- In questo periodo la moderazione è affidata a: Rosaria, da Pozzallo (RG)

Sono le ore 23:59:02 ... Finora hai trascorso 0 secondo su questa pagina.
Grazie per il tempo che ci dedichi. Diventa uno dei nostri!.

PDNetwork… Che spasso!

...

♣♣♣♣♣

La lettura di questo articolo richiede solo 2 minuti del tuo tempo ... Potrebbero valerne la pena!


Mostra il resto ...


PDNetwork… Che spasso!:
ha ricevuto 22 commenti. La partecipazione di 7 utenti suscita discreto interesse per l'argomento.

  • Elena   Elena
       Valori: 2945 ....... Rango: Veterano

    Ciao Giuseppe.
    Non conoscevo il PDNetwork, così, per curiosità, ho fatto un giro là.
    Certo che per essere il sito ufficiale del PD, mi sembra faccia piangere. Se da quello si potesse dedurre come organizzerebbero il governo nelle loro mani, oserei dire che la cosa mi disgusterebbe.
    Non ho voluto approfondire la conoscenza di cosa si propone, per il semplice fatto che mi è subito venuto alla mente il clima freddo e stalinista, mi son sentita ghiacciare ed ho subito lasciato quelle pagine.
    Ma come si fà ad avere un sito in quelle condizioni? Senza colore, senza armonia, solo tanto scritto senza forma, quasi spettrale, instancabilmente.
    Io lo trovo macabro, altro che da far ridere. Mai più, giuro!
    Ciao, Elena.

    0



    • Giuseppe (Dir.)   Giuseppe (Dir.)
        

         In risposta a: Elena

      Ciao Elena.
      Hai fatto bene a fare un giretto di là; cercare di capire di cosa scrivo è segno di buone maniere oltre che di sana intelligenza.
      Conosco lo stato di smarrimento che si prova la prima volta. Se ci rimani un po’ di là poi diventa tutto più realistico e meno spettrale, ma se ci resti troppo di là, poi diventi te stessa spettrale e meno reale. Sembra finanche che gli altri siano solo il contorno all’illusione.
      Io ridevo di sano gusto, poiché avevo imparato a conoscere le stupide presunzioni di ciascuno di quei cialtroni e di due finte signore: Vorrebbero fare politica non smuovendo i loro ingrossati deretani dalle poltroncine su cui siedono e vorrebbero anche far apparire tutto il loro disappunto, se questo o quell’avvenimento non fosse di loro gradimento. Ma quando si tratta di feste o di ferie… Ullalà… Chi li tiene più fermi alla poltroncina! Altro che crisi… Quelli i polli se li mangiano a merenda!
      Ma fa’ moda appartenere alla sinistra, democratica certo, ma sempre di sinistra. Sai come è? Fa’ chic!

      0



  • Antonio   Antonio
       Valori: 2485 ....... Rango: Veterano

    Salve a tutti! Sono Antonio Cantoni dalla provincia di Campobasso.
    Ho finalmente ricevuto l’approvazione all’iscrizione che avevo fatto quasi un mese fa. Il signor Giuseppe è stato cortesissimo a spiegarmi la motivazione del ritardo.
    Seguo il Blog da un pò di tempo e devo convenire che è uno dei pochi a dare un tocco di serietà alle discusioni, per cui, complimenti a tutti i partecipanti.
    Conosco il PDNetwork, anche se non ne sono mai diventato un iscritto. Lo ritengo un luogo ove le persone si azzuffano anche se stanno dicendo la stessa cosa, talmente hanno la voglia di apparire. Credo fra l’altro che non sia lì che i dirigenti del PD “scavino” per avere qualche suggerimento, quindi tutte risorse sprecate e vanificate.
    Vale la pena restarne fuori ed esser fortunati a trovare un Blog come questo in cui “le quattro chiacchiere tra amici” diventano infine una sana conclusione da condividere.
    E’ tempo di ferie e quindi credo che pochi di noi siano intenti alla connessione, però è sempre piacevole sapere che il punto di riferimento esiste.
    Un caro saluto Antonio

    0



    • Giuseppe (Dir.)   Giuseppe (Dir.)
        

         In risposta a: Antonio

      Buona sera Antonio, benvenuto tra noi!
      Che scriverti?! In effetti hai ben sintetizzato il concetto prevalente di quel ‘luogo’.
      Qui dobbiamo solo augurarci che mai qualcuno dei nostri partecipanti voglia farlo rivivere, sarebbe davvero sgradevole intervenire per questioni così banali e già palesemente resi out-out.
      Ora sei dei nostri ed insieme dobbiamo solo riuscire a migliorare il nostro spazio, rendendolo utile ai fini della comprensione.
      Giuseppe

      0



  • Rita   Rita
       Valori: 2035 ....... Rango: Veterano

    Buon giorno e Buon Ferragosto a tutti.
    Anche a me è finalmente arrivata l’approvazione con tanto di scuse da parte del signor Giuseppe, scuse ovviamente gradite ed accettate.
    Io sono Rita Stefanini e scrivo da Modena, ho 47 anni, sposata con Eugenio ed una figlia Cinzia.
    Da sempre sono “rossa” politichese e tifo Ferrari, non male mantenere fede alle virtù viscerali e di sane origini.
    Abbiamo già utilizzato il periodo delle nostre ferie e quindi sono a casa pronta a riprendere il lavoro.
    E’ stato leggendo PDNetwork che sono venuta a conoscenza di questo Blog, che mi è piaciuto da subito. E’ vero, nel sito del PD si fanno troppe chiacchiere ed ognuno è pronto a dire diversamente la sua. Mai che avessi visto che uno scriveva e gli altri intervenuti solo a confermare e concludere sul da farsi, tutt’altro! Sempre pronti a trovare egocentrici cavilli personali pur di farsi avanti con le loro tesi, Alla fine tutte quelle parole e paroloni stufano, addirittura ti accorgi di quanto inutili siano tutti i commenti e come vengano collocati nel dimenticatoio.
    Sono in mille forse, ma pronti a discutere di tremila cose, senza mai arrivare ad un concetto che metta tutti d’accordo. A che serve dunque?
    Fra le altre ultimamente c’è la “moda” di creare ognuno il proprio Blog ed invitare tutti gli altri a partecipare al “gruppo di lavoro”; assurdo, presuntuoso e stupido, come a voler dire che anche i poveracci della politica hanno voglia di creare le loro correnti, proprio come fanno i loro grandi maestri: semplicemente RIDICOLO!
    Mi associo alle impressioni di Elena, che saluto. Troppo poco curata l’immagine del sito. Sembra davvero quello di qualche misero e senza idee blogger.
    La sinistra non vincerà, almeno per il momento e gli italiani sono convinti che PD o IDV voglia solo dire botte e rigore alle loro tasche, come se non si capisse che con quelle applicazioni tutti sarebbero capaci di essere dei grandi politici.
    Viviamo davvero un brutto periodo e la colpa è di chi ha lasciato che Berlusconi arrivasse a tanto, la sinistra appunto!

    0



    • Giuseppe (Dir.)   Giuseppe (Dir.)
        

         In risposta a: Rita

      Ciao Rita, benvenuta, di cuore.
      Non so in che modo tu abbia avuto il ‘collegamento’ che ti ha indirizzato a questo Blog, ma, ovviamente, ne sono felice e piacevolmente soddisfatto, visto che dichiari di apprezzarlo.
      Del PDNetwork e della sua gestione, nonchè del metodo di frequentazioni e di interventi è stato scritto di tutto, ovviamente in negativo. Lo scrivevo io e lo scrivevano anche altri iscritti. Io non sono riuscito a sopportare oltre… Altri si sentono a casa loro, poiché ne sono divenuti i veri, vecchi sostenitori, compreso le vecchie maniere di scambiare opinioni, vale a dire: senza mai soffermarsi a riflettere cosa l’altro abbia scritto, se è attinente, se è da valutare ulteriormente, se ha scritto qualche balordaggine o se, semplicemente, abbia scritto qualcosa di valido.
      E vanno avanti come tori a corna basse ed alla fine cosa resta? La stupidità delle corna del toro ucciso dal matador!
      Troppi repentini nuovi argomenti e troppe divagazioni rendono l’evento di discussione già ‘vecchio’… Irrisolto, ancora presente… Ma vecchio… Senza forza… Come la loro capacità!
      Giuseppe

      0



  • Sergio   Sergio
       Radiato dal Blog

    Trovo molto strano che dopo molti giorni di assoluto silenzio e calma piatta nel blog , non trovare niente di meglio che parlare male del PDNetwork ( anche se con ragione ); con tutto quello che stà accadendo…anche Napolitano si è accorto dell’arroganza straripante dalle parti del PDL…comunque mi adeguo e non parlerò di politica reale ma solo di malcostume politico : cosa ne pensate pensate del ministro Brambilla che pretende di chiudere il Palio di Siena per proteggere i cavalli, quando sappiamo benissimo che i problemi di tali animali sono ben altri, tipo le corse clandestine e contro le quali nessuno prende posizione ?

    Perdonate la futilità del tema, ma anche la presa di posizione contro il PDNetwork, in questo momento così critico, lo è, ma, secondo me, è molto più eccitante parlare di conytade e fantini.

    P.S. perdonate anche eventuali errori di ortografia, ma l’ultima parte sulla destra mi sparisce dietro alle finestre SALVA BOZZA e CATEGORIE, e non posso controllare la correttezza di ciò che scrivo.

    Saluti Sergio

    0



  • Giuseppe (Dir.)   Giuseppe (Dir.)
      

    Buona sera Sergio, come stai?
    Io invece trovo molto strano che tu riprenda a scrivere, dimenticando il saluto iniziale e dimenticando di salutare me e gli altri nuovi membri.
    Aver rifrequentato quel sito, anche se per poco, credo che non t’abbia giovato, anzi scrivo addirittura che t’ha fatto male… O la verità è un’altra?
    Se volevi scrivere, adeguandoti al malcostume, non c’era il bisogno di iniziare un nuovo articolo, bastava rispondessi a quelli già aperti, obiettando se preferivi, ma senza la necessità di metterti troppo in evidenza… Per scrivere cavolate! Reputo il tuo articolo talmente ‘squallido’ che ti darò tempo di leggere la mia risposta entro le prossime 24 ore e poi farò trasferire ogni traccia di questo, per me, inusuale confronto nell’articolo già aperto “PDNetwork… Che spasso!”.
    Il momento così critico lo osservi tu insieme ad altri, ma non si osserva da ‘queste parti’. Guarda caso di critico c’è solo il Palio al quale ti riferisci e, nonostante l’antipatia sviscerata provata per la Brambilla, in questo caso le darei ragione; scrivo al condizionale poiché non ho notizie di detta informazione.
    Bada bene che qui non lascio passare cose ‘futili’ come le definisci tu, facendole apparire questioni serie. L’aver scritto del PDNetwork è il modo più lampante di come si presenta il PD e di quanta pochezza di serietà vi sia nelle forme di partecipazione dei suoi iscritti. E questa, caro Sergio, è anche politica. Ma quelli di sinistra conclamata, alla quale devo pensare tu appartenga appieno, non gradiscono le critiche.
    Che anche Napolitano si sia accorto di quanta deriva vi sia in politica è un fatto che mi lascia indifferente, visto che dovrebbe essere stato lui per primo ad accorgersene e non tutti gli italiani prima; quindi arrivi in ritardo anche con questa esternazione!
    Forse sarebbe il caso che tu decida cosa fare da grande!
    Giuseppe.

    P.S.
    Già in altre circostanze ti è stato suggerito di utilizzare il tasto per il “tutto schermo”. Detto accorgimento elimina del tutto il problema da te riscontrato.

    0



  • Rita   Rita
       Valori: 2035 ....... Rango: Veterano

    Buon giorno “laser149”, buon giorno a tutti.
    Anch’io ho parlato male del PDnetwork e ne penso male e la colpa la attribuisco a chi la frequenta in primis ed alla redazione successivamente. A coloro che la frequentano perché non sono capaci di fermarsi a riflettere ogni tanto, ma scrivono-scrivono-scrivono, come se non avessero altro da fare tutto il giorno e trovano libero sfogo e compagnia solo così facendo, come un’abitudine. Alla redazione perché ha lasciato che il descritto “stile” prendesse possesso del Blog.
    In entrambi i casi si denota lo scarso valore che da quel sito si può trarre a beneficio. Credo siano oltre 40.000 gli iscritti, ma i frequentatori non superano i 200 a rotazione. Cosa vuol dire secondo lei?
    A mio avviso vuol dire che tanti hanno tentato di apportare con volontà un contributo iniziale, subito frenati da chi lo “scribano” (come li ha definiti Giuseppe) lo fa di professione nel network.
    Il ridicolo stà nella presunzione di taluni che, raggiunto quota 80 o 100 partecipanti, credono di poter dettare legge, come se si fossero impossessati del PD e dei loro rappresentanti. Questa circostanza lei la ritiene seria?
    E’ vero, ogni pensiero vale un tesoro, ma anche i politici ne hanno uno e la differenza è che loro sono stati eletti per esprimerlo il loro pensiero, certamente a nome di tutti, ma da ricordare che sono loro ad averne facoltà. Se non vanno più bene, saranno nuove elezioni che li puniranno.
    Avrei tanto altro da esprimere, ma il tempo è tiranno e devo andare di fretta, il lavoro mi aspetta.
    Buona giornata a tutti.

    0



  • 10°
    Sergio   Sergio
       Radiato dal Blog

    Buon giorno Giuseppe, buon giorno a tutti, felicitazioni per i nuovi arrivati con l’augurio di una lunga e positiva permanenza.
    Giuseppe ha ragione, mi sono dimenticato i saluti iniziali, chiedo scusa, forse qualcosa in me è logoro, ma non per causa della mia rifrequentazione (rara) di quel sito e …non c’è nessun’altra verità.
    Per quanto riguarda tutto il resto della risposta di Giuseppa ….sono perplesso, cosa ci sia di squallido nel mio articolo non mi è chiaro (l’insinuazione del desiderio di mettermi in evidenza mi lascia addirittura di sasso); voleva essere solo uno stimolo ad interventi e commenti alla politica reale ed ai suoi sviluppi futuri facendo un paragone fra la polemica con il PDNetwork ( che condivido nella sostanza, ma trovo futile, ripetitiva e secondaria rispetto agli eventi dell’ultimo mese che non abbiamo potuto commentare e scambiare valutazioni ) ed il malcostume politico (della Brambilla che fà nell’occasione del Palio di Siena solo populismo )….in parole povere due eventi ai margini del mio interesse e desiderio di confronto, senza offendere nessuno; evidentemente ho fatto ancora un’errore perché nessuno risponde al mio ” stimolo ” preferendo la polemica infruttuosa perché scontata nella sostanza; dopo un mese di assoluto silenzio avrei preferito da Giuseppe una valutazione degli ultimi eventi ed una previsione per il futuro.
    Caro Giuseppe, come ben sai, io non appartengo appieno a nessuno e le critiche le accetto nella forma e mi stimolano nella risposta costruttiva; l’ultima cosa che vorrei fare è l’avvocato del PDNetwork.
    Saluti Sergio

    P.S. Conosci la mia goffaggine con la macchina infernale, non conoscevo il tasto “tutto schermo”

    0



  • 11°
    Sergio   Sergio
       Radiato dal Blog

    Buon giorno Rita.
    Non aggiungo altro al tuo articolo perché mi trovo assolutamente d’accordo con le tue critiche che sono reali circostanziate puntuali ed esaurienti; ti domanderai perché, raramente, io frequenti tale sito ed ancor più raramente inserisca un commento, la ragione è semplice…..ci sono delle persone da quelle parti che trovo oneste coerenti appassionate che meritano rispetto.
    Saluti Sergio

    0



  • 12°
    mariocesta   mariocesta
       Valori: 2010 ....... Rango: Veterano

    Buon giorno.
    Inizio col dare il mio “benvenuto” ai nuovi iscritti.
    Credo che le incomprensioni, venute alla luce in questo dibattito, siano dettate dai diversi “stili” di reazione agli avvenimenti.
    C’è chi da una parte (Sergio) vorrebbe affrontare costantemente il toro prendendolo per le corna, pur non essendo torero, e c’è chi dall’altra parte (Giuseppe) vorrebbe affrontare il toro solo dopo un corso di Tauromachia e comunque ben armato di spada.
    Entrambi sono necessari alla causa, purchè non agiscano contemporaneamente, il che vuol semplicemente significare che ci deve essere un tempo per l’istintività all’azione ed un tempo per la ragionevolezza.
    Trovo Sergio alquanto irruento e precipitoso. E’ convinto di avere nozioni a sufficienza e, pertanto, capace o pronto all’azione (sia essa solo verbale, dunque risposta).
    Giuseppe ha la gradevolezza della riflessione che non perdona, se non dopo la sua vittoria (veni-vidi-vici).
    A chi leggerà, tocca l’ardua sentenza!
    Ciao, Mario.

    0



  • 13°
    BenAng   BenAng
       Valori: 1965 ....... Rango: Frequent User

    Buon giorno a tutti ed un particolare saluto ai nuovi iscritti Rita ed Antonio.
    C’è da dire che l’argomento risulta essere esattamente l’opposto di quanto asserisce Sergio.
    Qui si stà discutendo di pregi e di difetti; il PDNetwork (per chi ancora non l’avesse capito è il Blog ufficiale del PD) dovrebbe ringraziare per l’attenzione che stiamo dedicando al suo assetto. Però mi pare di intuire, che alla redazione di quel sito poco importa del reale esito. Allora perché prendersela tanto?
    Io credo che la risposta sia abbastanza semplice:
    PDNetwork = PD
    PD = Primo (per grandezza numerica) Partito d’opposizione
    Primo Partito d’Opposizione = PDNetwork
    PDNetwork = Organizzazione ZERO
    Organizzazione ZERO = Opposizione ZERO

    E’ il solito motto che si ripete: Lascia che ti osservi come mangi e ti dirò di che ‘pasta’ sei.

    Opposizione Zero significa fare il gioco dell’apparente nemico.
    Ergo, siamo nelle mani di una banda di manigoldi generalizzati!
    Ti sembra roba futile e di non interesse, esimio Sergio?
    Altrimenti scrivilo che PD non è PDNetwork ed allora mettiamo al bando l’inutile sito e chi vi partecipa.
    Ciao, Ben.

    0



  • 14°
    Sergio   Sergio
       Radiato dal Blog

    Buon giorno a tutti.
    Forse il problema è che non parlo e scrivo più un italiano chiaro e comprensibile; torno allora, per l’ultima volta, con un commento definitivamente, spero, chiarificatore : la sostanza dell’articolo di Giuseppe, dei commenti di tutti ed in particolare di Rita, mi trovano ASSOLUTAMENTE d’accordo, è talmente chiara lapalissiana ed evidente l’inadeguatezza del PD Network che trovo assolutamente inutile e futile commentarla ( perché lo abbiamo già fatto in modo esauriente nel passato ), soprattutto dopo trenta giorni di assoluto silenzio e mancanza di dibattito delle ultime vicende politiche che trovo se non drammatiche certamente importanti.
    Evidentemente vivo in un altro mondo perché dopo molti giorni di riapertura del blog, nessuno sembra essersi accorto del terremoto politico che si stà realizzando, e tutti preferiscono trastullarsi con un tema già ampiamente esaurito continuando ” ad uccidere un morto “…..appunto il PD Network
    Amareggiato, per quella che può sembrare una polemica e non lo è, saluto Sergio

    0



    • 15°
      Giuseppe (Dir.)   Giuseppe (Dir.)
        

         In risposta a: Sergio

      Ciao Sergio, sono online per cui ho l’opportunità (rara) di risponderti d’acchito (di getto).
      Sembra che stai ponendo la questione come se gli altri (me compreso) vogliano prenderti per ’sfinimento’.
      Posso tranquillizzarti che così non è… Posso asserire che tu invece persisti su un argomento, senza voler ‘quagliare’, senza voler arrivare ad una conclusione!
      Se ben ricordi il nostro Blog è stato voluto ed esiste per aiutarci a vicenda ad arrivare a delle conclusioni (ecco perché qui non si scrivono troppe risapute notizie). Conclusioni che mettano d’accordo tutti! Tutti che possano pensare alla stessa maniera, senza più tornare su questioni già discusse.
      Tu dichiari di essere “ASSOLUTAMENTE d’accordo” con quanto altri nostri iscritti hanno sottoscritto, ma ti ostini a definire inutile e futile ogni pensiero espresso. Accusi questo Blog di trastullarsi con temi banali, dimenticando che sei principalmente tu (l’unico di questo Blog) che trascorri del tempo trastullandoti in un sito che reputi, al pari di tutti noi (se sei stato finora sincero) comunque inutile ed inadeguato.
      Cos’è? Ti manca per caso il ‘terreno’ in cui ‘piantare’ discussioni su Fini ed affini? Preferiresti forse analizzare il comportamento di Napolitano?
      Ho capito!… In altre parole vorresti adeguarti al PDNetwork, in cui si scrive, si scrive, si scrive, senza mai arrivare a delle conclusioni, ma solo per il piacere di dire la propria, senza causa, senza oggettivamente dei veri riscontri, senza saper intuire la vigliacca natura con cui gli ‘instancabili arraffoni’ stanno preparando i fatti che verranno.
      Cosa vorresti scrivere caro Sergio? Le tue impressioni? Quello che senti dire o che leggi sui giornali o ascolti dai telegiornali? Lo sentono dire, lo leggono e lo ascoltano anche gli altri… Cosa vorresti scrivere? quello che stupidamente riprendono mille e mille altri Bloggers? Per che cosa?… A quale scopo?… Discutere!
      Màh!
      Non siamo capaci neanche di fare la spesa comune, se stiamo insieme ad un’altra persona!
      Calma Sergio… Se ce la fai, almeno per qualche giorno, sappi discutere di fatti e notizie che effettivamente conosci; il resto… l’aleatorio, lascia che possa apparire con una superficie almeno identificabile, poi, forse, sarà il caso di agire con lo scritto. Ti esorto però a ricordare che qui si discute di un argomento alla volta e lo si conclude quando tutti hanno espresso il proprio giudizio, ritrovandosi, per eccesso, TUTTI d’accordo.
      La vera forza stà nell’unione ideologica assunta, non solo nelle simpatie verso ciò che chiunque scrive, anche perché, a volte, ciò che altri scrivono è solo la facciata della loro egocentrica fantasia.
      PDNetwork docet!
      Giuseppe.

      P.S.
      Spero di ricordare bene, ma a me sembra che mai nessuno s’è permesso di limitare lo spazio o di limitare la pubblicazione di nuovi articoli. Intervengo solo quando si pubblica qualcosa che è già presente in altro Post.
      E’ ovvio… Gli iscritti volenterosi gradiscono rispettare l’elementare regola di non ‘ingolfare’.

      0



    • 16°
      Antonio   Antonio
         Valori: 2485 ....... Rango: Veterano

         In risposta a: Sergio

      Buona sera Sergio.
      Credo che non sia la questione tua di sapere o non sapere parlare o scrivere l’italiano.
      A me pare invece che sia la questione tua di sapere o non sapere capire l’italiano scritto.
      Come te le si deve dire le cose, in francese? E ti amareggi pure?
      Ti è stato spiegato, anche noi abbiamo letto è ovvio, del perché si discute di qualcosa ed a quali conclusioni si arriva, ma tu niente. Xxxxxx xx xx xx xxxxxx. Scusami sai, ma a volte bisogna saper non insistere ed arrivare ad uniformarsi. Tu sin dall’inizio hai scritto che condividi, ma mai ti sei degnato di essere leale fino in fondo, dichiarando apertamente che è uno sbaglio quella frequentazione e che quindi, se veramente ne convieni, ti asterrai dal continuare ad averla quella frequentazione. Oddio sono consapevole che nessuno debba imporre determinate cose, ma qui si tratta di coerenza, altrimenti si finisce col convincerci che scriviamo non coerente, almeno con te.
      Altre vicende le ha trattate Giuseppe nell’altro articolo, al quale ho anche partecipato prima di questo.
      Ecco, adesso sei stato accontentato ed ora che si fà? Facciamo le solite quattro chiacchiere da PDNetwork, sconclusionate per giunta, senza avere nulla di concreto da analizzare?
      Preferibile tutt’altro, credi a me!
      Ti saluto, Antonio

      0



      • 17°
        Giuseppe (Dir.)   Giuseppe (Dir.)
          

           In risposta a: Antonio

        Buona sera Antonio.
        Con me sei stato gentile e ti ringrazio; però la gentilezza è un dono per chi la possiede ed i doni non bisogna mai trascurarli o rigettarli.
        La frase che ho fatto annullare da Andrea non era di per sè temibile o realmente offensiva, ma qui sul nostro Blog non tollero neanche che, per contrapporsi, si dia inizio ad una disputa con l’utilizzo di termini fuori dall’etica comune.
        Ti invito pertanto a moderarti, fra l’altro Sergio è una cara persona e molto amabile, te ne accorgerai strada facendo, insieme.
        Confido nella tua sana considerazione.
        Giuseppe

        0



  • 18°
    Elena   Elena
       Valori: 2945 ....... Rango: Veterano

    Eccomi quà, ancora con voi.
    Siete stati un pò “duretti” con Sergio, o sbaglio?
    In fondo in fondo, lui ha ammesso le motivazioni, che sono peraltro encomiabili, del perché frequenta PDNetwork.
    Qualcuno di voi è forse capace di non frequentare il parente, solo perché pensa in modo differente?
    Sono d’accordo, a volte anche il parente si rende odioso, ed allora si cerca di evitare la frequentazione, ma non si deve farlo continuamente, altrimenti la scelta viene rilevata, portata alla luce e diviene motivo d’accusa. E poi sono sempre guai, perché i parenti, a volte, sono come le scarpe, più sono stretti più …!
    Però anch’io vorrei porre a Sergio una domanda: Caro Sergio, tu accusi questo ‘Blog’ di restare a lungo in silenzio e sembri bramoso di definire i problemi che affliggono l’Italia, ma dicci un pò, di là, nel PDNetwork, cosa scrivi di bello e cosa fai per “movimentare” le situazioni, che anche tu definisci appartenere ad un “cadavere”?
    E si, mio caro, la domanda è lecita, perché comunque qui, non ho mica letto qualcosa di tuo che mi abbia fatto drizzare i capelli, nè tantomeno ho mai letto qualcosa di tuo che abbia rappresentato una tua presa di posizione o di condotta atta a contrastare l’opprimente politica o l’opprimente personaggio, di cui tanto ti lamenti, con lo scritto.
    Ecco, vedi? Accidenti! Alla fine anche io sono stata dura con te. Mi perdoni, vero?
    Ciao, Elena.

    0



  • 19°
    Sergio   Sergio
       Radiato dal Blog

    Buona sera a tutti.
    Ciao Elena, mi scuso per il ritardo, e ti rispondo volentieri. Non hai niente da farti perdonare e non sei stata affatto dura con me. Non ho accusato il blog di restare a lungo in silenzio ma ho solo detto che dopo un lungo silenzio ( ricco di avvenimenti politici e di malcostume ), parlare solo della necrosi del PD Network, già discussa ed accertata in passato, mi è sembrato singolare per la natura e qualità del nostro forum. Non ho fatto e non faccio niente per “movimentare” il PD Network (infatti non ho mai scritto articoli ma solo risposte) perché non m’interessa e perché penso che sia tempo perso, ho solo risposto ad alcune persone (pochissime) che lo frequentano e che io ritengo oneste appassionate prive di protagonismo ed anche disincantate quindi meritevoli di, rarissimo, colloquio….un pò come salutare un parente onesto in una famiglia di parenti-serpenti. Forse tu, cara Elena, non conosci la mia storia nel blog e ciò che ho scritto in passato, certamente ho sempre cercato di essere propositivo e leale sperando di dare il meglio di me, senza la pretesa di far drizzare i capelli a nessuno. Questa è sempre stata la mia posizione come Giuseppe potrà, se lo vorrà, confermarti e non credo di meritarmi tante reazioni anche offensive soprattutto di un certo signore che pretende di darmi lezioni di lealtà
    Un caloroso saluto Sergio

    0



    • 20°
      Giuseppe (Dir.)   Giuseppe (Dir.)
        

         In risposta a: Sergio

      Buon giorno Sergio, buon giorno a tutti.
      Devo convenire che questo articolo ha preso una ‘piega’ che non mi soddisfa.
      Ovviamente tu che NON hai gradito allinearti all’umore di quanto riportavo (ed ho descritto, credo di averne il diritto, solo l’assenteismo di uno dei Blog che più di tutti dovrebbe rappresentare l’anima del PD), hai pensato bene che qui si poteva fare ‘opposizione’. Di là invece, purchè due gatti (neanche quattro) scrivano e si rispondano all’infinito ingrossando degli inutili posts, basta a far acquisire l’assoluzione all’intera comunità del PDNetwork. Và bene anche così!
      Evidentemente, in questi ultimi tempi (ma con buona ragione), hai perso quella vena di sarcasmo che contraddistingue inevitabilmente la mente pronta alla sfida intellettuale ed al dialettico scontro. Pazienza, spero tu possa riprenderti al più presto!
      E’ invece TOTALMENTE inviolabile il concetto della tua lealtà e sono qui a sottoscriverlo con assoluto convincimento.
      Ciò però non mi autorizza a vietare che altri esprimano differenti opinioni, se commisurate a quanto avviene nel nostro Blog.
      Ho potuto redarguire il signor Antonio, semplicemente perché egli ha utilizzato una frase che ho ritenuto irriguardosa (non era offensiva) nei tuoi confronti.
      Una cosa però tu dovrai farla, prima o poi… Una proposta, fattibile nell’immediatezza… Una tua proposizione… Una qualche tua azione… O, andando avanti con il solo scritto, saremo alla stregua del PDNetwork!
      Ti abbraccio!:
      Giuseppe

      0



  • 21°
    Sergio   Sergio
       Radiato dal Blog

    Buon giorno Giuseppe, buon giorno a tutti.
    Anche a me la “piega” presa da questo articolo non piace e non soddisfa, ti assicuro, Giuseppe, che non cercavo questa polemica in fin dei conti spicciola e di basso spessore; di una cosa sono certo…voglio troncare questa polemichetta da “sotto ombrellone” rischiando di essere alla stregua del PDNetwork.
    Ti ringrazio sentitamente per aver espresso il tuo convincimento in proposito alla mia lealtà.
    Un salutone Sergio

    0



    • 22°
      Antonio   Antonio
         Valori: 2485 ....... Rango: Veterano

         In risposta a: Sergio

      Ciao Sergio, Ciao Giuseppe e salute a tutti.
      Me ne sono accorto di aver calcato troppo e sinceramente mi dispiace, pronto quindi a chiedere scusa, con un’esortazione però: Vorrei davvero che da questo Blog partisse qualcosa di concreto.
      Abbiamo una classe politica che fa sentire tante parole e mai fatti, siano esse tra amici di partito o con rivali. Tra la gente non s’ode altro che lamentele. Nei vari Blog disseminati in rete si scrivono forse oltre 2.000.000 commenti al giorno. Tutto questo bailamme è talmente dispersivo che ne ho la nausea.
      Mai che arrivi un qualche ordine imperativo (per favore escludiamo allusioni a braccio e mano tesi in alto/avanti) di qualcuno che conti, per chiederci di organizzarci in un certo modo e poi fare. Niente!
      Ogni giorno sempre la stessa solfa e quel che guadagni sembra rubato.
      Ma che vita è?
      Scusami ancora Sergio.
      Antonio.

      0




Lascia un commento

Nota: Siamo spiacenti, ma solo gli Utenti che hanno effettuato il Login potranno pubblicare commenti; ecco perché l'area di testo per te non è visibile.
Non sei registrato? Allora fallo ... Registrati ... Potrai subito partecipare!




Tutti i Diritti Riservati © 2009-2020 - Divieto di Riproduzione, anche se parziale.