- In questo periodo la moderazione è affidata a: Rosaria, da Pozzallo (RG)

Sono le ore 12:22:30 ... Finora hai trascorso 0 secondo su questa pagina.
Grazie per il tempo che ci dedichi. Diventa uno dei nostri!.

Dal “freddo” saluto, al “caldo” incarico!

...

♣♣♣♣♣

La lettura di questo articolo richiede solo < 1 minuto del tuo tempo ... Potrebbe valerne la pena!


Mostra il resto ...


Dal “freddo” saluto, al “caldo” incarico!:
ha ricevuto 7 commenti. La partecipazione di soli 2 utenti determina che c'è scarso interesse per l'argomento.

  • Avatar   Sandro
       Rango: Ospite

    Per il momento tutto tace. Nessuno sembra interessarsi a ciò che di immediato stia combinando il neo nominato ministro.
    Questo silenzio è preoccupante, ma anche colpevole di permissivismo.
    I giornalisti dovrebbero tenere d’assalto quel ministero, per far capire che l’individuo assorto a capo è costantemente sotto tiro, che non si potrà permettere il minimo errore.
    Non ci lamentiamo poi, come accade di solito, a fatti avvenuti.
    0



    • Avatar   Loris
         Rango: Ospite

         In risposta a: Sandro

      Proprio così caro Sandro, tutto è fermo a dieci giorni fa.
      Nessuno ci tiene informati su ciò che quel ministero stà preparando e quali sono le importanti azioni che seguiranno.
      Chissà se ora Confindustria s’è calmata? Chissà se la Marcegaglia ha avuto il suo lasciapassare?
      Mi sembra circoli la solita aria, quella dei cospiratori.
      0



  • Avatar   Luca
       Rango: Ospite

    Mi domandavo anch’io l’altro giorno cosa stesse combinando di bello il neo eletto ministro Romani. Oggi la conferma che finalmente è uscito a prendere un pò d’aria e la prima cosa che ha voluto chiarire è stata, che il programma di Report, trasmesso ieri sera, faceva solo pena, tanto era odioso.
    Da buon uomo legato a Berlusconi, come del resto tutta quella classe di bravi (come i manzoniani), quando respira, dalla sua bocca deve poter uscire amore per un nome. Sono stati costruiti con questa caratteristica, chi veniva male, come i deturpi figli di Atene, giù dal dirupo.
    Anche Brunetta lo ama, ma è venuto male lo stesso. S’è potuto salvare perché la mamma, costringendosi a partorire un figlio ogni anno, lo presentava sempre come l’ultimo nato.
    Tornando seri, c’è da dire che, se si buttano a capofitto a fare quadrato intorno al loro boss, Report ha fatto centro e che basta insistere ancora un pò, magari con l’aiuto di qualche magistrato che chieda qualche rogatoria, ed i giochi possono dirsi conclusi per il nano.
    0



    • Avatar   Attilio
         Rango: Ospite

         In risposta a: Luca

      Ciao Luca, simpatica la storia sul Brunetta.
      Per Antigua tutto resta, come al solito, sospeso. Mai, dico mai, che quando il nano fà qualche azione si possa stare tranquilli che l’abbia fatta “TRASPARENTE”.
      Quando si tratta di lui, se non c’è il “TORBIDO”, non ci prende gusto!
      0



  • Avatar   Giorgio
       Rango: Ospite

    Il “mitico” Romani non ce la può fare a stare zitto, rischierebbe troppo, perché sembra che gli venga la febbre alta, se non “spara” giornalmente qualche minchixxx a favore del suo capo.
    0



  • Avatar   Lara
       Rango: Ospite

    Un uomo come Romani, da sempre uomo alle dipendenze, cosa volete che produca?
    Continuerà a fare gli interessi del suo capo, così come quest’ultimo ha fatto nei precedenti cinque mesi.
    E’ stato messo lì apposta!
    0



  • Avatar   Goffredo
       Rango: Ospite

    Noi possiamo continuare a dire tutto il male possibile di chi ci governa, ma non riusciremo a cambiare nè le regole nè chi le regole le fà. Ormai questa maggioranza è lì e tutti loro ci hanno abituati che anche con scandali, indagini, inchieste ed accuse, continueranno a stare al loro posto, senza dimettersi, senza vergogna.
    Se poi anche l’opposizione si riduce a semplici dinieghi, spiegatemi voi come ne usciremo e come si riuscirà a far cambiare idea ai maledetti stupidi italiani che sembrano felici di vivere queste condizioni.
    Ma perché tutto mi fà pensare che l’Italia sia divisa in tre-mondi? Cosa aspettano gli “indecisi” a schierarsi da una parte o dall’altra e così la finiamo con l’ansia dell’attesa che prima o poi qualcosa succederà?
    Se facciamo bene i conti, ci accorgiamo che in definitiva, tutta la coalizione che stà al governo, ha poco più del 40% dei complessivi voti, altro che 54%! Ed il nano che continua a menarcela con la tiritera del “popolo sovrano”. Il SUO popolo sovrano non è altro che il popolo assoggettato, mafioso e clientelare che lui ben rappresenta.
    0




Lascia un commento

Nota: Siamo spiacenti, ma solo gli Utenti che hanno effettuato il Login potranno pubblicare commenti; ecco perché l'area di testo per te non è visibile.
Non sei registrato? Allora fallo ... Registrati ... Potrai subito partecipare!




Tutti i Diritti Riservati © 2009-2020 - Divieto di Riproduzione, anche se parziale.