Sono le ore 16:26:57 ... Finora hai trascorso 0 secondo su questa pagina.
Grazie per il tempo che ci dedichi. Diventa uno dei nostri!.

DAL COMICO AL TRAGI-COMICO

È alquanto noto come anche "Repubblica" ed i suoi adepti siano contro questo Governo e contro qualche (del M5S) rappresentante. Ciò che però sembra davvero strano è constatare come ...
tutti-addosso

È alquanto noto come anche "Repubblica" ed i suoi adepti siano contro questo Governo e contro qualche (del M5S) rappresentante.
Ciò che però sembra davvero strano è constatare come anche il suo direttore - certo Mario Calabresi, figlio del poliziotto Luigi (assassinato da esponenti di "Lotta Continua") sia un accanito avversario di questo populismo che scaturisce dal M5S.
La sua natura vendicatoria allontana dal suo buonismo qualsiasi evenienza che tende a sinistra; per questo non si cura di scovare il tronco nell'occhio infame della destra e di Salvini, ma cerca la pagliuzza che possa disturbare Conte e Di Maio.

♣♣♣♣♣

La lettura di questo articolo richiede solo < 1 minuto del tuo tempo ... Potrebbe valerne la pena!



Mario (anch'egli, purtroppo, con lo stesso nome di Lavìa e di Monti) Calabresi non è un direttore di giornale serio e nemmeno il suo scritto è chiaro e ponderato. Egli è tormentato da sentimenti orribili che lo nutrono e lo disperano, fino al punto di accecarlo e non vedere ciò che è accaduto e ciò che ancora accade ... a destra.
Come già è avvenuto al "bastardo dell'informazione", anche Mario Calabresi non è qualitativamente puro quando esprime i suoi pensieri, poiché le tantissime amarezze che giacciono in fondo alla sua anima offuscano totalmente la sua coscienza.

 


Questo articolo è Copyright © di IoNonMollo.it - Riproduzione vietata      - Pubblicato 3 anni fa -




Lascia un commento

Nota: Siamo spiacenti, ma solo gli Utenti che hanno effettuato il Login potranno pubblicare commenti; ecco perché l'area di testo per te non è visibile.
Non sei registrato? Allora fallo ... Registrati ... Potrai subito partecipare!