Sono le ore 16:53:46 ... Finora hai trascorso 0 secondo su questa pagina.
Grazie per il tempo che ci dedichi. Diventa uno dei nostri!.

CLAMOROSO: berlusconi sta morendo!

I suoi intimi amici morderanno ancora dalla sua carne finchè potranno, poiché sanno che anche per loro, dopo, sarà finita. Oh sì, ci sarà qualcuno a piangerlo, tra coloro che erano autorizzati a ...
berlusconi-sta-morendo

Sembrava ce l'avesse fatta alla grande, che tutto stesse procedendo per il meglio, ma quando il destino dice che è troppo, significa che è davvero giunto il momento della resa dei conti. Ed allora bisogna abbassare la testa, accettando l'inizio della propria fine, come la fine del giorno che scompare tra le tenebre avvolgenti della notte.
berlusconi sta morendo!
Indiscrezioni sempre più insistenti, raccontano di momenti di tensione e di spavento; di lagrime e di tormento. Non è questione di giorni, ma lo sciacallo ha cominciato a contarli, come fossero regali immeritati, inaspettati e l'ultimo è già in consegna!

♣♣♣♣♣

La lettura di questo articolo richiede solo 3 minuti del tuo tempo ... Potrebbero valerne la pena!



CLAMOROSO: berlusconi sta morendo!

cellule-di-berlusconiSembrava ce l'avesse fatta alla grande, che tutto stesse procedendo per il meglio, ma quando il destino dice che è troppo, significa che è davvero giunto il momento della resa dei conti. Ed allora bisogna abbassare la testa, accettando l'inizio della propria fine, come la fine del giorno che scompare tra le tenebre avvolgenti della notte.
berlusconi sta morendo!
Indiscrezioni sempre più insistenti, raccontano di momenti di tensione e di spavento; di lagrime e di tormento. Non è questione di giorni, ma lo sciacallo ha cominciato a contarli, come fossero regali immeritati, inaspettati e l'ultimo è già in consegna!

il-nuovo-frankenstein

L'informazione non deve essere diffusa, specialmente ora che molte delle sue attività sono in fermento. Per alcune influenti persone lui rappresenta ancora il nucleo forte della potenza del suo impero economico: Poco varrebbe il confronto dei suoi figli, i quali verrebbero spazzati via in un baleno, da chi ha già puntato gli occhi sui vari pezzi d'interesse.
L'uomo che dall'aspetto e dalla salute del fu cavaliere ne ha sempre tratto vantaggi economici sconsiderati e continui, il dottor Alberto Zangrillo, ha mantenuto l'organismo del vecchio pregiudicato sempre al top delle possibilità fisiche, danneggiandolo drasticamente, ma riducendo così anche il tempo dell'abbandono. Il moderno Frankenstein ha mantenuto la sua "opera" sempre sotto i riflettori, o per meglio dire sotto le lampade scialitiche.delle sale operatorie; chi è informato risponde che berlusconi è stato sottoposto ad interventi almeno 15 volte al San Raffaele ed altrettante volte all'estero. Il dottor Zangrillo era sempre presente a consigliarlo, all'infuori di una volta, per un'ernia.

Quel medico è sempre pronto ad intervenire per qualsiasi stato di malessere del suo assistito, con farmaci che solitamente non si trovano in commercio.
Ma il corpo non è riuscito a rigenerarlo, nonostante svariate trasfusioni con sangue giovane, trapianti e sieri.
berlusconi se ne andrà dimenticato da tutti, poiché maligna è stata la sua opera e malignamente ha percorso il suo cammino sulla terra. I suoi intimi berlusconi-finitoamici morderanno ancora dalla sua carne finchè potranno, poiché sanno che anche per loro, dopo, sarà finita.
Oh sì, ci sarà qualcuno a piangerlo, tra coloro che erano autorizzati a ridere. E' il caso di Sallusti e della sua non signora o di Toti con annesso il professore dal basso profilo morale ma dalla lingua lunga ... solo quella!
Ne ha avuti di leccapiedi - per usare un eufemismo gentile - berlusconi. Anche se, a dire il vero, sembravano molto di più dei veri e propri leccaculi - per usare un termine più appropriato.
Ci ha distrutti e rovinati per sempre.
Il suo metodo ha paralizzato per 20 anni la politica italiana, costringendoci ad uno stop, proprio mentre tutti gli altri galoppavano.
Con lui abbiamo perso la parte migliore di noi stessi, ma abbiamo perso anche tutte le ottime rappresentazioni che avevamo sparso nel mondo intero.
E' andato a farsi friggere l'ingegno e la costanza dell'italiano... la passione e l'estrosità ... l'educazione ed i sani principi ... la grande capacità di adattamento e la superba volontà...
Con lui ci è piovuto addosso lo scherno di tutti...
Cada su di lui e la sua discendenza lo schifo ed il ribrezzo di noi tutti.


Questo articolo è Copyright © di IoNonMollo.it - Riproduzione vietata      - Pubblicato 8 mesi fa -



CLAMOROSO: berlusconi sta morendo!:
ha ricevuto solo 1 commento. La partecipazione di un solo utente non rende merito all'articolo.

  • Barbalunga   Barbalunga
       Valori: 160 ....... Rango: Esordiente

    L’altro ieri anche il dr. Zangrillo ha dovuto ammettere che, se Berlusconi non fosse stato ricoverato esattamente quando è stato ricoverato, il suo cliente, al massimo entro marzo, sarebbe morto. Sarebbe bastato un ritardo di appena 10 ore per l’inizio della terapia di contrasto al coronavirus e la fine del caimano sarebbe stata segnata.
    Questa informazione mette un po’ a tacere i vocii che circolavano già tra noi utenti, poiché si cominciava a credere che la nostra Redazione avesse pubblicato una informazione non corrispondente al vero, visto che l’arzillo vecchetto ha partecipato addirittura ad un comizio, seppur per telefono.
    Chi ha messo in dubbio la serietà della nostra Redazione, dovrebbe ora “cospargersi il capo di ceneri”; già in tante occasione è stata dimostrata la corretta professionalità del sig. Giacinto e del suo Team, ai quali deve andare il nostro ringraziamento ed il nostro sostegno.
    E’ vero, oggi si dovrebbe scrivere che Berlusconi non sta morendo, ma, se permettete, capisco la titubanza della Redazione nel non gradire apportare aggiornamenti all’articolo; io stesso, al loro posto, metterei in dubbio le parole pronunciate da Zangrillo. Quell’uomo non rappresenta la chiarezza, né rappresenta l’esatta situazione clinica del suo paziente nr. 1. Le parole del primario di anestesia del S. Raffaele sono pronunciate dopo essere state studiate e dibattute, il più delle volte col diretto suo interessato, o con qualcuno importante dell’entourage del “delinquente naturale“, per esempio la figlia Marina, o l’avv. Ghedini.
    L’inesorabile sorte non si ferma di fronte allo straordinario sbarramento terapeutico messo in atto per salvare la vita a Berlusconi; anche da non medico intuisco che l’età del paziente non sempre può garantire l’esclusione di complicanze. Credo, fra l’altro, che il dr. Zangrillo, in tutti gli anni passati, abbia curato il corpo del caimano bombardandolo, poiché le richieste miravano costantemente al recupero in tempi stretti.
    L’accumulo degli sforzi sostenuto dal corpo di berlusconi per contrastare quel “bombardamento”, hanno senz’altro prodotto un indebolimento totale ed inesorabile, per il quale nulla potrà essere fatto, appena il difficile momento arriverà.





Lascia un commento

Nota: Siamo spiacenti, ma solo gli Utenti che hanno effettuato il Login potranno pubblicare commenti; ecco perché l'area di testo per te non è visibile.
Non sei registrato? Allora fallo ... Registrati ... Potrai subito partecipare!