- In questo periodo la moderazione è affidata a: Gaetano, da Zelo Buon Persico (LO)

Sono le ore 14:16:24 ... Sempre che l'orario del tuo computer sia ben sincronizzato!
Finora hai trascorso 0 secondo su questa pagina. Grazie per il tempo che ci dedichi. Diventa uno dei nostri!.

LAVÌA EN ROUGE

Già ci vuole stomaco per guardarlo apparire in TV, con quella sua faccia da eterno ubriaco, o di chi ha preso tanti ceffoni da renderla disuguale; sentirlo ciarlare però è irritante, quasi da masochisti, a misura ...
mario-lavia-lantipopulista-di-sinistra

Già ci vuole stomaco per guardarlo apparire in TV, con quella sua faccia da eterno ubriaco, o di chi ha preso tanti ceffoni da renderla disuguale; sentirlo ciarlare però è irritante, quasi da masochisti, a misura di chi ama farsi del male autoinfliggendosi una tremenda punizione.
Mario Lavìa. Una persona che, al contrario della sua faccia non ben definita, sa benissimo contro chi rivolgere il suo sproloquio. Sempre nella stessa direzione, qualsiasi sia l'argomento, qualsiasi siano i contorni delle colpe da discutere. Inveisce persino contro il populismo, sentendo lo scorrere di sangue blu nelle sue vene di nobile.

♣♣♣♣♣

La lettura di questo articolo richiede solo 1 minuto del tuo tempo ... Potrebbe valerne la pena!


Mostra il resto ...


Lascia un commento

Nota: Siamo spiacenti, ma solo gli Utenti che hanno effettuato il Login potranno pubblicare commenti; ecco perchè l'area di testo per te non è visibile.
Non sei registrato? Allora fallo ... Registrati ... Potrai subito partecipare!





logo-piccolo

La Direzione e la Redazione di questo Blog hanno deciso di bloccare l’accesso agli spioni americani.
BUUUUUUU... Abbasso Google ... Abbasso Google!  ... Abbasso Facebook. IoNonMollo se ne strafrega delle loro vendute statistiche!
Google e Facebook hanno invaso le pagine web con le loro miliardarie pubblicità, ad assoluto discapito della correttezza dei dati;
chi più pubblica i loro AdWords (annunci), più visibilità acquisisce, dunque non per l'eccellenza dei contenuti espressi.
E sono proprio gli ignari visitatori, TU, con i click effettuati, a determinare l'importanza del sito visitato.
Pensaci bene e sottraiti anche tu dall'essere considerato il 'mezzo' o lo 'strumento' dell'arricchimento di Google e Facebook.
Naviga i siti che non offrono spazi alla pubblicità, promuovi quelli liberi, escludendo invece quelli interessati ai compensi.


Tutti i Diritti Riservati © 2009-2019 - Divieto di Riproduzione, anche se parziale.