Che bello sentire che attorno c'è Libertà!
Ma ricorda ... Ciò che miete più vittime è l'indifferenza!


In questo periodo la moderazione è affidata a: Gaetano, da Zelo Buon Persico (LO)

Sono le ore 18:38:05 ... Sempre che l'orario del tuo computer sia ben sincronizzato!
Finora hai trascorso 0 secondo su questa pagina. Grazie per il tempo che ci dedichi. Diventa uno dei nostri!.

boy-newsQuesti vecchi parassiti! ©

Mannaggia quanti parassiti ha l'Italia!
Innanzitutto c'è da scrivere che, prima dei falsi invalidi, dei mafiosi, dei militari, delle puttane e dei magnaccia, in cima alla classifica ci sono i tanti vecchissimi "lavoratori" ...

Questi vecchi parassiti!

vecchiMannaggia, quanti parassiti ha l’Italia!
Innanzitutto c’è da scrivere che, prima dei falsi invalidi, dei mafiosi, dei militari, delle puttane e dei magnaccia, in cima alla classifica ci sono i tanti vecchissimi “lavoratori”, che credono di aver versato chissà quale enorme tesoro nelle sciagurate casse dell’inps.
Oggi la categoria dei superpensionati se ne sbatte di ciò che accade, tutti sono appartenuti a quell’Italia che ha creato questo enorme disavanzo pubblico e questo altrettanto paradossale ed inconsueto debito. Sono coloro che hanno “preso” di più nei “favolosi (di merda) anni ’70”. Tutti ex fascisti che, passata la paura di essere pizzicati dai veri eroi dell’epoca fascista – i partigiani – oggi alzano ancora la loro cresta nera e buttano in alto i loro bracci… a mani tese!
Galli spelacchiati e pieni di malattie, tossiscono il loro odio verso noi giovani e mantengono in piedi il loro vecchio porco ex pregiudicato. Perchè è molto simile a loro e perchè lascerebbe andare così le cose, se i vecchi lasceranno che lui fotta soltanto!
www.iononmollo.it_vecchi_da_giovaniQuel che di grave c’è in Italia, è che non esiste ancora il pensionamento per perduta memoria.
​I vecchi, quelli oltre gli 80 anni, non dovrebbero avere più, per esempio, facoltà di voto, perchè essi non hanno più nulla a che fare con la realtà sociale della Nazione. Mangiano, cagano, vanno a rompere i coglioni continuamente al medico di base, giocano a boccette ma poi se ne stanno a letto col mal di schiena e consumano un casino di farmaci pagati dalla comunità, si masturbano, sono invidiosi, sono presuntuosi, sono acidi, sono presuntuosi, hanno idee da focosi rincoglioniti e, certamente, non sono saggi!

Si diceva “I vecchi sono la memoria della storia”.
Ma quale storia e storia?
Se l’Italia è così mal ridotta, la vera colpa è di tutta la generazione di questi ipocriti e sciagurati vecchi, che sono stati lestofanti, menefreghisti ed arraffoni.
E questa, purtroppo e maledetti loro, è la nostra attuale, vera storia.
Kaaaaamerati … Kooooompagni … Aaaaaaa…ffanculo!

Condividi con:
  •  
  •  
  •  

Ti saremmo grati se tu decidessi di condividere questo tuo stato d'animo!.
Perchè non dire al mondo come ti senti?.
Condividi su ... o su .

Questa Manifestazione è libera: Tutti i lettori possono inviare la propria sensazione

Ti chiediamo di esprimere il tuo stato d'animo, derivante però non dalla capacità letteraria dell'autore, ma per i fatti o gli argomenti trattati.

In 11 hanno già risposto alla domanda: Come ti senti, dopo aver letto questo articolo?.

Barra colori delle percentuali
  • Arrabbiato
  • Triste
  • Contrariato
  • Preoccupato
  • Indifferente
  • Divertito
  • D'Accordo
  • Soddisfatto
  • Euforico




      Questi vecchi parassiti! :
      Ha ricevuto 5 commenti. La partecipazione di 5 utenti suscita discreto interesse per l'argomento.
  • Bertoldo   Bertoldo
       Valori: 550 ....... Rango: Veterano

    Buon giorno a tutti
    E’ innegabile ed è dignitosamente corretto, riconoscere che la classe anziana che oggi riempie i marciapiedi o gli affollati supermercati, sia composta da questi nostri padri (per chi ha ancora il piacere e la fortuna di averlo). Ma perchè incolparli? Perchè dare addosso a loro, che non chiedono altro se non un minimo di dignitosa esistenza.
    La guerra era appena finita. L’Italia non dava veri segni di ripresa e tutti avevano fame Anche queste sono verità!
    I giovani italiani di allora hanno dovuto imparare alla svelta come sopravvivere alla miseria e tra le macerie. Chi ha avuto ereditata la forza economica, ha incrementato la sua potenza in breve tempo. Era il tempo della rinascita, della ricostruzione, della ripresa, del ritorno alla vita.
    Ogni momento, quando si passava per le vie dei paesi, era un’allegria sentire le voci ed i rumori delle pentole strofinate e dei piatti che sbattevano tra loro quando venivano lavati; erano chiari segnali che in quella casa s’era mangiato, che c’era il benessere.
    Tante di quelle famiglie, invece, in verità, sedevano ancora attorno ad un solo uovo fritto e con una fetta di pane ciascuno. Bicchieri colmi di acqua facevano sentire il loro tintinnio nei brindisi rumorosi delle famiglie. Risate ed allegria dovevano riempire la stanza di quel falso benessere, che invece imperava ancora maledettamente.
    Il “dolce” ed il marsala, o il bianchetto e la spuma, li si conservava per quando venivano gli ospiti; nessuno doveva sapere … bisognava mostrare loro che si stava bene!
    Anche questo è uno spaccato vero di come sono venuti su quei giovani: Con ORGOGLIO!
    Non era certo la “casa” ad essere il più profondo squallore! Era quasi il disperato, ultimo bisogno di chi se lo poteva permettere.
    C’era da pensare alle scarpe con la suola sfondata, e finanche al lucido per le scarpe che pareva un privilegio per soli ricchi; c’era il problema della luce che veniva erogata solo dal tramonto. E c’era da pensare a lavorare. Qualsiasi lavoro! Non si tiravano certo indietro i nostri vecchi.
    E se si vedeva che il vicino aveva comprato l’armadio ed il letto col nuovo materasso, perdinci se non era un obbligo anche per lui comprare l’intera camera matrimoniale.
    A cambiali, ovviamente … E come, sennò!
    Ecco, caro Fausto, le cambiali!
    Ed a fine mese bisognava pagarle, di buono o …
    Non si poteva certo fare la figura di essere un pessimo pagatore! Era un grave disonore, non soltanto per l’uomo, ma per l’intera famiglia!
    Arraffoni? Certamente, perchè qualsiasi cosa capitasse di fare, pur di fare soldi, la facevano.
    Menefreghisti? Certamente, perchè con i figli senza cappotto d’inverno, te ne freghi di vedere chi sta peggio, anche se non vorresti vedere.
    Lestofanti? Certamente non apertamente, certamente non per rubare al prossimo, certamente non per imbrogliare.
    E se, per tanti anni successivi, quelli che tu definisci parassiti, hanno dovuto sempre barcamenarsi per trovare soluzioni, sempre rimanendo nel lecito e nel legale, io sono fiero di mio Padre e di onorare la sua memoria.

    • Fausto II   Fausto II
         Valori: 485 ....... Rango: Frequent User

      Buona sera a tutti.
      Caro Giovanni, io apprezzo tantissimo il tuo commento e condivido quasi tutte le tue conclusioni.
      Lasciami scrivere però che probabilmente c’è stato il solito ‘qui pro quo’.
      Io non mi riferivo alla classe degli anziani che hanno fatto la seconda guerra mondiale, per intenderci; quelli probabilmente sono quasi tutti morti ormai, o ce n’è qualcuno ancora tra i più longevi.
      Io mi riferivo alla classe dei ragazzi nati tra il ’30 ed il ’40. Quella classe che ha oggi una età media di circa 80 anni.
      Sono loro che erano pronti a mettere le mani dappertutto e sono stati loro per primi a chiedere ai partiti l’assistenzialismo Statale che s’è mangiato tutto e di più.
      L’epoca del ’70 per intenderci, è stata l’epoca in cui si sono visti maggiormente  i sindacati al lavoro. Ci sono stati tanti di quegli sprechi voluti dalla classe operaia, che con quei soldi alla fine si poteva risanare il debito di allora.
      Mai nessuno ha voluto imporre una sana connivenza tra classe operaia ed industrali. I cosiddetti “statali” erano mantenuti belli e buoni e così l’Italia se ne sarebbe andata, da lì a poco, a gambe all’aria.
      Milioni di giorni di scioperi,  milioni di giorni di malattie, vacanze allungate e pretese inconciliabili hanno portato questo Paese ad essere il Paese di Pulcinella.
      Oggi tutti quei vecchi sono in superpensione, ma il brutto è che la loro epoca ha causato, infine, il declassamento della nostra produzione e della nostra economia.
      Davvero un’epoca più dannosa che utile!

  • Mario   Mario
       Valori: 435 ....... Rango: Frequent User

    Buon pomeriggio.
    Vorrei consigliare a tutti voi di recarvi nella community degli "Over 40" di G+ ( https://plus.google.com/communities/112521794135110472876 )
    E' uno spasso senza fine poter constatare il grado di sciattoneria delle vecchie italiane e la bramosia dei vecchi rincitrulliti italiani.
    Ogni loro commento sembra agonizzante e spasmodico, pieno di lascivia e di bramosia.
    Qualcuno di noi li ha definiti, non a torto, i "Pannoloni ambulanti" … Lo sono!
    Nonostante quell'ingombro però, vogliono apparire arzilli e pieni di rinnovata "fregola", con un prurito continuo e smodato.
    Vecchie rintronate pubblicano foto di giovani donne seminude o nude, giusto per attrarre qualche buontempone fessacchiotto. Frasi snaturate e sconnesse riempiono continuamente gli spazi di quello sciagurato ambiente, ove Google fa da magnaccia generale!
    Per non scrivere di quanto siano analfabeti ed ignoranti i vecchi italiani. Gente incolta e senza la minima preparazione, che ha scoperto come sopravvivere all'ozio, stando seduta su bislacche sedie, con un computer dell'ultima generazione e le tastiere a caratteri in rilievo.
    La sgraziata inosservanza delle più elementari leggi grammaticali rende l'atmosfera di un cupo color mattone grigio, difficile da accettare; io son dovuto scappare dopo appena due commenti pubblicati.
    Non meravigliamoci dunque, se tutta quell'accozzaglia di semipervertiti (femmine comprese e forse maggiormente) hanno ridotto questo Paese ad essere il più misero dell'Europa!

  • Andrea   Andrea
       Valori: 500 ....... Rango: Veterano

    Sapete, mi riesce quasi impossibile immaginare che i miei nonni facessero ragionamenti come quelli letti su quella community.
    I due che ancora mi restano, sono di una dolcezza incredibile; sono loro che sanno tenere unite le famiglie e che sanno dire le parole giuste al momento opportuno.
    Però, devo dare atto, che la personalità di ognuno di quelli presenti su G+ esula dal diretto confronto con i miei "vecchi". Quello che ho letto mi è bastato per capire che ciò che ha scritto Fausto può rispecchiare una realtà che soverchia l'immaginazione.
    Vecchi ignoranti e litigiosi … vecchie disposte a mettere la calza a rete ed entrambe le categorie pronte a fare il cascamorto e l'ammaliatrice.
    Chi cazzo sono costoro? A chi appartengono?
    Dichiarano di avere appena oltre i 40 anni, ma si intuisce una età che va ben oltre quella "confessata". Ci sono delle femmine che sono vere e proprie adescatrici di complimenti (per essere gentili). Credo anche che la maggior parte di loro sia ormai in pensione e perciò senza alcun motivo di mettersi in giro, capaci di "sbraitare furiosamente" con le dita sulla tastiera.
    Ce ne sono alcune che odiano il genere maschile, ritenendolo "inferiore alle bestie". E stanno tra loro!
    Almeno una decina di ignoranti moderatrici si giocano la loro permanenza online, accaparrandosi i posti in prima fila e, invece di moderare, sono anch'esse pronte a buttarsi nella calca maleodorante.
    Che squallore, quei vecchi!

  • ilLupo   ilLupo
       Valori: 210 ....... Rango: Frequent User

    Buona sera a tutti
    I super "coglioni" Over Over Over 40, i cosiddetti "Pannoloni Ambulanti", credono che abbiano allontanato il male escludendo noi dalla loro cerchia "satanica".
    Non c'era da preoccuparsi … ce ne saremmo ben presto allontanati, per la loro ripugnanza e per la loro cialtroneria. Non hanno di che mangiare, si lamentano di ogni cosa, ma quando stanno insieme, tra loro, radunano le rimanenti forze, pur di far notare che loro hanno ancora voglia di voler "trombare" … questi vecchi disederati e malconci, sono i giovani di qualche passato decennio italiano..
    Poveri dannati … non si rendono conto di quanto male stanno facendo ai loro figli e nipoti.
    Persone ignobili che si annidano tra gli sterpi, dimenticando di annusare anche la loro vergogna.
    A migliaia si sono riversati su quelle losche pagine, incuranti di sprecare il loro tempo, strafregandosene dell'utilità sociale che potrebbero dare ai bisognosi, forse perchè soffrono anche loro ed ora "credono" di aver trovato uno sbocco, uno sfogo alla loro perenne solitudine.
    Però. che rabbia fa leggere le loro sporche questioni … e che ignoranza, che assurda ignoranza! Non sanno neppure mettere un accento o coniugare un verbo, immaginarsi cosa votano.
    Ha ragione Fausto … Ai vecchi bisognerebbe togliere anche la facoltà di votare, forse ancor prima di quella di guidare. 

Lascia un Commento

Nota: Siamo spiacenti, ma solo gli Utenti che effettuano il Login potranno pubblicare commenti; ecco perchè l'area di testo per te non è visibile.
Registrati ... Potrai subito partecipare!






La Direzione e la Redazione di questo Blog hanno deciso di bloccare l'accesso agli spioni americani.
BUUUUUUU... Abbasso 
Abbasso Google! Google. IoNonMollo se ne strafrega delle loro vendute statistiche!
Google ha invaso le pagine web con le sue miliardarie pubblicità, ad assoluto discapito della correttezza dei dati.
Chi più pubblica i loro AdWords (annunci), più visibilità acquisisce, dunque non per eccellenza dei contenuti espressi.
E sono proprio gli ignari visitatori, TU, con i click effettuati, a determinare l'importanza del sito visitato.
Pensaci bene e sottraiti anche tu dall'essere considerato il 'mezzo' o lo 'strumento' dell'arricchimento di Google.
Naviga i siti che non offrono spazi alla pubblicità, promuovi quelli liberi, escludendo invece quelli interessati ai compensi.

Piattaforma Wordpress - Tema originale Atahualpa, modificato dal WebMaster di IoNonMollo
Tutti i Diritti Riservati - © 2009-2017 - Divieto di Riproduzione, anche se parziale.

QUANDO SEI AL TOP ... NON PERMETTERE A NESSUNO DI FERMARTI