Sono le ore 17:11:21 ... Finora hai trascorso 0 secondo su questa pagina.
Grazie per il tempo che ci dedichi. Diventa uno dei nostri!.

COALIZIONE DI CENTRO DESTRA … PUÀH!

...

♣♣♣♣♣

La lettura di questo articolo richiede solo 7 minuti del tuo tempo ... Potrebbero valerne la pena!



COALIZIONE DI CENTRO DESTRA ... PUÀH! SALVINI, COSA COMBINI?

Ragionavo sulle ipotesi di formazione del nuovo Governo e sui probabili accordi, specialmente per il Centro Destra. Oddio! Il Centro Destra, quello con ancora Berlusconi. Senza riflettere troppo, i ricordi mi hanno rimandato ad un giorno triste ed ignobile per il nostro Parlamento.
C'erano tutti i 232 deputati del PdL quel giorno, il 3 aprile 2011. Ed anche 59 della Lega. C'erano pure 21 dei cosiddetti "responsabili". E qualche altro venduto!

la-camera-della-vergognaE c'è una intervista della signora Lilli Gruber alla signora Casellati.
La signora Gruber inizia chiedendo: Se abbiamo capito bene, Berlusconi pensava che la nipote dell'ormai ex presidente egiziano fosse così povera da doversi prostituire?
Risposta della signora Casellati: Bèh, mi sembra che poi si mettano sempre vicine due cose; lui ha detto due cose ... Diverse: Una, che ha ritenuto, quando ha fatto la telefonata a Milano, che fosse la nipote di Mubarak. Questa è una prima cosa.
La seconda, siccome si è parlati (ha detto proprio parlati, con la i finale - ndr) di denari, si è parlato di denari che sono stati dati a questa (questa? Ruby era presente in studio?) ragazza, ha detto (Berlusconi -ndr) "li ho dati per permetterle di lavorare e quindi di non prostituirsi".
Son due cose diverse. Berlusconi è sempre stato persona, adesso questo caso è un caso che è emerso perché è emerso dalla cronaca, che ha sempre regalato tanti denari a tante persone, che ha fatto tanta beneficenza ...
La signora Gruber si intromette chiedendo: Ma perché sono diverse quelle due cose? Sono legate alla stessa persona (Ed era ovvio che si stava riferendo al contenuto della sua domanda: 'nipote di Mubarak' - '... povera da prostituirsi'. Alla telefonata, dunque, aveva gradito arrivarci la signora Casellati - ndr).
No perché io non ... non ... Certo che sono legate, ma fanno parte di due episodi diversi; cioè non è che il, la ... il fatto di aver dato il denari (ma come parla? - ndr) a questa ragazza, sia collegato poi alla telefonata; la telefonata era quella di dire "è la ni" ... "è la nipote di Mubarak", ripetono insieme la signora Casellati e la signora Gruber, la quale poi continua tentando di immaginare le probabili parole di Berlusconi: 'Evitiamo uno scandalo diplomatico' ... E la signora Casellati: Altra cosa è ... E la signora Gruber: 'Sempre per' (seguono indistinte parole - ndr) '... si doveva prostituire secondo Berlusconi'. La signora Casellati procede: Certo, ma questo non soltanto lui l'ha affermato, ma ancora quando aveva incontrato, ancora prima di questo episodio, Mubarak, pare sia appunto venuto fuori da alcune testimonianze, che proprio in que ... nelle ... incontro con Mubarak precedente a quest'episodio (pronuncia come se avesse apposto l'apostrofo fra le due parole - ndr), aveva parlato di questa nipote ... ehhh (non sa che dire - ndr) ... di questa sua nipote, in un incontro ufficiale.
Ovvio e lampante che la signora Casellati stava mentendo e, fra l'altro, cercava di far apparire il suo "racconto" come se fosse stato da lei vissuto di persona, compreso stati d'animo e reali parole del "delinquente naturale".
Anzitutto c'è da tenere ben presente che il bastardo porco Berlusconi sapeva benissimo chi era la marocchina; e lo sapeva poiché ad introdurla a lui è stato quell'orribile lestofante:
Emilio Fede.
Emilio Fede aveva conosciuto Ruby in Sicilia ad un concorso al quale la ragazza partecipava; lui faceva parte della giuria. Sappiamo tutti che i giudici hanno tra le loro mani le cartelle dei o delle concorrenti; anche se fosse stato distratto mentre il presentatore del concorso comunicava nome ed età di Ruby, visto il suo diretto interesse per la ragazza, in seguito avrà senz'altro letto i suoi dati. Se ne deduce quindi che quell'altro 'secondaryporco' conoscesse già da allora l'età di Ruby. Finito il concorso, l'ha infatti incontrata e le ha prospettato di "salire" a Milano; lui poteva aiutarla.
La ragazza, passato qualche tempo dal concorso e memore dell'invito ricevuto, "salì" a Milano ove il depravato Fede introdusse il bocconcino prima all'amico Lele Mora e poi al suo 'mainporco' padrone.
Non dimentichiamoci che il sempre finocchio Fede aveva già operato in tal senso, facendo conoscere al supremo porco la bella e dolce Noemi, "la pupilla di Berlusconi, non il culo (Ruby)", come la stessa marocchina affermò durante una telefonata intercettata.
L'altro aspetto è che fu proprio Berlusconi, quella sera della telefonata in Questura a Milano, ad avere per primo l'idea di dire che si trattava della "nipote di Mubarak". Non dimentichiamo che lui era il Presidente del Consiglio ... A casa sua sapeva benissimo chi entrava ... Se si fosse trattato effettivamente della nipote di Mubarak, che avrebbe fatto? L'avrebbe prima scopata e poi le avrebbe dato "denari" (uso il volgare frasario consono alla signora Casellati), per aiutarla a lavorare e smettere di prostituirsi? Che bello! ... Uno prima ti scopa e poi ti fa la morale. Proprio bella questa trovata!
Ma anche questa berlusconata, ovvio, fa intuire che Berlusconi sapeva che quella ragazza era una prostituta e che certamente NON era la nipote del presidente Mubarak.
La signora Casellati, durante l'intervista, si lascia sfuggire un "... pare sia appunto venuto fuori da alcune testimonianze". Pare? Testimonianze? Testimonianze che hanno sentito Mubarak dire cosa a Berlusconi? Che una sua nipotina di sedici o diciassette anni (tanti potevano essere gli anni dell'allora ragazza Ruby, all'epoca in cui il "delinquente naturale" ha avuto la possibilità di incontrare per l'ultima volta il presidente Mubarak) era una sbandata? Una prostituta? A 16 anni? Figlia di quale parente? E dove erano quei parenti? Che facevano in Italia? Senza vergogna? Senza onore?
E poi ... A che pro confessare quella personale sciagura proprio ad un lupo come Berlusconi? Te lo immagini un presidente di una qualche Nazione dire ad un altro: "A proposito, sono felice di comunicarti che io nel tuo Paese ho una mia nipotina che fa la zoccola". E farlo anche sentire ad altri, in modo da creare dei testimoni del lieto evento.
E, secondo voi, cosa avrebbe fatto Berlusconi appena lo avesse saputo? Avrebbe sguinzagliato i suoi cani per scovarla. L'avrebbe voluta lui ... Per scoparsela ... Bastardo ... Solo da Berlusconi. Ed affini!

Fossero davvero esistite quelle testimonianze, perché ricorrere alla tanto delicata votazione alla Camera? Sarebbero bastate quelle!
Invece la Camera è stata chiamata a votare e, quindi, quel "pare", grosso quanto una casa, sta a significare incisivamente che la signora Casellati mentiva spudoratamente e mistificava i fatti.
Tutti (scrivo tutti perché se lo sa Fede, lo saprà tutto il mondo) sapevano che Ruby era marocchina, quindi che c'entrava con Mubarak l'egiziano?

La signora Casellati ha ripetutamente mentito durante il suo squinternato "racconto"; sapete perché? Il motivo è uno solo: La signora Casellati, per ogni suo intervento a difesa, è lautamente ricompensata dal "delinquente naturale", magari non proprio con "denari" ma con pesanti incarichi/Euro.
La signora Casellati è oggi il Presidente del Senato. Che Vergogna!
Un altro viscido personaggio di questa storia è l'avvocato Paniz. Se non ti ricordi chi è, ti rinfresco la memoria; è l'avvocato, anche lui al soldo del pregiudicato Berlusconi, che ha indotto la Camera dei Deputati ad attestare che Berlusconi "credeva" si trattasse veramente della nipote di Mubarak.
E la Camera votò infatti quella versione.

Quando sarà il momento, la Corte di Cassazione dovrà chiarire come è arrivata a quell'assoluzione.
No, no ... Non c'entrano quelle inutili pagine della motivazione ... Quelle sono state scritte per il PdL ... Noi stiamo mettendo sotto accusa quella Cassazione, che non doveva comportarsi come l'amministratore del condominio intento a giustificare una spesa. Esistono persone che usano mezzi con i quali è relativamente facile arrivate alle reali conclusioni. Bastava seguire il filo logico del ragionamento sano.
Ma è molto probabile che sarebbero anche giunti alla conclusione di dover mettere sotto accusa l'intera Camera dei Deputati.
E questa sarebbe stata tutta un'altra cosa. Disse Napolitano!

 


Questo articolo è Copyright © di IoNonMollo.it - Riproduzione vietata      - Pubblicato 3 anni fa -




Lascia un commento

Nota: Siamo spiacenti, ma solo gli Utenti che hanno effettuato il Login potranno pubblicare commenti; ecco perché l'area di testo per te non è visibile.
Non sei registrato? Allora fallo ... Registrati ... Potrai subito partecipare!