- In questo periodo la moderazione è affidata a: Rosaria, da Pozzallo (RG)

Sono le ore 03:43:21 ... Finora hai trascorso 0 secondo su questa pagina.
Grazie per il tempo che ci dedichi. Diventa uno dei nostri!.

E’ più scuro. E’ un calabrone!

...

♣♣♣♣♣

La lettura di questo articolo richiede solo 2 minuti del tuo tempo ... Potrebbero valerne la pena!


Mostra il resto ...


E’ più scuro. E’ un calabrone!:
ha ricevuto 6 commenti. La partecipazione di 6 utenti suscita discreto interesse per l'argomento.

  • Corrado   Corrado
       Valori: 1920 ....... Rango: Frequent User

    Buona sera.
    Ecco chi era quel beduino che ho visto ad Annozero.
    Grazie Giacinto.
    Senza conoscerlo, senza averlo visto in qualche sua puntata, da subito mi è stato sulle paxxx (scusatemi, ma dire antipatico era troppo poco e non rendeva l’idea).
    Ha la faccia del “venduto”, come del resto il “bevipioggia” che gli sedeva accanto.
    A differenza di Vespa, quest’altro mi fà una certa paura, perché si vede e si nota che è ancora più sfacciato.
    Questo altro animale (calabrone) ha preso tutto da suo padre arcoriano: lo stercorario.
    Madonnina nostra aiutaci, viviamo in un mondo di schifo!

    0



  • Vittorio   Vittorio
       Deceduto R.I.P.

    Buon pomeriggio.
    Ho già avuto modo di “apprezzare” le doti di questo mastino sciolto.
    C’è da temerlo e credo anche che la cosa gli faccia piacere.
    E’ uno sfrontato, che non si ferma certamente dinanzi alle altrui difficoltà ed ama circondarsi di chi condivide le sue opinioni, non perché si trova a proprio agio come “tra amici”, ma per una vera studiata condizione che serve ad accrescere il valore dei suoi programmi. Tutti discutono con lo stesso metro, quindi lui può esprimere il proprio concetto, senza la paura di essere energicamente contraddetto.
    In più ha quella ben configurata bramosia di arrivare al successo, ma lo vuole per avere più soldi, non perché ha reso effettivamente un servizio al pubblico. E gli piace molto essere noto.
    Da tenere a bada con le pinze o, meglio, semplicemente allontanarlo dai nostri occhi.
    Berlusconi-Masi-Minzolini è il trio che stà “affossando” la RAI.

    0



  • Elena   Elena
       Valori: 2945 ....... Rango: Veterano

    Buon pomeriggio anche da parte mia.
    Conosciamo benissimo il personaggio qui a Varese.
    Come direttore di “Rete 55” si è fatto molto apprezzare, per essere al servizio della Lega Nord.
    Sempre da servo ha ricoperto anche il ruolo di direttore di “Padania” il giornale della Lega Nord.
    D’altronde però, proprio Rete 55 è stata fra le prime emittenti “lumbard” a trasmettere gli spot di uno sconosciuto Umberto Bossi. Quindi la continuità era d’obbligo.
    Lo chiamavano il “lumbard di campania” o il “lumbard del sud”, proprio per la fisionomia della sua faccia, che a dire il vero sembra più da tunisino. E lui per riscattarsi, leccava sempre di più e più degli altri. Però, gli deve essere rimasto il vizio, perché una volta introdotto da quelli della Lega Nord nel partito al potere, lui continua a leccare imperterrito, tanto da apparire, con quella faccia, un subnormale col labbrone gonfio.

    0



  • Annabella   Annabella
       Valori: 750 ....... Rango: User

    Buon giorno.
    E’ da ieri mattina che ha cominciato a circolare la voce di un’altra indagine, presso la procura di Milano, che vede protagonisti di sesso e droga il premier del PdL ed una ragazza marocchina, all’epoca minorenne.
    Ti starai domandando perché io ho riportato questa notizia?
    Il perché è semplice.
    Io sono fermamente convinta che tutti i personaggi che ruotano attorno alla figura del losco premier, servano a costui per creargli una cortina inarrestabile e continua, altro che impunità a vita.
    Scusatemi, ma devo riportare qualche nome, almeno quelli più perfidi e squallidi, altrimenti si perde la reale entità di quanto stò asserendo. Persone della portata di Fede, Vespa, Letta, Capezzone, Bondi, Bonaiuti, Santanchè, Carfagna, Brambilla, Ravetto, La Russa, Schifani, Cicchitto, Bertolaso, Gasparri, Fitto, Rotondi, Gelmini, Brunetta, Meloni, Frattini, Alfano, Tremonti, Romani, Craxi, Caliendo, Casellati, Belpietro, Feltri e per ultimo questo Paragone, hanno l’unico scopo di tenere alto e vivo l’interesse popolano del loro sovrano. Non è male avere tanti servi, vero?!
    Pare ovvio che per attuarlo, devono anzitutto cercare di svalorizzare, annullare gli effetti delle brutture che il “cavaliere” commette istintivamente (la sua natura lo porta ad essere quel che in realtà è: un depravato).
    Vi sembra logico che il nano sia stato abbandonato dalla sua ultima moglie e con quelle motivazioni?
    Se non fosse stato oltre modo esasperante stare vicino ad uno a dir poco malato della sua stessa megalomania, la signora Veronica ed i suoi tre figli non lo avrebbero di certo allontanato.
    Per concludere: Chi sono dunque quelle persone che lo attorniano e che si nutrono delle sue malefatte?
    Sono persone che hanno, come unico scopo, l’avvantaggiarsi dall’essere “costretti” costantemente a stare in prima linea a difendere l’indifendibile. E Paragone ha scelto di essere una di queste!
    Più mascalzoni di così non si può essere e stò pensando a quanto significative siano le “signore” che lo attorniano! Quelle si che hanno scelto di lasciarsi trasportare dalla volgarità al femminile, altrimenti avvicinamenti corpo a corpo, anche per il semplice saluto, non credo siano la degna distanza fra ministre ed il loro presidente, ma sono dimostrazione di TOTALE disponibilità.

    0



    • BenAng   BenAng
         Valori: 1965 ....... Rango: Frequent User

         In risposta a: Annabella

      Buon giorno.
      Come aperitivo è niente male!
      Conclusioni di una donna che analizza il comportamento di altre donne. Brava Annabella!
      Chi più di una donna riesce ad intuire l’atteggiamento delle nostre illustri rappresentanti?
      Ed ha doppiamente ragione Annabella, quando evidenzia il mal costume di abbracciarsi o lasciarsi avvinghiare dal premier.
      Le “onorevoli” non sono escluse dal poter essere considerate poco formali ed oltremodo avvezze a sconcerie.
      Sono personaggi pubblici di un certo rilievo e spessore. Loro e tutti gli altri menzionati, dovrebbero semplicemente vergognarsi di quanto male producano a chi li osserva, specialmente alle giovani menti, alle quali arriva il messaggio di dover essere “lecchino” per divenire qualcuno.
      Niente di più falso!
      Dovremmo bandire dalla vita sociale tutti coloro che hanno atteggiamenti che violano i normali aspetti socio comunicativi.
      Non deve bastare “Non vi piace? Siete liberi di cambiare canale!”.
      La depravazione è parte dell’essere umano e solo con rigorosi criteri si riesce a frenare il suo dilagare.
      Dovremmo imporre che la televisione torni ad essere uno strumento che impartisce lezioni di vita sana, non la promiscuità acclamata di oggi.
      Ovviamente dovremmo anche pretendere che i nostri rappresentanti siano degni di quello che vorremmo.
      L’unico mio dilemma è che gli italiani non sappiano più quello che vogliono, o, almeno, quello che più a loro gioverebbe.
      Basta vedere chi stà al governo!

      0



  • Donato   Donato
       Valori: 1075 ....... Rango: Frequent User

    Buona notte.
    Il “calabrone” vola a mezz’aria e recepisce, percepisce e ben si adatta.
    E’ solo un povero illuso che crede di saper fare il suo mestiere, ma alla prima occasione, comincia a miagolare, a lamentarsi ed offre la conoscenza del suo ingaggio a puntata (1.000 euro lordi) contrapponendo la sua capacità e destrezza di padronanza di scena alla semplicità di palcoscenico di Saviano, al quale è stato riconosciuta una ricompensa di 50.000 euro a puntata.
    Non mi dilungo sulla questione economica che gli ingaggi aprono e torno a ribadire che l’insetto ha persino dimenticato di rivelare che, in tutti i casi, lui già percepisce uno stipendio fisso in RAI, da 7.000 euro al netto di tasse più gli introiti derivanti da altri interventi televisivi e giornalistici.

    0




Lascia un commento

Nota: Siamo spiacenti, ma solo gli Utenti che hanno effettuato il Login potranno pubblicare commenti; ecco perché l'area di testo per te non è visibile.
Non sei registrato? Allora fallo ... Registrati ... Potrai subito partecipare!




Tutti i Diritti Riservati © 2009-2020 - Divieto di Riproduzione, anche se parziale.