- In questo periodo la moderazione è affidata a: Gaetano, da Zelo Buon Persico (LO)

Sono le ore 03:28:47 ... Sempre che l'orario del tuo computer sia ben sincronizzato!
Finora hai trascorso 0 secondo su questa pagina. Grazie per il tempo che ci dedichi. Diventa uno dei nostri!.

Altra ‘evasione’ del pregiudicato berlusconi

...

♣♣♣♣♣

La lettura di questo articolo richiede solo 2 minuti del tuo tempo ... Potrebbero valerne la pena!


Mostra il resto ...

Altra ‘evasione’ del pregiudicato berlusconi:
ha ricevuto 5 commenti. La partecipazione di 5 utenti suscita discreto interesse per l'argomento.

  • Avatar   claudio
       Rango: Ospite

    mamma mia come è brutto nonostante l’ora e nonostante sia già abbastanza aggiustato figurarsi al mattino quando si sveglia dev’essere proprio un grande amore o un grande interesse a costringere la pascale a stare con un mostro simile ed a soggiacere alle sue voglie se solo li immagino provo schifo sia per l’uno che per l’altra
    0



  • Giovanni   Giovanni
       Valori: 590 ....... Rango: User

    Buongiorno a tutti.
    Caro Giacinto, e’ da qualche mese che anch’io non riesco a darmi una risposta adeguata alla situazione paradossale del caimano. Non mi capacito nel vederlo ancora libero di gironzolare e per di più con una scorta pagata da noi. Vorrei che qualcuno riuscisse a spiegarmi quale maldestro regolamento permette a dei condannati in via definitiva di continuare a restare impuniti e, per di più, ancora inseriti nel tessuto sociale e politico italiano.
    Che io sappia all’eccelso pregiudicato è tuttora consentito di rappresentare il suo partito e, questo paradosso, diventa un suicidio per la politica italiana, che vorrebbe tentare, senza tanto riuscirci, di rifarsi la faccia. Come è possibile che uno, scacciato dal Senato per indegnità, possa entrare al Quirinale per incontrare il Presidente della Repubblica ed anche continuare a discutere con politici di spicco?
    Dovrebbero vergognarsi tutti di vederselo ancora a fianco; è un delinquente e da che mondo è mondo, i delinquenti vanno tenuti lontani, separati dalla brava gente. A questo servono le istituzioni e non ad accogliierli in casa.
    Per quanto riguarda la Pascale, dispiace contraddirti, ma una ragazza come lei, con l’arrivismo nella testa, con nessun freno inibitorio, con trascorsi lesbici (a sentire Michelle Bonev), capace di andare e stare a letto con suo nonno malato e truccato, seppur bella e simpatica, non merita comunque l’apprezzamento del maschio, ma solo una gurdata lasciva e via.

    0



    • la Redazione   la Redazione
        

         In risposta a: Giovanni

      Buon pomeriggio a tutti.
      Caro Giovanni, che vuoi che ti dica riguardo alla Pascale? I nostri sono punti di vista; io miro essenzialmente agli occhi, tu, forse, da qualche altra parte. E come potrei biasimarti?!
      Ma, bando alle ciance, passo a fatti seri.
      Oggi sono particolarmente orgoglioso di presentarvi uno stimatissimo professionista; trattasi dell’esimio dottor VICECONTE avvocato Vincenzo. L’amico professionista, dal suo noto Studio sito in Castrovillari (CS), 256 Corso G. Garibaldi, appena ricevuta la nostra accorata richiesta, prontamente è accorso in nostro aiuto per colmare la lacuna che innervosisce non pochi e, a chiarimento, così ci informa:

      Posso assicurare – in base alla mia conoscenza ed esperienza in materia – che non è affatto un caso insolito il ritardo con il quale si provvede in Italia all’esecuzione dei giudicati penali.
      Peraltro, nel caso specifico, poiché la legge prevede per il condannato – anche a causa dell’età avanzata – la possibilità di richiedere in alternativa alla detenzione in carcere “l’affidamento ai servizi sociali” o “gli arresti domiciliari”; nel momento in cui la Procura chiede l’esecuzione della pena, dispone contestualmente la sospensione dell’esecuzione fino alla definizione del procedimento davanti al Trib. di Sorveglianza, competente a decidere per le misure alternative alla detenzione.
      Prossimamente, in questo mese (10 aprile – n.d.r.), è fissata l’udienza davanti a quel Tribunale.
      Rimane ferma in ogni caso la preclusione alla sua candidatura per effetto della sanzione accessoria.
      Cari saluti

      Siamo grati all’avvocato VICECONTE per la sua squisita disponibilità, consci di poter contare, in futuro, sulla sua spiccata preparazione in materia penale e giuridica. Grazie!

      0



  • ilLupo   ilLupo
       Valori: 260 ....... Rango: Esordiente

    Buona sera a tutti.
    Leggo con molta soddisfazione che il Blog IoNonMollo si avvale della collaborazione “esterna” di uno Studio legale.
    Anche a nome mio vorrei ringraziare l’avvocato Viceconte per il suo indiscutibile apporto, a beneficio di una conoscenza altrimenti non accessibile. Era anche mia la confusione sulla motivazione che permetteva al caimano di gironzolare allegro e pimpante. Ora sappiamo che simile evenienza, ove susssistano le condizioni per accedervi, viene stabilita dalla stessa Procura che chiede l’esecuzione della pena.
    Ecco a cosa serve un bravo legale: A farti capire, specialmente quando sbagli.
    Però, ora che è stato svelato l’arcano mistero, è davvero facile passare al secondo spontaneo quesito: Perchè deve essere il Tribunale di Sorveglianza ad avere voce in capitolo riguardo alla decisione se domiciliari o diversi? Sarebbe molto più efficace che la stessa Corte di Cassazione, sentiti i vari pareri, sentenziasse, oltre alla misura della pena, sulla modalità di espiazione.
    Cotto e mangiato!
    Al Tribunale di Sorveglianza rimarrebbero invece i compiti, che la stessa sua definizione già suggeriscono.

    0



  • Ottavio   Ottavio
       Valori: 485 ....... Rango: User

    Buon giorno.
    Questo è davvero un colpo grosso per il nostro Blog. Finalmente c’è qualcosa che ci porta lontani da tutti quegli altri siti confusionari.
    Sapere che ci sarà sempre la “mano santa” di un legale, che a me già resta simpatico e degno di apprezzamento, a chiarire col suo scritto i molteplici ostici dubbi che attanagliano noi “poveri mortali“, rende il futuro meno ombroso e, la foschia impenetrabile che fino a ieri ci rendeva ciechi, oggi s’è diradata.
    Sono sicuro di non sbagliare ritenendo l’avvocato Viceconte una persona oltremodo sensibile e vicina alle esigenze di chi a lui si affida. D’istinto so che potrei fidarmi e sceglierei volentieri il suo Studio a rappresentarmi, alla bisogna.
    Bene cari amici, oggi sappiamo che almeno in questo, il nostro Sistema è stato imparziale e non è stato concesso alcun privilegio al pregiudicato Berlusconi.
    Però, resta pur sempre strano che un condannato in via definitiva possa godere di ben 8 mesi di libertà assoluta dopo il giudizio.
    Abbiamo invece visto in TV, forse in alcuni programmi americani, che una volta terminata la lettura della sentenza, se l’imputato veniva riconosciuto colpevole, veniva prelevato dai poliziotti in aula, ammanettato e trasferito.
    Ma non facevamo caso all’età del condannato, per avere oggi un riscontro adeguato.
    Aspettiamo impazienti questi altri 2 giorni, poi finalmente sapremo se siamo un popolo democratico, o semplicemente dei poveri disgraziati.

    0



Lascia un commento

Nota: Siamo spiacenti, ma solo gli Utenti che hanno effettuato il Login potranno pubblicare commenti; ecco perché l'area di testo per te non è visibile.
Non sei registrato? Allora fallo ... Registrati ... Potrai subito partecipare!




Tutti i Diritti Riservati © 2009-2020 - Divieto di Riproduzione, anche se parziale.