- In questo periodo la moderazione è affidata a: Rosaria, da Pozzallo (RG)

Sono le ore 15:48:45 ... Finora hai trascorso 0 secondo su questa pagina.
Grazie per il tempo che ci dedichi. Diventa uno dei nostri!.

Anche le pecore ruggiscono!

...

♣♣♣♣♣

La lettura di questo articolo richiede solo 2 minuti del tuo tempo ... Potrebbero valerne la pena!


Mostra il resto ...


Anche le pecore ruggiscono!:
ha ricevuto 8 commenti. La partecipazione di 7 utenti suscita discreto interesse per l'argomento.

  • Renata   Renata
       Valori: 525 ....... Rango: User

    Caro Giuseppe, questa che ci hai “deliberatamente offerta” è senza dubbio una gran mazzata.
    Me la merito? Non me la merito?
    Chissà?!
    Per il momento me la tengo, anche perché una certa responsabilità, di quello che scrivi, me la sento.
    Troppo spesso il nostro dispiacere finisce rapidamente e placidamente seduti a tavola o ad osservare la televisione pacatamente increduli.
    Siamo figli di un’atmosfera cupa e la nostra voglia rimane quella di respirare aria pura. Li subiamo principalmente noi alcuni soprusi. Ma ci “costringiamo” a digerire di tutto, per non ricorrere ancora all’ultimo atto: far scorrere altro sangue!
    Siamo cresciuti con questo e per questo spirito. Crediamo (almeno io) che la violenza, anche a fin di bene, debba essere comunque abolita, sperando che l’azione di massa, ma solo come movimento, serva a smuovere chi si è radicato sopra la montagna e da lì fà srotolare macigni addosso a noi.

    0



  • Ottavio   Ottavio
       Valori: 485 ....... Rango: User

    Buona domenica a tutti, anche se dopo la lettura dell’articolo di Giuseppe, di buona domenica non ne vedo l’ombra.
    A dire il vero già da ieri sera sentivo che l’atmosfera sarebbe tornata rovente.
    “Ecco, ci risiamo” ho pensato. “I soliti democratici che non vedono l’ora di fare gli antidemocratici”.
    Infatti me lo chiedevo tra me e me. “Ma senza avere immagini ed informazioni dirette, come fanno a sapere come stanno esattamente le cose? Ovviamente mi riferivo a tutti quelli che hanno deciso di attaccare. “E se in Libia fosse arrivato veramente Al Qaida?”.
    Va bene, hanno le spie ed i satelliti spia. Ma allora perché non li usano per anticipare gli avvenimenti catastrofici? Forse hanno bisogno di far sorgere prima la rabbia nel cuore degli occidentali? Forse vogliono addomesticarci fino al punto da non considerare che il popolo libico fino a ieri ha mangiato, bevuto e cantato con allegria.
    Quale verità dobbiamo aspettarci? Quella di Giuseppe? Siamo tutti pecoroni?
    Io mi sento salire la rabbia al cervello.
    No, non mi sento offeso dalle parole scritte nell’articolo, mi sento offeso perché non riesco a reagire davvero per come vorrei ed il Cielo sà come vorrei reagire. Ma finchè mi considererò da solo, purtroppo si, dovrò considerarmi pecorone tra i pecoroni.
    Che bel gregge di belanti siamo!

    0



  • Maurizio   Maurizio
       Valori: 760 ....... Rango: User

    Buona domenica.
    Una cosa vorrei chiarirla subito, al fine di aprire la discussione in modo più garbato e definito.
    Vorrei infatti chiedere a Giuseppe perché indirizza solo a noi le sue invettive, senza includere sè stesso. Quel “vi” che usa, mi sembra un tantino irriguardoso e, che io sappia, lui non ha già compiuto qualche azione che lo esuli dall’appartenere allo stesso gregge da cui vorrebbe sfuggire.
    Detto questo, senza grosse difficoltà, vorrei asserire dei concetti che, seppur abbastanza semplici da intuire, sembrano molto ostici da assimilare.
    Io mi sento un pò razzista ed anche un tantino codardo, ma anche vittima, ma almeno sò che cosa significa il rispetto dovuto e voluto. Sò anche cosa significa la Morte e quanta umanità reca con sè. Non condivido gli attacchi indiscriminati che causano distruzione e che sempre il solito popolo dovrà pagare, con vite umane o con i sacrifici della ricostruzione.
    Io non credo di potermene stare tranquillamente a rappresentarmi nel mondo. Io vorrei che il mondo non debba essere rappresentato, perché il mondo è complessivamente il mondo, senza appartenenze simboliche.
    La rabbia di chi subisce è invece tutt’altra cosa. La condivisione delle pene anche quella è tutt’altra cosa. La Democrazia Araba è addirittura ancora tutt’altra cosa. Solo che bisognerebbe conoscerla. Si capirebbe come gli arabi vorrebbero ridurre l’umanità. Al loro servizio! Col loro stile, con le loro fisime e le loro concetture.
    Non illudiamoci di essere meno provocatori di loro, ma almeno noi lo diciamo! Non illudiamoci di essere meno guerrafondai di loro, lo siamo molto meno di quel che sembra!
    I bombardamenti di ieri hanno solo mostrato questi ultimi due concetti. Basta!
    Basta caro Giuseppe di dover continuamente preoccuparci di quelle vite, che misere lo sono per loro stessa scelta. Basta con l’accollarci tutti i dissapori della Terra. Chi se ne frega se Berlusconi scopa a più non posso, ma arrestatelo immediatamente se scopa delle minorenni, perché se lo facessi io non ci penserebbero due volte ad arrestarmi, oppure lasciate che anch’io ne scopi una senza arrestarmi, se quella vuole. O c’è qualcuno che ancora vuol credere che a diciassette anni le “ragazzine” di oggi sono ancora vergini? Se ce n’è qualcuno, rinchiudetelo immediatamente in un manicomio o come si chiamano ora gli Istituti Psichiatrici.
    E allora, cosa dovremmo fare? Arrestare tutti i ragazzetti che felici felici se le scopano le ragazzine minorenni?
    Ma lo sapete o no che le mamme delle ragazzine sanno tutto? Ed anche i padri!
    Io quando è capitata la prima volta di mio figlio, ho brindato con lui. Avessi saputo di mia figlia, avrei voluto rompere il muso allo sbarbino scopatore. Ma che storia sarebbe stata? Per mio figlio un elogio, per l’altro scopino un castigo? Meno male che non l’ho saputo, mi sono evitato di beccarmi dell’ipocrita coglione .

    0



    • Maurizio   Maurizio
         Valori: 760 ....... Rango: User

         In risposta a: Maurizio

      Urca! Meno male che ho riletto l’articolo.
      Credo proprio di dovere delle scuse a Giuseppe, per aver travisato il significato generale delle sue frasi. Quei “vi” iniziali mi avevano fatto andare su di giri ed evidentemente non sono riuscito a ben comprendere la visione generale del pensiero espresso.
      Me ne rammarico e mi scuso ancora.

      0



  • Federico   Federico
       Valori: 520 ....... Rango: User

    Saluto tutti.
    Non c’è da obiettare o da recriminare sulle verità scritte nell’articolo.
    Siamo tutti un pò falsi o quanto meno ipocriti.
    Fosse vero dispiacere quello che proviamo, quando assistiamo a massacri visivi o a bambini violentati dalla miseria, il nostro dovrebbe essere un comportamento totalmente diverso. Però cosa si può pretendere, da chi non reagisce neanche se toccato di persona.
    Siamo sempre qui a parlare e ad aspettare.
    Aspettare che gli americani facciano il primo passo, o i francesi o gli inglesi. Poi arriviamo noi, ma solo per curare le ferite del popolo, quelle stesse ferite che gli altri, con il nostro placet, hanno fatto sanguinare.
    Ma come si permettono di dire che NOI non facciamo la guerra?
    La guerra la fà chi la guerra la produce o per lo meno chi non si oppone con ostinazione.
    ONU. Bella parola è l’ONU!
    Altri gran figli di mala donna che sprecano il nostro denaro per fare cose che noi non vorremmo fossero fatte. E così fanno anche le guerre. Ed attaccano. Ma i nostri caccia non sparano, vanno solo in giro, a controllare. Cosa possono controllare a 1.000 Km all’ora lo sanno solo loro.
    Però tutto è stato preparato per oggi. Finanche il Consiglio dei Ministri. Così il “Buon Samaritano”, quello che regala migliaia di euro per una sana toccatina, trova la scusa per non presentarsi al processo già stabilito da vecchia data.
    E già, il processo Mills. Stamane è ripreso, ma lui, il grande buffone, il porco attore, non si è presentato. Ha scritto una lettera ai giudici (chissà come ha iniziato? Forse “Porci Giudici Comunisti che volete processarmi…… Etc.”) con la quale dava il permesso di celebrare il processo anche senza la sua presenza. Avete capito lui? Ha dato il permesso! Maiale!
    Appena Ghedini gli ha comunicato che la seduta è stata fissata ad altra data, i caccia sono stati richiamati ed il Consiglio dei Ministri è stato sciolto.
    E noi paghiamo per i viaggetti di sei caccia e per un consiglio che non c’è realmente stato.
    A vuoto, come sempre!
    Viva l’Inter è a -2 dal Milan. E’ così che và in Italia!

    0



  • Antonio   Antonio
       Valori: 2485 ....... Rango: Veterano

    Caro Giuseppe, quante cose vere dici!
    A rendere ancora più vere le tue parole, concorre il fatto che, almeno io, non mi sento offeso. Il che vuol dire non che le accuse non mi toccano, ma che, sotto sotto, in quelle accuse mi ci riconosco appieno, quasi fossero parte di me.
    Per sentirmi meno coinvolto e meno colpevolizzato, me ne esco con la solita frase “Non ce la faccio più, sono stanco e demoralizzato. Quello che potevo fare l’ho fatto, ora sotto a chi tocca!”.
    Ma subito dopo mi accorgo che anche i vili direbbero così. Ma io resto stanco davvero e cambio canale. E’ vero anche questo. Cambio canale!
    Vedo un pò di disastri, faccio finta di essere partecipe al dolore, ma subito dopo faccio zapping alla ricerca di qualcosa di più soft e piacevole, dimenticando che il sangue visto o le urla sentite, sono sangue e urla di persone come me. Come me? Bòh, non so più nemmeno questo. So invece che io non sono come loro e che, nonostante l’era della comunicatività, io e loro siamo molto distanti e che mai ci incontreremo.
    Anche questo comportamento è da vile, oltre che da ipocrita.
    Berlusconi invece, mi prende. Berlusconi mi fà passare la stanchezza e quando lo vedo, non cambio canale. Mi concentro e vorrei che lui vedesse il mio volto scuro. Vorrei poter sputargli in faccia, ma mi rendo conto che sputerei solo contro la mia televisione.
    Ho trovato! Caro Giuseppe, forse in questo ti sbagli. Con Berlusconi di mezzo io sono totalmente diverso. Mi sento energico. Mi sento forte. Mi sento quasi ringalluzzito.
    Vuoi vedere che davvero la morte sua è la vita mia!
    Mannaggia allo scarrafone. Lo detesto a tale punto che il solo pensare a lui mi permette di raccogliere in un solo istante tutta la mia rimanente forza e ti posso garantire che lui, il maremmano di Milano, le mie “pecorelle” non riuscirebbe a toccarle. Gli farei a pezzettini le falangi, le falangine e le falangette, fino a contarne 500 e poi gliele farei mangiare.
    Ti saluto.

    0



  • Umberto   Umberto
       Valori: 660 ....... Rango: User

    Ma basta!
    Per carità, facciamola finita. Non se ne può più di quell’animale.
    Io non sopporto oltre vedermi prendere così per i fondelli da quei bastardi che godono a farci male, pur di difendere il loro benefattore.
    Il caprone è malato, ma seriamente! Stà facendo ammalare anche la parte più nobile di noi.
    Scacciamolo. Trasciniamolo via e che mai più possa entrare nei suoi palazzi. Riprendiamoci ciò che ci ha tolto ed in particolare l’onore. Vi ricordate di averne avuto uno? Ora siamo ridotti alla fame morale.
    Sono apertamente disposto a “marciare su Roma”.
    Chiunque la pensa come me, prenda sul serio la possibilità di contattarmi per attuare l’inizio della rivoluzione.
    Non siamo mai stati secondi a NESSUNO, come in questi ultimi tre anni.
    SVEGLIAMOCI E MARCIAMO!

    0



  • Claudio   Claudio
       Valori: 2620 ....... Rango: Veterano

    Ciao Umberto, io sono con te, disponibilissimo a tirare calci in culo!

    Ditemi voi, specialmente dopo aver visto il filmato, se dobbiamo rimanere ancora un popolo sottomesso a quei B A S T A R D I 314+1 teste di cazzo.
    E’ chiaro anche agli sciacalli che chi telefonava in questura SAPEVA che la zoccola marocchina NON era la nipote di Mubarak.
    Ma davvero dobbiamo fare la fine di persone senza ritegno e moralità?
    B A S T A R D I anche col processo breve. Devono scoppiare tutti!
    A Roma, ad Arcore ed ovunque il caprone abbia casa!

    0




Lascia un commento

Nota: Siamo spiacenti, ma solo gli Utenti che hanno effettuato il Login potranno pubblicare commenti; ecco perché l'area di testo per te non è visibile.
Non sei registrato? Allora fallo ... Registrati ... Potrai subito partecipare!




Tutti i Diritti Riservati © 2009-2020 - Divieto di Riproduzione, anche se parziale.