Logo IoNonMollo Leggimi
Il futuro dipende dalle nostre scelte di oggi
E noi abbiamo scelto: IoNonMollo non offre spazi pubblicitari!
IoNonMollo resta svincolato da qualsiasi imposizione, specialmente economica. E lo facciamo poiché crediamo che la libertà di espressione debba continuare ad essere il nostro bene più prezioso.
Per realizzare i nostri propositi IoNonMollo ha anche bloccato ogni possibilità a Google ed ai Social Network di accumulare i dati dei nostri visitatori.
Non ci interessa apparire nelle pagine delle ricerche ... Non ci interessa raggiungere un alto Rank. A noi interessano i nostri utenti.
Promuovici e promuovi te stesso, per come ti senti qui con noi, per come ragioni fuori da qui.
NON FIDARTI PIÙ DI BERLUSCONI, HA ROVINATO L'ITALIA.
QUEL MOSTRO È CAPACE DI PROMETTERTI DI TUTTO,
PUR DI AVERE LA TUA FIDUCIA ... MA BRAMA SOLO IL POTERE!
Logo IoNonMollo


In questo periodo la moderazione è affidata a: Gaetano, da Zelo Buon Persico (LO)

Sono le ore 08:34:36 ... Sempre che l'orario del tuo computer sia ben sincronizzato!
Finora hai trascorso 0 secondo su questa pagina. Grazie per il tempo che ci dedichi. Diventa uno dei nostri!.

Oggi vorrei discutere di …

Questo articolo vuol essere lo spazio idoneo per quel tuo pensiero, per quella tua osservazione o riflessione che non ha trovato possibilità di discussione tra quelli già pubblicati. Sarà un articolo speciale, tenuto quì ... ...

Oggi vorrei discutere di …

Oggi sono solo, coi miei pensieriQuesto articolo vuol essere lo spazio idoneo per quel tuo pensiero, per quella tua osservazione o riflessione che non ha trovato possibilità di discussione tra quelli già pubblicati. Sarà un articolo speciale, tenuto quì IN EVIDENZA, in modo che resti sempre il primo da poter consultare.

0
Questo articolo è Copyright © di IoNonMollo - Riproduzione vietata

Ti saremmo grati se tu decidessi di condividere questo tuo stato d'animo!.
Perchè non dire al mondo come ti senti?.
Condividi su ... o su .

Questa Manifestazione è libera: Tutti i lettori possono inviare la propria sensazione

Ti chiediamo di esprimere il tuo stato d'animo, derivante però non dalla capacità letteraria dell'autore, ma per i fatti o gli argomenti trattati.

In 17 hanno già risposto alla domanda: Come ti senti, dopo aver letto questo articolo?.

Barra colori delle percentuali
  • Arrabbiato
  • Triste
  • Contrariato
  • Preoccupato
  • Indifferente
  • Soddisfatto
  • D'Accordo
  • Divertito
  • Euforico




      Oggi vorrei discutere di … :
      Ha ricevuto 93 commenti. La partecipazione di 53 utenti rende l'argomento scottante
  • 58°
    Francesco   Francesco
       Valori: 105 ....... Rango: User

    Buona sera.
    Io mi sento un normale razzista!
    Normale perchè credo che ogni persona debba avere il proprio bagaglio culturale da rispettare e tramandare, senza la pretesa di inserirsi in un contesto sociale per dare fastidio ed alterarne le abitudini.
    I miei genitori mi hanno insegnato che in casa degli altri (ma anche nella propria) ci si entra in punta di piedi, uscendo senza sbattere mai la porta. Ciò fa aumentare il piacevole desiderio di ospitarti ancora.
    Il mio ambiente diviene così una estensione dell'area in cui ho scelto di vivere. Sarà ben accetto e gradito, proprio per la sua omologazione.
    Ma queste miriadi di persone che si stanno riversando sul nostro territorio hanno pretese assurde e sono inconciliabili con la loro stessa esistenza di prima. Quelle diventano irresponsabili in un contesto che invece ha letteralmente "lavato i loro culi".
    Erano schiavi ed avvezzi a qualsiasi forma di oppressione; ma, arrivate qui, esternano con noi tutta la rabbia inesplosa e covata dentro.
    Ma cosa pretendono? Cosa vogliono?

    Sono morti milioni di italiani per combattere il fascismo, nel nome di una luce del futuro. A quei morti io porterò sempre rispetto e lo farò proprio ampliando e promuovendo le nostre conquiste sociali e di libertà.
    Sono stati gli americani a venire qui a salvarci, mica hanno aperto le loro frontiere all'immigrazine incondizionata … Che siano i nostri militari a recarsi nelle loro terre, a liberarli dalla schiavitù, in fondo, visto che la vita militare l'hanno scelta loro, che si guadagnino il pane che mangiano senza far niente, così la smetteranno anche di sentirsi dei pesi morti, a rimorchio di questa dannata economia globale.

    Io rimarrò comunque il razzista che sono e non accetto che questo Stato italiano faccia di tutto, per farmi perdere la passione per l'Italia.
    Piuttosto, chiudo casa mia all'ospitalità per quelle disgraziate invasioni, che non sanno entrare in punta di piedi.

    2+



    • 59°
      Domenico   Domenico
         Valori: 295 ....... Rango: Frequent User

         In risposta a: Francesco

      Buona domenica a tutti ed un "ben arrivati" per tutti i nuovi iscritti.
      Francesco, tu non sei razzista; tu sei semplicemente un giovane che conosce il rispetto e che detesta chi non lo applica. Credo quindi, che il tuo sia un atteggiamento verso chiunque ignori i basilari concetti di "convivenza " e di civiltà.
      Il razzismo ha la sua fondatezza quando si è, a prescindere, contro la persona di altra etnia. Il razzismo sorge sulle basi di un'educazione ricevuta, di una gioventù limitata e da nessun possesso di fede, se non quella delle differenze.
      Eh già, anche quella è una fede, purtroppo!
      Magari fossimo tutti 'razzisti' come te!
      Quello che produce l'immigrazione in atto, è invece un fenomeno di inevitabile impatto ambientale. Sono tante, troppe, presenze estranee che convogliano in un Paese non assuefatto alla diversità.
      Immaginatevi per un momento cosa devono subire e sopportare i 'fumosi' lumbard, nel vedere come è ridotta la loro bella Piazza Duomo. Un tempo, non molto addietro, era il luogo d'incontro mondano per eccellenza; oggi è lasciato in preda ad insulsi che, facendo costante raduno e commercio squalificato, ne deturpano l'aspetto secolare, riverito ed amato. E tutto avviene con il placet di una amministrazione di sinistra che mal gestisce il patrimonio che ha in dote.
      Sotto questo aspetto io mi sento un offeso razzista, o razzista lo divento, perchè so che solo un italiano, meglio ancora se lombardo, capisce il valore che rappresenta il mantenimento decoroso di quella Piazza.
      E me la prendo con la politica indegna ed incapace.

      0



  • 61°
    Massimo   Massimo
       Valori: 135 ....... Rango: User

    Ciao a tutti sono Massimo dalla provincia di Grosseto, ho 29 anni, e sono un commercialista.
    Tra i miei hobby, quelli sportivi sono il canottaggio, il judo ed il tennis, ma prevale la lettura di un buon libro.
    Mi piace collegarmi ad Internet ed avere scambi di opinioni con persone mai incontrate prima; trovo che sia la formula più corretta, per avere un'idea di come e da chi è configurato il nostro mondo.
    L'utopia che mi esalta è la giustizia economica e sociale (ovviamente), ma intesa a sminuire le differenze e  rafforzare l'equità tra i livelli di ricchezza e le professioni, tra le tassazioni ed i consumi. In definitiva a me non piacciono i salari altissimi, ma preferisco i bonus che premiano. Non è corretto che i ricchi paghino di più, se dimostrano di spendere in rapporto proporzionale, in modo che la ricchezza venga nuovamente ridistribuita (se una famiglia medio-agiata a conti fatti ha un introito mensile di 3.000 euro e riesce ad ottenere un risparmio del 20%, tale deve essere anche la percentuale di risparmio alla quale assoggettare un ricco, altrimenti scattano per lui le diverse aliquote di tassazione).
    E' utopico e lo so, ma siccome so anche che la professione detestata, dopo quella del dentista, è proprio la mia, almeno tento di alleviarmi da solo il risentimento che mi sento attorno, pensando a soluzioni che migliorino questa nostra obbligata convivenza.
    In definitiva, ciò che vorrei si realizzasse, è la buona ripartizione dei meriti e delle necessità, senza mai tralasciare l'importanza di una sanità che assista pienamente ed una istruzione che prepari al futuro, avendo alle spalle uno Stato di diritto che dia certezza del futuro.
    Aver prolungato l'eta obbligatoria di frequentazione scolastica ha prodotto il maleficio di avere molti disoccupati di impiego medio-alto, ma posti vacanti di manovalanza nelle imprese e nelle fabbriche, aumentando peraltro anche i costi sostenuti dalle famiglie. L'italiano ha gradatamente iniziato a rifiutare il lavoro di manualità, dando così il via all'utilizzo di forze/braccia provenienti dall'estero (fenomeno immigrazione clandestina), che oggi è necessario, seppur non totalmente condiviso.
    Quella non lungimirante scelta è stata, di fatto, il più grave errore politico.
    Buon weekend!

    5+



    • 62°
      Mario Cesta   Mario Cesta
         Valori: 1860 ....... Rango: Leader

         In risposta a: Massimo

      Ciao Massimo, benvenuto!
      E' bello vedere che un giovane come sei tu, abbia dei buoni princìpi e si attivi per concretizzarli.
      Io lo ripeto sempre ai miei figli: Non abbiate paura di sbagliare, l'importante è avere bene in mente ciò che si vuol fare. Imparerete dagli errori commessi e crescerete con lo spirito di chi non teme confronti.
      Le tue "utopiche" norme, tanto utopiche non sono, almeno per le persone di buon senso; tutt'al più lo saranno per coloro che non gradiscono equità e rispetto dei ruoli.
      La faccenda è che purtroppo, nonostante qualsiasi aiuto competente possano richiedere, questi politici sono impossibilitati a voler determinare il vero stato di una famiglia. Non vogliono avere dati su cui basare comparazioni e, men che meno, comparazioni fiscali, altrimenti le tabelle sarebbero state pronte sin dal risorgimento.
      I politici sono nelle mani dei potenti, non c'è nulla che si possa fare, ed i potenti attingono da loro le energie necessarie a far prosperare le loro aziende. Lavorare con lo Stato o con concessioni statali, è sempre un business che non tramonta. Vedasi elettricità, acqua, gas, telefonia, trasporti, frequenze radio televisive etc. etc. la lista è davvero lunga.
      Lo Stato, per mezzo di questi omuncoli che facciamo passare per politici, cede tutto ai "grandi", in modo che quei disonesti facciano come meglio credono coi prezzi e con la qualità dei servizi.
      Non c'è controllo. Basti pensare all'acquisizione di Rcs libri da parte della Mondadori (è notizia fresca fresca). Ora quella famigerata famiglia possiede il 35% dell'editoria. Come c'è arrivata? Come è stato possibile permettere che arrivasse a tanto?
      Massimo, spiegami … Come potrebbe essere possibile ridurre un utile della fininvest al 25%, al pari di una normale famiglia, se quelli lavorano così lucrosamente per avere il 250%?

      0



      • 77°
        Massimo   Massimo
           Valori: 135 ....... Rango: User

           In risposta a: Mario Cesta

        Ciao, grazie Mario.
        L'impresa privata è favorita, poichè con la propria gestione può determinare autonomamente a quali tipi di processi attingere, per ottenere maggiori profitti. Lasciare che la tassazione per loro resti al pari, se non addirittura inferiore, rispetto ai singoli cittadini, è un incentivo a non fare di più ed a diminuire l'impiego.
        Per meglio intuire la mia utopica previsione, c'è da tenere sempre presente che i costi per la modernizzazione e l'upgrade del knowhow sono sempre compresi nel cosiddetto "passivo", che comunque passivo non risulterà, poichè in definitiva quegli acquisti produrrebbero un aumento di valutazione della stessa impresa che li compie; ma questa è un'altra storia.
        Se iniziamo quindi dal concetto espresso nel mio precedente intervento e prendessimo ad esempio uno stipendio annuale di 100.000 euro (magari!), confrontandolo con il fatturato di 10.000.000 euro di un'azienda, ci accorgeremmo che, dedotte tutte le spese, pari all'80%, avremmo due utili al netto di tasse di 20.000 e 2.000.000 di euro. Se l'imprenditore supera quella soglia di guadagno, ha due possibilità di rientrare: 1) Fa più acquisti o assume – 2) paga un'adeguata maggiorazione di tassa, che lo faccia rientrare in quella quota percentuale di utile.

        1+



  • 64°
    Manuela   Manuela
       Valori: 1775 ....... Rango: Leader

    Buona domenica a tutti.
    Noto con piacere che la nostra "squadra" sta divenendo sempre più numerosa. A tutti coloro che la rendono tale,il mio cordiale Benvenuto.
    Quando la Redazione scrisse a tutti di moderare la quantità degli interventi, mi era sembrata una soluzione alquanto bizzarra; non riuscivo a spiegarmi tale richiesta. Da qualsiasi altro Blog avrebbero continuato a chiedere il contrario.
    Ma i giorni passavano ed io mi accorgevo che, in realtà, da scrivere c'era molto, poichè molti erano i fatti che avvenivano.
    Eppure, ognuno di loro mi sembrava un "dejà vu", quindi ripetitivo. Era vero, dunque! Fatti nuovi, ma condizioni già conosciute
    Ci siamo assuefatti all'orrore. Ce lo lasciamo "scivolare" sulla pelle. Questa è ormai la realtà!
    La teoria di Goebbels è sempre valida, anche se applicata a fenomeni diversi di massa. Fai accadere una cosa infinite volte e quella "cosa" diventerà stile di vita, quotidianità.
    Però noi siamo sempre noi. Nella nostra intimità conosciamo e riconosciamo bene quali dovrebbero essere i principi sui quali basare i nostri comportamenti. Ma la complessità del sociale ci minimizza, ci rende quasi inutili di fronte ai gravissimi problemi nazionali. Riusciamo appena a compiere il nostro pensiero, entro la ristretta cerchia della nostra limitata esistenza.
    E la limitazione sta divenendo sempre più stringente.
    Non credo di dover riportare i concreti esempi (omosessualità: matrimonio gay, politica: esclusione dei cittadini dalle scelte, isis: guerre – terrore – stragi, clandestinità: extracomunitari – accoglienza – sbarchi, etc.), per farti ricordare di cosa sto discutendo. Informazioni di questi avvenimenti ci stanno arrivando quotidianamente; la nostra mente le accoglie ormai con noncuranza, racchiusa come è nella sua fatua "sfera protettiva".
    Ma è una illusione.
    Ci stiamo lasciando manovrare e logorare fino all'inverosimile e, chi vuole reagire (chi ha ancora la forza di reagire) viene immediatamente isolato, in modo che nemmeno si oda la sua allarmata voce.
    Tu credi di essere libero, ma non è vero. Invece sei solo un altro pezzo sulla scacchiera. Puoi muoverti, certo … Puoi parlare, certo … Puoi reagire, certo …Ma mai ti sarà possibile arrivare lì, dove regnano "le aquile".
    Renzi sta gestendo tutto per amor di Patria? Renzi sarà il moderno Cincinnato? Renzi sta preparando una democratica scalata al potere per tutti?
    Scordatelo! Renzi sta preparando il suo successivo "regno".
    isis sta ricreando il vero Islam? isis vuole il bene dei musulmani? isis è nelle grazie di Allah?
    Scordatelo! Abu Bakr al-Baghdadi ed i suoi comandanti vivono e sono ben serviti lontani dagli stenti dei loro uomini in guerra.
    Gli extracomunitari sono necessari? Gli extracomunitari sono profughi? Gli extracomunitari si integrano?
    Scordati anche di questo … Sai quante case popolari sono state cedute a famiglie di extracomunitari? Nel periodo 2011-2015 le case assegnate a famiglie non italiane sono state 4.382 … Nello stesso periodo agli italiani sono state assegnate 2.657 case. Di quelle 4.382 case assegnate ai forestieri ben 1.513 sono oggi disabitate, abbandonate senza avvso e ridotte da schifo, semidistrutte; ma ora non sarà possibile assegnarle nuovamente ed immediatamente a famiglie italiane bisognose, NO!
    Deve prima essere censito l'attuale stato, dovrà poi essere bandito un concorso per il restauro e poi saranno nuovamente cedute alle amministrazioni provinciali affinchè ricomincino col solito tran tran delle lungaggini per gli italiani. Per gli extracomunitari è bastata una circolare ministeriale che disponesse l'immediata assegnazione.
    E la pretesa dei gay? E Bologna (città del PD per antonomasia) sempre in prima linea per i "diritti" di quelle "specie"?
    Oddio, ora sì che mi appaiono davvero depravati … Mentalmente depravati!

    3+



  • 65°
      Luca
       Rango: Visitatore

    Ho seguito lo scritto di un commentatore su un articolo pubblicato sul blog infiltrato.it ( http://www.infiltrato.it/sicurezza/david-tobini-folgore-lapide-sfregiata-foto/ ) e sono arrivato fino a voi, passando dal suo account su facebook.
    L'autore è Max Diver, a voi ben noto.
    Per onor di verità mi sento obbligato a riferirvi che anche in quella occasione il super, oltre ad inveire contro un anonimo sciagurato, finisce col lanciare le sue tipiche minacce.
    Da ciò si può dedurre che quell'uomo è abituato a chiudere i conti, servendosi non tanto di materia grigia ma di muscoli.
    E la sua tanto dichiarata indole mite, posseduta per sua stessa ammissione, che fine ha fatto? Che poi … indole mite un militare? Che militare sarebbe stato?
    "Scusa se ti sparo … come vedi però, lo faccio senza rabbia, con molta umiltà". Illogico.
    Lui crede forse che anche fuori dal "suo mondo" le persone la pensino come lui, dimenticando che può utilizzare quelle espressioni solo con chi, con quelle espressioni, ci discute dalla mattina alla sera: Militari o ex militari! E nessun altro, altrimenti verrebbe considerato un guerrafondaio, appunto.
     

     

    Max Diver commented on an article.

    5 ottobre alle ore 20:58 · 

    BASTARDI VIGLIACCHI MERDE CODARDI INFAMI 
    SAREBBE BELLO AVERLI PER 5 MINUTI TRA LE MANI

     

    Folgore shock, sfregiata la lapide di David Tobini: ecco la foto della vergogna

    David Tobini era un parà della Folgore morto in Afghanistan il 25 luglio 2011. Un eroe di guerra insignito della medaglia d’argento al valor militare non merita che la…

    http://WWW.INFILTRATO.IT

     

     

    1+



  • 66°
    Fausto II   Fausto II
       Valori: 485 ....... Rango: Frequent User

    Buona domenica a tutti.
    Ho letto il commento del nostro ospite Luca.
    Non mi interessa discutere della figura di quel signore Max, sono affari suoi, che spero però lui tenga lontano da questo blog, che con lui nulla ha da spartire. Se ne stia nel suo rintanato account di Facebook o nel sito infiltrato.it … giusto per restare in tema!
    Può interessarmi però, ciò che nell'articolo di infiltrato.it (che strano nomignolo per un Blog e per i suoi partecipanti)  viene ripubblicato (l'articolo originale è stato redatto dal giornale che qui non voglio nemmeno riportare).
    A parte ogni considerazione sull'ignobile gesto che qualche deturpato mentale ha compiuto sulla lapide di quel ragazzo, a me interessa chiarire un punto di vista, e cioè:
    Perchè definire "eroe" chi compie atti dai quali deriva la sua morte?
    Ricordati che non ci è dato sapere cosa sarebbe avvenuto senza il verificarsi di tali atti.
    Vogliamo forse dimenticare che fare il militare è una scelta?
    Vogliamo dimenticare che quelle persone sono comandate, pagate ed addestrate per uccidere?
    E se loro sono pronte ad uccidere, hanno anche il dovere di pensare che possono venire uccise!
    E' una loro libera scelta fare il mestiere del militare. Anzi … scriverò di più … Qualcuno di loro ( per non scrivere MOLTI di oro) non vede l'ora di andare in missione, anche se trattasi di zone calde, proprio per beccare molti più soldi, che poi vuol dire anche pensione, promozioni e così via. Insomma, anche in quegli ambienti è sempre il vil denaro che sprona gli animi.
    Eroe per cosa?
    Leggiamo la motivazione per l'assegnazione della medaglia d'argento (perchè non di oro? Ci sono eroi di seconda categoria?) al valor militare:

    Paracadutista impiegato in un'attività operativa, riceveva il compito di coprire il fianco del dispositivo amico da posizione a lui assegnata. Investito da intenso fuoco ostile, reagiva con l'arma in dotazione esponendosi più volte, incurante della propria incolumità, al fine di garantire la sicurezza dei propri commilitoni. Durante l'ennesimo tentativo di debellare la proditoria azione avversaria veniva mortalmente colpito. Fulgido esempio di graduato paracadutista che immolava la propria vita ai più alti principi militari – Khame Mullawi – Valle del Morghab (Afghanistan), 25 luglio 2011

    Ciò che mi fa imbestialire è la solita manfrina scritta " … incurante della propria incolumità … " oppure " … al fine di garantire la sicurezza dei propri commilitoni … ".
    E' stato più volte ribadito che le azioni militari sconvolgono il cervello, fino a ridurre, o a tendere maggiormente, la sensibilità di chi opera. Nessuno è in grado di controllare il tipo di emozione che si prova durante un pericolo, ma tutto si svolge secondo strane reazioni che hanno come indice la paura. Una paura anomala che finisce per annientare la paura stessa.
    L'atto eroico è dunque frutto di paura o di reazione inconsueta. Nessuno infatti vuole farla finita per sè stesso, ma si prodiga fino all'estremo per la propria incolumità. E' invece l'accettazione della missione che implica la possibilità del non rifiuto, pena la definizione di vigliaccheria.
    Eroe è un termine coniato dai responsabili, per far passare le morti causate dai loro ordini per qualcosa di grandioso. Eroe è, ancora una volta, la formulazione per nascondere qualcosa di mostruosamente incivile … La creazione di assassini formalizzati: I militari!
    Infatti, per assurdo, in una stessa battaglia si potrebbero avere eroi da un fronte ed eroi anche dall'altro fronte. Due schieramenti che combattono per uccidere e con l'eventualità di essere uccisi, entrambi con la prerogativa di avere di fronte un nemico proprio e della Patria di appartenenza.
    Chissà cosa ne pensano i talebani, o i normali afgani, di David Tobini!
    R.I.P.

    12+



  • 68°
    la Direzione   la Direzione
      

    Buon pomeriggio a tutti.
    Ringrazio chi ha segnalato alla Redazione che il nostro ospite Max Diver aveva pubblicato qualcosa che riguardava direttamente il Blog.
    Devo ammettere che non me lo aspettavo; consideravo quella persona di ben altra "pasta".
    Come vi annunciavo nella mia precedente E-mail, ho voluto rispondere personalmente sulla pagina Facebook dell'interessato, poichè quel signore non si è limitato a bistrattare alcuni diretti interessati, ma se l'è presa con tutti del Blog; ha finanche e pubblicamente aperto al dibattito ed aizzato i suoi ignari "sostenitori".
    Non vi descrivo ciò che provo oltre alla delusione cocente.
    Qui di seguito riporto il mio commento:

    Sa una cosa, egregio signor Max?
    Lei mi ha deluso!
    Lei è un irrispettoso e non sa riconoscere ed apprezzare chi le ha usato cortesia.
    Con questo suo scritto lei ha dimostrato finanche di non conoscere cosa possa significare il confronto di pensiero … Le è stata insegnata una sola maniera: quella forte, quella che devasta, quella che opprime.
    Ma non è con quella che l'uomo crea il suo onore! E lei, nel Blog IoNonMollo ha avuto a che fare con gli "eroi dell'oggi", quelli che, per portare il pane alle famiglie, mordono la lingua per non urlare il disprezzo per le difficoltà che stanno subendo. Mi riferisco a padri e madri che hanno molto più coraggio di lei, perché, fra l'altro, non osano impugnare un'arma per affrontare l'avversario e non hanno il fisico addestrato, col quale lei non teme avversari. Non sanno uccidere; non hanno mai ricevuto simili lezioni e nemmeno sono stati pagati e mantenuti per uccidere!
    A nulla valgono i suoi sforzi per adempiere al compito che non ha portato a termine a suo tempo. E non si trovano certamente nuovi corretti equilibri, mostrandosi vanesio ed egocentrico rappresentante di una determinata categoria.
    Coloro che lei ha accusato di averla insultata, hanno dato la versione dei fatti, verso le quali lei si è defilato volutamente. Sa perché? Perché lei ha NULLA da obiettare, non ha spiegazioni da dare … Lei ha mentito e già questo NON le fa onore; i fatti si sono realmente svolti per come quei "cani latranti" (mi ha rubato sinanche la definizione) hanno riferito nel mio Blog.
    Spero che lei possa avere altre opportunità, per imparare che chi viene dopo di lei ha tutto il diritto di cambiare la conosciuta opinione, perché la storia si ridisegna con l'intelligenza dei posteri, non con l'ignoranza di chi solo obbediva!
    Giuseppe Bomentre
    Titolare (con orgoglio) del Blog IoNonMollo.it
    P.S.
    Qualche suo ospite ha lamentato sinanche l'impossibilità di collegarsi al nostro Blog … Giusto per non farli inveire a vuoto (forse qui da lei sarebbe più in tema scrivere "sparando a vuoto"), li informo che il nostro sito, per scelta, è raggiungibile SOLO dall'Italia.

    Vi prego di non dare seguito a questa triste vicenda. Grazie!

    170+



  • 69°
      Max Diver
       Rango: Visitatore

    Buonasera Direttore.

    Le ho risposto sulla mia pagina Facebook.

    I diretti "interessati" possono accedervi.

    Mi scusi l'intrusione.

    Grazie.

    Max

    1+



    • 70°
      la Direzione   la Direzione
        

         In risposta a: Max Diver

      Egregio signor Max,
      ritengo di aver più nulla da condividere con lei, poichè anche la risposta che mi ha rivolto, non rientra nei parametri di socialità. Dovrebbe smetterla di utilizzare "esche", se vorrà risultare più credibile, più serio!
      Mi è utile questo suo inappropriato intervento, solo per ribadire e rammentare a lei ed a chi la segue sulla sua pagina Facebook, che è lei a seminare zizzanie per il web, tant'è che è stato un altro lettore, a noi sconosciuto fino a quando non ha postato sul nostro Blog, a sentirsi oltremodo sconvolto per i toni accesi coi quali lei è presente nello sconfinato Web.
      Ma quel che più sconcerta è che lei stesso si "onora" di diffondere il suo scritto, come se avesse da "abbeverare" persone assetate delle sue invettive.
      Contro chi non l'ha cercata, né voluta incontrare, lei ha rivolto dei termini  di suo uso comune, come "Infami" – "Reietti" – "Cani Sciolti" – "Poveracci" – "Sfigati" – "Codardi" – "Feccia" – "Vigliacchi" ed altre precedenti "fiorite" esclamazioni; termini che sono ben lungi dall'essere apprezzati, specialmente quando, a pronunciarli, è una persona capace di mentire e di mistificare gli avvenimenti.
      E lei lo ha fatto ancora, proprio come ho poc'anzi citato, discutendo del bravo giovane Tobini.
      La segnalazione non ha avuto origine dal nostro Blog … essa è giunta a noi!

      Un'ultima cosa: Anche chi spara per difendere chi sta dietro, in fin dei conti, è stato addestrato e riesce ad uccidere, al pari di chi uccide per primo, per non essere a sua volta ucciso. E' la 'razza' umana che ha generato la militarizzazione. Lei è un prodotto di ciò che altri vogliono, ben diverso dall'essere una mente ingegnosa, che usa il proprio cervello per scopi ben più alti e qualificanti!

      143+



    • 75°
      Marco   Marco
         Valori: 1280 ....... Rango: Leader

         In risposta a: Max Diver

      Mattacchione … ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah!
      Scrivi di lasciar perdere, dopo che hai aizzato … Sei sicuro di stare bene?
      Vuoi che chiami il 118 per te?
      Spiegami perchè hai portato di nuovo il fattaccio all'attenzione dei tuoi commilitoni (sempre pronti … sempre con te) … Una persona seria avrebbe affrontato da solo l'argomento che lo riguarda, rispondendo garbatamente alle varie osservazioni. Se mai ne avesse.
      Ma tu, non ne sei capace, vero?

      46+



  • 71°
    Annabella   Annabella
       Valori: 750 ....... Rango: Veterano

    Buona sera a voi tutti.
    Caro Giuseppe, mi dispiace contravvenire al tuo invito, ma io sento di dover commentare questo fattaccio.
    Io credo che sia necessario, a questo punto, per ben capire la dinamica dell'accaduto, riavere pubblicati quei commenti che sono stati "oscurati" precedentemente. Credo servano proprio a seguire la logica dei fatti, nella loro cronostoria.
    Per tutto il resto, ho appurato che il Max ha finora mostrato diniego nel farsi avanti e risondere punto su punto per i suoi "atteggiamenti", ma che solo stasera ha ritenuto di intervenire in risposta a Giuseppe, dopo la sua sburiata pre festiva.
    E' probabile, a leggere qualcosa che lui stesso ama diramare, che non abbia più famiglia (una moglie e dei figli) con sè. Se ciò fosse vero, come pensate che possa agire una persona abituata a "saltare nel vuoto", a sparare ed ad amare le armi, come fossero le sue "sorelline" in famiglia?
    Io penserei a lui come ad una persona abbandonata o lasciata, proprio per l'impossibilità di sopportare il suo modo di vivere, di pensare, di essere. Un solitario che accusa gli altri di fare troppa presenza sui Network, ma che alla fine lo si ritrova impantanato nei vari link.
    E lui ora, dopo decine di insulti, invita "i diretti interessati" ad andare a rispondergli.
    Quello è un mitomane ed un guerrafondaio. Lasciamolo nel suo brodo!

    44+



  • 72°
    MaurizioMic   MaurizioMic
       Valori: 415 ....... Rango: Frequent User

    Buona domenica a tutti. Spero abbiate ben utlizzato questa ora in più… di sonno!
    Il già pluricitato militare, o ex militare, ha fatto nuovamente accendere gli animi; è un litigioso ed incapace (come tutti coloro che devono e sanno rispondere solo con un "Comandi!"). Non ha assolutamente intenzione di intuire che fuori dalla sua attività ci sono persone che hanno creato l'orgoglio italiano riconosciuto ed apprezzato in tutto il mondo.
    Non discuto delle solite mezze calzette, ma inserisco tutti coloro che, col proprio lavoro  (dall'operaio al dirigente) hanno sviluppato idee e marchi che garantiscono la nostra finestra sul mondo. Noi di questo Blog siamo quel tipo di persone e non sopportiamo che un incolto "acquatico" ci neghi la libertà di pensiero. La sua categoria è da più di 70 anni che per noi rappresenta solo una dispendiosa cifra di bilancio. Militari inutili, mandati altrove, senza alcun beneficio per l'Italia.
    Vergogna a te, militare o ex militare Max, tu non devi sentirti parte della società in cui vivi, tu sei un auto emarginato, fuori dai criteri della condivisione e della partecipazione sociale. Tu sei stato candida preda di un mondo che ti ha aggrovigliato il cervello. Credi nella tua onestà, ma le tue parole scritte rappresentano il lato peggiore di un disonesto e truffatore. Ridi alle stupide battute dei tuoi "aficionados", poichè anch'essi sono al tuo pari – "Al tuo fianco Max, comunque" – che gente! Con la loro mente sono sempre in trincea e percepiscono chi sta di fronte a loro come un avversario, un ostacolo verso cui convogliare la loro rabbia. Non si curano di quale azione vogliano compiere, ma si tuffano a testa bassa contro un inerme, senza conoscerne il motivo. Come dei tori nell'arena che hanno percepito la loro fine. Come animali pronti a reagire, pur se nessuno ha mandato loro dei segni di volontà crudele.
    Sveglia commilitoni … Siete avanti con gli anni ed il tempo degli spari è finito per voi. Sappiatevi guadagnare un posto nella civiltà, fuori dai vostri schemi, perchè quegli schemi non appartengono al mondo civile.
    Spogliatevi della vostra brutalità, altrimenti sarete solo persone inutili e disadattate!
    Max … Uno che va in giro per il Web, come fai tu, deve saper mantenere, almeno inizialmente, un decoroso frasario. Non puoi permetterti di inveire contro chi, a parole, ha espresso una opinione apparentemente contraria alla tua. Max … saresti solo un demonio, mai Dio!
    Sappi prima imparare a discutere. Affronta con onestà culturale la situazione ed accetta il pensiero diverso. Altrimenti restatene solo sulla tua pagina Facebook, perchè non sei degno di oltrepassare quella soglia di individualità!

    58+



  • 73°
    Claudio II   Claudio II
       Valori: 505 ....... Rango: Veterano

    Buon pomeriggio a tutti.
    A proposito di "aficionados … Uno di loro ha raccontato un "pensiero appropriato" che ha indirizzato ad ognuno di noi, anche se tutti noi siamo a lui estranei.
    Al giovane "pensatore" vorrei ricordare di far bene i calcoli, perchè su questo Blog troverà molte persone di una certa età, culturalmente più preparate di lui e mentalmente aperte, che loro sì potrebbero essere (per età) suo padre, senza nemmeno la necessità di nominare qualsiasi madre, chè MAI nessuno dovrebbe permettersi di offendere!.
    E Max se la ride – "Ahahaha….bella questa!!!" – 
    Sì, questa è proprio bella, poichè fa ben intuire con che razzaccia di persone ci si può imbattere!
    Persone pronte all'offesa diretta, grette e meschine. Per volontà!
    Che menti perverse!

    39+



  • 74°
    la Redazione   la Redazione
      

    Un breve intervento da parte mia, giusto per chiarire la cronaca in corso.
    I nostri Utenti sono stati "accusati" di frequentare, anzi, di "spiare" la pagina Facebook del signor Diver (per essere una persona che ci mette la faccia, ha uno strano "cognome"), il quale scrive "spiare" dimenticando che lui stesso frequenta il blog "l'infiltrato".
    La pagina Facebook del signor Diver è volutamente tenuta aperta e quindi pubblica, per cui non si capisce l'appiglio ciglioso del signor Diver, quando qualcuno lo onora con la visita. Tengo però ad informare il signor Diver, che anche lui non è stato da meno, in fatto di numero delle sue visite al nostro Blog; complessivamente sono state 76 di cui ben 9 (nove) solo ieri.
    Perchè, dunque, accusare altri di ciò che lui stesso compie con cotanta virtù e naturalezza?
    Grazie comunque, gentile signor Diver, per l'attenzione che ci riserva. Spero che abbia trovato utile e dilettevole "sfogliare" le nostre pagine.
    Tra i nostri iscritti, infatti, ci sono moltissime persone che sono competenti in materie tecniche e professionali ed in grado di insegnare una buona dose di sana educazione. Di "sciattoni" e "qualunquisti" ne abbiamo già allontanati e rifiutati a iosa. Qui gradiamo avere solo persone che sappiano dialogare e capaci di approntare una sana discussione.
    Anche completare gli interventi con la solita frase "A voi tutti il nostro vibrante, caloroso saluto … Affanculo …" fa parte di una strategia nell'uso di vocaboli (vocaboli, non minacce come il signor Diver predilige), capaci di scuotere il lettore, in modo che si senta tirato in ballo, che reagisca e la smetta di continuare ad ingrossare numericamente la categoria distruttiva, alla quale appartengono gli italiani pecoroni.28
    Ricordi, infine, egregio signor Diver, che nel blog IoNonMollo non è consuetudine scrivere le solite due parole – "bravo" … "bis" … "sono con te" … – per meritare di apparire e di ricevere lo sciatto "Mi Piace" di Facebook (I nostri utenti, per inciso, non possono utilizzare quel tipo di partecipazione). C'è bisogno che si esprima un concetto compiuto, che serva anche ad altri.
    L'egoismo e l'egocentrismo NOI di IoNonMollo lo lasciamo fuori, ad uso e consumo di chi se ne ciba quotidianamente … per necessità!

    Giacinto (Redattore)
     

    Orario Rilevamento: Descrizione e Quantità:
    26/10/201523:15 Tra domenica 25 e lunedì 26 ottobre 9 (nove)
    Aggiornamento del Numero di Visite di quel signore:
    27/10/201520:20 Martedì  4 (quattro)                 
    29/10/201517:50 Tra mercoledi 28 e giovedi 29 ottobbre 1+9+3 (tredici)
    02/11/201518:50 Tra domenica 01 e lunedi 02 novembre 2 (due)
    03/11/201520:40 Martedì  1 (uno)
    05/11/201522:05 Giovedì  2 (due)
    06/11/201500:01 Aggiungeremo i dati successivi se ce ne sarà bisogno

    La redazione ringrazia!

     

    62+



    • 82°
      Nando   Nando
         Valori: 115 ....... Rango: User

         In risposta a: la Redazione

      Buona notte!
      Perchè non lo bloccate quell'infiltrato, visto che è lui  che rompe le balle?
      Non lo capisco … Bannatelo … fategli sentire quanto sia mal digerito lui e la combriccola con "debrief". Loro lo hanno già fatto con noi, eliminando tutti i nostri commenti, mentre i suoi sono ancora qui.
      Avete visto che lo hanno ingaggiato? Forse sarebbe stato preferibile scrivere che "s'è ingaggiato", perchè lui stesso è un debrieffino.
      E' solo questione di "voglia di apparire".
      Apparire ed essere al centro dell'attenzione!. Quella specie non sa fare altro, anche quando scriveva merda in faccia a coloro che lo avevano pubblicato, ma, chissà perchè, autenticandosi lui stesso, perchè nemmeno un suo amico lo aveva riconosciuto "… sì, sono il primo a sinistra", indicando un anonimo ragazzino.
      Semplicemente RI D I C O L O !
      Bravo Giuseppe e tutti gli altri che non hanno cagato il suo invito, evitando di rispodergli su quel cesso di pagina.
      Su un suo commento informava i suoi "fan" di aver pubblicato ulteriori risposte sul nostro blog; se gliele avete cancellate, avete fatto benissimo. Lui non deve stare in mezzo a noi, anzi io consiglieei di togliere anche quelle che ancora si vedono.

      5+



    • 84°
      Federico   Federico
         Valori: 520 ....... Rango: Veterano

         In risposta a: la Redazione

      Buongiorno
      Una cosa è certa. Se il "tizio" non teme confronti e se continua ad essere sempre così arrogante nel fronteggiare chiunque, o addirittura l'intera massa dei suoi avversi, vuol dire che sa che non potrà essere battuto facendo a pugni.
      Finchè incontrerà sulla sua strada persone civili come noi, che usano l'unica arma dello scritto, buon per lui, ma povero lui quando gli si parerà davanti quello che lo fermerà con altro, perchè sarà una fermata al capolinea.
      Le persone come il "tizio" amano dichiararsi "pacifisti e moderati", quando in realtà non sanno fare altro che la guerra. Approntano la loro vita col piacere che traggono dal sentirsi forti ma, in realtà, sono delle mezze calzette muscolose, inquadrate e pronte ad eseguire solo ordini, perchè se agiscono con la propria testa, creano solo danni.
      Nel loro privato sanno discutere solo di quello che hanno appreso durante l'addestramento ed anche quando hanno finito il loro periodo di servizio, cercano di "mantenersi in allenamento" formando centri di tiro e stage per aspiranti pistoleri, pur se loro stessi sono degli scarsi tiratori.
      Sono tendenzialmente dei falsi e ridono a battute volgari o di scarso effetto; privilegiano le amicizie che li rendono leader, pur se non conoscono la professione e neppure l'età di chi li sta osannando.
      Dalle espressioni del "tizio" devo concludere che non è colto, che è stato sposato, ma lasciato, ora vive da solo; ha almeno un figlio ed è, permettetemi il termine, un milanese da "terrone trapiantato". Predilige nascondersi dietro un falso nome e cognome, pur sbraitando che lui ci mette la faccia. Ed infatti non disdegna di far vedere il suo vero volto; evidentemente qualcuno/a gli ha detto di essere un "bello". Valle a capire le donne … o qualche omosessuale! Ma con la sola faccia in mostra, uno riesce ad essere ancora il solito ignoto.
      Guardarsi allo specchio? Sì, lo fa … ma per darsi dei ceffoni spalmandosi il dopobarba, mentre si ripete "come sono bello"!
      E' grosso e tappo, con pancia prominente; cammina impacciato, come se avesse i piedi piatti o i calli ai piedi. Consuma i tacchi delle scarpe indietro a destra. Altra sua caratteristica poco "lodevole" è che mangia con la bocca aperta. Lavarsi le mani prima di mettersi a tavola o farsi un lavaggio post defecazione sono delle pratiche che lo infastidiscono non poco!
      L'ultima cosa riguarda invece noi: Chi ha scritto di lasciarlo "pascolare", ha dato un saggio consiglio. Con il "tizio" non è possibile un dialogo, egli adora il monologo, ma non sentito, parlato. Ma anche questo, come le altre pecche, non lo ammetterà mai!

      3+



    • 85°
      Sebastiano   Sebastiano
         Valori: 275 ....... Rango: Frequent User

         In risposta a: la Redazione

      Dedicato a Max Diver (colui che dice di metterci la faccia, ma che predilige restare anonimo)

       

      Bene amici, seguite per cortesia il mio ragionamento:
      Se ci rechiamo sulla pagina Facebook di quella tale "organizzazione" DEBRIEF ( https://www.facebook.com/Debrief-639587666174532&nbsp😉che ha tanti frequentatori amanti delle armi e delle tecniche di guerra e prendiamo ad esempio 30 articoli con immagini, cosa saremmo costretti a pensare se tutti i primi "Mi Piace" di quegli articoli fossero dello stesso utente?
      Come minimo saremmo indotti a pensare che tutti quegli articoli siano della stessa persona che clicca sempre per prima il "Like".
      E fin qui, tutto a posto.
      Ma se quella persona si firma Max Diver e gli articoli sono a firma Debrief?
      Saremmo indotti a pensare che l'inesistente e fantasioso Max Diver e Debrief siano lo stesso soggetto!
      Se, dunque, Max Diver è Debrief, ciò significherebbe che il tipo sta predendo per il culo tutti quanti?
      Sì, sarebbe una deduzione logica!
      Ed infatti, a questa deduzione logica io sono giunto.
      Prego la redazione di pubblicare, con calma, quando ha tempo, le immagini ricevute.
      Sapete l'altra novità da quella pagina? Non la sapete? Ve la scrivo io!
      Avevano pubblicato un annuncio col quale informavano che la manifestazione del 7 ed 8 di novembre veniva sospesa; dopo appena 12 minuti quella notizia veniva rimossa, cancellata.
      Per essere delle persone a modo e delle persone con la testa sulle spalle, io sono propenso a credere che siano un tantino fuori strada e che tutta l'arroganza di essere brava gente, in fondo faccia parte della solita solfa delle persone ignoranti e presuntuose, che alla prima occasione tradiscono e mentono!
      Ovviamente ciò che ho scritto è tutto ben documentato da immagini fatte già avere alla nostra Redazione.
      Buona notte!

      2+



  • 76°
    Davide   Davide
       Valori: 115 ....... Rango: User

    Ma che storia è questa?
    C'è qualcuno che vorrebbe impedirci la libera espressione, e dovremmo stare zitti?
    Assolutamente non ci sto!
    Che vada lui a farsi fo….. da qualche altra parte, certamente non sarò io a desistere e rinunciare alla mia libertà. Se glielo ha prescritto il medico come cura per la sua psicosi, sarà meglio che cambi aria. Se ne vada in Africa, a sbraitare contro le scimmie.
    Ho letto quello che è stato scritto ed ho visto ciò che è stato illustrato; non ci sono dubbi. Emanuele ha pubblicato per primo il suo commento e senza che esso contenesse offese. Ha solo espresso una sua opinione, sono stati gli altri arrivati in seguito che hanno immediatamente usato parole offensive contro di lui. E' ovvio che la sua e quella degli altri di IoNonMollo.it, a quel punto, è stata solo una valida reazione in difesa dei loro pensieri contro una ignobile ed offensiva contrapposizione. Non si devono soffocare le opinioni degli altri; se si hanno concetti validi da contrapporre, bisogna essere capaci di esporli, badando a non oltrepassare la linea dell'arroganza.
    E invece, così è stato per quel tale Diver. Ha mentito due volte successivamente, per offrire ai suoi "amici" una versione a lui favorevole. Ma ha solo fatto una doppia figura di M, perchè non si può pretendere che tutti gli altri non sappiano capire come si sono svolti i fatti. Anzi, penso proprio che, se lo conoscono veramente, sanno anche che tipo è e come si faccia sempre avanti spavaldo.
    Gli amici non si tirano mai indietro, è vero; ma è anche vero che sono loro che fanno capire quando è ora di smetterla, quando si sbaglia.
    Buona notte.

    10+



    • 87°
      Emanuele   Emanuele
         Valori: 535 ....... Rango: Veterano

         In risposta a: Davide

      Ciao Davide, se vuoi divertirti, ti invito a visionare la nostra pagina Facebook ( https://www.facebook.com/UnoDiIoNonMollo/ ).
      Chi sta seguendo il caso Debrief/Diver ha messo in evidenza altre brutte figure di quella triste ed opaca accoppiata.
      Stiamo aspettando informazioni inerenti quel fatidico "campo di tiro", per capire ove e quali licenze possano essere in loro possesso e se, in effetti, possono accogliere squadre dedite all'addestramento militare.
      Il nostro dubbio è che simili "riunioni", se non espressamente autorizzate dalla Questura, la quale deve dare il suo placet ad ogni singolo partecipante, possano essere configurate come semplici associazioni illegali dedite ad addestramento illecito.
      Il nostro "amato" super trainer, proponendosi come persona atta a rappresentare l'ente preposto, non pago del clamoroso recente  FLOP della sua manifestazione (solo due partecipanti), ha ben pensato di prevederne ed organizzarne un'altra per il 28 e 29 novembre ed ha già incluso i due giovani che hanno partecipato alla "prima edizione", giusto per far apparire il nascente interesse con un numero concreto già iscritto (forse è proprio il caso di dedurre che, il "noto ignoto" abbia convinto quei due giovani a formare la nascente "Tactical Division").
      Vedremo ed analizzeremo gli sviluppi e discuteremo sia sul Blog che sulla pagina Facebook come andrà a finire quella storia, poichè adesso non si tratta più di avercela con una sola persona (condizione per la quale meritavano il diniego del signor Giuseppe), ma di essere di fronte ad una vera organizzazione, della quale vogliamo capire l'affidabilità e l'idoneità esistenziale.
      Ripeto a beneficio di una sempre più diffusa chiarezza, che ad oggi non abbiamo elementi per esprimere un concetto formale pro o contro tale organizzazione, ma ci stiamo basando esclusivamente su alcune informazioni, per discutere il fatto in sè come informazione di interesse collettivo. A breve saremo capaci di essere più indicativi.

      2+



  • 78°
    Antonio   Antonio
       Valori: 2385 ....... Rango: Leader

    Che roba …
    Facendo qualche ricerca su internet, ho il dubbio certo che a quel tale non corrisponda nemmeno il nome Max, figurarsi il cognome. 
    Infatti, la definizione più adatta è da attribuire ad una certa società, la Academy Diving School MAX DIVER http://www.maxdiver.it/index.html
    Quindi scordatevi pure dei suoi rimproveri di "non metterci la faccia"; forse lui preferisce apparire col "bel visino", per strappare i complimenti a qualche sua devota ammiratrice, restando però anagraficamente un emerito sonosciuto per tutti gli altri.
    Magari il suo vero nome è Cumpare Turiddo o Gennaro Esposito, giusto per cadere nell'usuale. Che volete farci … Le persone sono belle, proprio per la differenza caratteri e dei loro pensieri … fino a quando non cominciano a disturbare.
    Poi diventano indigeste!

    3+



  • 79°
    Maurizio   Maurizio
       Valori: 710 ....... Rango: Veterano

    Caro Antonio, quel centro quantomeno esiste!
    Figurati invece che una fabbrichetta aveva messo su Amazon anche un orologio con tale "Marchio".
    Ma sembra che abbia avuto molti problemi con gli acquirenti, poichè appena lo si immergeva in un secchio d'acqua, già si riempiva.
    E pensare che era stato propagandato con resistenza all'acqua oltre 5 bar.
    Un MAX DIVER fasullo, tant'è che Amazon http://www.amazon.ca/MAX-5-MAX544-Max-Diver-5-max544/dp/B0086SQHEQ lo ha subito bandito dalle sue forniture, con un commiato del tutto inusuale per un grande Shop Online: "Currently unavailable. We don't know when or if this item will be back in stock".
    Che tradotto, fa: "Attualmente non disponibile. Noi non sappiamo quando e se questo articolo ritornerà (verrà messo di nuovo) in magazzino".

    ————-

    Ma ora discutiamo di altro.
    Avete saputo che qualche nazione in Expo ha cominciato a smontare il proprio stand, senza aspettare la cerimonia di chiusura?
    Che figure meschine abbiamo fatto!
    Smirne (in Turchia) dovrebbe chiederci i danni per averla estromessa dall'assegnazione dell'area di Expo. Abbiamo vinto grazie alla presentazione di un progetto megagalattico, mai realizzato.
    Che vergogna … Le solite promesse da marinaio!

    1+



  • 80°
    Tullio   Tullio
       Valori: 590 ....... Rango: Veterano

    Buona notte a tutti voi. Ai nuovi amici: Benvenuti!
    E' l'ora giusta per proporvi una questione che, a mio avviso, non andrebbe trascurata.
    Nell'ultimo periodo abbiamo assistito a vari episodi che hanno turbato la nostra coscienza ed il nostro modo di concepire la convivenza sociale. Strane richieste hanno interessato gli uffici comunali e le prefetture. Si sono avute segreterie che accettavano e segreterie che rifiutavano; prefetti che obbligavano ad accettare e prefetti che obbligavano alla cancellazione.
    Ancora oggi il fenomeno non è chiaro … ancora oggi il fenomeno matrimonio tra gay è lasciato alla interpretazione dei sindaci.
    Però, una domanda dobbiamo porcela: I matrimoni tra gay contratti all'estero debbono o no essere convalidati qui da noi, in Italia?
    Non ho voluto affrontare impreparato questa spinosa questione, così mi sono recato negi uffici comunali ed ho cominciato a porre domande ai vari impiegati.
    Non ci crederete, ma quasi nessuno di loro ha saputo rispondere con assoluta certezza. Da quegli atteggiamenti titubanti si può intuire che il nostro ordinamento giuridico ha, a riguardo, dei vuoti impressionanti. Però, su una cosa molti di loro sono stati perentori.
    In effetti ribadivano che in Italia l'atto di matrimonio tra due pubendi debba avere come presupposto la diversità di sesso. Non solo!
    Prima dell'effettivo matrimonio devono essere pubblicati ed affissi nel comune di residenza gli avvisi di nozze. Solo trascorso quel determinato periodo, senza che siano pervenute contro indicazioni, l'ufficio comunale procede con il rilascio del nulla osta alle nozze.
    Bene … Ora teniamo a mente questi passaggi e cerchiamo di ricordare se abbiamo mai visto pubblicato in Italia l'avviso di nozze per i "promessi sposi" gay!
    M A I !
    Ecco un'altra condizione mai soddisfatta precedentemente dalle coppie di omosessuali che, incuranti delle nostre leggi, hanno comunque convolato a nozze all'estero e che "pretendono" la trascrizione del loro atto qui in Italia.
    C'è da tener presente invece, che i due gay, presentandosi per la trascrizione delle loro nozze avvenute in altro Paese, ammettono di aver proceduto con un'azione che non ha avuto il placet della loro Nazione, incorrendo addirittura al ricorso di denuncia penale da parte delle autorità competenti.

    Che sia chiaro quindi, a quanti si prodigano per spianare la strada a quelle pseudo famiglie, che la nostra Costituzione già prevede l'impossibilità di nozze tra persone dello stesso sesso; se esse proprio gradiscono, se ne andassero nei Paesi "sviluppati" ove il fenomeno è ampiamente riconosciuto, non dimenticando di portarsi dietro ogni loro club ed associazione, compreso la sguaiata Lgbti ed affiliati.
    Anch'io ho cominciato ad avere il dubbio, che il presidente Obama sia un gay!

    7+



  • 81°
    Gabriella   Gabriella
       Valori: 85 ....... Rango: User

    Buona sera.
    fabrizio corona se ne torna a casa.
    Non ricordo se precedenti episodi abbiano procurato uno scandalo simile.
    Sì, proprio così, uno scandalo! Il tribunale di sorveglianza di Milano ha creato uno scandalo senza precedenti; infatti la decisione adottata per il delinquente fabrizio corona ha dichiarato incapace ed imbecille un'intera Cassazione, che all'epoca aveva addirittura sancito la non riduzione di pena (da 13  ai 9 anni richiesti) per quel tipo di detenuto.
    E tutta la vicenda verrà considerata una beffa, poichè corona non torna a casa per effetto di arresti domiciliari, no! Ci torna con l'affido ai servizi sociali, il che vuol dire con piena libertà di muoversi dalla mattina presto fino a quasi mezzanotte e di riprendere il suo lavoro.
    Ed ecco un altro fattore che farà discutere ulteriormente: Il lavoro di quel delinquente!
    Tutti sappiamo a cosa era dedito. Tutti sappiamo di cosa fosse capace il delinquente corona.
    Perchè, chi deve decidere, decide sempre come se avesse la testolina di capra sul collo? Con fabrizio corona è come se avessero permesso ad un ladro di tornare a fare il ladro.
    Lo si è definito "il fotografo dei Vip". Ma non era un fotografo che preparava il miglior album da presentare per quella o per quell'altra star; lui era uno che con gli scatti rubati ci faceva il suo business di ricatti. Perchè chiamarlo fotografo? Sono gli stessi giornalisti ad essere i primi responsabili di questi travisamenti, di queste prese per i fondelli dei loro lettori. Quei giornalisti che attribuiscono simpatiche definizioni per i loro delinqueti protagonisti, lo fanno per creare l'ambiente adatto e rendere accettabile un mostro.
    Ma perchè una scarcerazione così repentina? Possibile che fabrizio corona fosse il carcerato modello?
    E perchè un addio in tempi veramente cortissimi alla casa del prete matto? Possibile che fabrizio corona fosse il migliore in quella comunità?
    E perchè ai servizi sociali e non agli arresti domiciliari?
    E perchè continuare a chiamare giustizia questa parte a colabrodo della nostra società?
    Ci sta davvero bene e ci accontentiamo di garantire maggiormente a chi non merita, piuttosto che premiare i buoni e gli onesti?
    Questa, care amiche e cari amici, è democrazia al contrario, degna del peggior popolo sottomesso e sodomizzato.
    Abbasso questa politica, abbasso l'ignobile napolitano, abbasso renzi e tutti i suoi schiamazzi e guazzabugli.

    7+



    • 83°
      Barbara   Barbara
         Valori: 325 ....... Rango: Frequent User

         In risposta a: Gabriella

      Ciao Gabriella,
      io ho rinunciato a farmi venire un colpo. 
      Le tue domande sono tutte lecite e motivate dal sentimento dell'onestà, che dovrebbe risiedere in ciascuno di noi. Ma in ciascuno di noi risiede anche la capacità di adeguarsi alle esigenze di chi comanda.
      Se qualcuno ha deciso che per quel matto ricattatore fosse finito il periodo di carcerazione, ogni giudice del tribunale di sorveglianza ha saputo prestissimo come doveva comportarsi e, di conseguenza, si è subito adeguato.
      La nostra giustizia ha perso il significato di ciò che dovrebbe rappresentare e quindi quel tipo di "ignobile decisione" farà sempre più parte del DNA dei giudici.
      Il M5S rappresenta ormai l'unica possibilità di cambio generazionale da imporre assolutamente alla politica italiana.
      Cerchiamo di essere in molti a convincercene, perchè ancora tanti saranno i sostenitori del nano berlusconi, della lega e di matteo il fonzie.

      5+



    • 86°
      Rita   Rita
         Valori: 2035 ....... Rango: Leader

         In risposta a: Gabriella

      Ciao Gabriella, benvenuta!
      Ti prego di non cadere anche te nella subdola trappola della disinformazione allargata.
      E' accaduto anche per bocca di Alfano, il siculo ministro del governo renzi. Infatti l'illustre quasi oscurato ed inespressivo ministro ha sprecato l'aria dei suoi polmoni quando, rispondendo indirettamente alle accuse di Salvini, diceva: "Noi li mettiamo dentro e la Magistratura li fa uscire".
      Nulla di più stupido e banale poteva essere pronunciato da un uomo di parlamento!
      Infatti c'è da ricordare SEMPRE che la Magistratura mette in atto ciò che le leggi dei nostri ignobili politici prevedono. Loro, i magistrati, si attengono a disposizioni che il nostro parlamento ha elaborato e deciso ed i nostri "esimi ed illustri presidenti della repubblica" hanno promulgato.
      Corona è fuori dal carcere, in virtù di alcune leggine che l'alcova del palazzo del porco pregiudicato aveva preparato per lui, al suo bisogno, per la sua intoccabilità.
      D'altro canto l'Italia è formata da persone che se ne fregano dell'andamento politico, come se loro vivessero su un altro pianeta. Gli italiani sono tutti fanfaroni e spregiudicati e pensano di farla sempre franca, qualsiasi cosa combinino.
      Ho letto anche sulla nstra pagina Facebbok (quella di uno_di_IoNonMollo) lo schifo che è prodotto da certe persone che si ritengono mature e dignitose. Discutono e si interessano solo di cose stupide che mai più metteranno in pratica. Come quel certo Max Diver che ne sta combinando più lui di una caserma di soldati indisciplinati.
      Da dove è sbucato quell'altro? Da dove lo hanno lasciato scappare?
      Va in giro a fare il trainer, riempiendo a testa a giovani, la cui sventura è quella di averlo incrociato; ma non si poteva evitare. Quel demonio è dappertutto!
      Da quando si è congedato (o l'hanno fatto congedare) evidentemente ha trovato come unica possibilità d'inserimento, la conoscenza del Net. Ne ha fatto lo strumento per "mettersi in contatto" con chi lui ritiene della stessa sua fattezza morale.
      Fascisti insomma, che vedono nelle armi la possibilità di estensione dei loro piccoli uccellini!.
      Sono d'accordo con Barbara (che saluto). Forse il M5S saprà riorganizzare questo nostro disastrato Stato, mettendo i freni necessari ad ogni e qualunque forma di sopraffazione, rimettendo il cittadino comune al centro della loro attenzione e della politica nazionale.

      2+



  • 88°
    Uno di Noi   Uno di Noi
       Rango: Utente Registrato

    Non lasciarti ingannare da chi ti consiglia di armarti. Mandalo affanculo, è un grande coglione; è uno dedito all'adorazione delle armi, quelle stesse che lo hanno segnato e marchiato, riducendo allo schifo puro la sua misera e disastrata vita!
    Non è pensabile dover girare armati per difenderci, poichè se tutti lo fossimo (come in realtà già lo sono metà degli israeliani) avverrebbe la stessa cosa come se nessuno fosse armato, con la differenza che ci sarebbe sempre qualche morto, prima della reazione e dopo. I terroristi compiono azioni mirate e programmate e che terminano tutte con la loro eliminazione; essi sono dunque persone votate alla morte. Non si può competere con uno che vuol farti male a tutti i costi. Tu, semplice cittadino, non puoi sospettarlo, non puoi stare costantemente in allerta e vigile. Lasciamo che siano i nostri poliziotti o militari a farlo; lasciamo che spetti solo a loro il compito di non lasciare in giro qualcuno che sia armato.
    Perchè dunque rischiare?
    Non più armi nelle mani dei civili è la unica possibilità di controllo serio. Bisogna abolire qualsiasi forma ed utilizzo di armi e, ripetomandate affanculo chiunque vi prospetti di armarvi e di seguire i suoi corsi di addestramento all'uso delle armi. E' un fetente ed un DEMENTE, oltre ad essere uno squallido egocentrico. Come fate, voi che lo frequentate su certe pagine, a non accorgervi di quanto sia malevolo?!
    Invece, sarebbe logico e sensato provvedere a sistemare delle centraline di rilevamento lungo qualsiasi percorso cittadino e contemporaneamente formare delle pattuglie di militari, specificamente addestrate per il controllo del territorio e per prevenire qualsiasi rappresaglia terroristica.

    Un consiglio spassionato:
    Perchè cazzo ti sei congedato, se in effetti le tue missioni di guerra ti mancano così tanto?
    Fottiti e vai a chiedere il tuo rientro in servizio, così che ti mandino affanculo a combattere con le tue amate armi contro quelli dell'isis.
    Almeno la finiresti di rompere i coglioni ai giovani che, incosciamente, si affidano ai tuoi loschi e tremendi richiami. C O G L I O N E !

    La nostra cara Rita ha scritto:

    Forse il M5S saprà riorganizzare questo nostro disastrato Stato, mettendo i freni necessari ad ogni e qualunque forma di sopraffazione, rimettendo il cittadino comune al centro della loro attenzione e della politica nazionale


     

    2+



  • 89°
    Giorgio   Giorgio
       Valori: 95 ....... Rango: User

    Saluto tutti, sono Giorgio.
    Questi ultimi sono stati giorni terribili, culminati oggi con la notizia dell morte della nostra giovane connazionale. R.I.P.
    Non mi dilungherò a descrivere lo sconvolgente dramma vissuto a Parigi, è giusto "tacere", ma vorrei sottolineare la malvagità morale di taluni biechi individui, che sono stati, o sono probabilmente, in rapporto diretto con una delle nostre FF.AA.
    Avete presente il colloquio telefonico, con annesse risate, quando ci fu il terremoto a l'Aquila?
    Ecco, per taluni, che infangano alcune pagine, l'assalto terroristico apre loro l'opportunità di valorizzare le loro professioni; quasi una cosa normale, se non fosse che la professione pubblicizzata è quella dell'uso delle armi.
    Ci vuole spudoratezza e mancanza assoluta di sensibilità, voler portare in risalto un oggetto che, proprio nella tragicità appena vissuta, è stato il mezzo idoneo a terroristi. Quei disdicevoli e squallidi omuncoli invogliano i giovani all'uso delle armi, seppur per difesa personale, dimenticando, come solo i gretti interessati sanno fare, che proprio con le armi si uccide.
    "C'è stato il terremoto? … Bene! … Lavoro in più per noi".
    "Armi hanno sparato ed ucciso? … Bene! … Armi per difendersi, uccidendo". E loro, con le loro professioni di morte, insegnano!
    Insegnano la morte, perchè sparare è anche uguale ad uccidere!
    Non lasciamoci trainare da quelle menti perverse; lo scrivo io che sono giovane, per i giovani: No alle armi!
    Non sono le armi la soluzione tra noi. C'è già chi le può e deve portare con sè.
    Noi giovani "civili" non dobbiamo tenere il dito vicino al grilletto, quando stiamo parlando con uno sconosciuto.
    Noi dobbbiamo essere sicuri che qualsiasi sconosciuto si avvicini a noi disarmato, perchè altri hanno già verificato.
    E loro, i pistoleri, invece incitano ad armarsi ed a seguire i loro corsi. Sono anche ipocriti ed imbecilli, poichè sanno benissimo che, per la maggioranza di loro, non è possibile portarsi costantemente dietro le armi; quindi, che auto difesa sarebbe?
    Gentaglia poco seria e che bada solo a voler apparire!
    Quale è, dunque, il loro scopo? Sono in combutta coi venditori di quegli oggetti, o sono essi dei loschi, brutali e micidiali sovversori?
    Ma è probabile che siano solo degli emeriti egocentrici, insignificanti e deludenti ex militari!
    A maggior ragione, amici, ragazzi, non ascoltateli, non date loro retta. Fischiateli, sono dei falliti nella vita!

    2+



  • 90°
    Fausto   Fausto
       Valori: 585 ....... Rango: Veterano

    Buongiorno,
    oggi è il sesto giorno dopo l'attentato a Parigi.
    Sto guardando i TG ed ancora sento che l'Europa non ha deciso come reagire, pur avendo stabilito di essere al fianco della Francia.
    Allora mi domando: A che serve l'Europa, se un suo Stato deve sbrigarsi da solo un evento straordinario come è un atto terroristico?
    La Francia ha dato subito la sua risposta ferma, bombardando su Raqqa, ma l'Unione Europea, la tanto decantata unione, si tiene ben lontana dal coinvolgimento diretto, dimostrando apertamente le sue limitazioni e le sue inutili funzioni.
    Dopo l'attentato rivendicato dall'isis non si doveva perdere tempo, la reazione doveva essere collettiva ed immediata; invece la Francia ha avuto la piena cooperazione solo dall'Inghilterra, dal Belgio e dalla Germania
    Proprio dall'Italia, in modo vergognoso, arriva il più pacato gelo a voce del presidente del consiglio, il quale, appallottolando le parole col suo riconosciuto stile di sboccato predicatore, rincara l'ipotesi italiana di doversi muovere con intelligente lungimiranza, poichè la guerra al terrorismo non si deve fare solo con le bombe. Insomma renzi vuole essere diplomatico e servizievole con degli assassini, perchè vorrebbe combatterli dopo che ha risolto come evitare che altri giovani aderiscano ai gruppi terroristici.
    Ha anche apertamente dichiarato che i confini non si chiudono e che l'Italia continuerà ad accogliere i fuggitivi, perchè questa è la politica del suo partito o, almeno, quello che lui ha ottenuto dal suo partito.
    C'è da pensare che, se dovesse spettare disgraziatamente anche all'Italia di subire attentati terroristici con massacri, NULLA avremmo da rimproverare se ci trovassimo da soli, ma addirittura con l'incoraggiamento di sole parole di chi deriderà le nostre attuali scelte.
    Vedo anche come il presidente renzi si atteggi, muovendosi con un "andamento lento", totalmente diverso dall'attivismo di appena un anno fa, quando anche per le interviste su strada l'operatore era costretto ad accelerare, per stare dietro al suo lesto passo.
    Oggi renzi è sempre più Fonzie; bisogna proprio andare alle elezioni il più presto possibile, per tentare di dare una svolta decisiva al comportamento politico italiano. Il M5S è pronto.

    0



  • 91°
    Uno di Noi   Uno di Noi
       Rango: Utente Registrato

    Stanno arrivando man mano le informazioni che aspettavamo.
    Tutto finora lascia presagire che in quel campo di tiro, quel tipo di addestramento e quelle modalità, eseguite nei video che abbiamo pubblicato, siano assolutamente illegali e proibite.
    Per gli esecutori si potrebbe anche prospettare una denuncia per associazione dedita alla guerriglia.
    Quel Max dei nostri coglioni dovrà stare molto attento.
    Resta il fatto che il previsto corso pubblicizzato per il 28 e 29 novembre non ha avuto luogo, per avvenuto FLOP bis organizzativo, o per paura di essere 'pizzicati' in flagranza di reato!
    Un grande "BRAVO" ai ragazzi che hanno saputo riconoscere il marcio e se ne sono allontanati, specialmente se informati in tempo!
    Sempre il solito cialtrone, poichè costretto alle dimissioni e quindi "buttato fuori" dal suo ruolo, ha provveduto, nel frattempo, a cancellare alcuni dei suoi disgustosi commenti – che noi invece manteniamo ben protetti e disponibili – dimostrando la sua propensione all'inganno ed alla manovrabilità della verità a suo disdicevole vantaggio.
    Veramente una pessima persona, oltre ai già riconosciuti ruoli di arrogante vanesio ed infiltrato.
    Ne gioca davvero tanti di ruoli; temiamo però, che il destino gli possa riservare un brutto tiro. Non abbiamo bisogno di gentaglia!
    VADE RETRO!

    0



Lascia un commento

Nota: Siamo spiacenti, ma solo gli Utenti che effettuano il Login potranno pubblicare commenti; ecco perchè l'area di testo per te non è visibile.
Registrati ... Potrai subito partecipare!





logo-piccolo

La Direzione e la Redazione di questo Blog hanno deciso di bloccare l’accesso agli spioni americani.
BUUUUUUU... Abbasso Google ... Abbasso Google!  ... Abbasso Facebook. IoNonMollo se ne strafrega delle loro vendute statistiche!
Google e Facebook hanno invaso le pagine web con le loro miliardarie pubblicità, ad assoluto discapito della correttezza dei dati;
chi più pubblica i loro AdWords (annunci), più visibilità acquisisce, dunque non per l'eccellenza dei contenuti espressi.
E sono proprio gli ignari visitatori, TU, con i click effettuati, a determinare l'importanza del sito visitato.
Pensaci bene e sottraiti anche tu dall'essere considerato il 'mezzo' o lo 'strumento' dell'arricchimento di Google e Facebook.
Naviga i siti che non offrono spazi alla pubblicità, promuovi quelli liberi, escludendo invece quelli interessati ai compensi.



Powered by WordPress & Atahualpa

Tutti i Diritti Riservati - © 2009-2018 - Divieto di Riproduzione, anche se parziale.