- In questo periodo la moderazione è affidata ad: Alessandro, da Albenga (SV)

Sono le ore 01:33:39 ... Sempre che l'orario del tuo computer sia ben sincronizzato!
Finora hai trascorso 0 secondo su questa pagina. Grazie per il tempo che ci dedichi. Diventa uno dei nostri!.

Fini, quel galantuomo!

...

♣♣♣♣♣

La lettura di questo articolo richiede solo 2 minuti del tuo tempo ... Potrebbero valerne la pena!


Mostra il resto ...

Fini, quel galantuomo!:
ha ricevuto 14 commenti. La partecipazione di 13 utenti suscita discreto interesse per l'argomento.

  • Vittorio   Vittorio
       Deceduto R.I.P.

    Buon giorno Tullio, benvenuto!
    Seguo Fini da quando stava sott’ascella ad Almirante. Il “grande” comunicatore della destra infiammata, che infiammava; peccato non averlo avuto a sinistra e con pensieri di sinistra.
    Torno però a Fini, di cui ho già espresso pregi e difetti.
    Ha voluto condurre il suo partito al potere, facendolo confluire definitivamente nel PdL, poichè lui stesso voleva arrivare al potere. Sentirsi messo da parte e “scavalcato”, solo perchè il cavaliere preferiva dialogare con altri di ex AN piuttosto che con lui, lo innervosiva, lo amareggiava.
    Ma come? Possibile che lui che era sempre stato il fautore delle iniziative, doveva ritrovarsi relegato in un “angolo” (Presidente della Camera) e senza più potere decisionale in seno al nuovo partito? “Giammai!”, deve aver pensato. Ed iniziarono i suoi guai!
    Nel PdL sono abituati ad abbracciarsi strettamente solo con personaggi che posseggono determinati requisiti; tali requisiti sono notizie che li vedrebbero “perduti” se fossero di dominio pubblico.
    Se Fini è stato al centro di tutto il polverone sollevato da Feltri, possiamo star sicuri che il dossier non è stato del tutto svuotato; c’è ancora in serbo la possibilità dello scoop finale, la stoccata finale, se l’ex delfino non sarà capace di ritirarsi in buon ordine e di nuovo al soldo del gran capo.
    Non c’è da aspettarsi di più, non c’è da sperare di più.
    Saranno solo il gioco dei numeri ed il movimento dell’andirivieni dei suoi affiliati a determinare se la sua fine politica è imminente o ancora rimandata. In entrambi i casi la delusione resta, in entrambi i casi Fini è spacciato!

    0



  • Manuela   Manuela
       Valori: 1775 ....... Rango: Frequent User

    Buon giorno.
    Ci sono dei piccoli dettagli, ripresi maldestramente da Fini, da tenere ben a mente per meglio ragionare.
    Uno spunto infatti viene dall’informazione gratuita dello stato dell’abitazione. Fini lo descrive “quasi fatiscente”.
    Ho potuto osservare le foto dell’esterno della palazzina in cui si trova l’alloggio in discussione; ebbene, non mi sembra che al suo interno possa trovarsi un alloggio fatiscente, a Montecarlo poi, mi sembra assurdo. A parte questo però, mi domando: perchè la stessa amministrazione di AN non ha pensato che sarebbe stato opportuno fare i necessari lavori, al fine di rendere l’appartamento meno fatiscente e quindi più valorizzato prima di venderlo?
    Un’altra questione che nessuno ha sollevato, almeno finora, è il voler sapere, dopo appena 3 mesi dal primo rogito a favore della Società Printemps, l’ammontare della successiva vendita da parte di quest’ultima società a favore dell’altra società OffShore.
    Ritengo molto importante questo passaggio, poichè è a quel tempo che “accordi strani” possono essere stati conclusi tra il signor Tulliani, la Società Printemps e il nuovo, sconosciuto acquirente.
    Immaginate per un momento che il prezzo per la seconda vendita fosse lievitato oltre il milione e mezzo di euro (prezzo reale) ed immaginate anche che l’accordo della spartizione degli utili fosse stato già concordato all’origine tra il signor Tulliani e la Società Printemps, che si era “prestata” ad anticipare i soldi per l’acquisto da AN, consapevole della moltiplicazione degli utili che sarebbero certamente piovuti ad una rivendita successiva. E pensate se, come clausola di vendita, lo stesso signor Tulliani avesse ottenuto il suo mandato di locatario.
    Altro che; sarebbe del tutto plausibile affrettarsi all’ipotesi che la vendita di casa AN sia stata di gran beneficio per qualcuno molto vicino al Presidente della Camera.
    Seppure queste supposizioni fossero vere, non proverebbero tuttavia il coinvolgimento diretto di Fini nell’affare; il Presidente della Camera ne esce comunque scalfito nella sua apparente stima di uomo oculato e responsabile.

    0



    • Giuseppe (Dir.)   Giuseppe (Dir.)
        

         In risposta a: Manuela

      Buon pomeriggio.
      Cara Manuela, il tuo concetto basa le ipotesi su quella che è stata la cifra della seconda vendita; ebbene, devo necessariamente sminuire l’effetto della tua efficacissima teoria, riportandoti l’informazione che detta cifra è stata stabilita in euro 330.000 e la seconda società OffShore che l’ha acquistata è la Timara, di cui non si conosce il titolare, pur se l’avvocato Ellero ha dichiarato tale società essere sua cliente.
      Mi sembra evidente che un prezzo così contenuto (anche per la seconda vendita) smorza i toni a chi auspicava ci fossero chissà quali interessi.
      Il dato del prezzo di vendita dimostra ancor di più che non è questo il filone che si vuol seguire o quello da raggiungere; Fini, fosse solo per questo, si sarebbe tirato subito indietro con qualche ‘auto sculacciata’.
      Per sapere se ci saranno altre news, bisogna saper aspettare il 30 p.v. infatti il giorno 29 p.v. l’innominabile si presenterà alla camera, quello successivo al senato. Dall’esito che ne verrà fuori, anche i PM di Roma decideranno sul da farsi; e quello che da loro può scaturire è se chiamare o no Tulliani in Procura.
      Se Fini non darà il sostegno al PdL, può anche darsi che decidano di non convocarlo; se accadrà l’inverso, molto probabilmente Tulliani sarà convocato, nella speranza che dichiari di esser lui il proprietario e di conseguenza Fini sarà costretto a dimettersi, aprendo nuovi scenari di crisi in seno al PdL.
      Dubito che quel tipo di magistratura di Roma sia poco interessato ai fatti politici.

      0



  • mariocesta   mariocesta
       Valori: 2010 ....... Rango: Veterano

    Buon giorno.
    Anche a me Fini ha dato l’impressione di non essere del tutto aperto alla sincera soluzione, ma di essere aperto alla sua riconciliazione. Messaggi e messaggini tutti da decifrare e colombe e piccioni che s’alzano in volo.
    Diciamolo (imito un pò La Russa, il suo ex amico di AN), Fini & Company ci hanno rotto abbastanza; credono di essere i migliori di destra, sono invece i classici topi che vogliono abbandonare la nave destinata a colare a picco, per le troppe bordate sparate ad alzo 90° (con canna verticale) e ricadute sulla propria coperta (parte di camminamento e spazio all’aperto).
    Non ci resta che ignorarlo, ora ed in futuro, in tutta libertà, altro che FLi!

    0



  • Donato   Donato
       Valori: 1075 ....... Rango: Frequent User

    Buona notte a tutti.
    Caro Tullio la storia si ripeterà sempre quando ci sarà di mezzo Berlusconi. Lui le sue pedine le vuole ferme e non pensanti, poichè a fare le mosse deve provvedere solo lui e se qualcuna di esse non vuole attenersi, lui fà la mossa sbagliata ma calcolata e lascia che l’avversario se la mangi.
    Capito cosa ci combina il cavaliere? Ed il bello è che lui continuerà a trarre beneficio anche dalla brutalità del gesto dell’avversario, che agli occhi del popolino apparirà come l’orco cattivo o come il non democratico.
    Fini ha qualche cosa di poco chiaro nella testa. Vuole arrivare a qualche risultato che ancora ci sfugge, se prima non faranno fuggire lui da Montecitorio. Sono davvero curioso di vedere gli esiti di questa settimana.
    Ciao.

    0



  • Maurizio   Maurizio
       Valori: 760 ....... Rango: User

    Buona sera a tutti.
    Io penso che domani o al massimo dopo domani, sapremo esattamente chi è Fini ed i suoi finiani. Non è che mi faccio qualche illusione, però fino alla fine, di questi “signori” non si riuscirà a capire una mazza.
    Sono degli sfacciati voltafaccia e senza ritegno. Pur di rimanere dove sono, venderebbero la mamma e poi continuerebbero con la moglie, la fidanzata, la sorella , la cugina, l’amica etc.etc. e quando la lista al femminile terminerebbe, comincerebbero col padre, con il figlio, col fratello, col nipotino, con il …… Mi sono spiegato, vero?
    In ogni caso, ogni concetto espresso da tutti voi partecipanti, non si discosta da quello di nessun altro. Ovviamente parlo di chi la testa ce l’ha per davvero, non di chi si ostina a stare a destra con questi delinquenti assetati di sangue e di potere.
    Devo fermarmi altrimenti mi infurio ed oggi non è giornata adatta.
    Vi saluto.

    0



  • Fausto   Fausto
       Valori: 635 ....... Rango: User

    Buon giorno a tutti. Il mio nome è Fausto.
    Accidenti quanta “carne sulla brace”, è fantastico!
    Non vi nego un pochino di smarrimento, non si sà da dove cominciare, tutto è interessante e sempre d’attualità.
    Devo dirvi che siete tutti davvero bravi. Su altri blog ho notato un continuo batti e ribatti, qui non c’è uno scavalcamento delle notizie.
    Ho informazione che Fini ostacolerà alcune manovre che il nuovo ministro Romani vorrà portare avanti. Cominciamo bene! Così facendo, il gruppo FLi dimostra apertamente, di mirare ad accrescere il consenso delle persone, in vista delle probabili elezioni anticipate.
    Queste manovre saranno all’ordine del giorno e perciò subdole e comunque distruttive per il nostro Paese, in pieno stile finiano, vera opposizione la loro, non c’è altro da dire.

    0



    • Ottavio   Ottavio
         Valori: 485 ....... Rango: User

         In risposta a: Fausto

      Buon giorno a tutti. Ciao Fausto.
      Io continuo, in parte, a non riuscire a spiegarmi il comportamento politico di Fini.
      Ieri si è addirittura lasciato andare al conforto verso la medesima “compagna di sventura” Marcegaglia, la quale, sembra, sarà la nuova “preda” dei giornali del nano.
      Per un appartenente a quello schieramento che ha dato ancora fiducia al governo, credo sia un atto quantomeno ambiguo. Anche se lo si vede come Presidente della Camera, dovremmo essere noi ad accusare lui per gli atteggiamenti politici che assume. Che vuol dire prendere le difese? Uno le prende se vede aperte “aggressioni” effettuate da altri. Ma, se ci sono “aggressioni”, dovrebbe denunciarle, altro che mostrare solo solidarietà!
      Fini non mi convince. Ha altro in testa. Bersani e gli altri che lo avvicinano, stanno commettendo un grave errore di valutazione.

      0



    • Antonio   Antonio
         Valori: 2485 ....... Rango: Veterano

         In risposta a: Fausto

      Buon giorno a tutti ed un saluto di benvenuto a Fausto ed Ottavio.
      Il clima che Fini vuol far rivivere, è già stato vissuto ai tempi di Moro e della Democrazia Cristiana. Asserisco di più, avvicinando, con cautela, la figura di Fini a quella di Moro, poichè vedo, nell’accostamento, alcune circostanze comuni: Voler andare via, restando.! Oppure: Voler avvicinare, allontanando! Oppure: Accettare, rifiutando!
      Tre concetti di uguale faziosità, che servono quindi solo all’ideatore.
      Un concetto di questa terna, se non tutti e tre, può valere per l’inizio della discesa in campo di Berlusconi. Aver avuto come amici i più potenti uomini della sinistra, ma aver scelto di schierarsi a destra.
      Quando prenderemo atto di quali corde ha saputo toccare il nano, per arrivare a concquistare la fetta dell’elettorato che continua ad osannarlo, nonostante il suo passato ed il suo presente tutt’ora burrascoso, forse riusciremo a capire tutto quello che accadde al popolo italiano ed il perchè accade ancora.
      Siamo arrivati a doverci sentire libere “vittime” del nostro Stato.
      Un governo che toglie potere democratico allo Stato per consegnarlo nelle mani dei cittadini (ma badate bene, solo ai cittadini potenti), è da considerare un governo dittatoriale, poichè le sue leggi non saranno altro che l’anticipazione della vera occupazione dello Stato stesso.
      La preoccupazione maggiore che dovrebbe interessarci, è intuire come, tramite l’agire nel nome del governo italiano, detta occupazione possa divulgarsi in tutta l’Europa prima e nel resto del mondo dopo.
      Ma questa è tutta un’altra storia!

      0



  • 10°
    Avatar   Attilio
       Rango: Ospite

    Non vi sembra strano che il can can attorno a Fini, d’improvviso si sia ammutolito?
    Le aquile volano basso. Colombe e falchetti se ne stanno al riparo.

    0



    • 11°
      Avatar   Simona
         Rango: Ospite

         In risposta a: Attilio

      Il gran giocoliere ha dettato il silenzio, aspettando di verificare i comportamenti.
      I finiani sono avvertiti.

      0



    • 12°
      Avatar   Mariano
         Rango: Ospite

         In risposta a: Attilio

      Sono stato attratto dalla tua espressività di pensiero ed istintivamente ho sentito di dover intervenire.
      L’allusione al ritiro in buon ordine dei volatili minori, esterna appieno il significato vero dell’atmosfera che si respira, quando “le vere regine” cominciano a sovrastare il cielo con la loro presenza.
      Dovrebbe essere sempre così. Ammirevole sarebbe alzare gli occhi e scorgere solo le maestosità volteggiare tranquille e rassicuranti, mentre i piccoli rapaci ed i miti volatili restano zittiti, ognuno a compiere il volo destinato.
      Il regno animale ha scoperto nell’uomo il suo disturbatore, colui che ha messo fine all’ordine naturale delle cose.

      0



  • 13°
    Avatar   Massimo
       Rango: Ospite

    “Non ho denaro, né barche, né ville intestate a società off shore a differenza di altri che hanno usato e usano queste società per meglio tutelare i loro patrimoni familiari o aziendali e per pagare meno tasse”.

    Parole profetiche quelle di Fini!
    Sono state un anticipo a Report o il Presidente della Camera cercava di denunciare indirettamente i fatti oggi risaputi? O forse era solo un avvertimento a smetterla sul suo conto per la casa a Montecarlo?

    Certo che quei piccoli 60 mq. nulla hanno a che vedere con i milionari ettari di Antigua, ma si sà, il nano di Arcore è grande nella sua grande noncuranza delle leggi.

    0



  • 14°
    Avatar   Giacomo
       Rango: Ospite

    E’ incredibile come quest’uomo riesca a farla franca.
    Ci abitua con insistenza alle sue porcherie, sperando di indurci a non far più caso alle sue idiozie.
    Ma non gli sarà possibile attuare il perfido piano; noi siamo un popolo totalmente diverso da lui.
    Però è innegabile che riesce a fare tutto quello che vuole, nonostante le sue azioni producano costantemente illegalità.
    Ha i tristissimi primati di essere il politico “più falso”, “più mafioso”, “più lestofante”, “più puttaniero”, “più sporcaccione”, “più sfacciato”, “più inquisito”, “più ricco”, “più illegale”, “più sacrilego”, “più rifatto”, “più antidemocratico”, “più bugiardo”, “più perfido”, “più mascalzone” che esista al mondo.
    Ovviamente ce ne sarà qualche altro di primato, che io non sono riuscito a leggere finora.
    Ciò nonostante è sempre lì che impera e provvede.
    Non gli resta che dire a tutti, tanto lo sappiamo che lui paga, come ricevere la ricompensa per chiudere entrambi gli occhi e non vedere, le orecchie per non udire, ed infine il naso per non sentire la puzza delle sue azioni di mexxx.

    0



Lascia un commento

Nota: Siamo spiacenti, ma solo gli Utenti che hanno effettuato il Login potranno pubblicare commenti; ecco perché l'area di testo per te non è visibile.
Non sei registrato? Allora fallo ... Registrati ... Potrai subito partecipare!




Tutti i Diritti Riservati © 2009-2020 - Divieto di Riproduzione, anche se parziale.