Sono le ore 07:53:19 ... Finora hai trascorso 0 secondo su questa pagina.
Grazie per il tempo che ci dedichi. Diventa uno dei nostri!.

Matteo Renzi, felice e contento, non disdegna il ritorno al governo

Ci risiamo. Lo sporco balordo, detestato, fallito e scacciato, torna ancora a parlare. Il suo tono acido e falso denota il suo stato inviperito; ha ancora nell'anima i segni profondi ...
matteo renzi-non-esclude-governo

Ci risiamo.
Il balordo, detestato, fallito e scacciato, torna ancora a parlare.
Il tono acido e falso denota lo stato inviperito; nell'anima la presenza di mille ferite, profonde ed inconfondibili, tracciate dalle tremende sconfitte subìte. Matteo Renzi ogni volta si ripresenta così; ogni volta, cerca, senza riuscirci, di celare i suoi tormenti. E stavolta, con la stessa protervia e sfacciataggine per le quali è stato batostato, asserisce addirittura che lui "è molto fiero, felice e contento" di tutto ciò che ha fatto e che "al governo potrebbe anche tornarci".

♣♣♣♣♣

La lettura di questo articolo richiede solo 4 minuti del tuo tempo ... Potrebbero valerne la pena!



Ad uno che diceva che la sconfitta al referendum del dicembre 2016 avrebbe significato il suo definitivo ritiro dalla scena politica, le parole "tornare al governo" dovrebbero uscire di bocca con la stessa difficoltà con la quale lame di rasoi verrebbero estratte dalla gola. E se prima del referendum aveva dichiarato l'abbandono, leggete bene cosa va dicendo ora: "... Lì - cioè subito dopo l'esito referendario, negativo per lui - ho fatto la scelta di rimanere non più al governo ma di restare in campo". Solo a Matteo Renzi può girare in testa di fare una cosa ed il contrario della cosa. Se perdo mi ritiro ... Visto che ho perso, resto in campo! Ed il vaffanculo bastardo, dove lo mettiamo?

Ma Matteo Renzi serio non è ... Per quella faccia di culo, scanzonato e sfacciato, non bastano mille ceffoni. Lui è il "BOMBA" ... Lui è l'assoluto irriverente; il bugiardo e falso teatrante capace di ripresentarsi come innovatore. E con lui tutti i suoi sostenitori e gli avallanti signorotti del PD, ridotti ormai a volgare platea di mendicanti.
Matteo Renzi non ha alcun sentimento di rispetto verso questa nostra Italia. Verso LEI nutre solo risentimento e rabbia e ne parla come se non fosse una cosa reale e ben discostata da lui; ne parla come una cosa liberamente modellabile, senza anima.

Matteo Renzi è colui che in un video manifesta apertamente il suo scoglionamento contro coloro che agiscono nel nome del "Popolo". Matteo Renzi è quel bamboccio che assseriva di voler eliminare il Senato della Repubblica, quello stesso Senato ove s'è fatto eleggere, poiché altrimenti, vista la sua scarsissima attitudine in fatto di professioni o mestieri reali, come unica e sola alternativa avrebbe avuto l'impiego nelle prosperose  aziende del padre Tiziano Renzi. E non disdegna di deridere gli italiani, compreso coloro che l'hanno eletto senatore: "sì, caro cittadino, io sono un senatore, perché tu mi hai votato e percepisco il lauto stipendio di senatore che tu mi paghi".  A chi, come al solito, non capisce quale ripercussione possa avere un voto sbagliato, traduciamo la sfacciataggine del loro eletto: Il senatore Matteo Renzi, ritenendo te più stupido di una gallina, ha inteso essenzialmente prenderti per il culo ed informarti che gode cento volte più di un riccio, quando riceve i soldi versati anche da te che lo detesti.
Ma pensa te questi comunisti! Peppone si sta rivoltando nella tomba, vedendo in cosa il valoroso e fiero popolo di sinistra si è tramutato: Rappresentanti di froci, zoccole, depravati ed immigrati clandestini.
Vergogna a voi, debosciati, truffatori e lestofanti che vegetate nel PD ... Il vostro Matteo Renzi vi ha definiti l'establishment, ma siete solo scempio!

Matteo Renzi non sa riconoscere i propri errori ed è per questo che non sa e non può correggersi ... ed è per questo che è un irresponsabile. Figurarsi che lui è convinto di avere avuto come "nemici sottovalutati, una vergognosa mole di fake news, fango e bugie". Hai capito te a chi dà la colpa Matteo Renzi? Alle fake news! Alle bugie! Ed il brutto è che, a dirlo, è proprio il più riconosciuto "bombista"!
Matteo Renzi non riesce a prospettare l'ipotesi di essere lui stesso, per arroganza e presunzione, il suo più diretto ed acerrimo nemico. Si definisce contento anche per gli errori fatti e per i limiti. Ma si può essere più imbecille? "Contento  ... ... anche degli errori e dei limiti". Ha detto proprio così! Come se l'errore di un PdC non rappresentasse un malessere per chissà quanti cittadini.
Matteo Renzi va tenuto lontano dal "comando", altrimenti potremmo essere sottoposti a gravi conseguenze, senza che lui avverta la condizione sfavorevole venutasi a creare, senza provare mortificazione per la sua cattiva condotta. Si ritiene immune, proprio come il vecchio balordo di destra (d'altronde, solo a loro due poteva riuscire di mettere insieme destra e sinistra, altro che beneamati "responsabili", come quel malefico vecchio napoletano adorava definirli).

Assolutamente improponibile che Matteo Renzi, "il bomba" per eccellenza, torni a governare; sarebbe un disastro per tutti noi. Un "morto che cammina" è sempre da considerare uno manovrato, guidato, sorretto; se non ci fossero interessi a mantenerlo in auge, affinché completi ciò che aveva cominciato, Matteo Renzi sarebbe già da tempo in rimessa. Depositato e disattivato!

 


Questo articolo è Copyright © di IoNonMollo.it - Riproduzione vietata      - Pubblicato 2 anni fa -




Lascia un commento

Nota: Siamo spiacenti, ma solo gli Utenti che hanno effettuato il Login potranno pubblicare commenti; ecco perché l'area di testo per te non è visibile.
Non sei registrato? Allora fallo ... Registrati ... Potrai subito partecipare!