- In questo periodo la moderazione è affidata a: Rosaria, da Pozzallo (RG)

Sono le ore 17:46:35 ... Finora hai trascorso 0 secondo su questa pagina.
Grazie per il tempo che ci dedichi. Diventa uno dei nostri!.

The show must Go-On!

...

♣♣♣♣♣

La lettura di questo articolo richiede solo 2 minuti del tuo tempo ... Potrebbero valerne la pena!


Mostra il resto ...


The show must Go-On!:
ha ricevuto 8 commenti. La partecipazione di 8 utenti suscita discreto interesse per l'argomento.

  • Sandro   Sandro
       Valori: 335 ....... Rango: Esordiente

    Auguri di Buon Anno a tutti.
    Se da una parte il cavaliere si diverte a prendere per i fondelli l’intera Nazione, dall’altra il grigio segretario non è da meno; infatti, alla preparazione della trappola per topi Berlusconi ha inserito l’abolizione dell’IMU, Bersani ha subito contrapposto il conflitto d’interessi.
    Ma quando la sinistra è stata al Governo, di discutere di quella norma elementare, nessuno ha voluto pensarci. E dire che le condizioni c’erano tutte, tant’è che, solo per dare l’impressione di aver mollato i suoi interessi, Berlusconi aveva ripartito le partecipazioni della Fininvest (che, lo ricordo, controlla Mediaset e Mondadori) tra i cinque figli; a Marina ed a Piersilvio erano state attribuite pro capite il 7,6%, mentre ad Eleonora, a Barbara ed a Luigi (che oggi controllano anche la holding Quattordicesima) la quota di spartizione complessiva è stata del 21,4%. Se ne deduce che il restante 63,4%, cioè la maggioranza della societa’, è rimasta nelle disponibilità di Silvio Berlusconi.
    Per uno che s’è allontanato, direi che lo ha fatto solo di qualche passo e rimanendo comunque nel proprio cortile!
    Altre menzogne dunque, e vengono da chiunque voglia conquistare la benevolenza dei voti.
    Ecco a cosa ci hanno ridotti: un inutile voto da gettare nel mucchio.
    Giusto per far numero, il loro numero.
    Chiunque deve costringersi a guardarsi bene intorno e solo quando avrà individuato il suo montone, dovrà spronarlo, indirizzarlo, seguirlo, guidarlo ancora e, se necessario, mazziarlo.

    0



    • Antonio   Antonio
         Valori: 2485 ....... Rango: Veterano

         In risposta a: Sandro

      Buon Anno a tutti.
      A rendere meno credibili anche i teatrini del PD, ha concorso il triste quadretto del grigio segretario e del rude rottamatore, messi in bella mostra in un ristorante. Tende splendidamente aperte, spalancate a tutti, in modo che si vedesse chiaramente come stavano bene insieme. Le armi erano state nascoste sotto il tavolo, pronte all’uso.
      Il disagio dei due era evidente e, ritrovarsi lì, a far da rimando alle idee espansionistiche di Berlusconi, sarà costato parecchio, ad entrambi. Ma il ben comune lo si conquista con sacrifici, così come hanno inteso fare le parole del caimano, tutte mirate a disperdere il valore del professor Monti “piuttosto che voti indirizzati verso Casini-Fini-Montezemolo-Monti meglio votare PD “. E già, il PD rimane pur sempre il suo miglior e fedele alleato, pronto a farsi da parte quando sarà il momento, se e solo se, il PdL + Lega Nord non saranno in grado di agguantare la vittoria.
      Ho letto ciò che ha scritto Sergio. Forse lui dimentica che i votanti per il Caimano non sono stati molti (solo 6 milioni, facilmente abbattibili), che però, sono bastati a portarlo in trionfo, visto la legge elettorale che abbiamo, unitamente alla grande astensione del passato. Speriamo che quell’enorme gruppo possa decidere al più presto e presentarsi deciso alle prossime urne.
      Adesso vorrei fare un regalino a Giuseppe, perché so che non gli manca lo spirito umoristico. Ho seguito il decorso dispersivo del sito più famoso (si fa per dire) tra i circoli on line del PD; mi è capitata questa succulenta immagine che la dice tutta. E’ consigliato leggere con attenzione il nome del gruppo appena composto, cosa lo compone, quante/i (il sesso per loro non ha più senso) ne discutono e quanti amanti lovers ha.
      Credo che anche questa “chicca” sia un Semino cascato dalla mente vacillante di Cristina
      A me ha fatto ridere un casino. Oltre a tutto l’alone in cui si sono avvolti quei mistici personaggi, ovviamente.

      0



      • Giuseppe (Dir.)   Giuseppe (Dir.)
          

           In risposta a: Antonio

        Grazie Antonio per il gradito omaggio.
        Andrea s’è dato da fare ed ha voluto vestire i panni del reporter spione. Ha quindi immortalato la situazione attuale, che risulta ancor più ridicola, ve ne accorgerete dalle foto che seguono.

        [caption id="attachment_7030" align="aligncenter" width="190"]2-fem-15-femminielli 2 femmine e 15 femminelli.[/caption]

        [caption id="attachment_7031" align="aligncenter" width="160"]tot-iscritti Totale degli iscritti.[/caption]

        [caption id="attachment_7032" align="aligncenter" width="190"]tot-membri-gruppi Sommando il numero degli iscritti ad ogni gruppo, si arriva all’ipotetica somma di 137 membri, quando in definitiva sono appena 28. Imbroglioni![/caption]

        Anzitutto c’è da sottolineare come siano stati i maschietti a far lievitare il numero dei membri nel gruppo ‘Spazio Femminile‘. Nella seconda immagine è riportato il numero complessivo dei membri, ma, se andiamo a sommare tutti gli iscritti ai vari gruppi presenti, si evince che ciascun membro è iscritto a più gruppi, dando così l’impressione che ci siano molte più presenze di quelle effettive.
        Da parte mia ribadisco il concetto che ho già avuto modo di esporre in altre occasioni. Un sito che tenta disperatamente di voler apparire come l’estremità digitale di un partito politico che nemmeno se li ‘…’ ha una sola fissa: Megalomania.
        Ciascuno degli assidui frequentatori si è, in definitiva, autoproclamato valido ad assumere il comando di una qualche sezione, a cominciare dal canuto, seppur più fornito di peli che non di capelli, coordinatore. La promozione dei sogni e dei desideri nascosti vibrano ancora nelle menti di quei sognatori. Si avvicendano nelle varie mansioni, si catapultano su altri siti come se volessero invaderli, manifestano i loro pensieri come se fossero scaturiti dalle menti eccelse di sommi sacerdoti della politica. Si complimentano tra loro e tra loro bisticciano. Ma c’è da notare che sono solo in cinque o sei a gestire continuamente il proliferarsi dei commenti. Hanno molto tempo a disposizione e lo sciupano in un modo disgustoso: FantaPoliticando!

        0



  • Cesarino   Cesarino
       Radiato dal Blog

    Tanti auguri di felicità a tutti voi.
    Posso essere sincero?
    Anch’io mi sono rotto. Non riesco più a stare dietro a nessuno. Mi hanno tutti disgustato.
    Finiamola una buona volta e facciamo sparire dalla circolazione tutti coloro che hanno avuto ed hanno a che fare col caimano. Dove c’è lui o la sua ombra, tutto diventa incubo. Qui va a finire per davvero che ce lo ritroveremo tra i piedi per i prossimi cinque anni.
    Ma avete letto o no le ultime notizie di cronaca giudiziaria? Sembra che Tarantini lo accusi di essere un maniaco sessuale, di uno cioè che non vede altro davanti agli occhi e che non abbia null’altro che gli possa balenare nella testa. Avete capito quale è la sua fissazione, no?
    E’ un matto. Tarantini lo ha descritto come uno che, per averla, manderebbe all’aria qualsiasi urgenza internazionale. Berlusconi è uno che deve passare mensilmente 3 milioni di euro alla moglie. Signore e signori miei, si tratta di tre milioni al mese. Riuscite ad immaginare quanti soldi ha quel maiale e quanti ancora ne vorrebbe per essere sempre più libero di farsi i ca… suoi?
    Ma perché va a finire che, quando si scrive di lui, nonostante le buone intenzioni di restare calmo, finisco sempre per scrivere che è un maiale? Eppure vi garantisco che la mia non è invidia. E’ la persona che ritengo meno igienica di uno sciacquone del più fetente bagno pubblico, perciò sono molto lontano dal voler prendere il suo posto. E non vorrei nemmeno tutti i soldi che ha. Mi fa semplicemente rabbia, tantissima, la sua arroganza ed il suo modo di fare. Tratta l’Italia come la sua “cosa” e gli italiani tutti da… uhmmmmmm… non fatemelo scrivere.
    Col suo metodo sta facendo in modo che anche Monti divenga uno squilibrato inaccettabile. Prima lo invita a divenire suo premier, dicendo che lui sarebbe disposto anche a tirarsi indietro, poi lo sconfessa ed infine gli da’ la mazzata che non lo vorrebbe nemmeno come portaborsa. Lui ha il rango alto e Monti quello basso. Lui ha carisma e Monti no. Lui è richiesto e Monti è stato mandato. Lui l’ha mandato su e lui l’ha rimandato giù.
    Ma basta con questo delinquente!
    Io per l’anno prossimo gradirei solo una grazia e non dal Presidente della Repubblica (non sono mica Sallusti): Che Berlusconi scompaia da tutte le scene e con lui tutti i suoi fedeli cani filistei.
    All’inferno canaglie. OH!

    0



  • Avatar   Salvatore
       Rango: Ospite

    Ma che forte lo psico nano a confronto con Giletti. Fosse così basso sarebbe carinamente ridicolo. Sembra il suo nanerottolo ex ministro.
    Però il vero Berlusconi è ancora più ridicolo da tristezza, perché è patetico e resta comunque basso, pur se lui si fa costruire delle scarpe apposite per sembrare 5 – 6 centimetro più alto. L’abito che indossava lo stringeva nelle parti basse, ecco perché s’è alzato un paio di volte con la scusa che voleva andar via. Quel fesso di Giletti ha capito un bel niente.
    Combinato come si combina lui, con quei capelli che sembrano strappati ad una vecchia cornacchia, con la testolina tutta dipinta con l’asfalto e con le continue stirature facciali coi ferri chirurgici, mostra pienamente che la testa non la usa per ragionare seriamente, ma solo per delle stupide minch…..
    Un uomo della sua età e con il suo passato, dovrebbe essere una persona pacata e molto seria, insomma tutto l’opposto di come è Berlusconi.
    Se qualcuno si ostina a dire che Silvio è uno serio e può fare il bene del paese, allora io ho tutto il diritto di dire che quel taluno è un emerito stronzo, incapace di intendere e senza un briciolo di serietà, nonchè evasore fiscale e delinquente mafioso. Insomma un degno seguace del caimano.
    0



  • Sergio   Sergio
       Radiato dal Blog

    Buon giorno e Buon Anno a tutti
    Il mio primo intervento dell’anno lo dedico solo ad un incitamento per tutti; per favore, sono vent’anni che le persone sane di mente ed oneste d’animo denunciano l’orrido Silvio nazionale, ma, per quanto orrido egli sia, è pur sempre la sintesi del popolo che lo ha eletto; la mia esortazione alla vostra intelligenza è : andiamo oltre, non parliamone più, dimentichiamolo, non c’è più niente di nuovo da dire e denunciare, parlarne ancora è inutile e poco stimolante per le nostre menti. Vogliamo parlare di futuro? Di idee? Di nuove persone cui affidare il futuro nostro e dei nostri figli? Oppure di temi attuali ma non dibattuti tipo : cosa ne pensi del magistrato (tanto per non far nomi…Ingroia) che si mette a far politica da un giorno all’altro (spero che ne pensiate il più male possibile)? Comunque…..BASTA BERLUSCONI !!!!!!! Per me è già sepolto.
    Buon pomeriggio Sergio

    0



    • Daniela   Daniela
         Valori: 315 ....... Rango: Esordiente

         In risposta a: Sergio

      Buon Anno a tutti.
      Gentile signor Sergio, l’incitamento che lei promuove è in definitiva quel che io stessa auspico, ma solo dopo aver annientato il male che quella canaglia ed i suoi rappresentano. Berlusconi usa sempre le potentissime armi della divulgazione facile. Come potremmo difenderci da quelle, se non contrapponendogli il nostro umile scritto? Dobbiamo necessariamente essere un milione di volte più numerosi, per sperare che giunga ad altrettanti lettori il pensiero opposto. Se non ci fossero i Blog, o internet in generale, sono sicura che il caimano avrebbe la garanzia di governare a vita.
      Certamente sarà costruttivo discutere anche di come il dottor Ingroia abbia iniziato a cuor leggero la sua avventura politica, ma se lo facciamo divenire l’argomento del giorno, finiremmo per fare esclusivamente il gioco di Berlusconi. Invece non dobbiamo permettere che ciò accada, si deve insistere e tentare di far capire alle persone, quanto Berlusconi risulti essere viscido, in ogni sua azione, a cominciare da quando asserisce qualcosa, che verrà smentita al più tardi il giorno dopo. L’IMU sarà senz’altro eliminata da un suo governo, semplicemente perché eviterebbe di fargli pagare delle cifre che lui non vuol pagare. Fa breccia nella mente dei ‘poveri’, preservando così le sue ricchezze.
      Siamo in campagna elettorale e l’attuale legge non garantisce i cittadini; finirà che vedremo ancora Dell’Utri ricandidabile, ma se non discutessimo di questa eventualità, rinnovando continuamente il nostro disappunto, potrebbe sembrare che siamo noi stessi a dare la benedizione a quella bieca scelta. Mi accorgo infatti che non se ne discute abbastanza e me ne rammarico, anche perché, nonostante Dell’Utri sia pari allo 0,01% dell’importanza che invece ha Berlusconi, comunque il Paese non riesce ad evitarne la ricandidabilità.
      Vogliamo lasciare che le cose restino come sono ora, o vogliamo continuare a dare il nostro contributo al cambiamento?

      0



    • Vittorio   Vittorio
         Deceduto R.I.P.

         In risposta a: Sergio

      Auguri a tutti e buona sera.
      Ero impegnato a scrivere un nuovo articolo, perciò non mi sono reso conto della pubblicazione dei nuovi commenti, fosse avvenuto, forse non avrei scritto, o forse si. Dare ragione a Sergio è abbastanza facile, dare torto a Daniela è estremamente difficile.
      Ma la “corazzata” Berlusconi è sempre pronta a dare battaglia, nascosta tra le nebbie e tra le foschie.
      Non è possibile mostrare loro il fianco scoperto, quelli ti cannoneggiano immediatamente. Esempio luminoso proviene da un quotidiano di famiglia e dal re-falsario delle notizie, un certo Alessandro Sallusti, da poco “graziato” e da subito pronto a ricommettere lo stesso crimine. Nel suo quasi editoriale titolo “Il gigante Brunetta – Monti si svela peggio di un razzista da stadio”, questo il link, getta di nuovo le basi alla sua tradizionale tattica dell’offesa e delle menzogne sulla persona. Infatti il Sallusti addebita al Monti parole da quest’ultimo mai pronunciate. Sallusti ha scritto: “I termini usati dal premier: «statura» e «silenziare» ricordano le peggiori dittature, una tecnica di selezione della razza che Monti ha probabilmente affinato nella sua lunga e personalmente proficua frequentazione con Angela Merkel“, mentre in verità Monti ha dichiarato di Brunetta “sta portando, con l’autorevolezza di un professore di una certa statura accademica, il Pdl su posizioni piuttosto estreme e, se posso permettermi di dire, settarie“. Nulla a che fare, dunque, con la statura del nanetto Brunetta.
      Sallusti, oltre ad altre singolari offese rivolte al dimissionario Presidente del Consiglio, gode nel riportare i suoi personalissimi concetti “A confronto di Monti, Brunetta è un gigante che si è fatto largo nella vita facendosi un mazzo che il premier non si immagina neppure“.
      Ecco cosa ha prodotto la grazia di Napolitano, il solito meschino servo pronto a sferzare chiunque non giovi alla causa del suo padrone. E la rieducazione che si deve imporre ai carcerati dove è finita? E l’essere ricaduto, in così breve tempo, nello stesso maniacale crimine, non dovrebbe far incorrere nella recidività del reato?
      Sallusti s’è ormai schierato tra coloro che sono disposti all’estremo sacrificio, come del resto è già accaduto alla sua compagna Santanchè. Le condanne penali sono per loro il martirio che li renderà disonestamente celebri. Curateli al più presto o altri psico labili li prenderanno ad esempio.
      Altro che lasciar correre e non discutere più di Berlusconi e della sua banda, qui si rischia di andare incontro allo scempio civile.

      0




Lascia un commento

Nota: Siamo spiacenti, ma solo gli Utenti che hanno effettuato il Login potranno pubblicare commenti; ecco perché l'area di testo per te non è visibile.
Non sei registrato? Allora fallo ... Registrati ... Potrai subito partecipare!




Tutti i Diritti Riservati © 2009-2020 - Divieto di Riproduzione, anche se parziale.