblichiamo solo lo spot di "Save the Children", ma lo facciamo in forma anonima, rinunciando quindi a qualsiasi ricompensa.
Loro
(quelli di "Save the Children") non ci conoscono, non sanno neppure che qualche loro generoso donatore proviene da questo Blog.
Noi però,   R I N G R A Z I A M O  di cuore tutti coloro che decidono di aiutare i bambini!.


Copyright © 2014 - IoNonMollo - Tutti i Diritti Riservati - ® Divieto di Riproduzione, anche se parziale.
Piattaforma Wordpress - Tema originale Atahualpa, modificato dal WebMaster di IoNonMollo