Logo IoNonMollo Leggimi
Il futuro dipende dalle nostre scelte di oggi
E noi abbiamo scelto: IoNonMollo non offre spazi pubblicitari!
IoNonMollo resta svincolato da qualsiasi imposizione, specialmente economica. E lo facciamo poiché crediamo che la libertà di espressione debba continuare ad essere il nostro bene più prezioso.
Per realizzare i nostri propositi IoNonMollo ha anche bloccato ogni possibilità a Google ed ai Social Network di accumulare i dati dei nostri visitatori.
Non ci interessa apparire nelle pagine delle ricerche ... Non ci interessa raggiungere un alto Rank. A noi interessano i nostri utenti.
Promuovici e promuovi te stesso, per come ti senti qui con noi, per come ragioni fuori da qui.
NON FIDARTI PIÙ DI BERLUSCONI, HA ROVINATO L'ITALIA.
QUEL MOSTRO È CAPACE DI PROMETTERTI DI TUTTO,
PUR DI AVERE LA TUA FIDUCIA ... MA BRAMA SOLO IL POTERE!
Logo IoNonMollo


In questo periodo la moderazione è affidata a: Gaetano, da Zelo Buon Persico (LO)

Sono le ore 09:03:10 ... Sempre che l'orario del tuo computer sia ben sincronizzato!
Finora hai trascorso 0 secondo su questa pagina. Grazie per il tempo che ci dedichi. Diventa uno dei nostri!.

IoNonMollo ha un’idea: Il potere nelle mani del popolo

No, non preoccuparti!. Non stiamo cercando di fare nostro un concetto che sappiamo appartenere a tutti, ma pare proprio che questi tempi e questi fatti ci impongano di ricordarti che: Il potere democratico appartiene al popolo e, chiunque ostacoli questa "essenza", è contro il popolo.
Se perdiamo la convinzione di questo concetto e non ci battiamo per farlo restare come nostro principale diritto, perderemo del tutto il diritto alla democrazia ... ...

IoNonMollo ha un’idea: Il potere nelle mani del popolo

Il potere nelle mani del popoloNo, non preoccuparti! Non stiamo cercando di fare nostro un concetto che sappiamo appartenere a tutti, ma pare proprio che questi tempi e questi fatti ci impongano di ricordarti che: Il potere democratico appartiene al popolo e, chiunque ostacoli questa “essenza”, è contro il popolo.

Se perdiamo la convinzione di questo concetto e non ci battiamo per farlo restare come nostro principale diritto, finiremo col perdere del tutto il diritto alla democrazia.

E’ importante dunque, tornare a saper reagire alle imposizioni, specialmente a quelle che ci arrivano da chi dovrebbe già dipendere dalle nostre scelte ed invece ne effettua altre, addirittura a noi sgradite.

I partiti e le loro caste, da un paio di decenni, stanno cercando continuamente ogni formula che ostacoli il nostro sacro diritto, di vedere inserite nelle liste elettorali le persone che godono della nostra piena fiducia, o quelle persone che ci sono semplicemente simpatiche perchè le conosciamo personalmente e le stimiamo, oppure perchè esse fanno parte costruttiva del tessuto sociale che predilige i cittadini.
Lo sappiamo bene; il nostro voto politico si trasforma in un potere che può essere concentrato; proprio per tale motivo è opportuno che detto potere sia messo nelle mani della persone che più meritano la nostra scelta e, se il nostro partito decide di non includerle nella liste elettorali, vorrà dire che il nostro stesso partito è un partito canaglia, un partito che non merita l’attribuzione del nostro voto.
Al momento del voto noi dovremo scrivere sulla scheda il nome del nostro candidato escluso, proprio nello spazio che identifica il nostro partito; così facendo, il nominativo verrà conteggiato e si vedranno pure i conteggi finali. Però, nè quello che dovrebbe essere il nostro partito, nè gli altri, beccheranno quei voti, poichè le nostre schede saranno classificate come “NULLE”. Saranno i partiti a perderci e capiranno come hanno perso, quanto hanno perso e perchè hanno perso.
Visto che la legge elettorale i partiti se la gestiscono come meglio credono, con questa iniziativa il Blog IoNonMollo vuole intuire con quanta ‘forza’ si potrebbe costringerli a non mettere in atto i loro sporchi intrallazzi; in politica devono esserci  le persone gradite agli elettori e non chi ha firmato la sudditanza ideologica al potente di turno.

Questo articolo è implementato con un sondaggio aperto a tutti, al quale ti preghiamo di partecipare, poichè la succesiva verifica ci aiuterà ad intuire in che percentuale l’italiano sente questo problema e come interverrebbe alla iniziativa proposta; per tale motivo e per non distoglierti dalla importanza e dalla necessità di questo tuo voto, abbiamo deciso di disabilitare i commenti a questo articolo. Se hai qualcosa da comunicarci, potrai sempre seguire i normali canali di contatto.

Cordialità

Giuseppe e Giacinto


[poll id=”1″]

0
Questo articolo è Copyright © di IoNonMollo - Riproduzione vietata

Ti saremmo grati se tu decidessi di condividere questo tuo stato d'animo!.
Perchè non dire al mondo come ti senti?.
Condividi su ... o su .

Questa Manifestazione è libera: Tutti i lettori possono inviare la propria sensazione

Ti chiediamo di esprimere il tuo stato d'animo, derivante però non dalla capacità letteraria dell'autore, ma per i fatti o gli argomenti trattati.

In 133 hanno già risposto alla domanda: Come ti senti, dopo aver letto questo articolo?.

Barra colori delle percentuali
  • Arrabbiato
  • Triste
  • Contrariato
  • Preoccupato
  • Indifferente
  • Soddisfatto
  • D'Accordo
  • Divertito
  • Euforico




Lascia un commento

Nota: Siamo spiacenti, ma solo gli Utenti che effettuano il Login potranno pubblicare commenti; ecco perchè l'area di testo per te non è visibile.
Registrati ... Potrai subito partecipare!





logo-piccolo

La Direzione e la Redazione di questo Blog hanno deciso di bloccare l’accesso agli spioni americani.
BUUUUUUU... Abbasso Google ... Abbasso Google!  ... Abbasso Facebook. IoNonMollo se ne strafrega delle loro vendute statistiche!
Google e Facebook hanno invaso le pagine web con le loro miliardarie pubblicità, ad assoluto discapito della correttezza dei dati;
chi più pubblica i loro AdWords (annunci), più visibilità acquisisce, dunque non per l'eccellenza dei contenuti espressi.
E sono proprio gli ignari visitatori, TU, con i click effettuati, a determinare l'importanza del sito visitato.
Pensaci bene e sottraiti anche tu dall'essere considerato il 'mezzo' o lo 'strumento' dell'arricchimento di Google e Facebook.
Naviga i siti che non offrono spazi alla pubblicità, promuovi quelli liberi, escludendo invece quelli interessati ai compensi.



Powered by WordPress & Atahualpa

Tutti i Diritti Riservati - © 2009-2018 - Divieto di Riproduzione, anche se parziale.