- In questo periodo la moderazione è affidata a: Rosaria, da Pozzallo (RG)

Sono le ore 00:47:36 ... Finora hai trascorso 0 secondo su questa pagina.
Grazie per il tempo che ci dedichi. Diventa uno dei nostri!.

Di Pietro…ok

Stò vedendo, su La7, il programma "In onda ", dove l'ospite è Antonio Di Pietro e devo dire che mi trovo sempre più in sintonia con l'ex PM, anche con il suo atteggiamento ...
dipietro-la7

Stò vedendo, su La7, il programma "In onda ", dove l'ospite è Antonio Di Pietro e devo dire che mi trovo sempre più in sintonia con l'ex PM, anche con il suo atteggiamento nei confronti del PD, che è abbastanza critico per la sua scarsa chiarezza ed il perenne atteggiamento ondivago.

♣♣♣♣♣

La lettura di questo articolo richiede solo < 1 minuto del tuo tempo ... Potrebbe valerne la pena!


Mostra il resto ...


Di Pietro…ok:
ha ricevuto 6 commenti. La partecipazione di 5 utenti suscita discreto interesse per l'argomento.

  • BenAng   BenAng
       Valori: 1965 ....... Rango: Frequent User

    Sono costretto a rompere il silenzio che Giuseppe ci aveva consigliato di osservare a partire dal 10 luglio, poiché hai riportato un argomento che in questi ultimi tempi è divenuto un tantino importante per il mio atto decisivo: Antonio di Pietro.
    Devo convenire con te che le caratteristiche personali e di esposizione in pubblico del caro “eroe” Tonino meritano elogi ed attenzioni.
    Forse è divenuto il personaggio “vero” del momento. Forse non sarà in grado di apportare alcuna modifica.
    Resta il fatto che riesce, nonostante i suoi modi grossolani, a coinvolgere emotivamente più di qualche altro “blasonato” personaggio politico (Bersani, per esempio).
    Questa situazione rende tutto molto più serioso e con qualche riflessione in più. Sarebbe invece davvero facile decidere, se solo si trattasse di un vero schieramento di sinistra.
    Ma così si rischia di poter avere solo un’altra grossa delusione nonchè una vera perdita di consensi a sfavore del maggior partito d’opposizione, cosa che farebbe, ancora una volta il piacere di Berlusconi. Se solo tutti quelli che dicono di stare a sinistra si mettessero realmente insieme (a cominciare dall’IDV) contro un comune nemico, forse per il cavaliere sarebbe davvero questo il periodo della sua fine.
    perché deve sempre capitare che quando qualcuno decide di spezzare la corda, si ritrova a non avere un altro gancio fisso dove legarla?
    Ciao, Ben.

    0



  • Sergio   Sergio
       Radiato dal Blog

    Buon giorno e scusatemi ma io non sapevo del consiglio di Giuseppe e nemmeno la ragione.
    Riaparlerò quando tutti lo farete
    Sergio

    0



  • Giuseppe (Dir.)   Giuseppe (Dir.)
      

    Buon pomeriggio.
    Approfitto del post di Sergio per porgere a tutti voi il mio più cordiale saluto.
    Prima di partire, scrivendovi, avevo auspicato, al mio ritorno, di trovare l’innominabile ancora più in ginocchio.
    Devo ammettere di essere stato ‘profeta’.
    Situazioni simili avrebbero affossato immediatamente qualsiasi governo di un qualsiasi civile Paese, ma, malauguratamente per noi, non abbiamo una valida opposizione e, purtroppo, non siamo più considerati abitanti di un Paese civile!
    Sergio poneva l’attenzione su Di Pietro.
    A parte quel che dice, che fra l’altro è quello che tutti sanno ma che puntualmente tacciono, non ci sarebbe poi tutta quella gran differenza tra lui e chi stà attualmente a capo del governo. Anche lui, ai suoi tempi ha dimostrato di avere in testa solo ciò che gli è stato possibile far entrare, oltre non sà… Oltre non riesce… Non riesce ad aggiornarsi e non riesce a ricambiare l’aria dei suoi neuroni. Come a dire che squadrato era e squadrato resta ed addirittura senza neanche le dovute variazioni, che, col passare dei tempi, dovrebbero ossequiare l’odierna visione dei fatti.
    Di Pietro (grazie soprattutto al buon lavoro dei suoi) ha a favore il saper apparire l’unico contrastante… Colui che parla chiaro e dice tutto… Colui che può addressare l’indice incolpando altri.
    Di Pietro è tonto… Di Pietro s’è costruito ed è stato necessario modellarlo, renderlo apprezzabile, dignitoso e gradevole. Ma noi sappiamo che la ‘puzza’ del gendarme difficilmente svanisce, poiché difficilmente svanisce quella mente abituata a colpire, ad infliggere pene. E non è vero che solo chi ha commesso qualche reato ha da temerlo! Quando ‘quei signori’ si muovono, lo fanno perché vogliono arrivare alla conclusione e chi ci capita sotto poco importa… Lo travolgono e basta!
    Però, tornando all’impressione riportata da Sergio, sono anch’io sicuro che il ‘nazional Tonino’ esprima del tutto ‘ciò che lui sente’.
    Ma la domanda la pongo comunque: Siete proprio sicuri che l’Italia abbia bisogno di politici con quel tipo di mentalità?. Non meritiamo forse di meglio?
    Giuseppe

    0



    • Elena   Elena
         Valori: 2945 ....... Rango: Veterano

         In risposta a: Giuseppe (Dir.)

      Ciao Giuseppe, bentornato.
      Hai visto? Abbiamo fatto i bravi!
      Di fatti ne son accaduti davvero molti e tutti di una certa gravità. Ma le reazioni miravano a colpire le credibilità individuali e mai quelle politiche.
      Lo stesso Di Pietro a volte arroventava il clima annusando elezioni anticipate, a volte girava i tacchi alludendo a possibile governo di transizione. Bersani al solito annaspava e Casini intrallazzava. Gli unici a muoversi davvero, in definitiva, sono stati gli stessi del PdL con i Finiani in testa; però anche loro sempre alla ricerca di riappacificazioni per continuare questa strafolgorata legislatura, ma con qualche pretesa in più. Di Bossi solo qualche parolina di troppo o troppo piccola.
      Io stessa mi sono chiesta cosa avrei fatto in simili circostanze. Non nego che è dura partecipare a questo tipo di battaglie. Alla fine lasciano tutti sfiniti senza vinti nè vincitori, ma solo uno che ci rimette: il popolo!
      Ciao, Elena.

      0



    • mariocesta   mariocesta
         Valori: 2010 ....... Rango: Veterano

         In risposta a: Giuseppe (Dir.)

      Ehilà Giuseppe, bentornato.
      Una veloce capatina al Blog prima del pisolino pomeridiano e la gradita sorpresa di ritrovarti.
      Come ha scritto Elena, di cose ne son successe e continuano a succederne.
      Se devo essere sincero non riesco a dare una risposta concreta alla tua domanda. Sarà perché nulla è ancora definito, sarà perché le persone non sono più definite. So però di meritare di più e meglio o almeno di volere di più.
      Di Pietro è una personcina astuta ed a volte perfida. Ha nascosto il suo lato peggiore dietro il paravento del perbenismo democratico e della serietà di veduta, ma nulla sarebbe in grado di operare se non anche lui coinvolgendo le risorse private di ogni singolo cittadino. Mi chiedo se ciò sia politica nazionale e di governo.
      Certamente a mio avviso no, ma, si sà, il singolo parere vale nulla per lorsignori.
      Mario.

      0



      • Giuseppe (Dir.)   Giuseppe (Dir.)
          

           In risposta a: mariocesta

        Grazie Mario, ricambio il tuo saluto con il mio ‘ben ritrovato’!
        Stasera, anche con amici vicini, s’è parlato prevalentemente di Di Pietro. Ovviamente molti credono che lui possa essere, o almeno, possa rappresentare l’ago della bilancia; come lo è stato e lo è Bossi nel centro destra. Ma siffatti personaggi, si sà, prevedono l’incognita; o li si accontenta o ti voltano le spalle! E cosa potrebbe chiedere l’IDV lo sappiamo solo in parte (forse il 30 %, tale è stata la percentuale di coincidenza tra il loro programma e quello delle sinistre)… Dunque… Potrà essere Di Pietro l’alleato corretto ed onesto che saprà stare al proprio posto? Personalmente ho qualche remore, ma chissà che la testa quadra non gradisca, in futuro, divenire almeno un po’ ovale!
        Forse per molti dei politici attuali il parere dei propri elettori potrà non significare; noi però capiremo e sapremo dove far confluire i nostri voti e, come Membri di questo Blog, sapremo anche essere ampiamente rappresentativi.
        Giuseppe.

        0




Lascia un commento

Nota: Siamo spiacenti, ma solo gli Utenti che hanno effettuato il Login potranno pubblicare commenti; ecco perché l'area di testo per te non è visibile.
Non sei registrato? Allora fallo ... Registrati ... Potrai subito partecipare!




Tutti i Diritti Riservati © 2009-2020 - Divieto di Riproduzione, anche se parziale.