- In questo periodo la moderazione è affidata ad: Alessandro, da Albenga (SV)

Sono le ore 02:40:20 ... Sempre che l'orario del tuo computer sia ben sincronizzato!
Finora hai trascorso 0 secondo su questa pagina. Grazie per il tempo che ci dedichi. Diventa uno dei nostri!.

Siamo allo stadio?. No, in politica!

...

♣♣♣♣♣

La lettura di questo articolo richiede solo 4 minuti del tuo tempo ... Potrebbero valerne la pena!


Mostra il resto ...

Siamo allo stadio?. No, in politica!:
ha ricevuto 44 commenti. La partecipazione di 28 utenti rende l'argomento molto interessante.

  • Fausto   Fausto
       Valori: 635 ....... Rango: User

    Buona sera.
    Quando assisto a certi deplorevoli show offerti dal nano, non posso non adirarmi, poichè mi immedesimo ampiamente in colui che lo ascolta ed anche in colui che deve ricevere le sue fantaparole.
    Mentre lui parla, lo fà con una tale tracotanza, che inconsciamente ti offre nuove conoscenze dei fatti, tali da avere la voglia di porgli altre ed ulteriori domande.
    Ma bastardo lui se risponde!
    E’ un vecchio depravato, ha ragione il giornalista di Famiglia Cristiana ed aveva ragione la signora Veronica. E’ un malato. E’ un vecchio e sudicio malato, con frustrazioni mentali.
    Quelli che gli stanno attorno sono dei semplici leccacxxx e come tali dovranno morire. Ho visto lo spilungone di Bonaiuti con il collo tutto tirato in avanti a dondolare come un giullare, col sorriso pronto ad ogni accenno di ilarità del mostro.
    Le persone che Giuseppe definisce gli “irriducibili di destra”, erano e sono la parte marcia del Paese ed esisteranno sempre, purtroppo. E’ inutile, per il momento, tentare di far loro cambiare idea. Sarebbe più facile e logico tagliar loro la testa e sostituirla, perchè,lo diceva anche mio nonno, chi è nato tondo, difficilmente muore quadrato.
    Alle sinistre mi sento di dire semplicemente di cambiare atteggiamento.
    Basta col sentirsi la classe con maggior cultura e storia (fosse almeno vero!), queste situazioni non portano voti. Il maggior numero di cittadini è ridotto ad essere e sentirsi “zoppo”, allora che il PD diventi zoppo, potrà più facilmente far capire che è vicino ai problemi di tutti, specialmente della classe meno agiata.
    Quest’ultimo scandalo può arrecare un danno gravissimo all’immagine del fetente premier ed a chi l’ha accompagnato. Basterebbe soltanto trovare un uomo coerente che sappia incalzarlo in qualsiasi aperta trasmissione, senza perdere l’obiettivo finale del perchè e come il maiale s’è ritrovato quella ragazza in sua compagnia.
    Io mi augguro che sia stato Fede ad accompagnare Ruby dal suo capo e che i magistrati, che stanno indagando, trovino al più presto delle prove , tali da indurli ad arrestare immediatamente quello stroxxx di direttore.
    Basterebbe questo a far vacillare il pagliaccio, tutto il resto si smonterebbe come panna.

    0



  • Claudio   Claudio
       Valori: 2620 ....... Rango: Veterano

    Buona sera.
    Caro Giuseppe, ho capito che stai cercando di farci riflettere sui vari punti cruciali che questa assurda storia ci ripropone. Dovremmo, in tutta onestà, interrogarci e porre a chi di dovere le importanti domande che hai sapientemente riscritto.
    Ma il vecchio mascalzone, attorniato dai suoi fidi sciacquapiatti, non vuol sentire ragioni e, quando vede che la situazione tra i cronisti stà precipitando, lui, nonostante gli anni, riesce a precipitare più di loro e taglia corto, andandosene.
    Le sue televisioni si guardano bene dall’accusarlo apertamente e la RAI è ridotta a colabrodo, tante sono le bordate che i programmi semiseri ricevono.
    Stiamo tutti sperando che FLi si scosti definitivamente e poi per il nano sarà finita.
    Anche Bossi sembra convinto delle imminenti elezioni e del perchè perderanno il potere.
    Nel frattempo è nata Forza del Sud con a capo Micci-chè (personaggio dal quale mi guarderei bene), ma anche costui ha lanciato degli allarmi al rospo-topo. Però c’è da dire che di quest’ultimo partito non mi fido. Sembra fatto apposta per creare una psedo corrente siciliana, visto che i siciliani veri stavano allontanandosi dal cavaliere (Lombardo docet), però mi sà che, al momento opportuno e mettendola in quel posto a tutti i siciliani, Forza del Sud tornerà ad abbracciare Silvio e la sua gang, mentre la sicilia si ritroverà ancora schiavetta del Berl-inatore.
    Sporchi giochi e nient’altro quelli di Micci-chè (mi stà pure antipatico perchè fà troppa rima con Santa-chè. Non è vero, scherzo sul motivo dell’antipatia). Ma è verissimo che alla Santa-chè metterei un chilo di Super-Attack in bocca e sulle labbra; d’altronde gli interventi ai quali s’è sottoposta, dovevano servire a permetterle di ricevere il liquido, no?, altrimenti, se altre erano le motivazioni, bisogna dire che è cascata male, visto che slinguata e slabbrata era e slinguata e slabbrata è rimasta?
    A Santa-chè, sei ‘na piattola!

    0



  • Ottavio   Ottavio
       Valori: 485 ....... Rango: User

    Buona sera.
    Io inizierei la discussione dall’ultima frase con la quale viene chiuso l’articolo.
    Il nano, in tutti questi anni, ha fornito parecchie occasioni di poter essere attaccato dai suoi avversari, ma questi, per svariati motivi, hanno sempre deciso di non cavalcare le onde offerte e se ne sono stati zitti. Perchè?
    Perchè i signori della sinistra preferivano dichiarare, che non era loro desiderio abbassarsi a livelli da gossip, mentre il mondo politico viveva di gossip?
    Tutti quelli che sentitamente avversavano il nano, andavano fuori di testa, nel continuare a soffrire la sua predominanza ed assistere invece all’assoluta noncuranza del PD e dei suoi diversi segretari.
    Erano forse situazioni definite in accordi precedenti?
    Se riflettessimo con calma, ci accorgeremmo che gli ultimi 4 segretari hanno fatto solo gli interessi del caimano; mai una vera e dura opposizione, mai una vera “chiamata” a manifestare con convinzione.
    E’ strano, molto strano, a cominciare dagli incarichi del governo ombra, finendo all’impressionante calo di consensi!

    0



  • Elena   Elena
       Valori: 2905 ....... Rango: Veterano

    Buon 1° novembre a tutti.
    Cominciare la giornata con argomenti “pesanti” non è certo il mio forte e nemmeno il mio desiderio.
    Però, ho già preso il caffè ed aspettando che mio marito si svegli (a proposito, mi sa che a breve deciderà di intervenire anche lui qui sul nostro blog), una piccola cosuccia vorrei scriverla.
    Nella nostra zona c’è un certo fermento tra quelli della Lega Nord, un movimento atipico, perchè fatto di andirivieni concitati e mai pubblicizzati, proprio il contrario di ciò che la Lega Nord fà di solito quando si muove. Credo stiano preparando qualcosa, per cui direi di stare molto attenti a quello che accadrà prossimamente.

    0



  • Piero   Piero
       Valori: 690 ....... Rango: User

    Buon giorno a tutti.
    Ha proprio ragione Elena, cominciare dal mattino con questo “clima” opprime l’aria e lo stato d’animo. Purtroppo però, solo questo ci offre il convento del nano.
    Caro Giuseppe, parliamo di fatti di politica, ma è come se fossimo allo stadio tra avverse tifoserie.
    Gli irriducibili sciocchi e presuntuosi li hanno creati tutte quelle organizzazioni che volevano sembrare forti, mentre forti in effetti non erano. In Italia avviene sempre che chi grida di più, il più delle volte vince.
    Ricordatelo spesso il Silvietto come sbraita “amore” ai suoi comizi. E’ un lestofante aizzatore di cani da guardia, alla continua ricerca del piccolo intruso che avanza nel loro territorio.
    Però questa continua guardia porta quella schiera ad essere sempre pronta a difendere coi denti qualsiasi attacco e la faccenda Ruby poteva essere un duro attacco.
    Ma le sinistre insieme non riescono a tirare fuori una sola frase significativamente insidiosa ed abbiamo dovuto aspettare che parlasse Fini, per sentir finalmente dire che la vicenda Ruby “ha fatto il giro del mondo, l’Italia è stata messa in una condizione imbarazzante”- “la smetta di dire che la colpa è dei giornali, della sinistra, della magistratura…”.
    Ecco chi, a parole almeno, fà vera opposizione!
    Ma, anche se farebbe meglio a tacere, visto che non è capace di dare zappate in testa, ha comunque ragione il bradipo Bersani nel far osservare a Fini “i fatti dopo le parole”.
    E già, siamo messi proprio così. I fatti della sinistra li deve compiere uno di destra.
    Io questo povero, disgraziato uomo che si ostina a voler essere il segretario del PD, non lo capirò mai!

    0



  • Antonio   Antonio
       Valori: 2485 ....... Rango: Veterano

    Buon pomeriggio.
    Cara Elena e caro Piero, anche cominciare di pomeriggio con queste storie non è del tutto salubre e corroborante, ma temo che a nessuna ora lo sia.
    Questo mio pensiero, ha fatto si che la mia mente fosse proiettata direttamente al ricordo di alcune parole, pronunciate da un politico che di pelo sullo stomaco ne ha tantissimo: Giulio Andreotti.
    La frase che mi torna, come un continuo ritornello, è la risposta che l’illustre impunito ha formulato, a chi gli domandava quanto logorante e stancante fosse esercitare il potere; la frase che egli pronunciò, fu: “Il Potere logora chi non ce l’ha!”.
    Sono portato a credere che il vil caimano stia adottando proprio la tattica suggerita da quella risposta: Ci stà logorando!
    Chi ha un po’ di buonsenso ed un tantino di amor proprio prima o poi scoppierà, nel senso che non riuscirà a sopportare troppo a lungo il martellamento incessante delle notizie di mal comportamento e di vita asociale del premier buffone, o si ribellerà.
    Ma la ribellione solitaria non si addice alla mentalità del poltroniero italiano (questo il nano ben lo sa), dunque, resta solo la prima ipotesi?

    0



  • la Redazione   la Redazione
      

    Buona sera a tutti.
    Ormai la signorina Ruby è maggiorenne ed il suo ruolo può essere apertamente discusso.
    Non dovremmo stupirci sapere che già nel 2009 la ragazza era conosciuta dalla criminalpol come ragazza facente parte, a Milano, di un giro di prostituzione d’alto bordo; si deduce che quando il depravato premier (chiunque frequenti, a qualsiasi titolo, una minorenne, per me è un porco) l’ha accettata in casa sua per la prima volta, sapesse esattamente chi era e cosa faceva (ancora non si sà chi l’abbia accompagnata, ma uomo o donna che sia questa persona è comunque non onorevole, dunque, rischia l’arresto immediato ed io stò pregando che sia proprio la persona che mi stà “molto a cuore”). Da lì a chiederle di sottostare al bunga bunga, per il piacere suo e dei suoi disgustosi ospiti, il passo è brevissimo, conoscendo, tra l’altro, la sfacciataggine del tipo.
    Intervenire per il rilascio della ragazza la notte del 27 maggio scorso, è stata un’azione deplorevole e di discutibile attuazione. La magistratura milanese indaga.
    Oggi però ci è giunta una notizia che ha dell’incredibile.
    Sembrerebbe (devo necessariamente esprimermi al condizionale) che ad informare i giornalisti, riguardo l’esistenza della ragazza nella vita del premier, sia stato un celebre personaggio molto vicino a Lele Mora (non posso fare il nome, perchè questa è una notizia ancora riservata), che ha concordato uno sconto pena per i suoi processi, in cambio di quella informazione.
    Nuovi sviluppi dovrebbero chiarire tanti punti ancora oscuri.
    Giacinto.

    0



    • Salvatore   Salvatore
         Valori: 470 ....... Rango: User

         In risposta a: la Redazione

      Buona sera Giacinto.
      La notizia che hai riportato è una specie di bomba.
      Giustamente dici che non è possibile fare direttamente il nome, ma io penso di aver bene intuito chi è il personaggio e, come me, anche gli altri che leggeranno, saranno avvantaggiati dal tuo semplice ma ben indirizzato indizio.
      Rispetto la tua volonta a non fare nomi e ne intuisco bene la motivazione.
      Tutto diventerà più comprensibile, appena si potrà sapere chi è il tizio.
      Il caimano ha trovato qualcuno che, come lui, lo sporco non lo evita e finalmente la provvidenza stà preparando il conto.
      Aspetterò con impazienza lo scontro.

      0



    • 10°
      Maurizio   Maurizio
         Valori: 760 ....... Rango: User

         In risposta a: la Redazione

      Buona sera a tutti.
      Ciao Giacinto. La notizia che hai scritto è notevole e sinceramente non si fà fatica a crederla, sperando che sia vera. Per te sarebbe uno scoop mica da poco, quindi ti auguro che sia fondata.
      Il personaggio che ha fatto quella soffiata è identificabilissimo, nonostante i pochi indizi da te forniti, questo significa che il personaggio è “potente” se lo inseriamo tra quelli che non guardano in faccia nessuno pur di fare soldi o di salvaguardare il suo interesse.
      Se entra in ballo lui, credo che ne sentiremo delle belle.

      0



  • Salvatore   Salvatore
       Valori: 470 ....... Rango: User

    Buona sera.
    Caro Giuseppe, gli irriducibili, di destra o di sinistra, sono la vera cancrena dell’Italia alla deriva.
    Quando ci sono loro, nulla può divenire chiaro, anzi, servono ad inquinare gli eventi ed a confondere le idee.
    A volte li paragono agli estremisti; brutta specie, qualsiasi sia l’appartenenza politica.
    La faccenda “Ruby” racchiude in sè molte possibili prove di quanto il caimano sia temibile, sia per bassa moralità, sia per indegnità.
    E’ un uomo incapace di reprimere i bassi intinti, giusto come un animale, altro che lui “ama la vita e le donne”; lui ama il possesso della vita, delle donne e di tutto quello che lo circonda e su cui posa il suo macabro sguardo dagli occhi spenti.
    Non si ferma davanti a nulla, proprio come alcune malattie.
    Deve essere “estirpato” dalla vita politica e sociale e di lui non deve rimanere traccia, questo è quello che merita.

    0



  • 11°
    Corrado   Corrado
       Valori: 1920 ....... Rango: Frequent User

    Buon giorno.
    Ormai siamo invasi da notizie che nulla hanno a che fare con la politica di governo e questo è il vero nostro dramma.
    Ognuno vorrebbe dimostrare di essere il migliore, ma vedo intorno solo un’accozzaglia di inutili paladini della legalità.
    Appena una notizia viene distribuita, tante altre vi convergono, fino a far perdere il centro di interesse. Che informazione è? Che benessere arreca essere informati così assurdamente?
    L’informazione che si schiera è l’informazione da condannare, a qualsiasi colore appartenga, perchè non fà il nostro beneficio, ma solo il beneficio di partito.
    Se condanniamo Libero ed Il Giornale, con la stessa misura dobbiamo condannare l’Unità, Famiglia Cristiana, etc. etc.
    Un esempio è dato proprio dall’ultima frase che il caimano ha pronunciato e che tutti quelli di sinistra hanno, maldestramente, amplificato. Ma perchè, cari tutti, non condividete anche voi? Non avresti risposto anche tu che preferisci continuare ad amare l’altro sesso piuttosto che essere gay? Dov’è lo sconcio? Dov’è l’offesa? Dov’è la corretta informazione della signora Concita tanto garbata?
    Il vero sconcio è voler comunque apparire come i difensori dei deboli e delle classi apparentemente indifese solo per contrariare l’avversario.
    In definitiva però, parliamoci chiaro. A me, un gay fà sorridere. Due gay, insieme, mi fanno schifo!
    E siccome i gay sono tali perchè non riescono a vivere la loro condizione stando buoni buoni da soli, ma sono sempre alla ricerca di qualche altro, torno alla conclusione che schifo mi fa anche un solo gay.
    Quindi, se proprio devo essere sincero, scrivo che anche per il “caro” Vendola non faccio eccezione.
    Quando lui parla, non riesco a distogliere la mente che lui è un diverso, perchè, da adulto qual io sono, la mente istintivamente e per associazione d’idee comincia a ricordarmi cosa entra in quella bocca.
    E, se permettete, a me fà schifo e mai vorrei sentirmi rappresentato, seppur solo politicamente, da uno di loro che, di natura, stà prono!
    Dovrei cominciare a sentirmi io il diverso, io senza pari opportunità, io l’escluso, per colpa di qualcuno al potere che, senza dubbio, dovrà avere un occhio di riguardo per la sua “specie di appartenenza maltrattanta e bistrattata”, che voterà leggi che faciliteranno il loro percorso, non ultimo la propagazione di nuovi insegnamenti liberali ma, ahimè, altrettanto libertini.

    0



    • 12°
      Marco   Marco
         Valori: 1430 ....... Rango: Frequent User

         In risposta a: Corrado

      Buon giorno a tutti.
      Finalmente qualcuno che comincia a parlare ed a dire le cose per così come realmente andrebbero dette.
      Bravo Corrado! Apprezzo ogni tua parola.
      La sinistra si è barricata dietro l’apparente figura del paladino delle istituzioni in difficoltà, senza intuire che in difficoltà è la stessa sinistra.
      Vendola ne è un esempio valido. Quest’uomo è riuscito ad emergere sfruttando il periodo di maggior tensione tra gli accondiscendenti e benevoli tutori dell’uguaglianza ed i crescenti omofobi.
      Se si pensa con chi dorme il governatore pugliese, già si intuisce da dove trae la sua forte sfacciataggine. Si, lo penso, Vendola è forte nel dire cose che altri tacciono, per la naturale sfacciataggine che un omosessuale ha acquisito da quando ha deciso di presentarsi agli occhi di tutti nel suo vero stato di diverso. Ci vuole coraggio di ammissione, ci vuole una faccia che resti indifferente allo sforzo della dichiarazione, ci vuole pelo sullo stomaco, ci vuole una bocca che sa sempre aprirsi. E quando uno è con quella misura di preparazione al peggio, la propria faccia se la scorda.
      Ma non ci sono uomini e donne normali da votare? Proprio il differente dobbiamo tenerci? Proprio uno come Vendola meritiamo?
      Viva le donne! Però, non proprio tutte. Ovviamente quelle belle, per intenderci non del tipo Rosy o Rosa o Michela o Daniela. Quel tipo le lascio volentieri ai politici, ne facciano ciò che gradiscono, questo è il prezzo che dovranno pagare per aver accettare di restare in quel “transatlantico”.
      Abbasso i gay, in definitiva sono dei poveri, miseri, promiscui normalmente depravati!

      0



  • 13°
    Beppe   Beppe
       Valori: 430 ....... Rango: User

    Buon giorno.
    L’informazione scorretta e la conseguente divulgazione del “passaparola” scorretto non aiutano certo al buon dialogo.
    E’ una frase ben presente anche nel banner del nostro blog. Pertanto è una cosa risaputa che tutti dovrebbero aver fatto propria.
    Gli irriducibili sono riconducibili alla stupidità, tanto è vero che nota è la frase “solo lo stupido resta sempre con la stessa opinione”.
    La stessa sinistra non si sottrae al gioco dell’informazione, quindi non è innocente e garbatamente veritiera come vorrebbe far credere. Anche la deviata Concita la si vede unità alla menzogna. Le notizie che la signora autorizza alla pubblicazione, sono talmente colme di inesattezze e di forse e di chissà, da far impallidire il più spudorato parolaio. Non inveiamo dunque sul nemico. Quello ci è nemico. Ma se facciamo come il nemico, diveniamo noi i nemici di noi stessi.
    E la sinistra perde sempre più consensi. Semplice: NON E’ CREDIBILE!
    Allora la smetta Concita di scrivere e far scrivere molte ipotesi mai verificate; la smetta Bersani col suo “rimbocchiamoci le maniche” ed andate voi a lavorare o a fare il porta a porta inqualificabile che lui s’è lasciato sfuggire ed ha ignobilmente promesso, accorgendosi del bluff che stava preparandoci.
    Il nano quando dice una cosa, malvagia o genuina che sia, la fà! Adattiamo il nostro segretario a fare solo quelle genuine, ma a farle.
    Avete tutti sentito cosa il nano ha dichiarato e cosa riprendono qui sia Corrado che Marco.
    Cosa c’è di più sacrosanto per un uomo, che si senta tale, da poter gridare se non VIVA LA GNOCCA!
    E’ la cosa più naturale di questo mondo ed è logico che anche il nano urli la differenza tra quello che uno come lui sente (anche uno come me lo sente) e l’essere vivente che è il gay. La differenza stà proprio in ciò che una delle due specie ama di più. Le donne, appunto! E guarda caso, è la specie dei normali!
    I gay sono tutta un’altra cosa. I gay maschi per viltà (meglio farebbero a cambiare definitivamente anche l’aspetto fisico) mai sognerebbero di dichiarare come il nano o me stesso possiamo dichiarare.
    Concita. Bersani. Bindi. Non lo attaccate su questi argomenti, quello vi risucchia tutti insieme come farebbe con uno spaghetto!

    0



  • 14°
    Manuela   Manuela
       Valori: 1775 ....... Rango: Frequent User

    Ma che bontà!
    Buongiorno a tutti i maschietti.
    Finalmente qualcosa che sà di vero, di genuino e di leale.
    A nome di tutte le vere donne mi sento di fare i complimenti a chi resta, convinto, la nostra Metà del Cielo.
    Se ognuno facesse quello per cui madre natura o i figli di madre natura l’hanno chiamato a fare, senza lasciarsi tentare da fronzoli e vezzi, vi assicuro che non avremmo Berlusconi Pd Fli PdL Di Pietro Bersani gay pedofili e depravati a farsi battaglia, ma solo persone di spirito e moralità alta.
    Serietà ci vuole e reale appartenenza al ruolo. Appena qualcuno tenta di fuorviare, tac, escluso da tutto fino alla prossimaa chance.
    Evviva l’Amore, senza deviazione, ma con devozione!
    Senza pruriti, come giustamente detto. E noi donne saremo sempre al vostro fianco. Con un passetto più avanti, ah ah, scherzo!

    0



    • 17°
      Giulia   Giulia
         Valori: 785 ....... Rango: User

         In risposta a: Manuela

      Ciao Manuela.
      Mi unisco al tuo giubilo, riconoscendo, con profonda ammirazione, che non tutto è perduto.
      Uomini, degni di tale appellativo, ce ne sono ancora. E non stò discutendo di quelli avvizziti perchè troppo a lungo attaccati ad una gonna, ma di quelli che riconoscono i valori immutati di una genesi che mal riconosce le devianze.
      Ho sentito di donne normali che s’innamorano di uomini gay, mai il contrario.
      Se di normalità gay stiamo parlando, c’è qualcuno che sa spiegare perchè gay di opposto sesso non si innamorano tra loro?
      Se l’essere gay fosse davvero solo una questione di natura, una gay femmina attiva, quindi nel ruolo di “maschio”, non dovrebbe provare tanta difficoltà a mettersi con un gay maschio passivo, quindi nel ruolo di femmina.
      Siccome però l’essere gay non è una questione di natura, ma una tipica questione psicologica e mentale, lasciata libera di svilupparsi, ecco che vediamo attuata la devianza di amore sessuale verso chi è dello stesso sesso. Quindi il gay maschio passivo ama il maschio perchè col corpo e gli attributi di maschio, la gay femmina attiva ama la femmina perchè col corpo e gli attributi di femmina.
      Chiedo scusa se sono finita fuori tema, ma era necessario chiarire il concetto.

      0



  • 15°
    Mariano   Mariano
       Valori: 515 ....... Rango: User

    Buon giorno a voi. Io sono Mariano, un nuovo iscritto venuto dall’esperienza del Libero Intervento.
    Devo convenire che non mi dispiace il motivo trainante degli ultimi commenti.
    Però mi sembra doveroso non discutere di cosa pensiamo dei gay, piuttosto è interessante capire se conviene davvero ostacolare il premier su argomenti che lo vedono al rialzo.
    Mi sembra logico che tutta la sua parte deve continuare a ridere e con tutti i maschilisti denti in bella vista.
    E’ una frase non tanto pungente che, qualche personaggio e giornale di sinistra, vorrebbero far credere piena di malignità, giusto per alzare altro inutile polverone.
    Non è così che si fà informazione.
    Ho da poco chiuso la Home dell’Unità on line. C’è la direttrice Signora Concita che. dall’alto del suo Blog le spara grosse, cercando di aizzare il popolino di sinistra.
    Il male è che quasi 400 commenti sono lì a testimoniare come i bacucchi democratici caschino appieno al falso richiamo moralista.
    Cari signori miei, è Concita che vuole aizzarci, è ovvio che vuole farlo in nome di un partito all’opposizione ed in nome di un giornale di partito all’opposizione.
    La credevo più onesta e più convincente; è solo un’altra signora di sinistra destinata a portare i capelli alla moda Bindi.

    0



    • 19°
      Vittorio   Vittorio
         Deceduto R.I.P.

         In risposta a: Mariano

      Benvenuto a te Mariano.
      La signora Concita è una cara ragazza.
      Il suo unico rimpianto è di dirigere un giornale di sinistra. Ma, ahilei, ciò è quello che le passa il convento e lei deve pur mangiare!
      Fra l’altro ha anche scoperto, ma solo ultimamente, che stando a dirigere quel giornale, ha molte probabilità di scrivere, ciò che più le piace fare: Stare addosso a chi le stà antipatico.
      E questo è molto, ma molto di sinistra!

      0



  • 16°
    Giulia   Giulia
       Valori: 785 ....... Rango: User

    Buon pomeriggio.
    La politica non dovrebbe essere ribassata a scontri di piazza su quello che il premier dice non di politico, ma su quanto il premier fà di politico.
    Se gli uomini di sinistra, ed ora leggo anche qualche giornale di sinistra, si ostinano a simili battaglie, vuol davvero dire che i programmi sono zero.
    Tutto diventa inutile, finanche la sommossa popolare, se pur dovessero riuscire a sollevarla, perchè dopo un pò tutto si sgonfierebbe. Gli uomini di sinistra sono allo sbando totale e non riescono a trovare un appiglio solido al quale aggrapparsi per bloccare la grande fuga.
    Penso che anche voi, come me, non siate disposti a credere che Bersani sia stato capace di programmare manifestazioni. Il segretario è capace solo di riunirsi con i suoi in qualche auditorium e da lì divulgare la sua grande conoscenza di risoluzione dei problemi.
    Ci si appella alle stupidità ed intanto non si discute di quello che politicamente Berlusconi aveva promesso. Entro tre giorni. Rixordate? Berlusconi aveva promesso che Napoli sarebbe stata sgobrata dai rifiuti in tre giorni. Di giorni da allora ne son trascorsi sette. Avete sentito qualcuno che affronta la discussione per contrastare la promessa politica fatta dal caimano. No!
    Questo la dice lunga su chi sono gli uomini di sinistra.

    0



  • 18°
    Vittorio   Vittorio
       Deceduto R.I.P.

    Buon giorno a tutti.
    Ho letto cose meravigliose e pensieri intelligenti, che pur se esulano dalla politica e dal tema proposto dall’articolo di Giuseppe, rendono gli interventi un insieme di meteore luminose.
    La corretta informazione era la parte negata dal fascismo.
    Il premier nano è da sempre il contrario di tutto. Ne deriva che con lui l’informazione è molto presente ma, c’è sempre un ma quando c’è lui, è il suo modo di dare l’informazione che è fascista e, siccome è al potere, ha l’arma vincente di produrre notizie.
    Gli irriducibili suoi faziosi, giocano una partita continua. Non è stabilito quanti tempi debbano essere giocati, fra un intervallo ed il successivo tempo, si ristorano coi cervelli risucchiati che il popolo mette a loro disposizione.
    L’altra sponda non ha veri irriducibili e questo è dato dal fatto che, la maggior parte di essi vorrebbe apparire migliore. Ma è solo tanta gente esasperata. Esasperata da cosa? Dalla diversità di trattamento. Dal ritenere, erroneamente, di essere gli unici a pagare per tutti. Di essere gli unici a subire il danno derivato dagli scandali di mazzette, tangenti, evasioni e condoni, attribuibili, pensano, solo al popolo di destra.
    Ma vorrei chiedervi: Siete davvero sicuri che tutto il popolo della sinistra non tragga benefici dagli stessi scandali?
    Probabilmente molti di voi risponderanno no. Che certamente ci sono anche a sinistra persone che ne traggono beneficio, ma con numero molto limitato.
    E questo è un errore di pensiero!
    L’uomo di sinistra non è migliore di quello di destra, è soltanto più “dipendente”, nel senso che lavora da dipendente e, come tale, soggetto ad una tassazione diretta; i professionisti di sinistra, paradossalmente, sono molto “statali”, quindi anche loro a tassazione diretta. Parte minima di entrambe le categorie sono autonomi che senza dubbio evadono, poichè “costretti anch’essi a sopravvivere”. Resta però il fatto che, chi le tasse le paga direttamente, sono anche la parte dei lavoratori dipendenti di destra, in numero inferiore, ma che paga le tasse allo stesso modo di quelli di destra.
    Non è dunque una questione di essere migliore, è solo una questione di sentirsi numericamente i più assoggettati alla tassazione.
    Si vuole che tutti paghino perchè molti pagano, senza la vera ideologia.
    E senza vera ideologia di corretta informazione, il popolo di sinistra non può nemmeno ritenersi meno colpevole del popolo di destra.

    0



  • 20°
    Tullio   Tullio
       Valori: 690 ....... Rango: User

    Buona sera.
    Sarebbe quasi inutile intervenire, dopo aver letto tutte le vostre osservazioni.
    Quel che resta da dire, secondo me, equivale a quel che resta da fare.
    Non possiamo più cambiare le cose senza intervenire energicamente, solo a furor di popolo si potrà ottenere una relativa tranquillità.
    Anche se dovessero arrivare al potere i gruppi che attualmente stanno all’opposizione, avremmo comunque un lungo periodo di patimenti, perchè questi altri avrebbero l’attenuante di dover riparare a tutto il male prodotto. Non dimenticate come pensano e come reagiscono ai guai i nostri attuali rossi cavalli: Ci scalciano contro. Così facendo ci porterebbero rapidamente all’insoddisfazione e, dopo aver visto riempite le pance di destra, ci toccherà vedere riempirsi anche quelle di sinistra, prima di arrivare a nuove, pesantissime elezioni.
    E a noi, chi ci penserà?

    0



  • 21°
    Elena   Elena
       Valori: 2905 ....... Rango: Veterano

    Buon pomeriggio.
    Forse che forse tutti gli irriducibili cominciano a ragionare allo stesso modo, o almeno con lo stesso sentimento.
    Ho saputo che il malato-pedofilo-premier (è proprio così, quell’uomo è prima malato terminale, poi è pedofilo ed in ultimo premier) ha ricevuto l’invito a non presentarsi al Forum della Famiglia.
    Gran bell’azione a favore della nobiltà d’animo che ancora è in possesso della stragrande maggioranza degli italiani e gran bell’azione a SFAVORE dello stupratore di democrazia e magnificatore del bunga-bunga.
    Chissà quando gli italiani legheranno lui al palo e cominceranno loro col bunga-bunga su di lui?
    Speriamo di aspettare poco, pochissimo tempo!

    0



  • 22°
    Donato   Donato
       Valori: 1075 ....... Rango: Frequent User

    Buon pomeriggio anche da parte mia.
    Proprio così, l’emerito farabutto è stato invitato a stare alla larga dalle famiglie italiane.
    Mi impressiono al solo pensare come sarà fantastico quando lo vedremo correre sui tacchi, per evitare le uova marce che gli piomberanno addosso da tutte le parti.
    La faccia di burro che interverrà al Forum delle famiglie sarà il patetico Giovanardi. Io un assaggino lo darei anche a lui, per capire se l’acidità delle uova stà arrivando a maturazione ideale.
    Forza gente, che forse qualcosa si muove, ovviamente solo da noi, dal popolo.
    Ora anche il bradipo segretario del PD ha cominciato ad urlare. Prestasse attenzione alla dentiera.
    Ma va là Bersani, non sei proprio il tipo energico che ci serve, meglio faresti a metterti da parte!
    Sciò, campanaro della malora, non prenderti meriti che non hai!

    0



  • 23°
    Clelia   Clelia
       Valori: 285 ....... Rango: Esordiente

    Buona sera.
    Il mio nome è Clelia, sono contenta di stare tra voi.
    Ho notato che tutti i partecipanti si sono adattati all’atmosfera d’attesa che aleggia nell’aria.
    Effettivamente, mai come oggi, nulla è più aleatorio del fare una benchè minima proiezione di ciò che stà avvenendo.
    E’ come se tutti sapessimo che qualcosa a breve accadrà, ma non siamo abbastanza sicuri di cosa accadrà e, stanchi di sentire e fare solo parole, preferiamo restare silenziosamente in attesa.
    E’ corretto così ed innanzitutto si è più seri.

    0



    • 24°
      Annabella   Annabella
         Valori: 750 ....... Rango: User

         In risposta a: Clelia

      Buona sera.
      Benvenuta Clelia, ho piacere di sapere che un’altra donna è qui.
      Quello che stà capitando è esattamente ciò che il tuo buon senso ha recepito.
      A volte si fanno tante discussione per non approdare a nulla, altre volte invece, i silenzi sono la massima espressione.
      Non nego che l’atmosfera è alquanto soffocata.
      I nostri politici ci hanno accusati di essere un popolo che non segue la politica; hanno torto, sono loro che non hanno avuto il garbo di saperla valorizzare. Tutti loro sono ormai ridotti ad essere considerati alla stregua di ladroni, e quando si presentano questi giorni carichi di tensione repressa, meglio farebbero a starsene buoni.
      Ma Bersani, insipido come è, sembra l’unico a non aver capito.

      0



      • 28°
        Clelia   Clelia
           Valori: 285 ....... Rango: Esordiente

           In risposta a: Annabella

        Buon giorno Annabella, grazie per il tuo cordiale saluto che ricambio volentieri.
        L’hai detto; i silenzi, a volte, sono più significativi ed eloquenti di qualsiasi discorso.
        Ma la politica tutto questo non lo contempla e chi fà chiasso, solitamente è il trombone, che si tiene in disparte senza accostarsi alla vera banda.

        0



  • 25°
    Sergio   Sergio
       Radiato dal Blog

    Buona sera.
    Porgo il mio saluto a Clelia e mi rallegro per il suo primo intervento che denota equilibrio pacatezza sobrietà unite alla capacità di analisi….stò vedendo Saviano e Fazio ed in Clelia riconosco il loro modo di essere, non sò se è vero, ma è ciò che sento.
    Un saluto anche a tutte le signore che partecipano al blog, ci hanno arricchiti e valorizzati.
    Saluti e buona notte Sergio

    0



    • 27°
      Clelia   Clelia
         Valori: 285 ....... Rango: Esordiente

         In risposta a: Sergio

      Buon giorno Sergio, grazie per il tuo saluto e grazie per le parole di elogio, sei molto gentile e dotato di “galanteria”, dote che alle donne piace sempre riscontrare negli uomini.

      0



  • 26°
    Umberto   Umberto
       Valori: 660 ....... Rango: User

    Buona notte.
    Porgo con piacere il mio saluto di benvenuta a Clelia.
    Come Sergio (al quale giunga il mio saluto) e tanti altri anch’io ho guardato la trasmissione “Vieniviaconme”; volevo cercare di capire se qualcosa di diverso sarebbe stato prodotto. Simpatica, meno delle aspettative, ma aspetterò la programmazione successiva.
    In questi giorni ci sono stati dei movimenti tutti tesi alle aspettative del discorso di Fini il quale, per la seconda volta in breve tempo, ha assunto un ruolo dominante.
    Tutti gli sono stati addosso perchè ha riletto delle parole pronunciate già nel discorso di Veltroni del 2007 ed anche riprese da Gustavo Raffi nell’aprile scorso.
    Coincidenze? Stranezze? Banalità? Noncuranza?
    Se ne son dette tante nell’unico giorno di oggi, ma non veramente tutte. C’è un’altra possibilità di interpretazione: Segnali!
    Quella ripetizione sarei propenso a credere sia stato un segnale per la stessa fascia di Veltroni o per il PD in generale o, addirittura, per lo stesso Berlusconi se Veltroni avesse creato con lui il bipolarismo sapendo di avvantaggiare Berlusconi.
    Tutto, meno che coincidenza – stranezza – banalità – noncuranza.
    Fini ed affini non sono personaggi che leggono romanze da operetta, se non per tramutarle in significativi messaggi politici.
    Fini è fino, quasi quanto il “sale più sottile” di cui nutre il suo cervello.

    0



    • 29°
      Clelia   Clelia
         Valori: 285 ....... Rango: Esordiente

         In risposta a: Umberto

      Buon giorno a te Umberto e grazie per il tuo gentile saluto.
      Può essere! Quando tutto è così cincidente, non si tratta più di coincidenza.
      Se la tua propensione è corretta e se il destinatario fosse stato il PD, è probabile che Bersani abbia scelto di manifestare prossimamente in accordo con FLI, altrimenti non riesco a spiegarmi la “strana vitalità” che ha invaso il segretario.
      Permettetemi di dire brevemente, cosa penso di Bersani.
      E’ un uomo al quale non piace perdere subendo una sconfitta.
      So benissimo che, per chiunque altro, una perdita equivale ad una sconfitta. Per lui non è così. Per lui che non vuole avanzare dietro a nessuno e con nessuno o contro nessuno, se perde una regione è perchè la regione non era da conquistare.
      Bersani è un naturale filosofo; è’ anche consapevole di voler continuare ad avere la sua bella faccia. Non ci penserebbe due volte a fare qualsiasi dietrofront, se dovesse mettere a repentaglio la sua faccia.
      E’ un sempliciotto calcolatore. Non è uomo di sinistra!

      0



  • 30°
    Mariano   Mariano
       Valori: 515 ....... Rango: User

    Buon giorno a tutti e benvenuta a Clelia.
    Fà piacere constatare come, da un articolo generale d’informazione, si possa allargare il cerchio della discussione, pur rimanendo in tema.
    L’informazione dunque si conferma come “madre” di tutti gli incontri, di tutte le azioni, di tutti i risultati.
    E’ quindi corretto fare ipotesi?
    E’ corretto disquisire su inutili argomentazioni non comprovate?
    Si certo! Purchè non si tenti, con le sole ipotesi, di ingigantire il proprio pensiero, farlo apparire come la verità sacrosanta di qualcosa che avverrà.
    Una questione è portare avanti dei concetti su delle persone non conosciute (come ha fatto Clelia su Bersani che non conosce), altra invece è ipotizzare come ha fatto Umberto e fondare su semplici ipotesi dei teoremi.
    La storia ci insegna che bisogna essere scienziati di professione e di mente per arrivare a formulare teorie.
    Se Umberto non è politico di professione, non credo valga sapere delle sue teoriche ipotesi di “segnali”.
    Si perde tempo e si ragiona sul nulla. Oddio, è anche possibile che ci “azzecchi”, ma da qui a farne un pensiero logico, francamente ne corre!

    0



  • 31°
    Goffredo   Goffredo
       Valori: 525 ....... Rango: User

    Buona sera a tutti.
    Devo convenire con Mariano. Le ipotesi sono come le nuvole, un rapido soffiare del vento e si disperdono.
    Ma come le nuvole hanno anch’esse un’origine. Concluderei che non può essere stato detto o creato un fatto, senza che la mente non divaghi attorno ad esso. Siamo umani anche per questo. Ed anche questo dimostra che siamo intelligenti.
    Meglio sarebbe dunque tornare a pretendere dai nostri interlocutori, che diano la versione dei fatti incontrovertibile per chiunque, senza più lasciare adito a fraintesi o a goffe congetture.
    Sarebbe stato bello, se qualcuno del pubblico presente, avesse alzato la mano ed avesse semplicemente chiesto:
    “Scusa Gianfrà, ma che volevi dirci con la storiella risaputa della nave? T’è piaciuto talmente tanto Veltroni, da sentirti costretto a riproporla a noi? O ti piace semplicemente il concetto in essa contenuto? Perchè se così fosse, potevi anche farne a meno. Potevi dire con parole diverse, qualcosa di sentitamente tuo!”.

    0



  • 32°
    Salvatore   Salvatore
       Valori: 470 ....... Rango: User

    Buona sera.
    Chiedo scusa, ma vorrei rivolgermi a Mariano e Goffredo.
    Penso sia per voi fondamentale tenere bene a mente cosa stiamo commentando: Opportunismo dell’informazione.
    Lo fanno i giornali a tiratura nazionale, lo fanno le televisioni, lo facciamo noi tutti i giorni.
    Nessuno di noi è nei fatti, nessuno di noi è seriamente e veramente nei fatti. Ma tutti discutiamo solo e soltanto con concetture, ipotesi di verità e tutto quello che la mente ci propina come supposizione.
    Giuseppe nell’articolo di testa ha raffrontato le due sponde dei ragionamenti opposti.
    Lì c’è il riassunto che a noi interessa.
    Se dovessimo tacere fino alla verità assoluta, faremmo meglio ad espatriare in una nazione di cui non conosciamo la lingua, per non capire i loro discorsi ed i loro fatti e, prevalentemente, per non rispondere o intervenire con la parola.

    0



  • 33°
    Piero   Piero
       Valori: 690 ....... Rango: User

    Buon giorno.
    Hanno peso quelle 3 votazioni di ieri?
    Sembrerebbe di no, visto che stamattina non vi è notizia di azioni.
    Ma senz’altro qualcosa hanno rappresentato; a beneficio di chi, non si può ancora intuire, ma tutto lascia presagire altri sviluppi.
    E’ dunque lecito tacere o discutere?
    La questione resta sempre aperta e senza apparente soluzione, perchè soluzione non deve essere cercata, se non nel costume dei popoli.
    Discutiamo, se vi aggrada, oppure pensiamo ad altro, se altro ci occupa la mente. E le preoccupazioni fanno parte del nostro mondo.

    0



    • 34°
      Elena   Elena
         Valori: 2905 ....... Rango: Veterano

         In risposta a: Piero

      Ciao Piero.
      Tacere o discutere è una scelta che dovrebbe riguardare soltanto coloro che si mettono in evidenza per scelta, cioè i politici.
      Noi abbiamo nulla a che vedere con obblighi simili. Siamo coloro che subiscono, pertanto autorizzati a gioire o lamentarsi, a seconda se riceviamo bene o male. Concludo quindi a gran voce che io ho il diritto di parlare e sparlare quanto e quando mi pare, sono loro che dovrebbero vergognarsi di dire tanto, senza concludere nulla di buono.

      0



  • 35°
    la Redazione   la Redazione
      

    Buon giorno a tutti.
    Vi ricordate cosa ho scritto riguardo una informazione ai magistrati sul caso Ruby?
    Ebbene, oggi, dopo tanta attesa, l’Unità ha pubblicato la notizia che il signor Corona sapeva già da moltissimo tempo dei festini a villa Certosa.
     

    0



    • 36°
      mariocesta   mariocesta
         Valori: 2010 ....... Rango: Veterano

         In risposta a: la Redazione

      Bravo Giacinto, ottimo lavoro, come si addice ad un’ottima redazione.
      Speriamo che altre notizie possano sommergere il mostro caimano. fino a farlo soffocare.

      0



  • 37°
    Claudio   Claudio
       Valori: 2620 ....... Rango: Veterano

    Buona notte a tutti.
    Egregio Giacinto, il tuo riferimento a Corona poteva apparire un pò fantasioso ed inverosimile, devo però ammettere che hai centrato appieno la visione dei fatti, visto che le ultime vicende la mettono in chiaro. Sembra infatti che il capo dei pappagalli fosse a conoscenza degli eventi prima ancora della rottura d’amicizia con Mora; la sua è stata, come al solito, da subito una questione di interesse economico, di giustizia avvantaggiata successivamente.
    Ora aspettiamo di sapere se altre ipotesi verranno portate avanti.
    Intanto non c’è da lamentarsi! La sfiducia al governo, chiesta oggi da PD ed IDV, fa ben sperare. Anche per il ministro Maroni c’è stata l’attribuzione della figura del fesso; bisogna solo capire se all’insaputa o consenziente, specialmente dopo la smentita della sua dichiarazione in Parlamento da parte del PM Annamaria Fiorillo.
    Ancora pazienza per una ventina di giorni, dopo la Finanziaria si saprà realmente qualcosa di più preciso. Per il momento bisogna saper stare al balcone ad osservare e memorizzare tutte le mosse.

    0



  • 38°
    Gustavo   Gustavo
       Valori: 315 ....... Rango: Esordiente

    Buon giorno a tutti, mi chiamo Gustavo.
    Anzitutto grazie a tutti per il modo “anomalo”, perciò da me apprezzatissimo, con cui si fà politica in questo Blog.
    Non accettare o condividere a tutti i costi il comportamento della propria classe politica, è segno di democrazia innata in ciascuno di voi.
    Ho voluto intervenire, perchè ho sentito doveroso rafforzare e testimoniare che, la metodologia del pensiero ben spiegato nell’articolo, andrebbe condivisa sempre da “affezionati” e mai da “appagati”.
    E’ già successo in precedenza, ecco perchè lo ribadisco, che anche quelli di sinistra siano diventati “appagati” quando la sinistra era al governo; da quella condizione ne siamo sempre usciti sconfitti.
    Sarebbe dunque auspicabile che, così come prospettano i casi, se la sinistra dovesse tornare al potere, di rimanere noi tutti i soliti ed appagati “affezionati” e non gli affezionati “appagati” di sempre.
    Scusatemi il gioco di parole, ma è stato semplicissimo cadere nel vortice dello scambio sintattico.
    Complimenti a Giacinto per la corretta anticipazione degli eventi.
    Troppi lestofanti preferiscono tenere al caldo, sotto la cenere, le informazioni in loro possesso, le quali, sovente, rappresentano i sinonimi di “traffico” e “malaffare” che gli stessi conoscitori gestiscono a loro piacere e per loro diretto interesse.

    0



  • 39°
    Avatar   Bersani (al contrario)
       Rango: Ospite

    Leggere che delle convinzioni personali, si tenti di farle diventare idee generalizzate, mi sembra la più assurda delle congetture.
    Detto ciò, mi sembra illogico presentare una lista delle cose da fare e delle cose da non fare e definire quali sono di destra e quali sono di sinistra.
    Caro Giuseppe, chi ti ha confermato che a destra c’è la classe degli “appagati” ed a sinistra quella degli “affezionati”? Conosci davvero così bene il popolo della libertà da poterlo ben categorizzare? Sei stato un deluso di destra?
    Se così non fosse, senza dunque esperienza diretta, io credo che tu abbia scritto un pò a capo di caxxx.
    Scusami, ma mi sento offeso e reagisco malamente.
    Io posso garantire che non mi sento come il vostro Bersani (flaccido di modi e di fatto), ma sono abbastanza tosto e ragiono, pur senza poltrone o promessa di soldi. Forse noi siamo la parte del popolo che sogna di più ad ogni aperti, ma siamo anche quelli stanchi di tutte queste disavventure politiche; vorremmo poter giudicare il politico solo dopo averlo visto operare tutto il periodo della legislatura e con la dovuta tranquillità, senza dargli occasione di trovare scuse o attenuanti.

    0



    • 40°
      Rita   Rita
         Valori: 2035 ....... Rango: Veterano

         In risposta a: Bersani (al contrario)

      Buon giorno.
      Al caro (Bersani al contrario).
      Reagire come hai fatto tu, mi fà pensare che ti sei sentito toccare.
      Se tocco c’è stato, vuol dire che finora sei stato con gli occhi e le orecchie chiuse.
      Secondo te, di cosa stiamo parlando da quasi 20 anni?
      Ti sembra logico?
      Ti sembra logico che il tuo preseidente possa continuare a fregarsene di tutte le accuse che gli vengono rivolte da varie parti politiche, se non fosse sicuro di avere voi, popolo della destra, con le tapparelle o le fette di salame costantemente sugli occhi?
      se proprio non fai parte di quella categoria di persone, allora muoviti, fà anche tu qualcosa per alleviare le sofferenze che vive questo misero popolo italiano.
      Lo sai o no, che la colpa è anche tua?
      Mi sembra che il momento di svincolarvi sia giunto; Che aspettate?

      0



    • 41°
      Fausto   Fausto
         Valori: 635 ....... Rango: User

         In risposta a: Bersani (al contrario)

      Buon giorno e salute a Gustavo che si è unito al nostro gruppo.
      Visto che sono il primo ad intervenire dopo la pubblicazione del commento del nostro amico “Bersani (al contrario)” e visto che Giuseppe non ha ancora risposto, mi sento in dovere di intervenire io, ribadendo alla inverosimile accusa con altre accuse:
      Se quello che ha evidenziato Giuseppe non fosse vero, perchè il nostro gentile ospite e tutti gli appartenenti alla sua stessa classe politica non si sono fatti sentire, condannando l’operato del nano? Sono essi coscienti o no di tutte le malefatte del nano?
      Se non lo fossero, bisognerebbe dir loro quanto sono ottusi.
      Se invece, come mi auguro, lo fossero, perchè, invece di continuare a sognare ad occhi aperti, non si svegliano una volta per tutte? Perchè non cominciano seriamente a guardare i gravi problemi sociali ed economici, che il loro beniamino nano ha prodotto in tutti questi anni?
      Che tu non ti senta come Giuseppe evidenzia, è un tuo problema, che dovresti risolvere con tutti quelli di destra che invece il tuo problema lo hanno creato.
      Io posso aver capito che tu sei soltanto un “povero preso per il cxxx” esattamente come tutti noi, con l’unica differenza che noi ci ribelliamo, anche contro i nostri.

      0



      • 43°
        Giuseppe (Dir.)   Giuseppe (Dir.)
          

           In risposta a: Fausto

        Buon pomeriggio Fausto.
        Ti ringrazio per la tua presa di posizione, attuata in mia difesa.
        Giuseppe.

        0



    • 42°
      Giuseppe (Dir.)   Giuseppe (Dir.)
        

         In risposta a: Bersani (al contrario)

      Buon pomeriggio gentile ‘Bersani (al contrario)’.
      Comprendo il tuo nervosismo. Ho molta meno comprensione per il tuo tono offensivo.
      Un Blog libero come il nostro, difficilmente si presta alla diretta diffamazione, per qualificare la testa pensante di ciascuno dei frequentatori. Lo si permette solo verso chi, liberamente ed a suo piacere, ha scelto di essere personaggio pubblico.
      Ciò nonostante, ho preferito non fare ‘censurare’ la tua frase, per un motivo molto ovvio: C’è una certa verità nell’accusa che mi rivolgi.
      La verità è che, alcune cose, le ho dovuto scrivere proprio come hai creduto tu, a ‘capo di caxxx’.
      L’ho dovuto fare, perchè altrimenti non sarei riuscito a spiegare, fino in fondo, la ragione che spinge le persone di una certa parte politica, a votare per dei politici apertamente anti democratici e messi più volte alla berlina (a ragione), per aver mostrato di essere ad esclusivo servizio dell’innominabile e non a beneficio della nostra Nazione.
      Esclusivo servizio‘. Questo è il succo del concetto concentrato.
      Questo succo dovrebbe imporre a chiunque di interrogarsi sulle vicende che ci piovono addosso; una volta raggiunta la conclusione, non dovrebbe esserci la necessità di attendere il compimento dell’intero periodo di legislatura. Il danno, che la banda di ladroni produrrebbe, diverrebbe enorme e difficilmente riparabile.
      Gentile lettore, ti esorto a non prendertela a male, per tutto quello che chiunque sente di voler scrivere; abbi invece realmente cura dei tuoi e dei nostri interessi, sapendo che, chi ti stà ora rispondendo, non necessariamente è tenuto a vedere di buon occhio, ciò che attualmente capita a sinistra.
      L’obiettività partecipata è solo il fulcro. La coscienza collettiva è la necessaria leva. Il numero di cittadini che condividono il proprio pensiero è la lunghezza della leva dal centro fulcro. La partecipazione è l’azione che spinge in giù la leva.
      Il resto è dato dalla comprensione che, se vogliamo davvero rivoltare il sistema, il maggior numero di onesti cittadini deve mettersi insieme e premere la leva da una stessa parte.
      Gradirei leggerti ancora, se vorrai. Grazie, comunque, della tua partecipazione!

      0



      • 44°
        Avatar   Biagio
           Rango: Ospite

           In risposta a: Giuseppe (Dir.)

        Ben scritto!
        Mi piace leggere che si risponde alle offese con concreti concetti politici e di vita.
        Bella anche l’equiparazione sociale con la leva.
        Chissà se i cittadini riusciranno ad intuire, che il fulcro c’è già (l’odiosa situazione). E’ la grande leva che bisogna costruire.

        0



Lascia un commento

Nota: Siamo spiacenti, ma solo gli Utenti che hanno effettuato il Login potranno pubblicare commenti; ecco perché l'area di testo per te non è visibile.
Non sei registrato? Allora fallo ... Registrati ... Potrai subito partecipare!




Tutti i Diritti Riservati © 2009-2020 - Divieto di Riproduzione, anche se parziale.