Logo IoNonMollo Leggimi
Il futuro dipende dalle nostre scelte di oggi
E noi abbiamo scelto: IoNonMollo non offre spazi pubblicitari!
IoNonMollo resta svincolato da qualsiasi imposizione, specialmente economica. E lo facciamo poiché crediamo che la libertà di espressione debba continuare ad essere il nostro bene più prezioso.
Per realizzare i nostri propositi IoNonMollo ha anche bloccato ogni possibilità a Google ed ai Social Network di accumulare i dati dei nostri visitatori.
Non ci interessa apparire nelle pagine delle ricerche ... Non ci interessa raggiungere un alto Rank. A noi interessano i nostri utenti.
Promuovici e promuovi te stesso, per come ti senti qui con noi, per come ragioni fuori da qui.
NON FIDARTI PIÙ DI BERLUSCONI, HA ROVINATO L'ITALIA.
QUEL MOSTRO È CAPACE DI PROMETTERTI DI TUTTO,
PUR DI AVERE LA TUA FIDUCIA ... MA BRAMA SOLO IL POTERE!
Logo IoNonMollo


In questo periodo la moderazione è affidata a: Gaetano, da Zelo Buon Persico (LO)

Sono le ore 08:02:58 ... Sempre che l'orario del tuo computer sia ben sincronizzato!
Finora hai trascorso 0 secondo su questa pagina. Grazie per il tempo che ci dedichi. Diventa uno dei nostri!.

Oggi vorrei discutere di …

Questo articolo vuol essere lo spazio idoneo per quel tuo pensiero, per quella tua osservazione o riflessione che non ha trovato possibilità di discussione tra quelli già pubblicati. Sarà un articolo speciale, tenuto quì ... ...

Oggi vorrei discutere di …

Oggi sono solo, coi miei pensieriQuesto articolo vuol essere lo spazio idoneo per quel tuo pensiero, per quella tua osservazione o riflessione che non ha trovato possibilità di discussione tra quelli già pubblicati. Sarà un articolo speciale, tenuto quì IN EVIDENZA, in modo che resti sempre il primo da poter consultare.

0
Questo articolo è Copyright © di IoNonMollo - Riproduzione vietata

Ti saremmo grati se tu decidessi di condividere questo tuo stato d'animo!.
Perchè non dire al mondo come ti senti?.
Condividi su ... o su .

Questa Manifestazione è libera: Tutti i lettori possono inviare la propria sensazione

Ti chiediamo di esprimere il tuo stato d'animo, derivante però non dalla capacità letteraria dell'autore, ma per i fatti o gli argomenti trattati.

In 17 hanno già risposto alla domanda: Come ti senti, dopo aver letto questo articolo?.

Barra colori delle percentuali
  • Arrabbiato
  • Triste
  • Contrariato
  • Preoccupato
  • Indifferente
  • Soddisfatto
  • D'Accordo
  • Divertito
  • Euforico




      Oggi vorrei discutere di … :
      Ha ricevuto 93 commenti. La partecipazione di 53 utenti rende l'argomento scottante
  • 29°
    Uno di Noi   Uno di Noi
       Rango: Utente Registrato

    Titolo: Difesa Sollecito, 200 sviste in condanna
    Sottotitolo: Per legali anche “lapsus ed errori grossolani, assolvetelo”
    Link ANSA

    Commento di IoNonMollo:
    Oh Madonna Santa … Ancora la Bongiorno!
    Certo che dalla difesa di “hi hi hi … il manovratore” ha avuto un’ascesa mica da ridere!
    Sarà forse stao per effetto di una promessa che il defunto le fece?
    “Se ne esco indenne, io ti porto in Parlamento”.
    Italiani … Gente di cacca!

    0



  • 30°
    Antonio   Antonio
       Valori: 2385 ....... Rango: Leader

    Buon giorno.
    Giusto per definire meglio ciò che era accaduto a Torino, a proposito della mostra d’arte organizzata dalla non ben identificata LGBTE e patrocinata inizialmente dal comune (vi ricordo l’articolo con la foto di una grassona nuda che posava il suo lurido piede sulle icone di Gesù e della Madonna), ebbene, subito dopo la decisione della giunta di ritirare appunto il patricinio e conseguente finanziamento, si sono udite diverse voci, quasi tutte a favore dell’esito raggiunto.
    Quasi tutte. Una in particolare,quella di Silvio Viale esponente del PD (il solito Partito dei Pederasti), il quale ebbe a dire che le dichiarazioni sulla foto erano “Polemiche pretestuose…”, poichè quella espressa era “… arte, non vilipendio”.
    Ok, prendiamone atto. Ma allora procediamo per gradi.
    Io auguro allo sciacallo Silvio Viale, esponente del PD (il Partito dei Pederasti), di trovare una gran sorpresa quando, recandosi in visita al cimitero presso uno dei suoi cari defunti (la madre? – il padre?) osserverà compiaciuto una foto di un omaccione grasso, nudo, con l’uccello fuori che piscia su quella tomba!

    Viva l’arte!

    Ecco chi vegeta tra i banchi del PD (Partito dei Pederasti).

    0



  • 31°
    Claudio II   Claudio II
       Valori: 505 ....... Rango: Veterano

    Buon pomeriggio a tutti.

    Scusatemi, ma ho letto una notizia che mi ha letteralmente sconcertato per almeno due motivi.

    Il primo motivo è constatare come la disperazione di un gesto possa conquistare la mente di una persona, quando in gioco c’è la propria vita, il proprio futuro.
    Si mette a repentaglio la propria vita per … Salvarsi la vita!

    E’ accaduto che due uomini, per sottrarsi alla vita di stenti sudafricana, hanno pensato di sfuggire quella sorte nascondendosi nel carrello di un aeroplano con destinazione Londra.
    Però, all’apertura di detto carrello in fase di atterraggio,  i due, certamente per avvenuto congelamento, hanno perso la capacità di rimanere aggrappati e sono quindi precipitati sui tetti delle case, prima che il velivolo atterrasse. Uno è morto sul colpo d’impatto, l’altro è in fin di vita!

    Poveretti … Pietà per loro!

    Il secondo motivo e di tutt’altro genere e, principalmente, è nato per stupore ed indignazione!

    Se, di fatto, quei due uomini sono riusciti a nascondersi nel carrello di un aereo in partenza da Johannesburg, ciò vuol dire che in quell’aeroporto chiunque può avvicinarsi a detti velivoli.

    Dove è la sicurezza di volo? Che fine hanno fatto i controlli di frontiera e di imbarco? Come è potuto accadere che due uomini arrivassero a nascondersi nel carrello di un aereo?
    Tutti capiscono che se ci arriva un uomo o due, da loro può essere caricato qualsiasi oggetto, compreso, dunque, una bomba!

    Torno a chiedermi: Dove è finita la sicurezza per i voli?

    0



  • 32°
    Davide   Davide
       Valori: 115 ....... Rango: User

    Buona sera a tutti.
    Prendo il primo articolo e ne approfitto per presentarmi.
    Sono Davide da Modena, petrolchimico, ho 32 anni, fidanzato con Vittoria.
    Non mi piacciono le baggianate, nè le cose assurde. Lotto come un animale per la verità, che amo a tutti i costi, e per il resto, si vedrà! Gli amici mi chiamano “il Pardo” (da leopardo, per effetto del mio fisico "bestiale" ahaahah), se vi piace potete farlo anche voi. 
    Ho dovuto faticare ad accettare di iscrivermi, poichè questo Blog, a differenza di tutti gli altri, credo, o almeno di quelli che ho sfogliato ultimamente, richiede alcune osservanze che mi sembravano limitative. Poi, però, a pensarci bene, ho capito che così è giusto, che così si deve essere; seri ed “obbligati” al rispetto.
    Eccomi qua dunque, felice di essere tra voi!

    2+



    • 33°
      Andrea   Andrea
         Valori: 500 ....... Rango: Veterano

         In risposta a: Davide

      Buongiorno a tutti.
      Benvenuto “ilPardo”, la tua è stata una saggia decisione.
      Su altri Blog c’è il solito copia ed incolla o le solite quattro parole, scambiate tra chi non ha nulla da dire; tutto dopo un pò sembra passato, vecchio, dimenticato.
      Qui la discussione viene aperta se è il caso, non certo per fare giornalismo sciatto. Le notizie infatti sono state già ampiamente redatte da chi il giornalismo lo fa di professione, Ma per farsi un’idea se il proprio pensiero si discosta tanto da quella che è l’opinione pubblica. E chissà, se uno ha tanto buon senso, potrebbe anche rivedere i suoi propositi, cambiare atteggiamento, essere in tempo a rientrare nel fiume grosso che tutto trascina, finanche le mode! Ah ah ah.
      Ciao allora e … buona permanenza!

      0



  • 34°
    la Direzione   la Direzione
      

    Buon giorno egregio signor Max,
    Io sono Giuseppe Bomentre, titolare del Blog IoNonMollo.
    Sono stato informato della “disputa” che si è accesa tra lei ed un nostro Utente. Ne sono rammaricato!
    Ma quel che accade ora sul mio Blog è intollerabile; non ho intenzione di permettere ulteriori spiacevoli episodi.
    Ho deciso, pertanto, di autorizzare l’oscuramento a video di tutti i commenti che riconducono al caso che la coinvolge, auspicando per il futuro l’ossservanza più stretta, da parte di tutti gli iscritti e gentili ospiti, alla logica per la quale questo Sito è stato voluto e creato.
    Tutti sono stati informati! Chi non gradisce, sa che deve allontanarsi.
    Io non mi permetto di giudicare, ma in questo caso sento di poter garantire un mio personale consiglio: Agire sempre con il dovuto Rispetto!
    Rispetto anzitutto per le idee non convergenti o non allineate alle proprie; rispetto per quelle che definiamo “stupidaggini da far bollire il sangue”.
    Se non sentiamo di nutrire questo rispetto, allora vuol proprio significare che non apparteniamo alla società in cui viviamo.
    Rispetto vuol anche essere il riconoscimento del non uso della forza ( se più forte ci si sente ), specialmente se quella forza è rivolta contro il più debole ( se tale è la sensazione che si ha dell’altro ).
    Le minacce velate, le intimidazioni, o qualsiasi altra vessazione, sono parte di una condotta immorale e fuori luogo.
    Nella nostra normalità noi siamo diversi dai delinquenti, o dai mafiosi. Vero egregio signor Max?
    Voglia ricevere le mie condoglianze per la tragica scomparsa dei suoi cari giovani parenti.
    Gradirei una sua pacata opinione, proprio su questa pagina. Le garantisco la massima riservatezza dei suoi dati sensibili; d’altronde già li abbiamo!
    Cordialità
    Giuseppe Bomentre

    P.S.
    Su Gaetano, lei è completamente “fuori rotta”.
    Gaetano è uno dei nostri tre moderatori che, periodicamente, si avvicendano in detta mansione (oltre a far parte integrante, tutti loro, della Redazione guidata dal mio caro amico Giacinto). Gaetano, dunque, come del resto Rosaria ed Alessandro, non può scrivere articoli o commenti a nome del Blog IoNonMollo.

    17+



    • 37°
        Max
         Rango: Visitatore

         In risposta a: la Direzione

      Buongiorno signor Bomentre,
      innanzitutto La ringrazio per le condoglianze.

      Tornando a noi, brevemente, io sono una persona estremamente tollerante come invece qualcun altro evidentemente non lo è.
      Sono intervenuto ad un articolo dell’Ansa , che a quanto pare qualcuno non gradisce particolarmente, che mi ha collegato al profilo facebook di “uno di io non mollo” e da qui poi la successiva scoperta di questo blog.
      Praticamente ,dopo una personale interpretazione dell’utente FB sopracitato riguardo alla scomparsa della M.O.V.M. Emilio Bianchi
      e relativi INSULTI a chi lo celebrava (quindi me compreso) ho semplicemente invitato l’autore, che da confronti sembrerebbe il famoso Emanuele, ad esporre personalmente e de visu certi insulti perchè normalmente molta gente insulta ed offende (e certe offese personali sono come dei colpi) nascondendosi, non come LEI che ci mette la faccia.
      Anzi faccio notare che dall’ IP del blog si risale subito al Suo nome ed indirizzo, quindi queste persone fanno i “forti” compromettendo altri.
      Ma la mia era solo una provocazione perchè so che la maggior parte delle persone che si comportano così negano ogni tipo di confronto diretto “civile”. La mia non era una minaccia, sono una persona estremamente pacifica e che sa mantenere l’autocontrollo.
      Se poi si fosse trattato di un ragazzo non sarebbe stato corretta una “lite” perchè, debbo ammetterlo, con la mia esperienza non sarebbe stato leale.
      Comunque a questo punto, in privato, io ho ricevuto a rotazione da una serie di utenti insulti e minacce oltre a critiche sulla mia persona e sfera privata , che tra l’altro loro non conoscono affatto .
      Quello che posto sulla mia pagina FB è aperto a tutti e logicamente è valutato da me se può essere mostrato e non sta li per farmi bello ma venendo da un certo tipo di ambiente ed avendoci dedicato la mia gioventù è inevitabile che ci siano certe immagini.
      Per me la cosa è finita, non ho certo temuto “spedizioni punitive” atte a gambizzarmi programmate da Marco, Giacomo, Il Lupo e le loro amiche, le considerazioni del signor Bertoldo sono fuori luogo perchè non ha capito il senso del mio commento che comunque è nella mia pagina personale, quindi l’intruso è stato lui eventualmente.
      Io non chiamo nessuno, come qualcuno teme, le mie cose le ho sempre risolte da solo e non mi sono MAI nascosto dietro la mia precedente professione o dietro quella attuale.
      Non penso assolutamente di essere assolutamente meglio degli altri, anzi , continuo ad imparare cose nuove da tanta gente che incontro.
      Personalmente considero molti degli argomenti che vengono affrontati qui pertinenti ma non è certo con gli insulti che si può sensibilizzare la gente.
      Non tutti hanno sviluppato la sensibilità per capire ciò che sta avvenendo attorno a noi e di sti tempi purtroppo molta gente ha problemi molto più grossi ed imminenti nell’immediato.
      Riguardo “Gaetano” logicamente stavo scherzando, lui non centra niente e ribadisco che non ho insultato e minacciato nessuno, però è vero che abito vicini Zelo buon Persico quindi pensavo di eventualmente far capire che io ero disponibile a parlare.
      Spero di non essere stato troppo noioso ma ho cercato di darLe più elementi possibile per mostrare il mio punto di vista.
      Non ho rancori verso nessuno, mi spiace solo che ci sia gente così arrabbiata nei confronti di tutti , forse per motivi o problemi personali.
      Vorrei smitizzare il fatto che essere un militare od esserlo stato equivalga ad essere un fascista.
      Il fascismo è un periodo della nostra storia e questo nessuno può cancellarlo.
      Ciò non vuol dire che i militari lo siano automaticamente, anzi vi posso garantire che per come è strutturata oggi l’organizzazione militare italiana oggi di fascista non ha niente. Ricordate che dobbiamo essere più speculari possibili con le stesse organizzazioni di altri Paesi alleati.
      Quello che ho visto io è che tanti militari sia in Italia che all’estero hanno fatto del bene a popolazioni civili rimettendoci anche la vita .
      Riflettete su questo.
      Noi siamo Italiani e gli Italiani sono brava Gente, lo sanno tutti.

      La saluto facendoLe gli auguri per il suo Blog.

      Max

      3+



      • 39°
        la Direzione   la Direzione
          

           In risposta a: Max

        Benvenuto egregio signor Max.
        la ringrazio per aver accettato il mio invito; ora resto in attesa di evoluzioni.
        Mi permetta … Non c’era bisogno di scomodarsi ad indagare sull’IP … bastava leggere la pagina di Benvenuto (dal menu “Pagina di Cortesia->Benvenuto”) e lì avrebbe ricavato i miei dati.
        Cordialità
        Giuseppe Bomentre

        P.S.
        Approfitto della cortesia del signor Max, per permettermi di dare da questo commento un accogliente Benvenuto anche al recentissimo iscritto signor Francesco.
        Buon lavoro sul nostro Blog … ma stia lontano dalla mia testa!

        7+



      • 54°
        Giacomo   Giacomo
           Valori: 590 ....... Rango: Veterano

           In risposta a: Max

        Ok, la rabbia è sbollita.
        Una sola domanda: Tu credi davvero di essere sempre nel giusto con le tue idee, con le tue convinzioni, col tuo modo di fare e di essere?
        Te lo chiedo, perchè a leggere ciò che hai scritto, sembrerebbe che a far girare il mondo siano solo quelli come te.
        A me sembra che tu abbia dimenticato che, a spedirti da un capo alll'altro del mondo, con un semplice ordine, fosse un qualsiasi, innocuo scrivano, senza muscoli e forse anche senza altro. Tu obbedivi e, forse, ancora oggi lo fai!
        I buoni militari, specialmente quelli di certe squadre speciali, tipo quella alla quale anche tu sei appartenuto, sono davvero buoni quando sono delle ottime macchine per compiere un servizio; nel 95% del loro tempo mentalmente non sono liberi.
        Sembra che per colpa di qualche ufficiale, tuo superiore, tu sia stato costretto a lasciare, a congedarti. Te ne sei accorto? Anche il "tuo mondo" non è perfetto! Anche il tuo mondo non ha riconosciuto il tuo valore!

        6+



      • 56°
        Marina   Marina
           Valori: 760 ....... Rango: Veterano

           In risposta a: Max

        Buon pomeriggio a tutti.
        Ho poco tempo e non gradisco certo sprecarlo per discutere ancora di questo argomento; ma una cosa a riguardo voglio ancora scriverla: Caro Giacomo, il tuo tentativo non avrà successo. Non può risponderti, perchè non avrebbe elementi validi. D'altronde, gli sarebbe anche impossibile fare come gli è più congeniale, infatti dallo schermo non gli riesce di dare pugni o di sparare qualche raffica con le sue amate armi automatiche.
        Ho finito.
        Buon pranzo a tutti!

        Oh, dimenticavo … il mio caloroso Benvenuto a tutti i nuovi iscritti.
        Ciao Gabriella, molto carino l'avatar … So benissimo a cosa è ispirato … Ah ah ah ah ah!

        3+



      • 57°
        BenAng   BenAng
           Valori: 1865 ....... Rango: Leader

           In risposta a: Max

        Buon pomeriggio e benvenuto ai nuovi iscritti.
        Non è il caso di smetterla con questa storia?
        Ci piaccia o no, non abbiamo alcun diritto di criticare, poichè non sappiamo neppure se il signor Max ha avuto la voglia di tornare a leggere il nostro Blog.
        Lo abbiamo ospitato. Ha scritto la sua. Va bene così!

        Ciao Daniele, noto che i 'grandi estimatori' del caimano continuano a nutrire il medesimo sentimento e, magari anche accresciuto.
        Il perfido gnomo sa come farsi detestare, e quando fa il gradasso sa perfettamente quanti insorgono , quanti non digeriscono la sua prepotenza; ma lui, proprio perchè tale è la sua natura, se ne frega di tutto e di tutti, continuando a fare ciò che gli passa per la testa.
        E' un pericolo per tutta l'Italia. E' una persona, alla quale non bisogna dare alcuna possibilità di essere da esempio. Ed è un codardo!
        La prossima volta non dovremo limitarci a fare esclusiva propaganda elettorale per il M5S, ma sarà opportuno fare apertamente anti propaganda per le miserabili forze politiche di destra e di sinistra. PD – FI – NCD – Lega Nord – Fratelli d'Italia – SeL etc. Sono troppo accriccati con qualsiasi ente statale; dobbiamo creare il senso di disgusto collettivo per tutti loro, fare capire a chi ci sta vicino, che se vogliono mettere al sicuro i loro averi, non devono affidarli ad un disonesto guardiano.
        Vado a pranzo.
        Buon week end!

        0



        • 60°
          Emanuele   Emanuele
             Valori: 535 ....... Rango: Veterano

             In risposta a: BenAng

          Buona domenica
          Hai ragione Benedetto, bisogna finirla con questa inutile discussione.
          Però, permettetemi voi tutti una precisazione, che fonda la mia base , poichè conferma ulteriormente che ad iniziare con le minacce ed a mentire non sono stato io, ma colui che detiene autorevolmente il primato autoconferitosi di persona " … estremamente pacifica e che sa mantenere l’autocontrollo".
          Dalla immagine che pubblico, potete osservare – vorrei lo facesse anche il signor Giuseppe –  che ho messo in ordine cronologico i commenti, in modo che evinca che sono stato davvero io il primo a scrivere.
          Come avrei potuto, ripeto, offendere o insultare qualcuno?
          Ma tale è stata la tesi asserita dal signor Max ( " … dopo una personale interpretazione … …. e relativi INSULTI a chi lo celebrava (quindi me compreso) … " ).
          Chi ha mentito?
          Ecco … La verità è che a me non piace la persona che mistifica gli eventi e li aggiusta a suo piacere, perchè così facendo si concretizza veramente il luogo comune di chi "tira il sasso e nasconde la mano".
          E questo non è da persone serie … da persone perbene!

           

          2+



  • 35°
    Claudio   Claudio
       Valori: 2505 ....... Rango: Guru

    Benvenuto caro Davide; ti auguro di divertirti ed anche di incavolarti, perchè solo provando quei sentimenti, sarai sicuro di stare in un posto “normale”!
    Caro Giuseppe, siamo sulla stessa “barca” ormai da qualche anno ed ho imparato a rispettarti e stimarti, nella stessa misura di un altro utente: Sergio!
    Io e te abbiamo affrontato tanti argomenti ed i nostri pensieri si sono incrociati, a volte persino scontrati.
    Come giustamente hai scritto, noi siamo capaci di duellare dialetticamente, per prevenire il duello effettivo. A mio avviso era quello che stavano facendo i nostri amici iscritti; stavano cioè dimostrando a qualcuno che voleva mostrare la sola forza dei muscoli, che essa non può fermare la mente, specialmente se molte più menti pensano all’unisono.
    Le menti hanno sede nel cervello, ed è quel componente che ha bisogno di un cuore pulsante, per avere ossigeno. La mente è silenzio!
    La forza invece necessita di muscoli alimentati da un cuore pulsante, che pompi più sangue, che aumenti il suo ritmo. La forza è confusione!
    La forza è però condannata a scemare col passare degli anni, al contrario di quella mentale che può aumentare con gli anni.
    I nostri stavano solo difendendosi; ci mancherebbe che insegnassimo ai giovani l’accettazione di qualsiasi forma di prevaricazione!
    Essi devono invece reagire, mai farsi mettere la testa sotto i piedi, specialmente quando qualcuno, con malvelate minacce, tenta di togliere loro la libertà di espressione.
    Questo era accaduto … Questo stavano affrontando.
    Bravi, ragazzi!

    10+



  • 36°
    la Direzione   la Direzione
      

    Buona domenica a tutti.
    Ho il piacere di intervenire ancora per 3 buoni motivi.
    Il primo motivo è per chiedere scusa al nostro nuovo Utente il signor Davide; mi dispiace non avergli dato il mio personale “Benvenuto” con il mio commento precedente. Ovviamente lo faccio ora, augurando a Davide di trovarsi bene con noi.

    Il secondo motivo sei tu, caro Claudio.
    Sai che la tua stima mi rende orgoglioso e che il tuo sentimento trova in me la reciprocità. Sei un bravo uomo!
    Lascia che io esprima però un dettaglio, che a mio avviso è davvero importante. E’ molto lontano dalla mia mente, o da quel che il mio ‘spirito’ comanda, il proposito di frenare ai giovani il sacro diritto alla libertà individuale e del pensiero.
    Ho finanche ribadito che qualsiasi forma di vessazione va affrontata a muso duro.
    Ciò che mi ha indotto ad intervenire così drasticamente, è stato l’aver verificato che era in atto una coalizione per andare contro uno solo, anche se era “quell’uno” ad essere stato il provocatore iniziale del diverbio epistolare.
    Se non è un’istituzione, o se non è una persona che può decidere le sorti di tanti, su questo Blog non ci si coalizza, specialmente per minacciare chi ha minacciato!
    Spero di essere stato chiaro.

    Il terzo motivo è lei, egregio signor Max.
    Mi hanno detto che lei è venuto a visitarci e si è anche autenticato con i dati di Facebook, ma non ha lasciato alcun suo scritto, seppur le sue visite al Blog si siano susseguite.
    Ha avuto qualche problema di connessione al sito? Ce lo comunichi, in qualsiasi modo!
    Io la invito ancora a voler esprimere il suo pensiero; sarà di beneficio per molti, mi creda!

    6+



  • 38°
    Francesco   Francesco
       Valori: 105 ....... Rango: User

    Ciao a tutti.
    Mi chiamano Francesco, ho 29 anni.
    Nonostante la mia giovane età, mi vanto di aggiustare la testa a molti.   Sono un parrucchiere 🙂
    Mi piace questo blog ed eccomi qua.

    0



  • 40°
    Emanuele   Emanuele
       Valori: 535 ....... Rango: Veterano

    Buon pomeriggio a tutti.
    Il mio benvenuto ai nuovi amici Davide e Francesco.
    Sono contento di avere l’opportunità di chiarire la mia accesa rivalsa con il signor Max, e non solo.
    C’è da tener subito presente che il mio è stato il primo commento su quell’articolo dell’Ansa; come avrei potuto offendere altri che ancora non c’erano? Eppure, il signor Max ha scritto proprio così “e relativi INSULTI a chi lo celebrava (quindi me compreso)
    A quel mio commento sono subito susseguiti 5 altri commenti di altrettanti utenti, che ovviamente NON discutevano la mia ipotesi, ma che miravano solo all’offesa diretta.
    Solo successivamente è intervenuto il signor Max, con la sua ormai notissima sequel di non contributo alla discussione, ma che divenivano man mano vere e proprie minacce.
    E’ opportuno ricordare  che, sfruttando la messaggistica privata di Facebook, è stato ancora “il mite signor Max” per primo a scrivere “allora ci vediamo? non farmi venire a cercarti….
    “Non farmi venire a cercarti..” Ecco, è stata questa frase ad accendere gli animi. Da quel momento s’è trattato il caso come un vero atto di provocazione.
    Cosa fa il sigor Max, ad ogni suo interlocutore offre una birra, per discutere la questione a “de visu”?
    C’è da pensare che, o è divenuto un alcolista, o tutti hanno preferito tralasciare l’invito!
    Lo leggo abbastanza arzillo, per cui credo che sia più valida la seconda ipotesi.
    Io non chiamo a raccolta chissà chi. Se è intervenuto qualcuno alla discussione, lo ha fatto perchè siamo su un Blog, non perchè è il mio manosanta o il mio martello!
    La cognizione del fascismo esula dal dover accettarne l’epoca. Chi l’ha vissuta indossando una camicia nera ne va fiero … chi è stato costretto a subirla, piange!

    5+



    • 50°
      Ottavio   Ottavio
         Valori: 485 ....... Rango: Frequent User

         In risposta a: Emanuele

      Bravo Emanuele, questa pare essere la pura verità!
      D’altronde, in tutto questo tempo, già dal solo leggere i tuoi interventi, si poteva intuire che sei un ragazzo a modo. A maggior ragione chi ha pensato e pensa di essere “più preparato e riflessivo”, dovrebbe semplicemente vergognarsi per come se ne va in giro per il web, cercando di fare lo “sceriffo” della situazione. E’ lui stesso che dovrebbe raddrizzare la propria testa. Credo che questo sia stato, in definitiva, ciò che il 90% degli iscritti a questo Blog ha convenuto con le successive e-mail.
      L’integrazione è un fenomeno che non riguarda esclusivamente gli stranieri, ma anche quelle categorie di persone che, per un motivo o l’altro, sono state tenute lontano dalla quotidianità sociale. Hanno difficoltà a “rientrare” nella banalità della comprensione reciproca e perciò della tolleranza e del rispetto.

      0



  • 41°
    Vittorio   Vittorio
       Valori: 2060 ....... Rango: Leader

    Saluto tutti ed accolgo i nuovi arrivati; ciao Davide, ciao Francesco.
    La discussione che si protrae da qualche giorno ha dell’affascinante, poichè offre l’occasione di ponderare le due “sponde” di uno stesso grande fiume.
    La sponda alla destra orografica ha nome “Destra”, quella alla sinistra orografica ha nome “Sinistra”.
    A proprosito, per individuare la destra orografica, ricordate di voltare lo sguardo verso il senso di scorrimento del fiume (spalle alla sorgente); alla vostra destra si troverà la destra orografica e, ovviamente, alla vostra sinistra la sinistra orografica.

    E’ civilmente corretto iniziare un dialogo, dichiarando subito di non condividere nulla di ciò che avviene là a “Destra”?
    E’ civilmente corretto iniziare un dialogo, dichiarando subito di voler imporre il pensiero che si ha là a “Sinistra”?

    E’ condivisibile l’ipotesi, seconda la quale chi esprime dissenso alla tua ideologia, diventi automaticamente un tuo nemico?

    Se io nego a Carnera di essere stato il miglior “massimo”, offendo i pugili?
    Quando io nego l’intrusione nel nostro territorio a tutti quei miserabili che qualcuno ostinatamente chiama “profughi”, sto offendendo i caritatevoli?
    Secondo voi, quando io nego la divinità di Gesù, offendo i cristiani credenti?

    Entrambe le sponde hanno ugual funzioni; entrambe le sponde hanno ugual robustezze. Sapete perchè?
    Perchè il grande fiume che scorre tra le sponde ha nome “Democrazia”.

    La Democrazia non mette a confronto due opposte rive; La democrazia non vuole far passare i pensieri contrari come se fossero offese, La Democrazia non vuole che si indebolisca una “sponda”, perchè, altrimenti la stessa Democrazia si disperderebbe.
    Alla Democrazia piace l’equità, lo scambio di opinioni, il rispetto delle regole.
    E’ l’uomo che intelligentemente costruisce i ponti, per unire le due sponde, che servano a veicolare il pensiero, che il pensiero diventi comune.
    Io esprimo, non offendo.
    Non offendermi, quando ti esprimi!

    7+



  • 42°
    Bertoldo   Bertoldo
       Valori: 550 ....... Rango: Veterano

    Buona notte a voi tutti.
    A Davide e Francesco un caloroso ben arrivati.
    Noto che viene offerto un largo spazio alle rivendicazioni del signor Max, di cui comunque apprezzo la presenza.
    Visto che è disponibile al dialogo aperto e civile, allora forse troverà il tempo di spiegarmi perchè ritiene, cito il suo scritto, “le considerazioni del signor Bertoldo sono fuori luogo perchè non ha capito il senso del mio commento“.
    Ci spieghi lei, signor Max, il senso del suo commento.
    E’ molto probabile che a 73 anni, io non riesca più a capire il senso stesso della vita!
    Grazie!

    6+



  • 43°
    Marina   Marina
       Valori: 760 ....... Rango: Veterano

    Buon pomeriggio a tutti voi. Il mio saluto di benvenuto a Davide e Francesco.
    Ad essere sincera, caro signor Giuseppe, non ho assolutamente gradito veder estromesso un mio commento, per colpa di un emerito … signore!
    Come devo interpretare la tua ultima decisione? Forse per te sarebbe stato meglio se avessimo scritto “oh, scusa tanto, egregio forzuto sommozzatore, se ho infastidito il tuo intoccabile pensiero e suscitato la tua ira funesta. Non minacciarmi più, ti prego. TU puoi scrivere ciò che ti pare perchè sarò io ad astenermi dal commentare il tuo scritto!”.
    Sappilo bene, Giuseppe … E’ stato quel signore a non saper esprimere un concetto per un corretto confronto; solo minacce!
    Alla faccia … Che persona “ tollerante … estremamente pacifica e che sa mantenere l’autocontrollo“!
    Riguardo “Gaetano” logicamente stavo scherzando … “. Oh, si certo… Se lo scrive lui che scherzava, siamo tutti disposti a credergli!
    Adesso viene a fare il gradasso anche qui?
    Màh … Con questo blog non so come andrà a finire.

    4+



  • 44°
    Luigi   Luigi
       Valori: 340 ....... Rango: Frequent User

    Buona sera a tutti. Finite le vacanze?
    Ho il piacere di dare il mio benvenuto a Francesco e Davide, ai quali auguro buona permanenza.
    Cosa è successo?
    Io riesco a malapena ad intuire tutta la discussione, per cui non mi sento di apportare il mio contributo di solidarietà o di diniego agli amici coinvolti.
    Da ciò che leggo (che poi è ciò che è rimasto, dopo il taglio netto voluto da Giuseppe), Emanuele ha ravvisato delle minacce nei commenti in risposta, scritti dall'ormai "famoso" signor Max. Quei commenti, ha ribadito invece l'autore stesso, non contenevano nè esplicite nè velate minacce, tanto è che li definisce "… solo una provocazione perchè so che la maggior parte delle persone che si comportano così negano ogni tipo di confronto diretto “civile”".
    Mi baso quindi solo su questa affermazione, per intuire la natura umana di chi l'ha scritta. E tenermelo per me!
    Mi viene da chiedergli però una cosa da poco conto: E se Emanuele non fosse una di quelle persone che si comportano in quel modo? Lei signor Max, che fa solo provocazioni e non minacce, è sempre pronto però a fare a botte e pugni? E' così che risolve le questioni alle quali lei si autoinvita?
    Veniamo ora al nocciolo vero della faccenda.
    Giuseppe ha deciso di eliminare tutti i precedenti commenti e dare a tutti la possibilità di chiarire.
    Lasciando perdere chi si è sentito offeso per primo e chi ha solo reagito all'affronto subìto, perchè, mi chiedo, una volta avuta la disponibilità, non s'è aperto il confronto diretto e "civile" auspicato dal signor Max nel suo intervento?
    La risposta è molto semplice. Perchè il signor Max, una volta avuto modo di esporre la sua versione dell'accaduto, ha inteso chiudere l'argomento, sebbene gli stessi suoi antagonisti gli avessero posto dei quesiti e delle domande dirette. Da "gradito" ospite avrebbe fatto meglio a trovare anche il tempo di rispondere, con tutto il tempo che gli necessitava, se realmente avesse avuto risposte coerenti da dare. Evidentemente così non è stato.
    Belle le frasi del caro Vittorio; la sua saggezza ci onora:  "Io esprimo, non offendo. Non offendermi, quando ti esprimi".

    1+



  • 45°
    Annabella   Annabella
       Valori: 750 ....... Rango: Veterano

    Saluto tutti ed in special modo i nuovi arrivati.
    Non vorrei apparire “secca” e sintetica, ma io credo che la vicenda di quel signor Max meriti ormai i toni del grigio disinteresse, proprio perchè, seppur chiamato in ballo per ulteriori chiarimenti, lui stesso preferisce non dialogare.
    Continuare a dargli importanza sarebbe un errore. Che vada per la sua strada. Spavaldo? Perchè no? Evidentemente le nostre Forze Armate, invece di preparare veri uomini, preparano anche altro!

    Avete sentito, o letto, di quanto il PD è sceso nelle preferenze degli italiani?
    Ciò fa riflettere e dovrebbe costringerci ad ammettere, che quel 41% alle europee non è stato l’effetto Renzi, ma solo una “punizione” per il centro destra; oggi, invece, quel calo così evidente è dovuto proprio all’effetto dell’antipatia che il “fiorentino” si è guadagnata.
    Ha una superbia ed un’arroganza che mal si addicono ad uno che cerca sostegno, finanche nel suo stesso partito. Chiama “gufi” chi prevedeva un rallentamento alle sue manovre (cosa che s’è realmente verificata), come se non ce ne fossero stati di rallentamenti.
    Se le sue “manovre” hanno ancora trovato accoglienza, è solo grazie alla sensibilità dei piddini dissidenti, i quali hanno preferito dargli sostegno, piuttosto che far crollare un PD ai minimi storici.
    Comunque, sembra che noi cittadini siamo stretti in una morsa, dalla quale non riusciamo (ci abbiamo mai tentato davvero?) a sottrarci e che ci impone di deglutire l’amaro, che ci viene di volta in volta somministrato.
    Quelli al Governo pensano che noi siamo tutti dei bigotti, incapaci finanche di analizzare semplici confronti, come per esempio l’apparente nuova crescita di cui tanto si vanta il nostro PdC. Che crescita è una occupazione statale che aveva precedentemente subìto una grossissima sforbiciata? Che crescita è dare un minimo di respiro se prima ti aveva tolto mezza di quell’aria? Che crescita è darti gratis un esame medico, se prima te ne aveva fatto pagare 10 in più?
    Quella del “professorino fiorentino” è la solita baggianata che usano le cosiddette “menti contorte”, le quali tolgono tanto in nome di una ripresa e concedono successivamente quel poco (ogni tanto), per far notare che loro stanno producendo benessere.
    Ma il popolo dei cittadini ha ben inteso la natura di queste “basse operazioni” ed infatti non è da scartare l’ipotesi che, se andassimo al voto (improbabile, proprio per la presenza di Mattarella), il M5S farebbe molta paura!
    Ma Grillo è il solito impertinente, incapace finanche di far sfruttare ai suoi certi momenti propizi. E’ inutile che vada ripetendo come una nenia “Noi manteniamo ciò che promettiamo in campagna elettorale”, allora non farla quella promessa; durante la guerra, chi la vuole vincere, è costretto a volte a farsi amico chi prima non si intendeva accettare come amico, purchè risulti essere il nemico del tuo nemico (il nemico del mio nemico è mio amico!).
    Intanto, raggiungi il tuo scopo. Con quell’altro, col quale avevi stretto accordi, si vedrà!

    0



  • 46°
    Annachiara   Annachiara
       Valori: 565 ....... Rango: Veterano

    Ho aperto il sito ed oggi, per la prima volta, ho sentito un tonfo al cuore!
    Sono scoppiata a piangere e mi sono sentita vigliacca e crudele, perché finché certe cose non le vedi, sembra che non esistano davvero.
    Non è concepibile che il nostro così “ben fatto” mondo resti a guardare, mentre si verificano certe nefandezze.
    Se gentaglia militarizzata esiste e s’impone con la forza, altre forze coalizzate devono intervenire per riportare pace e vita là dove la pace e la vita sono state dissacrate … a questo serve l’ONU … a questo servono i “popoli civili” … a questo devono servire gli eserciti. Non a creare la guerra, ma a difenderci dalle guerre.
    Non ci si deve rintanare e continuare a far finta che le mostruosità che inducono padri e madri a mettere a repentaglio le vite stesse dei loro figlioletti, siano “roba che non ci riguarda”.
    Tutti noi abbiamo colpa per quel “dolce angioletto” caduto in mare.
    Ed ha colpa maggiore quello stupido Alfano che borbotta “guerra ai trafficanti di esseri umani”.
    I trafficanti, che trafficanti non sono poiché non esiste traffico, rappresentano solo la parte meno responsabile delle tragedie avvenute. Prima di loro, invece, come causa scatenante, vi sono quelli che opprimono, che fanno le guerre; coloro che per una propria convinzione annullano l’esistenza degli altri.

    3+



    • 47°
      Selvaggia   Selvaggia
         Valori: 495 ....... Rango: Frequent User

         In risposta a: Annachiara

      Mia cara amica, è molto triste osservare che nemmeno il povero corpicino di Aylan riesce a smuovere le brutte anime di questi orrendi mostri che sono i politici.
      Da ieri, chi di loro parla, lo fa solo per far udire le solite parole di rito, vuote, senza umanità. “Che nessuno strumentalizzi la morte di …” – “La morte del piccolo Aylan non deve offuscare le nostre menti; noi dobbiamo restare lucidi …”.
      Certo, chi non prova alcun dolore, può!
      Può restare lucido, anche chi sa di essere in qualche modo, seppur lontanamente, responsabile di quella morte.
      Possono restare lucidi di fronte ad ogni disgrazia tutti coloro che riescono ipocritamente ad andare allo stadio e tuffarsi nel solito, stupido grido “Gooooaaaal”. E mentre loro esultano, in quello stesso istante dei mitra “cantano” la loro voracità di morti. “Ma sì, lasciamoli cantare … Che c’importa, sono lontani”.
      Ma ora no … Ora gli effetti di quelle raffiche stanno arrivando fino a noi, raccontandoci tremende ed assurde verità. Lasciamo perdere le cose futili ed occupiamoci di cose estremamente serie. Costringiamo questi furfanti nostri politici a prendere immediati provvedimenti.
      Facciamo presto!

      1+



  • 48°
    la Direzione   la Direzione
      

    Buongiorno a tutti.
    Ringrazio ognuno di voi per aver ben interpretato la mia ultima news-letter, con la quale ho spiegato ciò che si stava verificando ed il perchè ho assunto l’antipatico e crudele ruolo di “censore”.
    Ora, e con questo mio scritto, io compio l’atto obbligatorio di apportare ulteriore chiarezza sull’increscioso avvenimento.
    Alcune volte le cose vanno fatte perchè vanno fatte! Senza porsi troppe questioni su ciò che sarebbe conveniente. Specialmente se entrano in gioco quelle componenti ideologiche che hanno spinto verso una direzione, piuttosto che un’altra.
    Ciò che alcuni di voi avevano instaurato su questo nostro Blog, mi è sembrata la visione di un branco di cani latranti, che vuol attaccare l’orso entrato nel villaggio.
    Che bisogno c’era di prendersela con l’orso? Esso non pone limiti al suo girovagare; esso non ha il sentimento della paura, specialmente se è affamato ed ha fiutato il cibo.
    Ma c’era, anzitutto, un’altra condizione che andava valutata: Era solo!

    Gentile e graziosa Marina, intuisco senza disprezzare e condivido senza apprezzare la fermezza e la fierezza del tuo proposito, ma proprio perchè era con ragioni “immotivate” (cosa conosci tu del signor Max?), ho dovuto impedire che la discussione degenerasse in litigio.
    Non ti nego che mi sono meravigliato alquanto del tuo frasario, scritto in occasione dello scambio dei messaggi Facebook col tuo interlocutore. Forse è stato proprio quello che mi ha convinto ad agire come mai avrei pensato di agire!
    Questo nostro Blog è sorto senza di te e con te si è semplicemente e piacevolmente “arricchito”; quel che ne sarà, dipenderà moltissimo da ciò che io e te saremo … insieme ad altre 170 persone.
    Cordialità
    Giuseppe

    6+



  • 49°
    Giulio   Giulio
       Valori: 600 ....... Rango: Veterano

    Caro Giuseppe,
    sappiamo entrambi come le parole, a volte, siano inutili e sprecate; oggi le persone parlano troppo, fanno tante chiacchiere, amano esporre la propria opinione e poi … se ne lavano le mani. Lasciano tutto esattamente come era prima e forse ancora peggio.
    Io la chiamo “La moda del popolino”; quello sempre sottomesso ma che pensa di essere attivissimo, in primo piano. Eppure sanno benissimo di essere seduti in casa, con l’unico mezzo che li rende ancora più innocui: Internet!
    Ecco! Proprio le parole che rappresentano i pensieri di milioni di utenti, se scritte in internet sono le più “gettate al vento”.
    Sarebbero decine e decine le tonnellate di commenti (fossero scritti su carta) accumulate e dimenticate nei server di illustri testate giornalistiche.
    Noi di questo Blog siamo fortunati ad essere qui; è piacevole essere qui.
    Qui non si sprecano parole e non si fa politica. Qui è il luogo idoneo a qualche scambio d’opinione che possa trasformarsi in convinzione. Marina forse non ha ancora capito che essere un esponente chiassoso è controproducente e non appaga. Si devono avere argomenti da comunicare, altrimenti quello che si pubblica è solo una delle tante sensazioni, un’emozione.
    No è poco, ma non basta!

    3+



  • 51°
    Salvatore II   Salvatore II
       Valori: 460 ....... Rango: Frequent User

    Buona sera a tutti.
    Forse con oggi, in Italia, s’è concluso il week end più tranquillo da qualche anno.
    Oggi sono stato tutto il giorno in casa in dolce compagnia. Non ho letto o sentito di fatti importanti (a parte il terremoto in Toscana, senza conseguenze). Lo scrivo, semplicemente per evidenziare uno stato mentale che avevo quasi dimenticato.
    Ma è ovvio che le brutte cose continuano ad avvenire. Nel mar Egeo è una ecatombe di bambini. 14 piccoli sono morti annegati. 14 piccole vite spezzate da un mare ostile, che vuole bloccare migranti e profughi sulle coste turche.
    Cosa è possibile fare?. Perchè l’Europa è incapace di prendere decisioni urgenti, qualsiasi esse siano? Perchè dobbiamo assistere a questo scempio di vite distrutte ed allo sfacelo di organizzazioni nazionali, incapaci di stare al passo con ciò che i governi maledetti hanno voluto?
    La rabbia, come al solito non manca. E Ban Ki-moon ribadisce che, specialmente ora che la Russia s’è allineata a Bashar al-Assad, qualsiasi intervento armato in Siria è impossibile.
    E già, tanto, i russi se ne strafregano delle faccende occidentali. Loro non hanno una democrazia da salvaguardare, nonostante abbiano fatto finta di aver iniziato una svolta. Loro sono lì, oltre la linea della loro frontiera, pronti ad entrare in azione dall’interno della Siria; mica aspettano che avvenga qualche “fuoruscita” nel loro territorio per intervenire!
    La Germania, che solo qualche giorno fa aveva fatto sapere di essere pronta ad accogliere 500.000 profughi all’anno, oggi, a Monaco, ha dovuto fare i conti con la loro scarsa preparazione all’accoglienza, altro che “venite pure qui”.
    In Ungheria, solo nelle ultime 24 ore, si sono riversati 4.000 migranti, rendendo insostenibile qualsiasi volontà di organizzare l’afflusso.
    L’11 settembre è trascorso sereno in America, ma non lo stesso si può scrivere per il regno saudita. Infatti proprio nello stesso giorno dell’attacco alle torri americane, sulla grande moschea di Masjid al-Haram, durante un tremendo diluvio, è crollata una gru, che ha causato la morte di 107 persone ed il ferimento di almeno altre 230. L’hanno definito l’11 settembre del regno.

    Vorrei intervenire da questo spazio, su quanto ha scritto Ottavio.
    Caro Ottavio, per correttezza bisogna che io scriva che il 90% degli iscritti a questo Blog ha convenuto che si deve essere uniti contro le prevaricazioni e contro le vessazioni e non, come hai scritto tu, contro quel signore.
    Le nostre conclusioni sono alquanto distaccate e mi meraviglia molto che tu abbia inteso e scritto con un significato non corrispondente al vero.
    Il signor Giuseppe ha definito molto chiaramente la sua linea, che è stata largamente condivisa, mirando essenzialmente a non perdere di mira le malefatte dello Stato e degli enti.
    L’increscioso avvenimento è invece una questione quasi privata, che non doveva essere nemmeno affrontata sul Blog, se non per chiarire che sul web, per fortuna o per sfortuna, ci gira chiunque. In piena libertà, specialmente quando non si lede la libertà dell’altro.
    “Il mio spazio di libertà finisce là dove inizia il tuo”!
    Uguali si dialoga … Disuguali si discute .. Contrari si litiga.
    Evitare quindi di cercare di dialogare o di discutere con un contrario!
    Saluti

    0



  • 52°
    Mario   Mario
       Valori: 435 ....... Rango: Frequent User

    Ciao a tutti.
    L'Ucraina fa sul serio!
    L'ex delinquente e pregiudicato berlusconi è stato bandito dal territorio ucraino per 3 anni.
    A quelli, il porco nostrano non li prende mica per il culo; con quelli ci deve andare cauto e piano. Quelli hanno capito perfettamente di che pasta è fatto lui e tutti i Finocchi Innaturali del suo partito.
    Un certo frusciante servo, al quale delle leggi di merda permettono di essere deputato, ha addirittura alzato la voce rivolgendosi al suo P.d.C. fonzie, chiedendogli di intervenire per far annullare la condanna inflitta al suo capo, che lui, tal luca squeri (chi cazzo l'ha mai sentito prima) definisce

     … un leader che si è sempre impegnato per costruire uno spirito di distensione e collaborazione tra la Russia e il resto dell'Occidente e per convogliare le più gravi crisi internazionali nel solco della pace e della libertà …

    Squeriiiiiiiii … dove cazzo hai vissuto? Perchè non ricordi che il tuo ex brigante è stato un pregiudicato? Quel nano, se ne va in giro fingendosi un personaggio politico internazionale, soltanto per curare i suoi loschi affari e per farsi una ciulada con qualche puttana bionda offerta dal suo degno compare. Altro che Leader … Leader dei miei coglioni!
    Mavaffanculo!

    2+



  • 53°
    Daniele   Daniele
       Valori: 115 ....... Rango: User

    Buona sera a tutti.
    Il mio nome è Daniele, ho 39 anni e vivo in provincia di Treviso.
    Devo subito confessare che sono un accanito oppositore di berlusconi. Lo reputo la vera disgrazia dell'Italia, poichè lui, pagliaccio e ladro, s'è presentato in politica, proprio nel momento in cui c'era più bisogno di persone serie e di serietà.
    Tangentopoli è stato il suo trampolino di lancio e, tutto sommato, credo che con tutte quelle inchieste e tutti quei politici scoperti ladri, lui c'entri qualcosa, il che vuol dire che c'è il forte sospetto di qualche suo interesse a far ribollire tutti nel pentolone, a cominciare da Craxi, suo amico.
    Non guarda in faccia nessuno, il ricchissimo, non si sa come, nano. Comprava tutto e tutti ed aveva tanta disponibilità di quattrini, proprio lui che era uno squattrinato.
    Ma il padre, funzionario di una piccola banca, custodiva un segreto pesantissimo. Nella banca che lui dirigeva, i peggiori mafiosi avevano depositato, in incognito, tutto l'ingente patrimonio di decine e decine di anni di mafia. Era un conto segreto, per cui, al momento dei clamorosi arresti, sapendo che di quei soldi nessuno sapeva, neanche i familiari dei boss, il passo ad impossessarsene illegalmente è stato fin troppo semplice per il ruspante figlio di Luigi Berlsconi: Silvio Berlusconi.
    E' una favola? E' un'invenzione dei perfidi, invidiosi ed eterni perdenti?
    Pensatela pure così, se vi piace; resta il fatto che poco più tardi il "pauroso" Luigi Berlusconi lascerà la banca e si trasferirà in Svizzera, proprio per mettere distanza tra lui e ciò che era avvenuto in quella banca.
    Berlusconi Silvio (prima il cognome e poi il nome, come vengono chiamati tutti coloro che compaiono in tribunale) s'era appropriato delle ricchezze nascoste della mafa!
    Ha creato una rete inverosimile di società, che già dopo un giorno di attività decuplicavano i loro capitali sociali; ogni parente del Berlusconi Silvio era stato nominato (talvolta a sua insaputa) titolare rappresentante di questa o quell'altra società- Ogni S.p.A. considerata importante sul territorio veniva acquisita e cominciava l'era del biscione con Confalonieri (batterista della band del cantante ed intrattenitore Berlusconi Silvio sulle navi da crociera). Per non parlare di Dell'Utri ed altri cento mafiosi come lui, buttati successivamente in politica, per servire in parlamento quel fetido del loro benefattore.
    Ci vorrà ancora del tempo per scoprire cosa è stata per davvero tutta la famiglia Berlusconi, cosa essa ha rappresentato di negativo per l'Italia, quanto l'Italia sia stata derubata da quella disonorata famiglia e quali intrighi di potere sono stati creati ad hoc, tutto per rendere sempre più soldi al capo mafia Berlusconi Silvio.
    Spero molto nel M5S, non perchè mi piacciono i suoi parlamentari, ma perchè, almeno, saranno costretti tra di loro stessi, a non sgarrare, a non cambiare, a non tradire le aspettative dei cittadini.

    1+



    • 55°
      Giulia   Giulia
         Valori: 685 ....... Rango: Veterano

         In risposta a: Daniele

      Buon pomeriggio care amiche ed amici e benvenuti a tutti i nuovi arrivati.
      Ciao Daniele, penso che qui tu sarai in ottima compagnia, poichè in molti hanno già espresso la loro disapprovazione verso quell'ignobile personaggio.
      Quando discutiamo di lui, non si riesce a capire cosa spinga certi gruppi di persone, che apparentemente con lui hanno nessun legame, a continuare a sostenerlo e dargli ancora forza politica.
      Ovviamente non possiamo dimenticare che c'è una folta schiera (calcolata in difetto intorno alle 450.000 persone) che trae beneficio dalle sue imprese e dalla sua politica. Sono tutte persone motivate e pronte a vendersi l'anima pur di vederlo sempre al comando; è ovvio, ne va della loro vita, poichè il loro lavoro dipende da quell'uomo.
      Le imprese di Berlusconi impiegano circa 65.000 unità, indotto escluso. E' incredibile come lo Stato degli anni '70 – '80 abbia mal controllato ciò che accadeva nel territorio e cosa cresceva sul territorio. Un saltimbanco squattrinato è divenuto ricchissimo in men che non si dica, senza destare i minimi sospetti e, se a qualcuno fosse balenato per la testa di indagare su di lui, gli volavano attorno fior di milioni pur di vederlo tacere.
      Ancora oggi, nonostante la sinistra si sia alternata con la destra alla guida del Paese, non si vede anima viva intenzionata a portare avanti la faccenda del conflitto d'interesse e di bloccare quindi l'ascesa di potenti lobby economiche verso i gradini alti del comando.
      Ricordo il "baffino" e "mister 1%" mostruosamente insieme per concordare l'ignobile regalo dello Stato al nano, al quale ha offerto in concessione le frequenze televisive, proprio per un insano 1% degli introiti da attività pubblicitarie.
      Per l'italiano la pubblicità in televisione ha rappresentato un aumento del costo dei prodotti di circa il 37 per cento, per il biscione affari miliardari e per lo Stato una cifra irrisoria rispetto a quegli introiti. Canale 5 riusciva (ed ancora riesce) ad offrire agli artisti lauti compensi, così il più delle volte si ritrovava col presentatore più bravo e l'ospite più attraente.
      La situazione ancora oggi non è cambiata, nonostante al governo ci sia uno che dichiarava di essere un "rottamatore". Se però penso a come sia stato proprio Renzi ad offrire a Berlusconi il miglior salvagente ed a farlo "resuscitare politicamente", mi viene l'amarezza.
      La pagheranno, spero proprio alle prossime elezioni.

      0



    • 63°
      Luisa   Luisa
         Valori: 255 ....... Rango: Frequent User

         In risposta a: Daniele

      Ciao Daniele, ben arrivato!
      Spero per te che ora ti senta tranquillo e soddisfatto da questo "governicchio" approntato da un ex vecchio presidente, amante dell'inciucio, con la complicità di un rottamatore, che ha tutta l'aria del vero dittatore.
      Mi sono abituata alle insolenze rivolte al Presidente Berlusconi e, non ti nego, a volte la rabbia più cocente è quella di non capire come lui faccia a digerire tutte le offese che gli sono rivolte, senza accennare ad una ritorsione, ad una "vendetta", che lui potrebbe facilmente ottenere.
      Solo i pavidi che scrivono sui blog possono permettersi di insultare quell'uomo, perchè hanno capito, comunque, che Silvio Berlusconi non li considera, che ritiene sprecate, inutili e da incivili, tutte quelle stupidaggini scritte, anche se sempre calunniose. E' tutta invidia!
      Ricorda che la famiglia Berlusconi da' da mangiare a così tante famiglie, che nemmeno la Caritas ha mai realizzato. E non importa che siano dipendenti e che fanno un lavoro produttivo e remunerato, perchè se non ci fossero le aziende di quella Famiglia, ci sarebbero davvero 500.000 persone più povere.
      500.000 caro Daniele, non formiche … persone!
      Alla buon'anima di Gianni Agnelli sono state "condonate" tante di quelle nefandezze e perdonate tutte le scappatelle con innumerevoli amanti, da far impallidire i polli, e solo perchè era a capo di u'industria che contava ben 150.000 tra dipendenti ed indotto. La Fiat ha sempre avuto finanziamenti a fondo perduto dallo Stato ed ha sempre avuto i propri diretti rappresentanti immessi in politica. Perchè non vi siete scandalizzati con loro? Perchè ve la prendete solo con il Presidente Berlusconi?
      Beato te, comuque, che nutri così facilmente speranze di sbocchi con quelli del M5S.
      A capo hanno un "buffone", un assassino che l'ha fatta franca, nonchè un comico.
      Bell'accozzaglia!
      Berlusconi, invece, ha dovuto espiare la propria pena, anche se non ha mai ammazzato qualcuno. E Lui è, comunque, il grande uomo che è.
      Viva il Presidente Berlusconi!

      0



      • 67°
        Alberto   Alberto
           Valori: 475 ....... Rango: Frequent User

           In risposta a: Luisa

        Luisa, per favore, non insistere troppo con le tue fissazioni; vedrai che prima o poi farai perdere le staffe e qualcuno ed alla fine te ne canterà quattro!
        Cosa vuoi che importi se berlusconi dà da mangiare a 500.000 servitori?
        Lo vuoi capire o no che quelli non potranno mai essere liberi di esprimere il loro voto!
        Sono come gli appartenenti alle mafie … Anche la mafia dà da mangiare a migliaia di farabutti. E con ciò? Cosa dobbiamo fare? Parlare e scrivere bene della mafia?
        Berlusconi ha rubato al fisco circa 300 milioni, a considerare l'ammontare iniziale della truffa, poi ridotti a 7 milioni per effetto delle sue leggi e leggine ad hoc, con un parlamento disposto a qualsiasi compromesso, semplicemente perchè sodomizzato dal porco.
        E bada, petulante Luisa, che i 300 milioni sono solo una minima parte di tutto ciò che la famiglia berlusconi ha rubato. Ed il brutto è che la figlia Marina, la grande manager Marina, è a conoscenza di ogni schifezza commessa dal padre, ma che deve ormai tacere, poichè lei stessa è come lui, avvezza al vizio ed al lusso, senza veri meriti.
        Meglio finirla qui che perdere tempo dietro alle tue fantasticherie.
        Mi dispiace, ma devo chiedertelo: Con quale criterio farai crescere i tuoi figli?

        0



Lascia un commento

Nota: Siamo spiacenti, ma solo gli Utenti che effettuano il Login potranno pubblicare commenti; ecco perchè l'area di testo per te non è visibile.
Registrati ... Potrai subito partecipare!





logo-piccolo

La Direzione e la Redazione di questo Blog hanno deciso di bloccare l’accesso agli spioni americani.
BUUUUUUU... Abbasso Google ... Abbasso Google!  ... Abbasso Facebook. IoNonMollo se ne strafrega delle loro vendute statistiche!
Google e Facebook hanno invaso le pagine web con le loro miliardarie pubblicità, ad assoluto discapito della correttezza dei dati;
chi più pubblica i loro AdWords (annunci), più visibilità acquisisce, dunque non per l'eccellenza dei contenuti espressi.
E sono proprio gli ignari visitatori, TU, con i click effettuati, a determinare l'importanza del sito visitato.
Pensaci bene e sottraiti anche tu dall'essere considerato il 'mezzo' o lo 'strumento' dell'arricchimento di Google e Facebook.
Naviga i siti che non offrono spazi alla pubblicità, promuovi quelli liberi, escludendo invece quelli interessati ai compensi.



Powered by WordPress & Atahualpa

Tutti i Diritti Riservati - © 2009-2018 - Divieto di Riproduzione, anche se parziale.