- In questo periodo la moderazione è affidata ad: Alessandro, da Albenga (SV)

Sono le ore 01:04:21 ... Sempre che l'orario del tuo computer sia ben sincronizzato!
Finora hai trascorso 0 secondo su questa pagina. Grazie per il tempo che ci dedichi. Diventa uno dei nostri!.

A come Antipatico!

...

♣♣♣♣♣

La lettura di questo articolo richiede solo 2 minuti del tuo tempo ... Potrebbero valerne la pena!


Mostra il resto ...

A come Antipatico!:
ha ricevuto 8 commenti. La partecipazione di 5 utenti suscita discreto interesse per l'argomento.

  • Sergio   Sergio
       Radiato dal Blog

    Buona sera.
    Anch’io ho pensato la stessa cosa…una bufala pazzesca; l’attentatore aspetta che la vittima sia in casa al riparo della porta, presumo blindata, per poi puntare la pistola contro la guardia del corpo come un cretino invece di “abbozzare” per non farsi scoprire, la pistola s’inceppa (come ad un qualsiasi ladro di galline) allora si dà alla fuga….la guardia esplode tre colpi facendo tre “padelle” ignominiose per un professionista, poi l’attentatore-pasticcione si trasforma in 007-Bond e si eclissa facendosi gioco delle telecamere e della seconda guardia davanti all’ingresso….che pena, nemmeno troppo originale, penso a Telekom Serbia, ai dossier Mitrokin e contro Di Pietro “Cicogna e Mortadella”. I professionisti della bufala sono sempre attivissimi ad uso e consumo per gli allocchi che si fanno abbindolare.
    Buona notte (anche a tutti i creduloni del Belpaese) Sergio

    0



  • mariocesta   mariocesta
       Valori: 2010 ....... Rango: Veterano

    Buona domenica a tutti.
    Succede sempre così in questa nostra straziata nazione; ogni volta che qualcuno starnutisce, deve comunque costare di più a noi. Se soltanto penso all’enorme spreco di denaro pubblico per il mantenimento delle scorte, mi viene la pelle d’oca, se commisurato al diniego per un piccolo aumento degli stipendi ai poveri pensionati.
    Non ci sono soldi, ma per ingigantire la popolarità di qualcuno, non si bada a spese.
    E si, cari amici, come giustamente fà notare Giacinto, con il quale mi complimento ancora per il sagace intuito, ci sono diverse circostanze che fanno pensare alla montatura. Forse non sarà lo stesso Belpietro ad aver partecipato all’organizzazione, forse si. Resta il fatto innegabile che una simile “avventura” è toccata anche ad un altro assistito di quello “strano” caposcorta. Anche allora dell’attentatore non si seppe più nulla.
    Come al solito tutto finirà nel dimenticatoio e la nostra “intelligence”, tanto osannata nel mondo intero, anche stavolta userà la pala: Avvenimento Insabbiato!

    0



  • Elena   Elena
       Valori: 2905 ....... Rango: Veterano

    Buona domenica.
    Che io sappia, tu Giacinto, sei stato il primo a portare avanti la tesi della “bufala”, come l’ha chiamata Sergio (ciao Sergio). Questa tua intuizione, se comprovata dagli eventi, accrescerebbe la qualità del tuo scritto e dei tuoi interventi. Tutto d’altronde lo lascia supporre. Come giustamente hai scritto, troppe incongruenze ed illogicità nell’azione che si è svolta nelle scale.
    Io subito dopo aver saputo, a dire il vero, già stavo urlando al pensiero che altri meschini e vili attentati si stavano preparando, immaginando il ritorno del tanto temuto “clima caldo”.
    E’ più per questa ragione, che mi consola pensare che la tua tesi sia valida. Dannazione quindi a chi vuol preparare ancora quei tormentosi momenti, poichè ripropone azioni che tanto dolore hanno prodotto.

    0



  • Tullio   Tullio
       Valori: 690 ....... Rango: User

    Buona sera.
    Anche Gerardo D’Ambrosio, l’ex procuratore di Milano ed oggi senarore del PD, ha avuto lo stesso capo scorta, anche per lui sembra sia stato inscenato un attentato, visto che ad oggi anche di quell’attentatore s’è saputo nulla.
    I casi sono tre:
    1) Il capo scorta è onesto e non mentiva nè per il primo nè per questo secondo caso.
    2) Il capo scorta mente ed ha mentito per ricavarne qualche suo personale tornaconto.
    3) Il capo scorta mente ed ha mentito perchè qualcuno gli ha ordinato di inscenare gli attentati.
    Per tutti i casi la stessa risposta: Non se ne può più!
    Ogni giorno sommersi da problemi di chi vive agiatamente, infischiandosene del nostro comune bene, ma pretendendo comprensione e dimostrazione di stima, se qualcosa tocca loro.
    La scorta affidata al mascellaro bevi pioggia, la pagasse lui o il suo giornale, compreso gli otto anni arretrati, altro che raddoppiarla, per giunta a nostre spese. Roba da manicomio!

    0



  • Tullio   Tullio
       Valori: 690 ....... Rango: User

    Chiedo scusa, ma ho dimenticato di scrivere un appello.
    Caro Giuseppe, bisognerebbe richiedere da questo Blog, che anche la trasmissione di questo basso personaggio, come le TV spazzature del nano ed il TG1 di quell’imbecille suo schiavetto, resti spenta sui televisori di noi utenti.

    0



  • Sergio   Sergio
       Radiato dal Blog

    Buona sera.
    Caro Tullio, per quanto mi riguarda il tuo appello-auspicio io lo stò già mettendo in pratica da molto tempo, per me possono chiudere.
    Saluti Sergio

    0



    • Tullio   Tullio
         Valori: 690 ....... Rango: User

         In risposta a: Sergio

      Bravo Sergio, sinonimo di coerenza e di lealtà!
      Buona notte.

      0



  • Piero   Piero
       Valori: 690 ....... Rango: User

    Buon giorno.
    Sembra ormai che tutti si siano ravveduti circa la stranezza dell’azione riproposta dal caposcorta.
    Molti, compreso buona parte degli investigatori, arrivano a pensare alla messinscena ed a come la mente umana lavori per perseverare diabolicamente nella menzogna, tant’è che, per completare l’opera, s’è pure avvalso della nefasta fantasia nel creare un volto inesistente.
    Al Belpietro, o allo stesso caposcorta, forse avevano comunicato l’intenzione di rimuovere la scorta, e si intuisce bene il perchè, specialmente se si pensa alla motivazione che l’avevano indotta otto anni fa, ma la decisione probabilmente non era gradita e quindi c’è voluto il rincaro della dose di pericolosità per il salvaguardato ometto.
    Il calo di popolarità non è mai gradito!

    0



Lascia un commento

Nota: Siamo spiacenti, ma solo gli Utenti che hanno effettuato il Login potranno pubblicare commenti; ecco perché l'area di testo per te non è visibile.
Non sei registrato? Allora fallo ... Registrati ... Potrai subito partecipare!




Tutti i Diritti Riservati © 2009-2020 - Divieto di Riproduzione, anche se parziale.