Sono le ore 07:58:40 ... Finora hai trascorso 0 secondo su questa pagina.
Grazie per il tempo che ci dedichi. Diventa uno dei nostri!.

Berlusconi il solito gran porco

Il lupo perde il pelo ma non il vizio
Un vecchio farabutto di 81 anni, "capo" di un partito politico, si permette di rivolgere quelle luride parole ad una ragazza che nemmeno conosce? B A S T A R D O ... Fossi stato lì presente ...
berlusconi-il-solito-porco

Così come il lupo non perde mai il vizio, anche il gran bastardo "delinquente naturale" non smette di essere il gran porco di sempre.
È accaduto che, alla fine del comizio elettorale svoltosi ad Aosta, alla presentazione degli omaggi ad opera di una ragazza sul palco, il pregiudicato berlusconi, rivoltosi a lei, le ha viscidamente ed offensivamente dichiarato che lui, se avesse potuto scegliere, avrebbe preferito ricevere lei invece che gli omaggi.

♣♣♣♣♣

La lettura di questo articolo richiede solo < 1 minuto del tuo tempo ... Potrebbe valerne la pena!



Un vecchio farabutto di 81 anni, "capo" di un partito politico, si permette di rivolgere quelle luride parole ad una ragazza che nemmeno conosce?
B A S T A R D O ... Fossi stato lì presente, lo avrei scaraventato a calci giù dal palco!
Ed invece, sai cosa di ancor più bestiale è accaduto?
È accaduto che l'uomo vicino al porco ed alla ragazza, altro non è che il coordinatore regionale di Forza Italia, Massimo Lattanzi, PADRE della ragazza offesa, il quale si è limitato, ridendo, ad informare della parentela, scivolando poi su un ossequioso e maleodorante "Tu sei un buongustaio".
Dell'offesa alla figlia neanche un accenno per il prono genitore. Applausi della plebaglia del partito dei sodomizzati ed infine il tentativo del PORCO di sottrarsi alla insulsa gaffe: "Cosa bisogna inventarsi per far finta di essere ancora giovani".
DIGNITÀ, gran bastardo ... DIGNITÀ!


Questo articolo è Copyright © di IoNonMollo.it - Riproduzione vietata      - Pubblicato 3 anni fa -




Lascia un commento

Nota: Siamo spiacenti, ma solo gli Utenti che hanno effettuato il Login potranno pubblicare commenti; ecco perché l'area di testo per te non è visibile.
Non sei registrato? Allora fallo ... Registrati ... Potrai subito partecipare!