Sono le ore 15:52:00 ... Finora hai trascorso 0 secondo su questa pagina.
Grazie per il tempo che ci dedichi. Diventa uno dei nostri!.

Berlusconi lancia il proclama dei gilet azzurri

Eccolo di nuovo! Spaparanzato chissà dove, chissà come, Berlusconi lancia il suo proclama. Sempre la solita solfa, sempre il promuovere di continuo le stesse false sue promesse, mai mantenute quando lui poteva attuarle. Aveva ben ...
berlusconi lancia il proclama dei gilet azzurri-

Eccolo di nuovo!
Spaparanzato chissà dove, chissà come, Berlusconi lancia il suo proclama. Sempre la solita solfa, sempre il promuovere di continuo le stesse false sue promesse, mai mantenute quando lui poteva attuarle. Aveva ben altro di cui occuparsi, il porco.
Magari lo ha scritto mentre stava in bagno a fare cacca e, ad uno sforzo mentale coincidente con uno sforzo sfinteriale, gli è scappata fuori la genialata di materializzare i "gilet azzurri" parlamentari che, pur avendo nulla a che fare con i "gilet gialli" francesi, potrebbero comunque rappresentarne la impetuosa scia, o almeno questa è stata l'ispirazione originaria per il creatore - tra l'altro, quelli azzurri neppure erano gilet, ma semplici pettorine.

♣♣♣♣♣

La lettura di questo articolo richiede solo 2 minuti del tuo tempo ... Potrebbero valerne la pena!



Stavolta però, lui non appare; il suo ordine viene semplicemente diramato e, come solitamente avviene, nessuno del suo gregge può rifiutare di obbedire.

Berlusconi: "I gilet azzurri indossati dai nostri parlamentari sono il simbolo di un'Italia che non vuole distruggere, ma ricominciare a costruire: un'Italia che dice basta tasse, giù le mani dalle pensioni, giù le mani dal volontariato, giù le mani dall'Italia che lavora e che produce!" …
… "Gli stessi gilet azzurri a gennaio saranno nelle piazze di tutte le città italiane per continuare la mobilitazione contro il governo giallo-verde a fianco dell'altra Italia seria e lavoratrice che ancora una volta viene ingiustamente penalizzata".

E qui ci sta proprio bene la sonora pernacchia alla maniera di Totò: Ppppppprrrrrrrrrrreeeeeeeehhhhh!

"Giù le mani"?
Giù le mani di chi?
Gran brutto balordo! Hai derubato l'Italia fino all'inverosimile … Hai consegnato l'Italia a mafiosi ed a massoni … Hai fottuto mentre dovevi interessarti di quell'Italia che oggi vorresti, per finta, proteggere … Hai creato un Parlamento di inchiappettati e lecchini … Hai straziato le nostre leggi … Hai ridotto l'Italia alla derisione … ed ora? Ora mandi proclami? Ma vaffanculo, va!
Cavolo ... Mandi anche minacce!
Minacci di mobilitare le piazze d'Italia. Sei anche un farabutto sobillatore!
Ma possiamo stare tranquilli ... Abbiamo ben imparato che, se prometti apertamente, nascostamente non manterrai.

Ma quando è che non sentiremo più parlare di te? Sei sempre di più detestabile e stupido, ecco perché non ti accorgi di quanto stai sulle palle alle persone oneste. Quelli dell'altra Italia, appunto!

Anzi, ti dirò ... Tantissimi sperano addirittura che ti prenda un colpo prima del sopraggiungere delle prossime elezioni europee, perché solo così saranno certi che smetterai di rompere i coglioni.

 


Questo articolo è Copyright © di IoNonMollo.it - Riproduzione vietata      - Pubblicato 2 anni fa -




Lascia un commento

Nota: Siamo spiacenti, ma solo gli Utenti che hanno effettuato il Login potranno pubblicare commenti; ecco perché l'area di testo per te non è visibile.
Non sei registrato? Allora fallo ... Registrati ... Potrai subito partecipare!